Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 14-07-2007, 21.44.15   #1
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Il tempo esiste?

Mi chiedevo proprio questo, perchè rivedendo il film matrix mi sono riaffiorate alla mente tante domande senza risposta. Il tempo esiste? La realtà esiste?

Io ho pensato questo: Se noi fossimo realmente delle illusioni della nostra mente e del nostro corpo, situati in una dimensione spaziale ancora più grande di questa in cui il tempo non esiste?

Per spiegarmi meglio vi faccio questo esempio: Immaginate 2 cerchi, il cerchio A che è quello più grande in cui ci troviamo noi con il corpo e la mente ed il tempo non esiste, ed il cerchio B cioè quello in cui viviamo e siamo solo illusioni.

Secondo me è questo il grande matrix alla fine............


A VOI LA PAROLA!

DIMENTICAVO UN SALUTO A TUTTI COME NOTATE SONO UNA NEW ENTRY
illusion is offline  
Vecchio 15-07-2007, 15.16.37   #2
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Il tempo esiste?

beh, per come hai esposto, il tempo potrebbe non essere l'unica cosa a non esistere..
Il tutto interamente potrebbe non esistere, e questo anche e soprattutto a parer mio se associ la vita ad un sogno: al "risveglio" potrebbe essere tutto incredibilmente diverso..
blackgin is offline  
Vecchio 15-07-2007, 21.54.18   #3
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da blackgin
beh, per come hai esposto, il tempo potrebbe non essere l'unica cosa a non esistere..
Il tutto interamente potrebbe non esistere, e questo anche e soprattutto a parer mio se associ la vita ad un sogno: al "risveglio" potrebbe essere tutto incredibilmente diverso..

Si! Penso proprio che noi siamo solo un sogno e al risveglio sarà tutto completamente diverso....

Forse questo aforisma rende molto meglio l'idea rispetto ad un discorso lungo e noioso.....

Non stimare lontano quello che si può avere anche se in mezzo si stende il tramonto
né stimare vicino ciò che standoti a fianco è più lontano del sole.
(E. Dickinson)

Ma a me interessava sapere: Per voi il tempo esiste?

«Il tempo non esiste, è solo una dimensione dell'anima. Il passato non esiste in quanto non è più, il futuro non esiste in quanto deve ancora essere, e il presente è solo un istante inesistente di separazione tra passato e futuro.»
Sant'Agostino
illusion is offline  
Vecchio 16-07-2007, 08.42.53   #4
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Mi chiedevo proprio questo, perchè rivedendo il film matrix mi sono riaffiorate alla mente tante domande senza risposta. Il tempo esiste? La realtà esiste?

Io ho pensato questo: Se noi fossimo realmente delle illusioni della nostra mente e del nostro corpo, situati in una dimensione spaziale ancora più grande di questa in cui il tempo non esiste?

Per spiegarmi meglio vi faccio questo esempio: Immaginate 2 cerchi, il cerchio A che è quello più grande in cui ci troviamo noi con il corpo e la mente ed il tempo non esiste, ed il cerchio B cioè quello in cui viviamo e siamo solo illusioni.

Secondo me è questo il grande matrix alla fine............


A VOI LA PAROLA!

DIMENTICAVO UN SALUTO A TUTTI COME NOTATE SONO UNA NEW ENTRY

il tempo è pensiero,,,,senza pensiero non c'è tempo

qualcuno a detto
"Finché vi identificate nel corpo, ci sarà divisione. La coscienza del corpo vi fa essere consapevoli del tempo e dello spazio, e insieme al tempo e allo spazio nascono le differenze, come le religioni, le caste, le razze e le nazionalità. Questa divisione fa sì che ogni cosa vi appaia diversa e separata da voi."
MIMMO is offline  
Vecchio 16-07-2007, 14.32.16   #5
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Il tempo esiste?

Riporto le motivazioni a sostegno dell'esistenza del tempo, ma prima due parola su quanto sia forviante parlare di "esistenza del tempo".

Il tempo esiste, e lo spazio? Che significato ha chiedersi se essi esistono? Per quanto riguarda il tempo, che le cose cambiano, che c'è mutamento, che frasi che un tempo erano vere ora sono false (e viceversa). Il tempo è un punto di vista, non nel senso che è in qualche modo finto, ma nel senso che se l'universo muta allora ci servono descrizioni (e modelli esplicativi) temporalizzati.

Detto questo, incollo le mie vecchie argomentazioni:

<<1) Se il tempo è ramificato (come la MQ vorrebbe), cioè esistono alternative reali al corso degli eventi, allora la metafora pellicola-mondo non può funzionare. Il mondo è dinamico e non è possibile catturare a priori il futuro (il futuro è contingente, o aperto).

