Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-11-2006, 15.12.08   #11
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

maxim,la discussione si intitola: La fede perduta, mi sembrava di essermi spiegato. Quello che secondo me manca ai ragazzi di oggi è la fede.Ormai i ragazzi non credono più in Dio o in qualcosa di superiore e questo crea disagio e sempre più insicurezza.Non vi sembra?
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 15.18.53   #12
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Fede Perduta

come mai quando si dice che i ragazzi non credono più in nulla c'è subito qualcuno che aggredisce smentendo questa cosa?forse i genitori moderni si sentono in qualche modo colpevoli?guardate che io non ce l'ho con i genitori,io do la colpa di questa mancanza di fede alla società attuale,mica ai genitori...
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 16.28.13   #13
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
DANY83 scrive: "si,ma secondo voi perchè i ragazzi al giorno d'oggi non credono più in nulla?Da cosa dipende?"

Dany... perchè ti fai domande alle quali conosci già le risposte?
Forse per avere una conferma dall'esterno alle tue stesse idee sulla causa di ciò?

Ebbene, si. E proprio come pensi tu. I ragazzi di oggi non credono in nulla perchè hanno cominciato a vedere la realtà per quello che è.

Con la diffusione della nuova realtà scientifica, con la diffusione del pensiero darwiniano, con la diffusione della psicoanalisi di Sigmund Freud e con tanto altro tutti hanno iniziato a capire.

Hanno capito che tutto quello che è stato detto nel passato era falso, era fantasia. La terra non era tonda, le stelle non erano luci incastonate in una sfera. La terra non era il centro dell'universo, ma non è che una piccola roccia che vaga nell'universo.
l'uomo non è l'essere perfetto, unico, speciale creato da Dio.

L'uomo ha scoperto che non è nulla in confronto al tutto. è il battito di un ciglio, è un granello di polvere che si disperde nell'aria è una goccia d'acqua che presto cadrà al suolo e si mescolerà a tutte le altre.

La scienza ogni giorno risponde a nuove domande. E queste risposte aprono dieci nuove domande in attesa di risposta. Ogni giorno vediamo ribaltate le nostre credenze, ideali, pensieri.
Ieri credavamo una cosa impossibile, oggi non lo è più, domani sarà ancora più incredibile.

L'uomo ha già iniziato la sua espansione nello spazio. Fra poche centinaia di anni avremo una comunità di esseri umani su marte, sulla luna, e questi si spingeranno sepre più oltre, verso nuove stelle.
L'organismo umano è sepre più considerato una macchina, un organismo fragile, modificabile, modellabile a piacimento.
Le malattie possono essere guarite, gli organi trapiantati, o meglio creati completamente con le nuove tecnologie. I bambini possono nascere senza fare sesso, gli uomini possono essere clonati.
i computer sono sempre più umani e si stanno inserendo a tutti i livelli della società. Già adesso sostituiscono i cani, fra poco saranno allevatori di neonati, e ci apriranno il portone di casa una volta tornati dal lavoro.

In una parola, l'uomo ha capito che la realtà è mutevole e senza troppe certezze. Le cazzate del passato non hanno più senso, ora è il futuro che conta, l'uomo adesso vuole avere le VERE risposte, e le cerca, continua a crecarle inesorabilmente, sempre e comunque.

L'uomo aspetta la verità sulll'universo e la sta cercando. Ecco perchè non crede più nel passato, ora crede nel futuro....


ustika non sapevo che i ragazzi di oggi credessero nel futuro...
infatti caspita ma la depressione non esiste...ne i problemi di droga e via discorrendo.
beh evidentemente osservo un'altra realtà...
secondo me in quanto hai detto vi sono parecchie incongruenze.

ciao
turaz is offline  
Vecchio 07-11-2006, 17.02.00   #14
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
maxim,la discussione si intitola: La fede perduta, mi sembrava di essermi spiegato. Quello che secondo me manca ai ragazzi di oggi è la fede.Ormai i ragazzi non credono più in Dio o in qualcosa di superiore e questo crea disagio e sempre più insicurezza.Non vi sembra?

No...non mi pare che rispetto un tempo ci sia più disagio e insicurezza...a me pare proprio il contrario...e non potrebbe essere altrimenti.

Mio figlio è la mia evoluzione...e non crede in dio...pensa te.

