Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-01-2007, 16.40.49   #1
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù prese a dire nella sinagoga: “Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi”.
Tutti gli rendevano testimonianza ed erano meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca e dicevano: “Non è il figlio di Giuseppe?”. Ma egli rispose: “Di certo voi mi citerete il proverbio: Medico, cura te stesso. Quanto abbiamo udito che accadde a Cafarnao, fallo anche qui, nella tua patria!”. Poi aggiunse: “Nessun profeta è bene accetto in patria. Vi dico anche: c’erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese; ma a nessuna di esse fu mandato Elia, se non a una vedova in Zarepta di Sidóne. C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eliseo, ma nessuno di loro fu risanato se non Naaman, il Siro”.
All’udire queste cose, tutti nella sinagoga furono pieni di sdegno; si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale la loro città era situata, per gettarlo giù dal precipizio. Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò.

allora gente di gnostica fede cosa vogliono dire tali parole?
perchè ci si sdegna di tali parole?
cosa significa quel che il Signore dice di Elia e di Naam?
lasciate ogni gnostica sapienza o voi che entrate, arrivando semmai ad evitare di lasciare ogni speranza in un remoto futuro!
joannes is offline  
Vecchio 27-01-2007, 11.01.04   #2
Sweet Cat
Ospite abituale
 
L'avatar di Sweet Cat
 
Data registrazione: 04-09-2004
Messaggi: 586
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù prese a dire nella sinagoga: “Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi”.
Tutti gli rendevano testimonianza ed erano meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca e dicevano: “Non è il figlio di Giuseppe?”. Ma egli rispose: “Di certo voi mi citerete il proverbio: Medico, cura te stesso. Quanto abbiamo udito che accadde a Cafarnao, fallo anche qui, nella tua patria!”. Poi aggiunse: “Nessun profeta è bene accetto in patria. Vi dico anche: c’erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese; ma a nessuna di esse fu mandato Elia, se non a una vedova in Zarepta di Sidóne. C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eliseo, ma nessuno di loro fu risanato se non Naaman, il Siro”.
All’udire queste cose, tutti nella sinagoga furono pieni di sdegno; si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale la loro città era situata, per gettarlo giù dal precipizio. Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò.

allora gente di gnostica fede cosa vogliono dire tali parole?
perchè ci si sdegna di tali parole?
cosa significa quel che il Signore dice di Elia e di Naam?
lasciate ogni gnostica sapienza o voi che entrate, arrivando semmai ad evitare di lasciare ogni speranza in un remoto futuro!


ho letto un commento su questo brano e vorrei postarlo perchè fa riflettere ..moltissimo.

