Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-05-2007, 11.27.03   #71
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da Aleksandr
Quello che dovrebbe essere chiaro a tutti è che il comportamento omosessuale è sbagliato, ma non per motivi dogmatici religiosi, ma semplicemente per una questione logica. La logica ha il suo fondamento in in una regola d’oro e cioè il principio d’identità. Tale principio è laicissimo, se non altro a motivo della sua origine nella storia del pensiero, che precede l’era cristiana. Il comportamento sessuale umano non può identificarsi in alcun modo in una condotta sessuale diversa da quella aperta alla procreazione, perchè senza di essa non esisterebbe alcun comportamento umano, sessuale e non. Perciò la tendenza che induce ad avere comportamenti gay e lesbici non può non essere considerata come un'alterazione della naturale attività psichica.

Se posso quasi concedere la problematicita` della questione omosessuale, cio` non vale per quanto tu dici qui sopra (essendo palesemente falso).

Tu dici che l'omosessualita` e` sbagliata perche` essa e` contro il principio di identita`, ma:

1) Tale principio non e` una regola prescrittiva, bensi` e` descrittiva e ci dice che non puo` darsi il caso che A non sia A (per qualsiasi A). L'omosessualita` (come comportamento) esiste, quindi non e` contro il principio di identita`.
2) Non hai affatto mostrato cosa centri il principio di identita` con l'essere omessuali. Il principio di identita`, per sua natura, deve dirci solo cose assolutamente ovvie, come "l'omosessuale e` omosessuale", e questo e` chiaramente vero e pacifico...

epicurus is offline  
Vecchio 09-05-2007, 11.27.20   #72
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da Socrate78
Aleksandr, io rispetto il tuo punto di vista,
Non è il mio punto di vista, è il punto di vista della logica.

Citazione:
però un dubbio mi sorge spontaneo: se l'omosessualità è un comportamento così sbagliato e contro natura, come mai in alcune società dell'antichità (Antica Grecia in primis ) era diffusamente accettato e considerato normale? Quasi tutti i filosofi greci ebbero esperienze omosessuali.
Ora se un atto è oggettivamente condannabile, ben difficilmente viene accettato da una civiltà intera, a meno di un "lavaggio del cervello" generale o di grave arretratezza culturale: gli antichi Greci, però, sono i fondatori del pensiero occidentale.
Infatti, la gente subisce continuamente il lavaggio del cervello da parte di una religione che si sviluppa sempre di più, che è la filosofia materialista, che pretende di attribuire alla materia la spiegazione di qualsiasi fatto pur sapendo bene che questo è contro logica.
Aleksandr is offline  
Vecchio 09-05-2007, 11.41.58   #73
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Se posso quasi concedere la problematicita` della questione omosessuale, cio` non vale per quanto tu dici qui sopra (essendo palesemente falso).

Tu dici che l'omosessualita` e` sbagliata perche` essa e` contro il principio di identita`, ma:

1) Tale principio non e` una regola prescrittiva, bensi` e` descrittiva e ci dice che non puo` darsi il caso che A non sia A (per qualsiasi A). L'omosessualita` (come comportamento) esiste, quindi non e` contro il principio di identita`.
2) Non hai affatto mostrato cosa centri il principio di identita` con l'essere omessuali. Il principio di identita`, per sua natura, deve dirci solo cose assolutamente ovvie, come "l'omosessuale e` omosessuale", e questo e` chiaramente vero e pacifico...

Guarda che io sto già descrivendo proprio una cosa semplicissima, materiale, fisica, che è l'atto, il movimento, il comportamento. Sei tu che ti stai basando su una regola prescrittiva, semplicemente perchè non esiste "l'omosessuale" in quanto tale, esiste la persona come corpo in quanto tale. Il termine "omosessuale" è solo un appellativo, un concetto astratto che noi diamo per indicare la persona che ha certe pulsioni, omosessuali (pulsioni che sono cose astratte, appunto).
Aleksandr is offline  
Vecchio 09-05-2007, 11.47.42   #74
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Forse non mi sono spiegato bene...

Tu dici che "l'atto omosessuale" e` sbagliato perche` va contro il principio di indentita`, ma io ti ho detto che:

1) se cosi` fosse, tale atto non esisterebbe, ma dato che esiste cio` mostra che tale atto non e` contro suddetto principio;
2) e` evvidente che l'atto omosessuale non e` contro tale principio, perche` tale principio ci direbbe (in questo caso) solamente che "l'atto omosessuale e` un atto omosessuale", e nulla piu`.

Aggiungo un'ulteriore punto, collegato al primo:
3) La logica (eventualmente) ci informa su cosa puo` o non puo` esistere, e non si pronucia su cio` che sia giusto o sbagliato fare.
epicurus is offline  
Vecchio 09-05-2007, 12.41.53   #75
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Forse non mi sono spiegato bene...