Alla sua età (8 anni) mi obbligavano a frequentare mater ecclesia e mi ricordo ancora la mia prima confessione e le mille paure e timidezze che mi assalirino. Io, a differenza di mio figlio, a quell'età credevo in dio...poi per fortuna son cresciuto e mi sono definitivamente liberato...ma ho impiegato quasi 30 anni per liberarmi da quel fardello assurdo, insignificante e contrario a qualsiasi briciolo di ragionevolezza....per quest'ultimo punto credo che il post di Alessio (sempre molto chiaro e preciso in questi argomenti) abbia spiegato egregiamente la questione.

maxim is offline  
Vecchio 07-11-2006, 17.55.16   #15
Cruzdorada
Utente bannato
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 63
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
DANY83 scrive: "si,ma secondo voi perchè i ragazzi al giorno d'oggi non credono più in nulla?Da cosa dipende?"

Dany... perchè ti fai domande alle quali conosci già le risposte?
Forse per avere una conferma dall'esterno alle tue stesse idee sulla causa di ciò?

Ebbene, si. E proprio come pensi tu. I ragazzi di oggi non credono in nulla perchè hanno cominciato a vedere la realtà per quello che è.

Con la diffusione della nuova realtà scientifica, con la diffusione del pensiero darwiniano, con la diffusione della psicoanalisi di Sigmund Freud e con tanto altro tutti hanno iniziato a capire.

Hanno capito che tutto quello che è stato detto nel passato era falso, era fantasia. La terra non era tonda, le stelle non erano luci incastonate in una sfera. La terra non era il centro dell'universo, ma non è che una piccola roccia che vaga nell'universo.
l'uomo non è l'essere perfetto, unico, speciale creato da Dio.

L'uomo ha scoperto che non è nulla in confronto al tutto. è il battito di un ciglio, è un granello di polvere che si disperde nell'aria è una goccia d'acqua che presto cadrà al suolo e si mescolerà a tutte le altre.

La scienza ogni giorno risponde a nuove domande. E queste risposte aprono dieci nuove domande in attesa di risposta. Ogni giorno vediamo ribaltate le nostre credenze, ideali, pensieri.
Ieri credavamo una cosa impossibile, oggi non lo è più, domani sarà ancora più incredibile.

L'uomo ha già iniziato la sua espansione nello spazio. Fra poche centinaia di anni avremo una comunità di esseri umani su marte, sulla luna, e questi si spingeranno sepre più oltre, verso nuove stelle.
L'organismo umano è sepre più considerato una macchina, un organismo fragile, modificabile, modellabile a piacimento.
Le malattie possono essere guarite, gli organi trapiantati, o meglio creati completamente con le nuove tecnologie. I bambini possono nascere senza fare sesso, gli uomini possono essere clonati.
i computer sono sempre più umani e si stanno inserendo a tutti i livelli della società. Già adesso sostituiscono i cani, fra poco saranno allevatori di neonati, e ci apriranno il portone di casa una volta tornati dal lavoro.

In una parola, l'uomo ha capito che la realtà è mutevole e senza troppe certezze. Le cazzate del passato non hanno più senso, ora è il futuro che conta, l'uomo adesso vuole avere le VERE risposte, e le cerca, continua a crecarle inesorabilmente, sempre e comunque.

L'uomo aspetta la verità sulll'universo e la sta cercando. Ecco perchè non crede più nel passato, ora crede nel futuro....



Pace Profonda alessio,

Credo che in tutto questo una cosa non cambia, la nostra coscenza.
La fonte dalla quale arriva l'energia che ci fa essere vivi.

Non credo assolutamente che i bambini non credano più a nulla o non abbiano fede, stiamo arrivando ad un cambio epocale e la confusione è un sintomo, ma credo che il sintomo più aumenta e più sta sanando...
I nostri figli non dimostrano fede perchè non gli abbiamo insegnato ad averla, e per insegnargliela avremmo dovuto dare l'esempio. Ecco, forse, perchè molti si allontanano dal catechismo o dall'insegnamento cristiano dei preti... in molti di loro manca l'esempio.

alessio - Le cazzate del passato non hanno più senso, ora è il futuro che conta, l'uomo adesso vuole avere le VERE risposte, e le cerca, continua a crecarle inesorabilmente, sempre e comunque.

Significa che Dio ne sarebbe una?