2) L'argomentazione è un processo, e come tale ha senso solamente se essa si estende nel tempo. Quindi, se il tempo non esiste, come puoi argomentare alcunchè?
Generalizziamo questo discorso: ogni discorso su processi e su relazioni temporali dovrebbero essere aboliti, perchè falsi o irrazionali. Ma siamo disposti ad abbandonare l'uso di termini per processi quali "truffare", "mangiare", "lanciare", etc., etc, e termini per relazioni temporali quali "essere il nonno di", "essere più vecchio di", "essere un ventenne", etc., etc.?

3) (Suggerita da spirito!libero: ) Il tempo e lo spazio sono profondamente legati, e questa è una delle grandiose scoperte dei nostri tempi. Quindi sei disposto a negare l'esistenza anche dello spazio?

4) Anche se tutto è un'illusione, dovremo pur ammettere che qualcosa cambia, o no? L'illusione sta cambiando! Inoltre, se le cose ci paiono in cambiamento, allora anche noi cambiamo. E nel mondo ci siamo anche noi, quindi il mondo cambia.

5) Per ora tutti i modelli scientifici [e ascientifici] prevedono l'esistenza del tempo. Ma se riteniamo che il mondo sia atemporale, come minimo dovremo fornire modelli (in sociologia, fisica, biologia, psicologia, etc.) che spieghino gli stessi fatti, o più, dei nostri attuali modelli temporali. Tu sei in grado di mostrare questi modelli atemporali?>>

epicurus is offline  
Vecchio 16-07-2007, 14.47.28   #6
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Riporto le motivazioni a sostegno dell'esistenza del tempo, ma prima due parola su quanto sia forviante parlare di "esistenza del tempo".

Il tempo esiste, e lo spazio? Che significato ha chiedersi se essi esistono? Per quanto riguarda il tempo, che le cose cambiano, che c'è mutamento, che frasi che un tempo erano vere ora sono false (e viceversa). Il tempo è un punto di vista, non nel senso che è in qualche modo finto, ma nel senso che se l'universo muta allora ci servono descrizioni (e modelli esplicativi) temporalizzati.

Detto questo, incollo le mie vecchie argomentazioni:

<<1) Se il tempo è ramificato (come la MQ vorrebbe), cioè esistono alternative reali al corso degli eventi, allora la metafora pellicola-mondo non può funzionare. Il mondo è dinamico e non è possibile catturare a priori il futuro (il futuro è contingente, o aperto).

2) L'argomentazione è un processo, e come tale ha senso solamente se essa si estende nel tempo. Quindi, se il tempo non esiste, come puoi argomentare alcunchè?
Generalizziamo questo discorso: ogni discorso su processi e su relazioni temporali dovrebbero essere aboliti, perchè falsi o irrazionali. Ma siamo disposti ad abbandonare l'uso di termini per processi quali "truffare", "mangiare", "lanciare", etc., etc, e termini per relazioni temporali quali "essere il nonno di", "essere più vecchio di", "essere un ventenne", etc., etc.?

3) (Suggerita da spirito!libero: ) Il tempo e lo spazio sono profondamente legati, e questa è una delle grandiose scoperte dei nostri tempi. Quindi sei disposto a negare l'esistenza anche dello spazio?

4) Anche se tutto è un'illusione, dovremo pur ammettere che qualcosa cambia, o no? L'illusione sta cambiando! Inoltre, se le cose ci paiono in cambiamento, allora anche noi cambiamo. E nel mondo ci siamo anche noi, quindi il mondo cambia.

5) Per ora tutti i modelli scientifici [e ascientifici] prevedono l'esistenza del tempo. Ma se riteniamo che il mondo sia atemporale, come minimo dovremo fornire modelli (in sociologia, fisica, biologia, psicologia, etc.) che spieghino gli stessi fatti, o più, dei nostri attuali modelli temporali. Tu sei in grado di mostrare questi modelli atemporali?>>

SENZA CENTRO tempo e spazio non hanno significato...
MIMMO is offline  
Vecchio 16-07-2007, 15.14.09   #7
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Riporto le motivazioni a sostegno dell'esistenza del tempo, ma prima due parola su quanto sia forviante parlare di "esistenza del tempo".

Il tempo esiste, e lo spazio? Che significato ha chiedersi se essi esistono? Per quanto riguarda il tempo, che le cose cambiano, che c'è mutamento, che frasi che un tempo erano vere ora sono false (e viceversa). Il tempo è un punto di vista, non nel senso che è in qualche modo finto, ma nel senso che se l'universo muta allora ci servono descrizioni (e modelli esplicativi) temporalizzati.

Detto questo, incollo le mie vecchie argomentazioni:

<<1) Se il tempo è ramificato (come la MQ vorrebbe), cioè esistono alternative reali al corso degli eventi, allora la metafora pellicola-mondo non può funzionare. Il mondo è dinamico e non è possibile catturare a priori il futuro (il futuro è contingente, o aperto).

