Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 09-11-2006, 11.57.48   #51
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: La Fede Perduta

In caso non fosse chiaro l'allacciamento alla fede con quanto da me detto, ecco una breve spiegazione:

Nella società in cui viviamo, siamo costretti ad un certo punto a prendere una scelta:

O scegliamo la "fede" (in Cristo, o quel che sia), o scegliamo di vivere secondo quanto la società ci impone.

Le due cose, assieme, purtroppo o per fortuna, non possono (più) coesistere.
Per quale motivo?

Beh, perché Gesù insegnava proprio l'opposto di quanto la società insegna...

Se vuoi essere perfetto, va', vendi ciò che hai e dàllo ai poveri, e avrai un tesoro nei cieli; poi, vieni e seguimi.
(Gesù in Matteo 19:21)

Se uno vuol venire dietro a me, rinunzi a sé stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà. Che gioverà a un uomo se, dopo aver guadagnato tutto il mondo, perde poi l'anima sua? O che darà l'uomo in cambio dell'anima sua?
(Gesù in Matteo 16:24-26)

Quel "seguire Gesù", implica certe cose (considerando anche esclusivamente il tutto dal punto di vista della azioni, dell'agire; e tralasciando la fede nelle cose spirituali, celesti)... che sono proprio l'opposto di quanto uno deve fare nella società, per integrarsi, e tirare avanti...

Gesù infatti, da Figlio di Dio, si è fatto servo di tutti. Lui, Re qual era, ha deciso di arrivare a lavare persino i piedi ai suoi discepoli. Lui, ricco qual era, si è fatto povero per tutti, per trasmettere quell'Amore che il Padre gli aveva dato.
Una cosa inconcepibile, per la nostra società, o senza alcun senso logico.

Siano* uno come noi** siamo uno; io in loro e tu in me; affinché siano perfetti nell'unità.
(Gesù in Giovanni 17:22-23)

* L'umanità
** Con quel "noi" si intende Gesù e Dio.

Insomma, alla domanda del thread...
Coma mai la Fede viene smarrita...?

Beh, perché non c'è (più) posto in questa società per l'Amore, l'unità, la fratellanza, per seguire Gesù il Nazareno*, et cetera.

* Solo una cosa può spingere a seguire Gesù... la fede che quanto lui diceva fosse vero. Ma non solo quanto disse lui, ma anche tanti altri personaggi da MLK a Gandhi, et cetera.
Se uno non ha fede nell'Amore, nell'Unità, nella fratellanza... non ha un motivo per agire come Gesù, Gandhi, MLK, et cetera.
Elijah is offline  
Vecchio 09-11-2006, 12.17.19   #52
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
la stessa "verità" assurda che tu hai in tasca e stai mostrando in questo momento.
per lo più incrementata dal fatto di pensare di "essere superiore" come mentalità.
per cui.. cosa dovrei dirti?

cosa è la "fede"?
tu forse non hai "fede" in te stesso?

quindi sei "credente" ...

ciao

MA COME...qui c'è qualcosa che non mi quadra...io mi sto scervellando in una discussione filosofica dall'altra parte per affermare che la verità non esiste e tu mi accusi di possederne una? No...non possiedo nessuna verità se non quella di essere sincero con mio figlio e dirgli che NON SO cosa ci sarà dall'altra parte...e che tuttavia, pur non sapendo, rimango sempre positivamente affascinato da questo mistero.

Sul fatto di essere superiore...dai Turaz sii sincero...perchè tu forse non pensi di essere più evoluto spiritualmente rispetto ad altre persone?...è la prima regola del "buon credente". Sei tu che pensi di aver trovato la luce...non io! qui dalle mie parti è buio pesto!

Per rispondere invece alla tua ultima domanda sulla fede in me stesso ancora una volta ti devo smentire. No...non ho fede in me stesso. Sono aleatorio, inaffidabile ed anche un pò bugiardo con me stesso. Pensa che questa mattina avevo deciso di fumare meno e sono invece arrivato a consumare quasi un pacchetto di sigarette.

...cosa dovrebbe imparare da me mio figlio?...cosa dovrei insegnargli da un punto di vista spirituale che NON SO?...quali bugie, miti, paure e fandonie dovrei raccontargli?

Un abbraccio!
maxim is offline  
Vecchio 09-11-2006, 13.21.41   #53
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
DANY83 scrive: "si,ma secondo voi perchè i ragazzi al giorno d'oggi non credono più in nulla?Da cosa dipende?"

Dany... perchè ti fai domande alle quali conosci già le risposte?
Forse per avere una conferma dall'esterno alle tue stesse idee sulla causa di ciò?

Ebbene, si. E proprio come pensi tu. I ragazzi di oggi non credono in nulla perchè hanno cominciato a vedere la realtà per quello che è.