Tu dici che "l'atto omosessuale" e` sbagliato perche` va contro il principio di indentita`,
No! No! Io non ho detto che l'atto omosessuale va contro il principio di identità, ho detto che l'attività sessuale che in generale non è aperta alla vita è contro il principio di identità perchè non esisterebbero proprio comportamenti sessuali se non presupponessero comunque dell'attività sessuale aperta alla vita. Sei tu che hai capito male.

Ultima modifica di Aleksandr : 09-05-2007 alle ore 14.22.50.
Aleksandr is offline  
Vecchio 09-05-2007, 14.57.23   #76
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da Aleksandr
No! No! Io non ho detto che l'atto omosessuale va contro il principio di identità, ho detto che l'attività sessuale che in generale non è aperta alla vita è contro il principio di identità perchè non esisterebbero proprio comportamenti sessuali se non presupponessero comunque dell'attività sessuale aperta alla vita. Sei tu che hai capito male.

Ma questo, come ha già fatto notare epicurus, non è il principio di identità. Il fatto che un atto sia contrario alla propria esistenza (come affermare di essere contrari alla libertà di opinione, ad esempio), può essere al massimo tacciato di incoerenza (ma anche questo sarebbe estremamente discutibile).
Non ha nulla a che fare con il principio di identità.
fealoro is offline  
Vecchio 09-05-2007, 16.02.48   #77
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Leggendo l'intera discussione emerge chiaramente che il modo di pensare di Aleksandr è isolato rispetto a quello di tutti gli altri scrittori e ciò mi fa pensare ad una contrarietà di questo suo pensiero rispetto al principio di identità.

maxim is offline  
Vecchio 09-05-2007, 16.41.42   #78
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da Aleksandr
No! No! Io non ho detto che l'atto omosessuale va contro il principio di identità, ho detto che l'attività sessuale che in generale non è aperta alla vita è contro il principio di identità perchè non esisterebbero proprio comportamenti sessuali se non presupponessero comunque dell'attività sessuale aperta alla vita. Sei tu che hai capito male.

Grazie fealoro per il tuo appaggio, e grazia anche a maxim

Aleksandr, vediamo se riesco a convincerti una volta per tutte del tuo grave errore...

1) Un qualsiasi organismo (o un insieme di organismi) può seguire comportamenti autodistruttivi, e comunque non essere contro il principio di identità.

2) Se c'è attività sessuale omosessuale (che non permette la riproduzione), ciò significa che tale attività non viola il principio di identità, proprio perché è impossibile che esista qualcosa che lo violi.

3) Anche la scelta di essere prete o suora (o papa) dovrebbe avere, per te, gli stessi problemi dell'esser omosessuale.

4) In teoria, si può pensare ad omosessuali che hanno figli in altro modo.

5) Ripeto: la logica non ha praticamente nulla da dirci sulla morale!


Spero di averti convinto, in caso contrario cerca di mostrarmi gli errore dei miei punti sovraesposti
epicurus is offline  
Vecchio 09-05-2007, 16.56.01   #79
Socrate78
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-05-2007
Messaggi: 107
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Inoltre il punto di vista di Aleksandr mette sullo stesso piano vari comportamenti sessuali (l'omosessualità, la masturbazione, ecc.) molto diversi tra loro e che dovrebbero essere esaminati separatamente.
Ammesso però che possa esistere un criterio per giudicarli, credo che questo possa essere individuato nel valore e nella carica affettiva di tali comportamenti; a mio avviso il comportamento più censurabile e discutibile non è l'omosessualità, ma la pratica masturbatoria solitaria, proprio perchè in quel caso verrebbe a mancare l'aspetto affettivo della sessualità e il piacere viene ridotto a mero "divertimento" egoistico.
Socrate78 is offline  
Vecchio 09-05-2007, 22.19.38   #80
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Omosessualità: contro natura?

Citazione:
Originalmente inviato da Socrate78
Inoltre il punto di vista di Aleksandr mette sullo stesso piano vari comportamenti sessuali (l'omosessualità, la masturbazione, ecc.) molto diversi tra loro e che dovrebbero essere esaminati separatamente.
Ammesso però che possa esistere un criterio per giudicarli, credo che questo possa essere individuato nel valore e nella carica affettiva di tali comportamenti; a mio avviso il comportamento più censurabile e discutibile non è l'omosessualità, ma la pratica masturbatoria solitaria, proprio perchè in quel caso verrebbe a mancare l'aspetto affettivo della sessualità e il piacere viene ridotto a mero "divertimento" egoistico.

Dal punto di vista, così, molto bigotto, direi che sì, forse dovrebbe essere la masturbazione quella più problematica, o è forse la castità assoluta dei ministro di culto?

Comunque mi sembra un po' forzato dire che la masturbazione è un mero divertimento egoistico. Ciò che non condivido non è "divertimento", ma "egoistico": perché dovrebbe essere egoistico masturbarsi? Egoistico rispetto a chi?
epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it