2) L'argomentazione è un processo, e come tale ha senso solamente se essa si estende nel tempo. Quindi, se il tempo non esiste, come puoi argomentare alcunchè?
Generalizziamo questo discorso: ogni discorso su processi e su relazioni temporali dovrebbero essere aboliti, perchè falsi o irrazionali. Ma siamo disposti ad abbandonare l'uso di termini per processi quali "truffare", "mangiare", "lanciare", etc., etc, e termini per relazioni temporali quali "essere il nonno di", "essere più vecchio di", "essere un ventenne", etc., etc.?

3) (Suggerita da spirito!libero: ) Il tempo e lo spazio sono profondamente legati, e questa è una delle grandiose scoperte dei nostri tempi. Quindi sei disposto a negare l'esistenza anche dello spazio?

4) Anche se tutto è un'illusione, dovremo pur ammettere che qualcosa cambia, o no? L'illusione sta cambiando! Inoltre, se le cose ci paiono in cambiamento, allora anche noi cambiamo. E nel mondo ci siamo anche noi, quindi il mondo cambia.

5) Per ora tutti i modelli scientifici [e ascientifici] prevedono l'esistenza del tempo. Ma se riteniamo che il mondo sia atemporale, come minimo dovremo fornire modelli (in sociologia, fisica, biologia, psicologia, etc.) che spieghino gli stessi fatti, o più, dei nostri attuali modelli temporali. Tu sei in grado di mostrare questi modelli atemporali?>>


Hey hey hey…
…mica servivano tutte queste argomentazioni sai…

Mi ricordo che ne abbiamo già parlato ed eravamo arrivati alla conclusione che le tue argomentazioni sull’esistenza del tempo non facevano una grinza se il punto di vista, relativo alla sua esistenza, era appunto quello della nostra vita. E’ naturale che la valutazione di spazio e tempo trova significato esclusivamente in noi…una ricerca della sua esistenza, per quanto senso possa avere, al di fuori del nostro punto di vista, quindi da angolazioni diverse dal nostro essere, non ne garantiscono assolutamente la veridicità.
Tempo e spazio hanno senso per la vita e se visti dalla vita…per il nostro non-essere, quindi ad esempio dal punto di vista del nostro essere quando esso non è più, cioè nella nostra condizione di “morte”, tempo e spazio non hanno senso di esistere…ovverosia non esistono! Già Einstein, negli ultimi anni della sua vita, metteva in dubbio l’esistenza del tempo.

Peraltro mi pare di ricordare che tu avessi un concetto lineare di tempo…fra le tue argomentazioni ci sarebbe quella che sarebbe impossibile fornire un modello atemporale per la sociologia e la psicologia…bene! Quale modello forniresti alle stesse nel caso dell’ipotesi di un tempo ramificato come suppone la MQ?

maxim is offline  
Vecchio 17-07-2007, 11.21.19   #8
Arkham
Ospite
 
L'avatar di Arkham
 
Data registrazione: 16-06-2007
Messaggi: 11
Riferimento: Il tempo esiste?

Ma in che misura, secondo voi, il tempo esiste?

E' un nostro metodo per tenere conto degli avvenimenti, per orientarci tra i mutamenti e movimenti a cui assistiamo o partecipiamo? Cioè' la semplice misurazione del divenire? E' insomma uno strumento umano?

Oppure è qualcosa al di sopra della nostra influenza, qualcosa che noi possiamo solo percepire, ed è quel qualcosa che premette il movimento e il mutamento della nostra realtà?
Arkham is offline  
Vecchio 17-07-2007, 13.47.46   #9
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Il tempo esiste?

Citazione:
Originalmente inviato da Arkham
Ma in che misura, secondo voi, il tempo esiste?

E' un nostro metodo per tenere conto degli avvenimenti, per orientarci tra i mutamenti e movimenti a cui assistiamo o partecipiamo? Cioè' la semplice misurazione del divenire? E' insomma uno strumento umano?

Oppure è qualcosa al di sopra della nostra influenza, qualcosa che noi possiamo solo percepire, ed è quel qualcosa che premette il movimento e il mutamento della nostra realtà?

anche se ritengo tutto cio una chiacchera senza nessun alcunchè di utile...
ripeto il pensiero è tempo, senza il tempo non è percepibile.....il fatto che si immagini lo scorrere è convenzione, prevede un prima e un dopo e prima e dopo esistono solo se esiste un centro come "adesso".....ma se non ci fosse centro......?
MIMMO is offline  
Vecchio 17-07-2007, 15.35.51   #10
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Il tempo esiste?

Secondo me il tempo è solo una nostra percezione. Cioè come noi interpretamiamo il movimento ed il mutamento che ci circonda. Perchè la ricerca scientifica sta diventando sempre più capillare nel misurare il tempo, ma per quanto sia capillare, nell'istante in cui sto misurando il tempo è gia passato un altro istante ed è impossibile misurarlo. Uff che giro contorto

Tutto questo per dire semplicemente che il tempo non esiste in quanto (filosoficamente parlando) non può essere misurato.

ps per me il tempo è uno strumento di misurazione umano ark!
illusion is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it