Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 11-06-2004, 20.15.23   #61
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
a paolo 77

esiste esiete!!! E' la biblioteca akashica ma viaccedono soltanto i maestri e noi.........
paperapersa is offline  
Vecchio 11-06-2004, 20.20.36   #62
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
a kantaishi
dovresti anche fare qualche ricerca di Teosofia, leggere Alice Bailey , mi sembri troppo convinto... tutti anche Buddha si inchinano di frinte al Maestro dei Maestri e tu dici che Gesù è stato allievo di Buddha , se così è stato per la prima volta nella storia della spiritualità l'allievo ha superato il maestro.
paperapersa is offline  
Vecchio 12-06-2004, 17.36.47   #63
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Paperasa:sentenza finale.

Salve,
leggiamo la sentenza finale a tutte queste discussioni:

"Verranno falsi profeti,tali da ingannare anche gli eletti."
(dal vangelo.)

E chi sarebbero questi falsi profeti?Quelli che parlano male di Santa romana Chiesa?
O è proprio Santa romana Chiesa il falso profeta?

Per me la questione è chiarissima:

"Guai a coloro che dicono bene al male e male al bene."

Non è scritto:"Guai a coloro che non stanno dalla parte della maggioranza."........sarebbe talmente facile.....

Pacebbene.

Kantaishi.
kantaishi is offline  
Vecchio 13-06-2004, 07.48.58   #64
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
ma cosa c'entra Santa romana chiea. Ti ho già detto che non accetto dogmi e misteri imposti da nessuno., che non accetto prediche di chi razzola male: Il discorso è un pò diverso, dopo tutto quello che ho passato credo di avere acquisito un pò più di capacità di discernimento ed avendo dato un'occhiata al sito che hai citato ci ho visto sotto una impostura quasi più evidente di quella di certi ciarlatani New Age: Sai, io ho avuto la mia personale discesa agli inferi e la mia resurrezione, per cui ho smesso da tempo di farmi le "seghe mentali": Per me Gesù
è il mio personalissimo centro, il mio IO SONO più profondo (je suis), e pertanto non h bisogno dei tanti Gesù da Lui stesso profetizzati, perchè a me basta essere sulla Via, essere un viandante come tanti che però ha la certezza e non il falso "dignum non sum" o "mea culpa" di avere diritto ad ereditare il Regno di DIO, lavorando prima a crearlo dentro di me
per realizzarlo in contemporanea fuori di me: avere questa consapevolezza è una conquista di anni di ricerca, di disagi psichici, di terrori e paure ormai sostituiti dall'amore per me stessa e per gli altri: E' stato ed è il mio percorso, ognuno ha il suo, se a te piace ancora illuderti che Gesù sia diverso da
quello che è fai pure. Ad ognuno la sua strada per tornare all'origine. Buon viaggio.
ps: a proposito di sentenze quando eroragazzina uno dei miei fratelli "le sotutte" sputava sempre sentenze su tutto
e a casa mia lo prendevano bonartiamente in giro dicendo
"parlò Seneca e disse........cacca" . Scusami ma è solo
un ricordo di infanzia non è assolutamente rivolto a te
in ogni caso è meglio non parlare di sentenze, ma lasciare
che ognuno percorra la sua via.
paperapersa is offline  
Vecchio 13-06-2004, 18.06.15   #65
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Re: Templari

Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Ho appena comprato il libro "I TEMPLARI GUARDIANI DEL SANTO GRAAL" di Franjo Terhart. Premetto di avere una conoscienza
superficiale, ma mi affascinano molto.Se qualcuno sapesse qualcosa mi piacrebbe discuterne, o magari avere qualche informazione aggiun
tiva.

Ciao osho,
tempo fa, presa da un'inspiegabile interesse per l'ordine dei templari, iniziai a documentarmi cercando un numero sempre maggiore di notizie... è incredibile quanto questo argomento sia affascinante (forse perchè celato da un velo di mistero) e io, per quanto possa leggere, documentarmi, non ne ho mai abbastanza.

