Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 20-08-2007, 13.30.53   #51
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Il tempo esiste?

ciao ragazzi,

m scuso in anticipo x l'intromissione, in parte non gisutificata dato ke nn ho potuto leggere tutti i post cn attenzione, ma m permetto cmq d dare un'idea:

daccordo, siamo nella sez. "Filosofia", ma forse nn sarebbe meglio ora (appurato cmq ke il concetto filosofico del tempo resta un concetto d difficile se nn impossibile definizione e forse è illusorio vederlo in un'accezione assoluta) parlare e limitare il discorso al solo tempo "FISICO" in modo da cercare di arrivare a qlke conclusione alla fine del contraddittorio?
Crono80 is offline  
Vecchio 20-08-2007, 15.50.54   #52
PaSqualo
Un e-operaio
 
Data registrazione: 17-08-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Il tempo esiste?

Il tempo è sicuramente una dimensione della realtà che noi percepiamo; anche perchè non solo noi percepiamo la nostra esistenza come scandita dal tempo ma perchè percepiamo l'intero cosmo, ciò che è fuori di noi, come scandito dal tempo (si intende che parlo di ciò che PERCEPIAMO in quanto non ha senso, a mio avviso ma sono in buona compagnia, parlare di realtà in sè al di là della nostra esperienza).
Credo che potrebbe essere più interessante, però, parlare di "percezione" del tempo piuttosto che della sua esistenza. E' presumibile che ciascuno di noi percepisca il tempo in modo differente o ci sono dei fattori biologici/psicologici (es. il ritmo cardiaco) che rendono confrontabile il tempo percepito da ciascun essere?
Se il tempo è soggettivo come può l'essere umano produrre qualcosa come uno spartito musicale, nella cui simbologia il ritmo è interpretabile allo stesso modo da tutti coloro che sono in grado di leggere quella scrittura?
PaSqualo is offline  
Vecchio 22-08-2007, 15.44.26   #53
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Secondo me il tempo è solo una nostra percezione. Cioè come noi interpretamiamo il movimento ed il mutamento che ci circonda. Perchè la ricerca scientifica sta diventando sempre più capillare nel misurare il tempo, ma per quanto sia capillare, nell'istante in cui sto misurando il tempo è gia passato un altro istante ed è impossibile misurarlo. Uff che giro contorto

Tutto questo per dire semplicemente che il tempo non esiste in quanto (filosoficamente parlando) non può essere misurato.

ps per me il tempo è uno strumento di misurazione umano ark!


sono abbastanza in linea con il tuo pensiero ed aggiungo :
il mondo non ci si offre mai direttamente ma sempre attraverso la descrizione dello stesso (individuale e collettiva)....mente ???????? ........ "noi siamo sempre nell'atto di ricordare il momento che stiamo vivendo" e questa percezione costituisce la ns senzazione di vivere tra un passato ed un futuro.
smoothturn is offline  
Vecchio 23-08-2007, 12.19.52   #54
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Il tempo esiste?

Eccomi di ritorno dalle vacanze


@ emmeci: Siamo abbastanza d'accordo a quanto pare... Tutto si risolve affidando al divino ciò che la ragione non può ancora comprendere, credendo molto banalmente che lui sia l'onnipotente che trascende lla materia... Ma osservando un buco nero dello spazio - come giustamente hai fatto notare tu - non si può proprio evitare di pensare che ci sia un entità misteriosa che abbia creato tutto.

In fondo questi buchi neri lasciano un alone di mistero in chi tenta di studiarli, perchè, a meno che uno abbia manie suicide, è impossibile addentrarsi.

E con la relatività di Einstein ha inizio lo studio di questi...

Chissà, magari un giorno saranno in grado di scoprirli e studiarli, ma questa è un altra storia....

Quindi nuovamente convengo con te: Tempo e spazio non potranno mai essere aboliti fino al momento in cui tutto diventerà un grande buco nero.

@ Pasqualo: Sicuramente è interessante quello che dici, ed è anche corretto, ma non completamente.

Mi hai fatto l'esempio dello spartito musicale che mi garba molto. Ora però cerco di fartelo io un altro esempio.

Se il tempo è da indentersi in maniera oggettiva, come me lo spieghi l'esempio di Einsten dei due Gemelli? (Uno parte per lo spazio andando velocissimo, l'altro resta sulla terra, il primo torna giovane il secondo è invecchiato). O ancora: Volando su un aereo ad alta quoto si misura il tempo con un orologio atomico e da terra con un orologio normale; il primo sarà indietro rispetto al secondo. Come mai?

Insomma come le spieghi differenze (oggettivamente parlando)?

@ smooth: è proprio quello che sto tentando di spiegare da inizio discussione. Il presente non esiste in quanto è già passato, il futuro deve ancora arrivare, ed il passato è passato.......
illusion is offline  
Vecchio 23-08-2007, 16.24.50   #55
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Il tempo esiste?

Per riantrato dalle feri. Sono anch'io tra i nuovi

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Eccomi di ritorno dalle vacanze



Se il tempo è da indentersi in maniera oggettiva, come me lo spieghi l'esempio di Einsten dei due Gemelli? (Uno parte per lo spazio andando velocissimo, l'altro resta sulla terra, il primo torna giovane il secondo è invecchiato). O ancora: Volando su un aereo ad alta quoto si misura il tempo con un orologio atomico e da terra con un orologio normale; il primo sarà indietro rispetto al secondo. Come mai?