Commenti patristici

S. Bruno di Segni

E dicevano: non è questi il Figlio di Giuseppe? Questo dunque solo sembrava avere di meno, che non era un estraneo, che conoscevano i suoi parenti e che lì era stato allevato. Se infatti fosse venuto da un altro luogo e fosse stato a loro del tutto sconosciuto, allora sarebbe stato sicuramente degno di venerazione e di riverenza.
Di certo voi mi citerete il proverbio: Medico, cura te stesso. Quanto abbiamo udito che accadde a Cafarnao, fallo anche qui nella tua patria. Questo infatti dicevano togliendo credito e non prestando fede alle cose che avevano sentito dire di lui. Ed è come se dicessero: "Se sei medico, se puoi curare gli infermi e respingere le malattie, cosa che noi non crediamo, cura prima te stesso, cura la tua carne, cioè i parenti e i vicini e la tua stessa patria, e quelle cose che abbiamo sentito che hai fatto a Cafarnao e in altre città, falle ora anche qui nella tua patria, affinché le vediamo". Aggiunse allora: In verità vi dico: Nessun profeta è ben accetto in patria. Perciò dice: "Non curo la mia patria, perché non sono ben accetto in essa, perché in essa non trovo la fede e perché nella mia patria non credono in me come credono gli altri. Si diletta nelle mie parole, è ammirata dai miei discorsi e si scandalizza dei miei parenti. Tanto meno mi conosce quanto più degli altri ha avuto familiarità con me".
Vi dico anche: C’erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese, ma a nessuna di esse fu mandato Elia se non a una vedova in Sarepta di Sidone. "Non sono stato mandato a voi" dice "non sono venuto a curare voi, a sanare voi", perché non a tutte le vedove fu mandato Elia. Questo infatti voleva significare: "E ciò che io compio nella verità, Elia lo faceva in figura". Io sono venuto a curare, a saziare di cibi spirituali e a strapparla da ogni sorta di fame e di povertà, quella vedova di cui è scritto: benedirò la sua vedova, sazierò di pane i suoi poveri (Sal 131, 15). Questa vedova è la Chiesa nel suo insieme e si può anche intendere singolarmente di ogni anima fedele.
Viene infatti il Signore a chiamare tutti, a predicare a tutti, ma non viene a sanare e a sfamare tutti. Se infatti non fosse venuto e non avesse parlato loro, non avrebbero peccato, ma ora non hanno scusa per le loro colpe. Pertanto quando il Signore predica, il cielo si apre, la fame è tolta, le anime dei fedeli si inebriano del nettare celeste. Al contrario, minaccia gli increduli e gli iniqui, dicendo: Ecco, io manderò su di voi non fame di pane, né sete di acqua, ma di udire la parola del Signore (Am 8, 11).
Prosegue: C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eliseo, ma nessuno di loro fu risanato, se non Naaman, il Siro. È la stessa similitudine di prima. I molti lebbrosi, infatti, sono i molti peccatori. Il solo Naaman si intende come il solo popolo delle genti, e anche ciascun fedele. Questi, venendo al Signore e credendo infine alle sue parole, fu immerso, sanato e mondato.
All’udire queste cose tutti nella sinagoga furono pieni di sdegno. Furono pieni di sdegno perché avevano capito che quelle parole erano state dette contro di loro e non riconobbero di essersi mostrati indegni del fatto che venisse a visitarli un tale e tanto grande profeta.
Si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte nel quale la loro città era situata, per gettarlo giù dal precipizio. Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò. Si sdegnino pure gli uomini quanto vogliono, fremano e si adirino. Sicuro è il Signore, non ha timore di nulla, ha tutto in suo potere, e se lui stesso non lo vuole, non può essere trattenuto.

ciao joannes...
Sweet Cat is offline  
Vecchio 27-01-2007, 15.35.04   #3
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

ciao carissima, però se usi i commenti patristici non vale!
no va tutto bene, solo che al solito dopo che mi hanno fatto due scatole con lo gnosticismo nei vangeli, Pietro si e Pietro no, la Chiesa si e la Chiesa no quando comincio a disertare sulla scrittura si fa il deserto! Voce di uno che urla nel deserto diceva qualcuno; lo diceva appunto perchè nel deserto nessuno abita, e dunque chi lo sta ad ascoltare?
aggiungerei a quel che dice S. Bruno, che il Signore ha guarito chi non era di Israele, dei pagani! la vedova di Zarèpta era di Sidone, e Naaman era il Siro; ma cosa avevano di speciale che non vi era nel popolo di Dio? la FEDE questa sconosciuta!
Allora i compaesani di Gesù avendo sentito quel che aveva compiuto pensavano che avrebbe fatto ancor di meglio a loro visto che erano suoi paesani, ma erano senza fede(come i farisei:"facci un segno...")!
ma Gesù non faceva miracoli al primo che incontrava ma solo se aveva fede:
<Credi tu al Figlio dell'uomo? >dice al cieco...<chi è Signore perchè io creda in lui?> <E' colui che ti sta dinnanzi>! in tutto il vangelo c'è sempre prima del miracolo quest'atto di fede per cui poi Gesù può dire al guarito:<Và, la tua fede ti ha salvato>!
senza fede come può guarirti e sanarti il Signore? prosegue San Paolo:<La fede ti salva>!
allora ecco, voi volete un segno, credete che se il Signore non vi appare tanto vale credere che siano tutte favole, ma avete chiuso il vostro cuore non volendo essere guariti, per cui avrete solo il segno di Giona;
quanto ancora vorrete peccare contro lo Spirito Santo peccando contro il quale non vi è salvezza?
Colui che è venuto per salvarvi e sanarvi ha compiuto i segni perchè si potesse credergli eppure per rimanere nei nostri peccati preferiamo la vana sapienza e gli idoli umani, la gnosi, la reincarnazione ecc.
Ma la vita è un soffio dunque salvatevi da questa generazione perversa perchè poi vi sarà chiesto conto del peccato contro lo Spirito!