Ti copio qui di seguito una piccola parte di uno dei molti trattati che ho raccolto:

"I cavalieri templari, a differenza dei cavalieri ospedalieri che ad un certo momento cercarono di far risalire le proprie origini a San Giovanni, non tentarono mai di ricostruire una loro "leggenda". Nonostante ciò, a secoli di distanza, nacque, progressivamente arricchendosi, una leggenda templare.Pernoud scrive: "Per lo storico lo scarto tra le fantasie a cui si sono abbandonati senza alcun ritegno gli scrittori di storia di tutte le opinioni e, d'altra parte, i documenti autentici, i materiali sicuri che gli archivi e le biblioteche custodiscono in abbondanza, è tale che non vi si crederebbe, se questo contrasto non si manifestasse nel modo più visibile e più evidente. Succede per i templari quanto è accaduto, per esempio, per Giovanna d'Arco, a proposito della quale, accanto a un'abbondante letteratura agiografica e a ipotesi numerose, totalmente gratuite ed uniformemente sciocche (...) i documenti, da parte loro, si impongono con il rigore più totale. Anche per i templari si fa fatica a credere al confronto in tesi fra la letteratura che hanno suscitato - non più agiografica, ma, in qualche caso, completamente demenziale - e, d'altra parte, i documenti così semplici, così probanti, così tranquillamente irrefutabili, che costituiscono la storia vera".Per quanto una storia globale del "templarismo" sia ancora da scrivere, noi oggi sappiamo bene che la leggenda templare nacque all'interno della massoneria settecentesca, in rapporto a tensioni tra correnti spiritualiste e correnti razionaliste, anche se furono questi in fondo due volti, spesso ambiguamente intrecciati, di un'unica realtà. Si cominciò allora a dire e scrivere che l'ordine era una società segreta e che l'ultimo maestro noto, Jacques de Molay, avrebbe avuto il tempo di trasmettere i segreti templari a un cavaliere di nome John Mark Larmenius; da allora la catena dei gran maestri non si sarebbe più interrotta.Veri e propri avventurieri riuscirono allora ad arricchirsi promettendo rivelazioni su questi presunti segreti specie in ordine alla possibilità di arricchirsi per vie occulte. Tuttavia, certe operazioni assunsero un significato simbolico-politico di grande interesse. Come la solenne cerimonia di assoluzione e riabilitazione di Jacques de Molay che Napoleone Bonaparte - circondato in famiglia e nel suo entourage da altissimi dignitari massonici - fece fare dal "suo" clero a Parigi nel 1803. E non è senza interesse constatare che la Rivista Massonica degli ultimi decenni dell'Ottocento, pure espressione della massoneria italiana più laicista e razionalista, rilanciò una campagna templarista, definendo, tra l'altro, i garibaldini come "i nuovi templari".D'altra parte anche alcuni autori "reazionari" accolsero questa tesi, come l'abate Augustin Barruel, tanto meritorio per certi aspetti, che credette all'esistenza di un vendicativo complotto massonico-templare, con radici pre- e anti-cristiane.Va pure ricordato che una buona parte della storiografia francese si è a lungo impegnata nella ripresa dei più infondati elementi anti-templari spinta dal desiderio di difendere a oltranza un re di Francia, Filippo il Bello, che si impegnò vittoriosamente in un conflitto con la Chiesa, nelle circostanze assai debole, montando l'affare templare per cupidigia, volontà politica assolutista e altre ragioni di ordine interno ed internazionale.La leggenda doveva poi trovare accoglimento, anche nel nostro secolo, in correnti esoteriche interne ed esterne alla massoneria, sempre nel più elementare disprezzo, spesso teorizzato, nei confronti della verità storica pur di non difficile accertamento.Indubbiamente, come ricorda Demurger, la storia di questa leggenda è anch'essa territorio dello storico; ma non di quello medievale, bensì di quello della storia contemporanea.Qui, molto semplicemente, come contributo alla dissipazione di eventuali nebbie che ancora persistono, vogliamo, invece, parlare del Medio Evo e della storia dell'Ordine del Tempio così come ci è nota dai documenti. Con inevitabile eccessiva rapidità, ma col desiderio di offrire un panorama sufficientemente articolato e, a grandi linee, completo."