Non puoi argomentare con un esempio fatto per esprimere degli effetti ipotetici (quando sarà possibile fare tali viaggi ne riparliamo) che possiamo solo immaginare. La percezione dello scorrere del tempo è invece qualcosa che è davanti a noi in ogni istante e come forse Neo di Matrix, sentiamo che c'e' qualcosa che ci sfugge..........

@ smooth: è proprio quello che sto tentando di spiegare da inizio discussione. Il presente non esiste in quanto è già passato, il futuro deve ancora arrivare, ed il passato è passato.......

Ho letto il thread dall'inizio. Non volevo confutare quello che hai detto, semplicemente ho pensato che esprimerlo con quelle parole potesse essere di aiuto.
smoothturn is offline  
Vecchio 23-08-2007, 19.54.48   #56
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Il tempo esiste?

Il tempo ek-siste più che altro. Ma poichè l'essere è tempo, il tempo non può conoscere il tempo, non arriva mai in tempo, sempre un attimo prima o dopo, sempre fuori tempo...
renzananda is offline  
Vecchio 24-08-2007, 15.27.56   #57
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Secondo me il tempo è solo una nostra percezione. Cioè come noi interpretamiamo il movimento ed il mutamento che ci circonda. Perchè la ricerca scientifica sta diventando sempre più capillare nel misurare il tempo, ma per quanto sia capillare, nell'istante in cui sto misurando il tempo è gia passato un altro istante ed è impossibile misurarlo. Uff che giro contorto

Tutto questo per dire semplicemente che il tempo non esiste in quanto (filosoficamente parlando) non può essere misurato.

ps per me il tempo è uno strumento di misurazione umano ark!
Proporrei a questo punto di modificare la famosa frase di Cartesio: "Cogito ergo sum" in "Cogito ergo eram".
ozner
ozner is offline  
Vecchio 24-08-2007, 18.14.24   #58
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Il tempo esiste?

"Penso e quindi sono"... la stessa persone di un momento fa che era arrabbiata ed ora è felice. "Penso e quindi sono" la stessa persona di 40 anni fa. "Penso e quindi sono" la stessa persona che può cambiare in pochi secondi il proprio pensiero. Mah
illusion is offline  
Vecchio 31-08-2007, 09.37.13   #59
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: Il tempo esiste?

Einstein dice che il tempo si può accorciare o allungare, ma non parlava esattamente della nostra percezione, però ammetto che a pensarci bene è un gran mistero.
e' il mistero che genera stupore!

C'era una favola secondo cui un uomo della mesopotamia lo hanno preso gli dei e lo hano portato via e poi dopo 40 anni ritornò, ma tutti i suoi coetanei erano invecchiati mentre lui era come lo avevano portato rimasto uguale, e forse se gli chiedevano dove ti hanno portato avrebbe risposto: ma ho solo fatto una vacanza di una settimana!
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 04-09-2007, 16.58.26   #60
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Il tempo esiste?

Certo, Einstein ha reso più misterioso ma sempre misurabile il tempo attraverso la sua teoria della relatività, finché, allargandola all’intero universo, formula paradossi che paradossi non sono, come erano quelli del vecchio Zenone: così quando dimostra, che la materia ritarda il passare del tempo finché per l’osservatore di un buco nero la cui densità cresce infinitamente, il tempo non esiste più e ogni luce si spegne….sembra proprio che il tempo non possa assolvere il compito che mi era parso di potergli affidare come indicatore di un cammino verso l’assoluto…. Ma allora, se non è una credibile misura fisica, e neppure una misura mentale, che cosa è?
Lo sconcerto di Agostino era più che giustificato, anche se immagino che anch’egli non fosse alieno dal presentire che il tempo potesse indirizzare all’eterno il pensiero degli uomini: oggi potrebbe dire che è vano chiedersi se è o non è una misura, se ha un’esistenza, se ha ragione Kant, Bergson o Heidegger…. ma è un passato che è già presente e futuro e che tende al suo fine. Ed è qui, però, che il problema si aggroviglia ancor più: perché noi, oggi, non crediamo che ci sia alcun fine nell’universo e tanto meno in noi stessi – la parola fine è ridotta al significato di scopo incoscientemente o volutamente imposto da un singolo essere e, alla fine, al significato di “termine” o “morte”. Eppure il tempo continua il suo corso, sia pure balzando da un essere a un altro in un prodigioso gioco di effetti, mentre il fine sempre più si allontana. E’ un invito ingannevole? Forse Dio si diverte a giocare non con i dadi ma con gli uomini di questo pianeta o forse con l’universo? Un Dio virtuoso dell’ironia, un Dio sarcastico più del demonio? A volte però mi pare che questa illusione del tempo possa essere davvero un invito a raggiungerlo, cioè a stringersi all’assoluto, e che il nostro sconcerto o il nostro tormento non sia che l’ansia di trovare il giusto cammino superando ostacoli che ci fanno cadere, ombre che ci frastornano sviandoci dalla piccola luce che intravediamo là in fondo, cioè da quello che potrebbe dare un senso a questa ridda del tempo, al di là di ogni ipotesi che possano escogitare scienza e filosofia.
Superstizione? Mitologia? Si arriva a un punto che neppure la religione ma solo la mitologia di un qualunque individuo, tribù o fauna terrestre sembra essere il preludio della verità, e quindi, in qualche modo, la percezione dell’ultimo fine.
emmeci is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it