pace e bene!
joannes is offline  
Vecchio 27-01-2007, 22.10.41   #4
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
ciao carissima, però se usi i commenti patristici non vale!
no va tutto bene, solo che al solito dopo che mi hanno fatto due scatole con lo gnosticismo nei vangeli, Pietro si e Pietro no, la Chiesa si e la Chiesa no quando comincio a disertare sulla scrittura si fa il deserto! Voce di uno che urla nel deserto diceva qualcuno; lo diceva appunto perchè nel deserto nessuno abita, e dunque chi lo sta ad ascoltare?
aggiungerei a quel che dice S. Bruno, che il Signore ha guarito chi non era di Israele, dei pagani! la vedova di Zarèpta era di Sidone, e Naaman era il Siro; ma cosa avevano di speciale che non vi era nel popolo di Dio? la FEDE questa sconosciuta!
Allora i compaesani di Gesù avendo sentito quel che aveva compiuto pensavano che avrebbe fatto ancor di meglio a loro visto che erano suoi paesani, ma erano senza fede(come i farisei:"facci un segno...")!
ma Gesù non faceva miracoli al primo che incontrava ma solo se aveva fede:
<Credi tu al Figlio dell'uomo? >dice al cieco...<chi è Signore perchè io creda in lui?> <E' colui che ti sta dinnanzi>! in tutto il vangelo c'è sempre prima del miracolo quest'atto di fede per cui poi Gesù può dire al guarito:<Và, la tua fede ti ha salvato>!
senza fede come può guarirti e sanarti il Signore? prosegue San Paolo:<La fede ti salva>!
allora ecco, voi volete un segno, credete che se il Signore non vi appare tanto vale credere che siano tutte favole, ma avete chiuso il vostro cuore non volendo essere guariti, per cui avrete solo il segno di Giona;
quanto ancora vorrete peccare contro lo Spirito Santo peccando contro il quale non vi è salvezza?
Colui che è venuto per salvarvi e sanarvi ha compiuto i segni perchè si potesse credergli eppure per rimanere nei nostri peccati preferiamo la vana sapienza e gli idoli umani, la gnosi, la reincarnazione ecc.
Ma la vita è un soffio dunque salvatevi da questa generazione perversa perchè poi vi sarà chiesto conto del peccato contro lo Spirito!

pace e bene!

Puoi per piacere definire la parola "salvezza"?????
Puoi per piacere smetterla anche tu di provocare?
Ma chi è che pecca contro lo Spirito Santo fra noi?
Chi sei tu che ti ergi a giudice e ci cacci tutti nel tuo inferno?
Di quale ''Sanità" parli? Non esistono persone sane
se non persone che hanno integrato armoniosamente
la loro personalità!
Che c'è di "peccaminoso" nel credere nella gnosi, nell'accostarsi
a Dio senza intermediari ecclesiastici?
Che danno fa alla chiesa che molti cristiani credano anche alla reincarnazione?
paperapersa is offline  
Vecchio 27-01-2007, 23.29.04   #5
sangarre
Ospite abituale
 