Con la diffusione della nuova realtà scientifica, con la diffusione del pensiero darwiniano, con la diffusione della psicoanalisi di Sigmund Freud e con tanto altro tutti hanno iniziato a capire.

Hanno capito che tutto quello che è stato detto nel passato era falso, era fantasia. La terra non era tonda, le stelle non erano luci incastonate in una sfera. La terra non era il centro dell'universo, ma non è che una piccola roccia che vaga nell'universo.
l'uomo non è l'essere perfetto, unico, speciale creato da Dio.

L'uomo ha scoperto che non è nulla in confronto al tutto. è il battito di un ciglio, è un granello di polvere che si disperde nell'aria è una goccia d'acqua che presto cadrà al suolo e si mescolerà a tutte le altre.

La scienza ogni giorno risponde a nuove domande. E queste risposte aprono dieci nuove domande in attesa di risposta. Ogni giorno vediamo ribaltate le nostre credenze, ideali, pensieri.
Ieri credavamo una cosa impossibile, oggi non lo è più, domani sarà ancora più incredibile.

L'uomo ha già iniziato la sua espansione nello spazio. Fra poche centinaia di anni avremo una comunità di esseri umani su marte, sulla luna, e questi si spingeranno sepre più oltre, verso nuove stelle.
L'organismo umano è sepre più considerato una macchina, un organismo fragile, modificabile, modellabile a piacimento.
Le malattie possono essere guarite, gli organi trapiantati, o meglio creati completamente con le nuove tecnologie. I bambini possono nascere senza fare sesso, gli uomini possono essere clonati.
i computer sono sempre più umani e si stanno inserendo a tutti i livelli della società. Già adesso sostituiscono i cani, fra poco saranno allevatori di neonati, e ci apriranno il portone di casa una volta tornati dal lavoro.

In una parola, l'uomo ha capito che la realtà è mutevole e senza troppe certezze. Le cazzate del passato non hanno più senso, ora è il futuro che conta, l'uomo adesso vuole avere le VERE risposte, e le cerca, continua a crecarle inesorabilmente, sempre e comunque.

L'uomo aspetta la verità sulll'universo e la sta cercando. Ecco perchè non crede più nel passato, ora crede nel futuro....


Magari i giovani di oggi sono piu' ciechi che nel passato! diciamo che purtroppo gli incantatori di oggi sono tanti e le verita' del passato non possono tenere banco nel cuore di questi giovani a caccia di risposte.
Il futuro non da risposte ma solo inceretezze e dubbi oltreche' fantasie inquinate dalla fantascienza,quanto invece e' gradita L'Umilta' !!!!
Oggi e' proprio cio' che manca, sembra una legge della compansazione meno l'uomo sa e piu' finge di sapere!
La scienza cosi tanto acuta e illuminata non puo' dare risposte sui cosidetti Miracoli per esempio!
Dipende quindi :
1) cosa si intende per fede o meglio come la si intende
2) come la si vive e quanto si e' disposti a spendere per essa
3) se e' una fede a caccia di risposte o se e' una fede atta per Amare Dio e il Prossimo ,
quindi le risposte possono essere tante.
Diciamo poi che i guru di questo tempo sono troppi e i giovani pieni di voglia di contestazione sempre a caccia di misteri da chiarire non trovano rifugio nella Fede e nella preghiera ma nelle domande e nei quesiti, nelle filosofie orientali che non salvano cosi come i loro maestri!
Che cosa non ha fatto Gesu' Cristo che questi fanfaroni possono fare per te?
In cosa Dio e' stato manchevole con te che invece questi ciarlatani orientali possono renderti felice?
Umilta', Preghiera e Amore senza porsi dubbi su cose che non comprenderemmo comunque
Di domande ce ne sono tante ma mancano come sempre le risposte.
massylety is offline  
Vecchio 09-11-2006, 13.27.00   #54
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
MA COME...qui c'è qualcosa che non mi quadra...io mi sto scervellando in una discussione filosofica dall'altra parte per affermare che la verità non esiste e tu mi accusi di possederne una? No...non possiedo nessuna verità se non quella di essere sincero con mio figlio e dirgli che NON SO cosa ci sarà dall'altra parte...e che tuttavia, pur non sapendo, rimango sempre positivamente affascinato da questo mistero.

Sul fatto di essere superiore...dai Turaz sii sincero...perchè tu forse non pensi di essere più evoluto spiritualmente rispetto ad altre persone?...è la prima regola del "buon credente". Sei tu che pensi di aver trovato la luce...non io! qui dalle mie parti è buio pesto!

Per rispondere invece alla tua ultima domanda sulla fede in me stesso ancora una volta ti devo smentire. No...non ho fede in me stesso. Sono aleatorio, inaffidabile ed anche un pò bugiardo con me stesso. Pensa che questa mattina avevo deciso di fumare meno e sono invece arrivato a consumare quasi un pacchetto di sigarette.

