Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-11-2006, 16.53.57   #91
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da shanti
Om Shanti dany83, prima di risolvere i problemi degli altri, è indispensabile risolvere i nostri?!? Non credi?

Qual'è il tuo problema?

Un bel esame di coscienza, una bella meditazione.
Anche questo si chiama sforzo adeguato.


io fortunatamente non ho problemi,perchè come vedi ti sto rispondendo educatamente invece di attaccarti continuamente come fai te con me...te che problema hai?no,così per sapere...
dany83 is offline  
Vecchio 18-11-2006, 04.30.46   #92
Diver
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-11-2005
Messaggi: 50
Riferimento: La Fede Perduta

Gli uomini i fede credono di non aver problemi e si dedicano a rsiolvere-comòicare i problemi degli altri.
Diver is offline  
Vecchio 18-11-2006, 09.31.51   #93
Smile
Ospite
 
Data registrazione: 13-11-2006
Messaggi: 3
Exclamation Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
la prima domanda da farsi sarebbe:
la fede cosa è?
questi miei amici l'hanno mai avuta?

e soprattutto...
come posso avere "fede" in qualcosa se non lo "vivo" ma ne sento solo parlare?
posso avere fede in qualcosa che mi limito ad immaginare....(storpiando molto spesso)?

ciao

Ciao turaz! mi sn colpite molto le tue domande...vorrei dirti dare una "risposta" in propoisito: la fede nn è un qlcosa dimostrabile razionalmente tramite la ragione, è un'esigenza di creare un qlcosa di superiore, un'esigenza del nostro io! Devi credere in qualcosa che lo senti dentro di te ... scommetti su Dio ... segui l'esempio di Pascal sn la sua scommessa ...!
Smile is offline  
Vecchio 19-11-2006, 03.32.51   #94
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: La Fede Perduta

Per la maggior parte degli uomini d'oggi, la fede in una sopravvivenza dopo la morte e' diventata un grande tabu'.
Traviato dai mass-media, che gli presentano indifferentemente come modelli il bene e il male, l'uomo, con la sua natura decaduta, segue la via larga che conduce alla perdizione molto piu' facilmente che la via stretta della imitazione di Cristo e della rinunzia.
Cosi per una nuova generazione di uomini in ricerca, lo sport,la questua della salvezza nelle religioni orientali,ma anche una vera fuga in massa nell'allucinazione della droga, sono diventati una pericolosa religione succedanea.
Il peccato d'impurita' e' stato presentato come virtu' dagli psicologi,
l'attrattiva per la testimonianza cristiana e per l'eroismo non trova piu' nessun stimolante nella famiglia,nella scuola e nell'opinione pubblica;e' allora comprensibile l'avversione della gioventu' per la fede.
In particolare il prete d'oggi, nelle sue attivita',ha scelto la china generale degli uomini che lo circondano, la quale giustifica tutti i peccati,invece della via aspra e stretta dell'imitazione di Cristo.
massylety is offline  
Vecchio 19-11-2006, 09.41.50   #95
Diver
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-11-2005
Messaggi: 50
Riferimento: La Fede Perduta

Immaginare che la "coscienza di sè" sussista anche dopo che abbiamo "abbandonato il corpo" il lo ritengo possibile e credo che se ne possa parlare anche ai figli (come ne ho parlato nel libro "Io, figlio di Dio," on line al sito www.piutti.it). Questa è la vita eterna di cui parla Gesù. Immaginare che alla fine dei secoli possano risorgere i corpi per il giudizio universale non è credibile se non per fede. Ma chi è perchè ha voluto questa fede incredibile? E' una idea del fariseo Saulo che non ha mai conosciuto Gesù, e non certo di Gesù...
Diver is offline  
Vecchio 19-11-2006, 10.26.57   #96
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da massylety
Per la maggior parte degli uomini d'oggi, la fede in una sopravvivenza dopo la morte e' diventata un grande tabu'.
Traviato dai mass-media, che gli presentano indifferentemente come modelli il bene e il male, l'uomo, con la sua natura decaduta, segue la via larga che conduce alla perdizione molto piu' facilmente che la via stretta della imitazione di Cristo e della rinunzia.
Cosi per una nuova generazione di uomini in ricerca, lo sport,la questua della salvezza nelle religioni orientali,ma anche una vera fuga in massa nell'allucinazione della droga, sono diventati una pericolosa religione succedanea.
Il peccato d'impurita' e' stato presentato come virtu' dagli psicologi,
l'attrattiva per la testimonianza cristiana e per l'eroismo non trova piu' nessun stimolante nella famiglia,nella scuola e nell'opinione pubblica;e' allora comprensibile l'avversione della gioventu' per la fede.
In particolare il prete d'oggi, nelle sue attivita',ha scelto la china generale degli uomini che lo circondano, la quale giustifica tutti i peccati,invece della via aspra e stretta dell'imitazione di Cristo.
Quanti giudizi si scoprono in queste tue affermazioni.......
Tutto va male, anche le religioni orientali, tutto è da condannare....
tutto è peccato che allontana dalla ......salvezza.
E invece io vedo sempre più persone che si occupano di spiritualità
che sono attratte dalla ricerca della verità, che voglio fare esperienza
di Dio, esperienza personale e non raccontata da altri....
e quindi altro che fede perduta ma fiducia ritrovata, libertà vera
perchè come disse Cristo, "conoscerete la verità e sarete liberi"
e quale è questa verità senon quella di scoprirsi spiriti eterni?
paperapersa is offline  
Vecchio 20-11-2006, 00.12.41   #97
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: La Fede Perduta

Innazitutto vorrei chiedere scusa ai moderatori per il mio OT.
Non 'e il caso di proseguire Papera perche' vedi, nel massimo del rispetto, credo proprio che non condividiamo gli stessi cardini della fede, quindi ritengo improprio spingersi oltre con affermazioni che suscitano solo dissapori e amarezze.
Io personalmente la fede la condivido solo entro certi canoni stabiliti dalla mia Chiesa e quindi non condivido oltreche' non voglio dare spazio a cose riguardo la fede che non rientrano entro quesi canoni.
Ognuno ha il diritto di credere in cio' che vuole io compreso quindi non staro' certo a dirti che il tuo modo di credere o di vedere sia errato e ti prego di fare lo stesso nei miei confronti.
buona giornata a tutti
ciao ciao.
massylety is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it