L'avatar di sangarre
 
Data registrazione: 10-01-2007
Messaggi: 58
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Il tuo paternalismo è fastidioso assai, joannes. Mi domando come tu faccia ad esibire questa assoluta certezza di essere, tu solo, nel vero e nel giusto, e tutti gli altri, miseri, nel peccato contro lo spirito santo(?!?!?)
Ogni dottrina spirituale, ad ogni latitudine, è completa a sè stessa, e conduce l'uomo verso l'assoluto, qualora voglia e possa percorrere il sentiero dello spirito. Il Logos è, prima di tutto, metafisico, e si esprime diversamente in ogni religione. Le chiacchere dividono, solo l'esperienza unisce, perchè allora si parla un linguaggio comune e si superano i divari.
Se non si ammettesse una interpretazione più "profonda" e fattiva delle Scritture, esse si ridurrebbero a ben poca cosa, e si perderebbero nel banale del contesto dell'epoca. Ognuno segue e pratica quel che può seguire e praticare, per questo vi sono varie "letture " dei Vangeli, anche se, come immagino, per te non è così.
Anche l'Antico Testamento (in particolare mi riferisco il Pentateuco), necessitava, per gli ebrei colti, di molti volumi per decodificarlo (il Sepher ha Zohar), senza il quale si riduceva ad un racconto infantile.Le chiavi erano simboliche e numerologiche. Leggere un po' di quel testo apre la mente in modo inusitato, e fa capite che molto c'è da scoprire.
Infine, poichè hai nominato la reincarnazione, ti ricordo che questa credenza, oltre ad essere viva in tutto il mondo mediterraneo dell'epoca, lo era anche all'interno del primo cristianesimo ( ricordo il "De principiis" del meraviglioso Origene, san Giustino, Clemente Alessandrino, S.Girolamo, Gregorio Nisseno), i quali perpetuavano la tradizione kabbalistica-essenica che contemplava il concetto di "ghilgul", ovvero la trasmigrazione delle anime, dottrina riservata che si insegnava nei rabbinati.
E poco importa se qualche solone dichiarò, per motivi di opportunità, l'interdizione di questa credenza...
Ancor oggi, all'interno dell'ortodossia cristiana, questa credenza è rimasta, ancorchè riservata. Anche a livello popolare la si incontra, tra i modi di dire,e sappiamo bene quanto i cristianin ortodossi siano rimasti fedeli alla prima patristica...
La rigida adesione ai dettami della Chiesa cattolica chiude la mente, mi dispiace dirlo.
sangarre is offline  
Vecchio 28-01-2007, 16.57.43   #6
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Puoi per piacere definire la parola "salvezza"?????
Puoi per piacere smetterla anche tu di provocare?
Ma chi è che pecca contro lo Spirito Santo fra noi?

Voi Papera!!!!!

Chi sei tu che ti ergi a giudice e ci cacci tutti nel tuo inferno?

Hai un inferno Johannes? orca non me ne avevi parlato!

Di quale ''Sanità" parli? Non esistono persone sane

Si esistono fidati!

se non persone che hanno integrato armoniosamente
la loro personalità!

Ma con cosa? Solo Cristo Gesu' e la sua Chiesa ti danno la Vita eterna,lascia perdere le varie armonie.
Tutto quello che non e' Cristo e' alito nefasto del diavolo.



Che c'è di "peccaminoso" nel credere nella gnosi, nell'accostarsi
a Dio senza intermediari ecclesiastici?

C'e di male la vostra dannazione eterna!

Che danno fa alla chiesa che molti cristiani credano anche alla reincarnazione?

Offendono gravemente Cristo che e' l'unico Dio che ha parlato di Redenzione e di Resurrezione!
massylety is offline  
Vecchio 28-01-2007, 17.47.16   #7
Sweet Cat
Ospite abituale
 
L'avatar di Sweet Cat
 
Data registrazione: 04-09-2004
Messaggi: 586
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

caro joannes..ma cosa c'entra lo spirito santo con il brano che hai postato?
.
Ognuno di noi è differente, ognuno di noi ha una sua storia, una spiritualità, una composizione biologica e anche psichica che lo rende differente dall’altro..non credo sia peccato credere nella reincarnazione o essere gnostici. il vero peccato per una persona che crede in Dio è quello di non amare...quando non si accettano le idee degli altri, bisogna dimostrare comprensione e tolleranza ..le minacce non servono a nulla se non ad allontanare! ancora non riesci a capirlo?
so che molte delle cose che dici sono verità..
so che hai Gesù nel cuore .....
ma sii più sereno, la salvezza delle persone non dipende, da te...
un bacio


cara malu..la bestemmia contro lo spirito santo consiste nell'attribuire a satana cio che invece è opera di Dio.
ad esempio l'accusa fatta dai farisei a Gesù dicendogli che i suoi miracoli erano opera di satana......