...cosa dovrebbe imparare da me mio figlio?...cosa dovrei insegnargli da un punto di vista spirituale che NON SO?...quali bugie, miti, paure e fandonie dovrei raccontargli?

Un abbraccio!

"non possiedo nessuna verità" (1^ verità)
"essere sincero con mio figlio" (2^ verità)
da me è "buio pesto" (3^verità)
"non ho fede in me stesso" (4^ verità)
sono aleatorio, inaffidabile, un pò bugiardo (5^ verità)

direi che di verità in tasca ne hai eccome....!!!!
turaz is offline  
Vecchio 09-11-2006, 14.14.44   #55
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da turaz

direi che di verità in tasca ne hai eccome....!!!!

Diciamo allora che quelle che tu chiami "mie verità" cerco di tenerle strette, strette dentro la mia tasca e non ho pretese di insegnarle a nessuno perchè potrebbero essere clamorosamente sbagliate!

maxim is offline  
Vecchio 09-11-2006, 14.58.26   #56
Nicolas
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-12-2005
Messaggi: 120
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Da bambino,quando non andavo al catechismo i miei compagni mi rimproveravano e mi dicevano:"guarda che se non vieni non puoi fare la comunione!",adesso invece gli stessi ragazzi che mi rimproveravano non solo non credono più in Dio,ma bestemmiano,offendono subito e molti si fanno pure le canne...
Non riesco a capire come mai i ragazzi di oggi non hanno più fede,secondo voi da cosa dipende?Dalla società?Oppure è una moda?Voi che ne pensate?

La fede non basta. La Fede deve essere sostenuta dalla pratica, dall'esperienza.

Credere per capire e capire per credere.

I ragazzi di oggi sono troppo sensibili per credere senza capire. I grossi gruppi religiosi si fermano alla Fede senza dare supporti per comprendere e una mente fresca e veloce si stanca subito.

Mancano due grandi cose: disciplina e pratica.

A questo proposito vorrei citarvi una frase SCRITTA NEL XVIII secolo da un anonimo:
"I religiosi e i credenti hanno finito per confondere la Realtà vivente di Dio con i simboli e le figure storiche che la velano, questo li sprofonda nell'idolatria senza che se ne rendano conto.
Chi è colpevole? Colui che fa splendere la verità di Dio o quelli che non la ricevono?
Gli uni e gli altri sono diventati speculativi, e ormai non ci sono più operativi tra di loro per opporsi alla marea invadente della scienza di fuori che sommerge il mondo.
Infine i miscredenti, non vedendo altro che l'idolatria delle immagini e degli individui, hanno rifiutato tutto disordinatamente, ma sono caduti in una idolatria peggiore, che è quella della materia, che li SIGILLA NELLA MORTE SENZA RITORNO."
Tratto da: Concordanza mito-fisico-cabalo-ermetica

Io credo che dovremmo riflettere tutti su queste parole, dette con così tanto anticipo nel tempo, da un "illuminato".
Nicolas is offline  
Vecchio 09-11-2006, 15.22.21   #57
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Fede Perduta

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Diciamo allora che quelle che tu chiami "mie verità" cerco di tenerle strette, strette dentro la mia tasca e non ho pretese di insegnarle a nessuno perchè potrebbero essere clamorosamente sbagliate!



nemmeno a tuo figlio?
(vedi "essere sincero")

ciao
turaz is offline  
Vecchio 09-11-2006, 15.32.04   #58
shanti
Ospite
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 22
Riferimento: La Fede Perduta

Om Shanti a tutti

Come decidere se un uomo è buono o cattivo? Prendendo come riferimento le caratteristiche descritte dalle scritture? Ma, se non si ha fede, come si può credere nelle scritture stesse? In questo modo non vi sarà fine all'argomentazione. E se non si ha fiducia nelle scritture, ma si accetta l'autorità di altre persone, allora questa diventerà la base per credere o non credere in qualcosa; tuttavia, le affermazioni delle persone sono differenti. Perciò la vita, alla fine, si muove soltanto attraverso la fede e questa fede dovrebbe essere verificata sulla base delle scritture.
Le persone non guadagneranno nulla, nè durante questa vita, nè dopo la morte, attraverso l'interminabile discussione o la cieca accettazione.Delle due, comunque, c'è speranza per l'ultima.
L'uomo trova rapidamente beneficio se si allontana dall'arida logica rovinosa e si impegna in una discussione tendente allo scopo più alto, basata sulla DISCRIMINAZIONE.
shanti is offline  
Vecchio 09-11-2006, 18.58.17   #59
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: La Fede Perduta

