Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 15-11-2006, 15.02.56   #71
shanti
Ospite
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 22
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
comunque resta il fatto che i giovani non credono più,mi pare evidente...è inutile negarlo.non sono luoghi comuni...

Ma, se sei il primo che non ha fede verso i giovani, cosa pretendi allora da loro?

Om Shanti
shanti is offline  
Vecchio 15-11-2006, 17.43.45   #72
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da shanti
Ma, se sei il primo che non ha fede verso i giovani, cosa pretendi allora da loro?

Om Shanti


pretendo che non facciano tutti i casini che stanno facendo adesso!(picchiare i down,drogarsi,andare con le prof...).
dany83 is offline  
Vecchio 15-11-2006, 17.44.52   #73
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
E meno male. Con tutti i danni che fanno i religiosi quando sono al governo... ci macherebbe pure un ritorno alla società cattolica. Scusa. Lo so che non è quello che intendevi tu... Però io penso sempre al fatto che nel Novecento c'è stato già un ritorno dei cattolici, almeno a livello istituzionale. Se pensi alla storia dell'Ottocento (e del Settecento) è stata portata avanti soprattutto dai laici. I cattolici non partecipavano alla vita politica. Ed era meglio così.


la chiesa è una cosa,Dio è un'altra...io ad esempio credo in Dio ma non nella chiesa...
dany83 is offline  
Vecchio 15-11-2006, 18.19.51   #74
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
E meno male. Con tutti i danni che fanno i religiosi quando sono al governo... ci macherebbe pure un ritorno alla società cattolica. Scusa. Lo so che non è quello che intendevi tu... Però io penso sempre al fatto che nel Novecento c'è stato già un ritorno dei cattolici, almeno a livello istituzionale. Se pensi alla storia dell'Ottocento (e del Settecento) è stata portata avanti soprattutto dai laici. I cattolici non partecipavano alla vita politica. Ed era meglio così.

Quanto dici è il solito - piuttosto sciocco - pregiudizio che la maggior parte delle persone ha...

Non sono le religioni che hanno fatto andare male il mondo, bensì l'uomo in sé, indipendentemente dal resto, e questo lo si può benissimo notare da persone al potere come Mao, Stalin, et cetera. Niente religione, eppure... nulla da ammirare - tanto per andare sul soft nelle affermazioni.

Di conseguenza... basta dire che i problemi le portano le religioni, o l'ateismo, o questa o quell'altra credenza...
Il problema siamo solo ed unicamente noi... umani - in sé. È inutile andare cercare altrove il problema.

Infatti, come esistono - e sono esistiti - cristiani, musulmani, ebrei, hindù, buddhisti, ateisti, materialisti, umanisti, et cetera in gamba, sono pure esistiti quelli meno da ammirare - per non dire di peggio.

Citazione:
Dany83 scrive
Comunque resta il fatto che i giovani non credono più, mi pare evidente... è inutile negarlo. Non sono luoghi comuni...

No, infatti... (sono ironico).

Diciamo che in media una persona conosce relativamente bene (se non solo di vista) un 300-400 persone...
E diciamo che tu sei nato e cresciuto in una parte del mondo industrializzata ed avanzata, quando buona parte del resto del mondo è un po' più arretrata e meno fortunata...

Mi spieghi ora, già solo da queste osservazioni appena fatte, come fai a fare certi discorsi?

Non sai che si dice che in SudAmerica c'è stato una specie di boom del cristianesimo...?
È l'Europa che è da sempre - o quasi - un po' freddina su certe questioni religiose... anche perché si punta parecchio sulla sfera intellettuale-personale, pure nella fede... il che affievolisce un po' il tutto.

E poi, non è mica colpa mia se nella regione in cui vivi, ti sono capitati a tiro proprio quel numero limitato di sfigati che pestano un down (come si fa arrivare a ciò, non mi è tanto chiaro...).

Ad ogni modo, come diceva Gandhi, la Grande anima:

Questo mondo è tenuto insieme da vincoli d'amore e di dedizione. La storia non registra i quotidiani episodi d'amore e di dedizione. Registra solo quelli di conflitto e guerra. In realtà, comunque, gli atti d'amore e generosità, a questo mondo, sono molto più frequenti dei conflitti e delle dispute.

Elijah is offline  
Vecchio 15-11-2006, 19.12.18   #75
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
i
...
Questo mondo è tenuto insieme da vincoli d'amore e di dedizione. La storia non registra i quotidiani episodi d'amore e di dedizione. Registra solo quelli di conflitto e guerra. In realtà, comunque, gli atti d'amore e generosità, a questo mondo, sono molto più frequenti dei conflitti e delle dispute.


e' sempre vero che fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce!!
Infatti ci scandalizziamo subito ( non so quanto giustamente) per un episodio
scandaloso di cronaca e non guardiamo mai quanto stanno crescendo
bene i nuovi bambini, quanto sono più saggi di noi, più istintivamente
aperti verso il diverso, più disponibili a dare.......
Gli occhi devono guardare a 360 gradi, avere una Supervisione dell'insieme
e non una visuale ristretta....
paperapersa is offline  
Vecchio 15-11-2006, 22.34.42   #76
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Quanto dici è il solito - piuttosto sciocco - pregiudizio che la maggior parte delle persone ha...