(Matteo 12, 22- 32).”In quel tempo gli fu portato un indemoniato, cieco e muto, ed egli lo guarì, sicché il muto parlava e vedeva. E tutta la folla era sbalordita e diceva: Non è forse costui il figlio di Davide?. Ma i farisei, udendo questo, presero a dire: Costui scaccia i demòni in nome di Beelzebùl, principe dei demòni. Ma egli, conosciuto il loro pensiero, disse loro: Ogni regno discorde cade in rovina e nessuna città o famiglia discorde può reggersi. Ora, se satana scaccia satana, egli è discorde con se stesso; come potrà dunque reggersi il suo regno? E se io scaccio i demòni in nome di Beelzebùl, i vostri figli in nome di chi li scacciano? Per questo loro stessi saranno i vostri giudici. Ma se io scaccio i demòni per virtù dello Spirito di Dio, è certo giunto fra voi il regno di Dio. Come potrebbe uno penetrare nella casa dell'uomo forte e rapirgli le sue cose, se prima non lo lega? Allora soltanto gli potrà saccheggiare la casa. Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde. Perciò io vi dico: Qualunque peccato e bestemmia sarà perdonata agli uomini, ma la bestemmia contro lo Spirito non sarà perdonata. A chiunque parlerà male del Figlio dell'uomo sarà perdonato; ma la bestemmia contro lo Spirito, non gli sarà perdonata né in questo secolo, né in quello futuro”.

carissimi saluti
Sweet Cat is offline  
Vecchio 28-01-2007, 20.25.57   #8
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da massylety
Offendono gravemente Cristo che e' l'unico Dio che ha parlato di Redenzione e di Resurrezione!


perchè mi dai del "Voi"? ancora ancora accetterei il "Lei" ma il "Voi"
mi fa sentire quasi quasi un Boss mafioso ( dicono qui da noi in Sicilia Voscienza abbinirica a persone di un certo "rango")

mi presenti queste persone "sane" di mente corpo e spirito? queste
persone che non giudicano e che amano in maniera incondizionata
me le presenti per piacere?
Io vedo solo gente malata , che muore, che si ammala perchè
non ha equilibrio psico/fisico, che si stressa inseguendo le illusioni
e il mondo della materia
e vedo anche persone che guariscono grazie a percorsi psico/spirituali
che integrano le loro parti in un percorso di armonizzazione
e si amano e si accettano e cominciano ad aprirsi al mondo
e ad amarlo e ad accettarlo.
Tutto ciò che non è Cristo dici che è alito del diavolo!??????
Ma chi è questo diavolo e dove lo collochi?
Tutto ciò che non è Cristo è solo mancanza di amore
e pertanto puoi anche chiamarlo come vuoi!
Io ho smesso di vedere diavoli ormai da tempo.....in un mondo in cui tutto
è Dio non c'è spazio per altro.
paperapersa is offline  
Vecchio 28-01-2007, 20.30.14   #9
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da massylety
Offendono gravemente Cristo che e' l'unico Dio che ha parlato di Redenzione e di Resurrezione!

Meno male che Cristo è talmente al di sopra delle offese!
In questo credo di somigliarGli moltissimo
Non esiste nulla che riesca ad offendermi.
Forse mi indigna la mancanza di rispetto per gli esseri deboli ed indifesi
ma non mi offendo se lo fanno con me. Io so difendermi e schermarmi.
paperapersa is offline  
Vecchio 28-01-2007, 22.40.12   #10
sangarre
Ospite abituale
 
L'avatar di sangarre
 
Data registrazione: 10-01-2007
Messaggi: 58
Riferimento: Oggi si è adempiuta la scrittura che voi avete udita

Citazione:
Originalmente inviato da massylety
Offendono gravemente Cristo che e' l'unico Dio che ha parlato di Redenzione e di Resurrezione!


Ecco: con questo post di Massylety si fa un salto diretti nel medioevo.
Non ho parole. Il folle fondamentalismo è ancora tra noi.
sangarre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it