Pace Profonda
Tutti Per il Ritorno
Cruzdorada is offline  
Vecchio 07-11-2006, 18.17.35   #16
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
si,ma secondo voi perchè i ragazzi al giorno d'oggi non credono più in nulla?Da cosa dipende?
forse non è corretto dire che non credono in nulla, diciamo che è stato insegnato loro a credere in tutto quello che è materiale e che si può quantificare. E' successo anche che si sono abituati a credere solo a ciò che hanno in mano senza preoccuparsi da dove sia venuto, di quanti sacrifici sia costato e delle persone che glielo hanno dato. In poche parole non hanno la capacità di vivere autonomamente. probabilmente è questa la causa delle loro frustrazioni e insicurezze. I media fanno di tutto per attirarli nel paese dei balocchi, ci stanno riuscendo bene non c'è che dire. I genitori dal canto loro, hanno subìto a suo tempo la stessa sorte e spesso sono anche loro vittime dell'oggetteria varia, quindi sono invischiati tanto quanto i figli in questo giro vizioso e con il loro agire, pensando di fare bene peggiorano la situazione. Non c'è da biasimarli, non esiste una scuola o il libro del bravo genitore, perchè dovrebbe esserci un manuale per ogni figlio. Quelli che hanno capito e si discostano, vengono spesso emarginati e etichettati come asociali. E pensare che l'obiettivo primario delle persone, è quello di distinguersi l'uno dall'altro. Non si rendono conto che proprio comprando ciò che va di moda, abiti firmati, cellulari ecc, non fanno altro che creare proprio la conformità dalla quale stanno fuggendo. Per questo c'è una corsa frenetica ad essere il primo ad avere un certo oggetto, poi appena ce l'hanno in molti, perde di valore. E' un'escalation senza fine.
Per il momento Dio non è in vendita e non interessa a nessuno.
angelo2 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 18.19.34   #17
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
No...non mi pare che rispetto un tempo ci sia più disagio e insicurezza...a me pare proprio il contrario...e non potrebbe essere altrimenti.

Mio figlio è la mia evoluzione...e non crede in dio...pensa te.

Alla sua età (8 anni) mi obbligavano a frequentare mater ecclesia e mi ricordo ancora la mia prima confessione e le mille paure e timidezze che mi assalirino. Io, a differenza di mio figlio, a quell'età credevo in dio...poi per fortuna son cresciuto e mi sono definitivamente liberato...ma ho impiegato quasi 30 anni per liberarmi da quel fardello assurdo, insignificante e contrario a qualsiasi briciolo di ragionevolezza....per quest'ultimo punto credo che il post di Alessio (sempre molto chiaro e preciso in questi argomenti) abbia spiegato egregiamente la questione.


se prima c'era "credenza" e senso di colpa legato a cose non vissute
ora c'è la distorsione contraria
ossia manifestazione completa dell'ego distorto.
vuoto che crea vuoto
turaz is offline  
Vecchio 07-11-2006, 19.06.51   #18
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Non riesco a capire come mai i ragazzi di oggi non hanno più fede,secondo voi da cosa dipende?Dalla società?Oppure è una moda?Voi che ne pensate?

trovo alessio sempre un po' troppo estremo (anche se condivido il nocciolo), comunque condivido gli interventi di maxim

come ha detto maxim, molti padri (in ogni epoca) hanno visto l'ambiente dei loro figli come in qualche modo corrotto. la storia è la solita: "ai miei tempi sì che i ragazzi avevano valori, vivevano in modo più sano, etc., etc.". ma questo, probabilmente, riflette solamente il fatto banale che la società (e i valori) è in continua mutazione, e man mano che si invecchia è sempre più difficile starci dietro (adattando il proprio modo di vita, con quello nuovo).

per quanto riguarda perchè gli italiani al giorno d'oggi siano meno cattolici, ci sono moltissimi fattori sociali. forse uno principale è che al giorno d'oggi siamo molto meno abituati a vivere nella superstizione. direi che non esser cattolici non è una moda, benì piuttosto il risultato del fatto che mentre un tempo si era molto più ignoranti e facili da plagiare, al giorno d'oggi (almeno su queste faccende) la gente tende a pensare di più.

ma perchè, secondo voi, essere cattolici (o cristiani in generale, o mussulmani, o ebrei) è una cosa positiva, mentre non esserlo è negativa?


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 07-11-2006, 19.19.09   #19
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: La Fede Perduta

Turaz scrive: "ustika non sapevo che i ragazzi di oggi credessero nel futuro...
infatti caspita ma la depressione non esiste...ne i problemi di droga e via discorrendo.
beh evidentemente osservo un'altra realtà...
secondo me in quanto hai detto vi sono parecchie incongruenze."

Il presente non è il futuro. Oggi tutti viviamo nel futuro; speriamo che la realtà migliori, che il lavoro migliori, che il mondo migliori. viviamo nel futuro e non ci godiamo nemmeno il presente. Il presente lo vediamo negativo (e ho già spiegato alcune delle motivazioni di questa negatività). E per questo si drogano ecc......