Hai detto che è il pregiudizio ad essere sciocco. E non che lo sono io. Però mi sono offeso lo stesso. Io non ho detto che la religione è un problema o IL problema in assoluto. Però quando i religiosi (che sono persone) sono al governo è presto detto che non sono tolleranti e io mi riferivo in particolare ai cristiani e ai monoteisti in generale, visto che si biasimava la mancanza di fede cristiana nei giovani d'oggi. Se poi mi fai l'esempio di altri intelloranti non religiosi, non vedo che c'entra. Non continuo perché siamo fuori tema.

Ciao
Lord Kellian is offline  
Vecchio 15-11-2006, 23.12.45   #77
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
No, infatti... (sono ironico).

Diciamo che in media una persona conosce relativamente bene (se non solo di vista) un 300-400 persone...
E diciamo che tu sei nato e cresciuto in una parte del mondo industrializzata ed avanzata, quando buona parte del resto del mondo è un po' più arretrata e meno fortunata...

Mi spieghi ora, già solo da queste osservazioni appena fatte, come fai a fare certi discorsi?

Non sai che si dice che in SudAmerica c'è stato una specie di boom del cristianesimo...?
È l'Europa che è da sempre - o quasi - un po' freddina su certe questioni religiose... anche perché si punta parecchio sulla sfera intellettuale-personale, pure nella fede... il che affievolisce un po' il tutto.

calma gente,prima capite i discorsi e poi rispondete...mi sa che non hai capito bene quello che volevo dire...
dany83 is offline  
Vecchio 15-11-2006, 23.14.42   #78
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
e' sempre vero che fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce!!
Infatti ci scandalizziamo subito ( non so quanto giustamente) per un episodio
scandaloso di cronaca e non guardiamo mai quanto stanno crescendo
bene i nuovi bambini, quanto sono più saggi di noi, più istintivamente
aperti verso il diverso, più disponibili a dare.......
Gli occhi devono guardare a 360 gradi, avere una Supervisione dell'insieme
e non una visuale ristretta....

andiamoci piano a dire certe cose...ricordati che l'umo primitivo non aveva bisogno di drogarsi per essere felice...
dany83 is offline  
Vecchio 15-11-2006, 23.59.26   #79
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
Hai detto che è il pregiudizio ad essere sciocco. E non che lo sono io. Però mi sono offeso lo stesso.

Come si suol dire...
È la verità che offende... [Sto scherzando]

Buona serata.

Citazione:
dany 83
Andiamoci piano a dire certe cose... ricordati che l'uomo primitivo non aveva bisogno di drogarsi per essere felice...

Ehm...
Andando ad osservare - tanto per fare un esempio - come passano le giornate gli Yanomani, umani che vivono in uno stato "primitivo" nella foresta amazzonica ancora adesso, scopri che passano la maggior parte del loro tempo a farsi di coca, o non so che (tutto però al naturale ).
Un'eccezione?
Non credo proprio.
Andando in Sri Lanka, non è cosa inusuale vedere persone che masticano determinate foglie di una certa pianta, con effetti stupefacienti, per lavorare nelle raccolte-piantagioni e non percepire troppi dolori fisici o altro.
Per quanto riguarda invece gli Indiani d'America - facendo un altro esempio -, è piuttosto risaputo che fumavano volentieri certe foglie-piante-spezie, che provocavano "strani effetti". Il tutto per raggiungere un contatto con gli Spiriti - si diceva -, di euforia, di maggiore felicità rispetto al solito, et cetera.

Insomma: L'uomo "primitivo", non era per nulla esente dal drogarsi... solo che un tempo, forse, non si esagerava troppo, e la droga - che era "naturale" - veniva abbinata ad un qualcosa di speciale, bello, divino, spirituale, et cetera.

Vabbè, sono O.T., per questo chiudo qua.

Buona notte.
Elijah is offline  
Vecchio 16-11-2006, 09.21.55   #80
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Come si suol dire...
È la verità che offende... [Sto scherzando]

Buona serata.



Ehm...
Andando ad osservare - tanto per fare un esempio - come passano le giornate gli Yanomani, umani che vivono in uno stato "primitivo" nella foresta amazzonica ancora adesso, scopri che passano la maggior parte del loro tempo a farsi di coca, o non so che (tutto però al naturale ).
Un'eccezione?
Non credo proprio.
Andando in Sri Lanka, non è cosa inusuale vedere persone che masticano determinate foglie di una certa pianta, con effetti stupefacienti, per lavorare nelle raccolte-piantagioni e non percepire troppi dolori fisici o altro.
Per quanto riguarda invece gli Indiani d'America - facendo un altro esempio -, è piuttosto risaputo che fumavano volentieri certe foglie-piante-spezie, che provocavano "strani effetti". Il tutto per raggiungere un contatto con gli Spiriti - si diceva -, di euforia, di maggiore felicità rispetto al solito, et cetera.

Insomma: L'uomo "primitivo", non era per nulla esente dal drogarsi... solo che un tempo, forse, non si esagerava troppo, e la droga - che era "naturale" - veniva abbinata ad un qualcosa di speciale, bello, divino, spirituale, et cetera.

Vabbè, sono O.T., per questo chiudo qua.

Buona notte.



hai detto bene,ne facevano uso ma a scopo diverso,diciamo più naturale...e poi quello che voglio dire io è che non è colpa dei giovani se adesso si comportano così,sia chiaro.E' il mondo che non va e quindi è ovvio che i giovani stiano attraversando questa crisi spirituale...Come fa un giovane di oggi a comportarsi bene se nasce in un ghetto,dove l'unica cosa che può fare per sopravvivere è spacciare o rubare?
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it