"Chi segue me non cammina nelle tenebre" (Gv 8,12), dice il Signore. Sono parole di Cristo, le quali ci esortano ad imitare la sua vita e la sua condotta, se vogliamo essere veramente illuminati e liberati da ogni cecità interiore. Dunque, la nostra massima preoccupazione sia quella di meditare sulla vita di Gesù Cristo. Già l'insegnamento di Cristo è eccellente, e supera quello di tutti i santi; e chi fosse forte nello spirito vi troverebbe una manna nascosta. Ma accade che molta gente trae un ben scarso desiderio del Vangelo dall'averlo anche più volte ascoltato, perché è priva del senso di Cristo. Invece, chi vuole comprendere pienamente e gustare le parole di Cristo deve fare in modo che tutta la sua vita si modelli su Cristo. Che ti serve saper discutere profondamente della Trinità, se non sei umile, e perciò alla Trinità tu dispiaci? Invero, non sono le profonde dissertazioni che fanno santo e giusto l'uomo; ma è la vita virtuosa che lo rende caro a Dio. Preferisco sentire nel cuore la compunzione che saperla definire. Senza l'amore per Dio e senza la sua grazia, a che ti gioverebbe una conoscenza esteriore di tutta la Bibbia e delle dottrine di tutti i filosofi? "Vanità delle vanità, tutto è vanità" (Qo 1,2), fuorché amare Dio e servire lui solo. Questa è la massima sapienza: tendere ai regni celesti, disprezzando questo mondo.

Pax
massylety is offline  
Vecchio 09-11-2006, 19.08.39   #60
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: La Fede Perduta

massylety scrive: "Magari i giovani di oggi sono piu' ciechi che nel passato! diciamo che purtroppo gli incantatori di oggi sono tanti e le verita' del passato non possono tenere banco nel cuore di questi giovani a caccia di risposte.
Il futuro non da risposte ma solo inceretezze e dubbi oltreche' fantasie inquinate dalla fantascienza,quanto invece e' gradita L'Umilta' !!!!"

wau! Quanto fervore. Diei che ho centrato il bersaglio allora!

Immagino che ciò che ho detto lo hai percepito come vero giusto?
Ma non lo accetti, e cerchi di trovare altre spiegazioni alla cosa, ho ragione?


Il futuro non da risposte ma solo incertezze...... Vero. Si, vero, verissimo.
Incertezze, e soprattutto speranza, e ogni tanto qualche risposta.

"In cosa Dio e' stato manchevole con te che invece questi ciarlatani orientali possono renderti felice?"

Mai parlato di ciarlatani orientali. Ma credo che tu abbia scelto come tua personale spiegazione ad una realtà inevitabile questa semplice soluzione: "La colpa non è dell'uomo che oggi sa più cose ed ha capito che il passato era falso, ma INVECE e dei ciarlatani orientali, che con la loro filosofia distolgono l'attenzione dei giovani dalla vera fede in cristo.............."

Interessante teoria, ma mi spiace hai toppato.
Quei giovani di cui parli tu ci sono..... ma non è questo che accade oggi.
Quello che accade è che i giovani non credono ne alle nostre, ne alle loro di religioni. Il numero di atei in europa è enorme e cresce ogni anno, nessuno fa più il prete con la conseguente crisi vocazionale, ecc, ecc. ecco la realtà.

Ma non prenderla a male, se ti piace credere a quello che dici, fa pure, basta solo che tu ci creda veramente. Ti prego però, non cadere nel solito patetico autoinganno, perche sai.... Torna sempre (soprattutto la sera tardi )

"Umilta', Preghiera e Amore senza porsi dubbi su cose che non comprenderemmo comunque."

Interessante........Molto interessante.... Umiltà. Preghiera, amore, credo sia un ottima ricetta per l'estinzione.

Cose che non comprenderemo comunque... Magari tu non le comprenderai.
Sappiamo che la terra è tonda per esempio, interessante non trovi?
E so anche che è il mio stomaco a digerire i cibi che mangio tramite i liquidi gastrici. So anche che quando vedo i fulmini non devo preoccuparmi dell'ira degli dei, e so che se sto male non devo riempirmi di sanguisughe o andare a pregare, ma meglio recarmi in un ospedale.

"Di domande ce ne sono tante ma mancano come sempre le risposte."

Vero. Tante domande e poche risposte, ma le risposte cominciano arrivare, e guarda un po, se siamo andati sulla luna e operiamo la vista con il laser vuol dire che qualcuna ne abbiamo azzeccata non trovi?

Aspetta il futuro. Ne arriveranno altre di risposte, tante altre.

Forse la domanda giusta che dovresti porti è questa: Sei certa di volere veramente conoscere le risposte a tutto? O preferisci invece....sognare?

Io sceglierei la seconda
alessiob is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it