Ma loro, noi, tutti, speriamo sempre nel futuro, che migliori.....
La speranza è sempre l'ultima a morire, come si dice.

Cruzdorada scrive: "Credo che in tutto questo una cosa non cambia, la nostra coscenza."
Si, coscienza di essere vivi, o meglio di essere esseri pensanti. Cosa positiva, credo.

"I nostri figli non dimostrano fede perchè non gli abbiamo insegnato ad averla, e per insegnargliela avremmo dovuto dare l'esempio. Ecco, forse, perchè molti si allontanano dal catechismo o dall'insegnamento cristiano dei preti... in molti di loro manca l'esempio."

Un po il gatto che si morde la goda come risposta non trovi?

Se noi non gli abbiamo insegnato la fede significa che NOI abbiamo sentito tutto quello che ho riferito nel mio principale post. E lo abbiamo trasmesso ai nostri figli che a loro volta lo sentono e lo trasmetteranno ai loro.

"Significa che Dio ne sarebbe una?" Senza offesa, ma è così.
alessiob is offline  
Vecchio 07-11-2006, 21.02.35   #20
Cruzdorada
Utente bannato
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 63
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
Turaz scrive: "ustika non sapevo che i ragazzi di oggi credessero nel futuro...
infatti caspita ma la depressione non esiste...ne i problemi di droga e via discorrendo.
beh evidentemente osservo un'altra realtà...
secondo me in quanto hai detto vi sono parecchie incongruenze."

Il presente non è il futuro. Oggi tutti viviamo nel futuro; speriamo che la realtà migliori, che il lavoro migliori, che il mondo migliori. viviamo nel futuro e non ci godiamo nemmeno il presente. Il presente lo vediamo negativo (e ho già spiegato alcune delle motivazioni di questa negatività). E per questo si drogano ecc......

Ma loro, noi, tutti, speriamo sempre nel futuro, che migliori.....
La speranza è sempre l'ultima a morire, come si dice.

Cruzdorada scrive: "Credo che in tutto questo una cosa non cambia, la nostra coscenza."
Si, coscienza di essere vivi, o meglio di essere esseri pensanti. Cosa positiva, credo.

"I nostri figli non dimostrano fede perchè non gli abbiamo insegnato ad averla, e per insegnargliela avremmo dovuto dare l'esempio. Ecco, forse, perchè molti si allontanano dal catechismo o dall'insegnamento cristiano dei preti... in molti di loro manca l'esempio."

Un po il gatto che si morde la goda come risposta non trovi?

Se noi non gli abbiamo insegnato la fede significa che NOI abbiamo sentito tutto quello che ho riferito nel mio principale post. E lo abbiamo trasmesso ai nostri figli che a loro volta lo sentono e lo trasmetteranno ai loro.

"Significa che Dio ne sarebbe una?" Senza offesa, ma è così.

Pace Profonda,

Si il gatto che si morde la coda, fino a che non smetterà di rincorrerla, si fermerà e si accorgerà di che pasta è fatto realmente.
Vedi ci sono persone che testimoniano grandi benefici dalla presenza di Dio, o del grande Spirito, o dell'energia creatrice o come lo si voglia chiamare, nella loro vita. Ed io sono uno di quelli. Sono uno che trasmetterà al proprio figlio ciò che ho appreso e apprendo tenendo Dio nel mio Cuore. §Non sono cattolico ma sono Cristiano e ho sperimentato parte della bellezza e del conforto che può dare Dio. Perciò passerò questo a mio figlio, la Fede.
"Dio sta con noi quanto noi stiamo con Lui". In realtà Lui c'è sempre, siamo noi che lo percepiamo solo se abbiamo fede in Lui.

Ho la convinzione che i grandi illuminati che sono esistiti ed esistono tutt'ora, diano all'uomo un'esempio di cosa significhi essere in Dio. nella pace Pace Profonda di Dio.

Sarei curioso di sapere quali esperienze hai fatto per essere così avverso a Dio... hai praticato qualche insegnamento che ti ha deluso?
Hai avuto dei casi nella vita che ti hanno portato ad essere così definitivamente convinto della tua posizione nei confronti di Dio?

Credo che la nostra percezione delle cose sia limitata alla visione parziale che abbiamo, di ciò che realmente esiste... vediamo e percepiamo il tre per cento della totalità, mi sembra poco per dare giudizi definitivi sulle cose...

Pace Profonda
Tutti Per il Ritorno
Cruzdorada is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it