Se ti può interessare ho altro materiale. Ho preferito copiare direttamente il documento, perchè credo che un simile argomento non si possa riassumere in poche parole.

Ciao

Ultima modifica di iris_1 : 13-06-2004 alle ore 18.08.19.
iris_1 is offline  
Vecchio 18-06-2004, 23.15.27   #66
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Baphomet

Ciao Paolo,
ho cercato di approfondire le mie ricerche riguardo a Baphomet, perchè mi avevi fatto venire un enorme dubbio.

Nei primi secoli dopo Cristo numerosi filosofi tentarono di avviare una nova corrente di pensiero che nasceva dalla fusione di varie dottrine religiose. Questo movimento prese il nome di sincretismo.

Dopo questa brevissima premessa torniamo a Baphomet; la sua immagine è presente sopra la chiave di volta della settima stanza di Castel del Monte, un volto barbuto, con delle stranissime orecchie che spuntano da una enorme chioma di capelli.
Ai visitatori del castello viene presentato come un "fauno", in realtà è ben chiara la fusione di due immagini:
- il volto di Mosè, presente sopra un'altra chiave di vota del castello;
- e Hator, massima divinità egizia, simbolo della remota Grande Madre e Nutrice.
Una sorta di sacro connubio, che a pensarci bene ci ricondurrebbe alla premessa che ho fatto riguardo al sincretismo.

Per quanto rigurda eventuali "riti" compiuti dai Templari non ho ancora le idee ben chiare; continuo a cercare notizie

Se trovi qualcosa, fammi sapere.

Ciao, Elena
iris_1 is offline  
Vecchio 19-06-2004, 12.27.32   #67
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Elena, buongiorno.
Allora Bafhomet...
Inziamo subito col dire che la parola potrebbe derivare da una corruzione dell'arabo abufihamet, che i mori di Spagna pronunciavano bufihimat. Questo nome significa "Padre della conoscienza"o "Padre della sapienza".

La sua apparizione è associata a una testa barbuta: in alchimia, nel processo alchemico c'è una fase chiamata caput mortum o testa di morto.
Secondo altri resoconti la testa era quella di Ugo di Payens.
Altre associazioni sono quelle con la Sindone...altri l'hanno ricollegata con la testa di Giovanni Battista
Paolo77 is offline  
Vecchio 20-06-2004, 03.06.28   #68
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Templari

Quella testa barbuta, e tutti gli altri attributi negativi dei Templari stavano per intimidire, scoraggiare e deviare i ricercatori del "tesoro-verita'" di cui erano incaricati come guardiani. Ma sopratutto per selezionarli sin dal principio. Non e' che l'adoravano Baphomet, bensi' lo tenevano sotto controllo. E lo esponevano simbolicamente, una specie di messa a prova del coraggio, forza e fedelta' a loro, dei futuri "scudieri". La prima prova era comprendere questo fatto: che l'indicazione della "via-verita'" stava li davanti al proprio naso. E tutt'ora lo stanno facendo....La forza negativa (cattiva) che si dice che possedessero' puo essere paragonato al lato oscuro dentro tutti i noi. Se uno non domina o sconfigge addirittura, la propria distruttivita', che cavaliere sarebbe. Ed e' proprio questo l'interessante....sta dentro di noi, come lo era la paura di quelli che non passavano le prove lasciandosi intimidire da teste e smarrire da pettegolezzi. Ciao a tutti, un forum molto interessante......

Ultima modifica di neman1 : 20-06-2004 alle ore 03.26.10.
neman1 is offline  
Vecchio 20-06-2004, 07.28.44   #69
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Lightbulb baphomet

Anche la sfinge in Egitto dice la stessa cosa, e quindi la verità
è sempre la stessa il Tempio siamo noi appena lo comprendiamo
e lo ripuliamo ben bene, perchè Dio è in ognuno di noi. La più
grande iniziazione è la vita, con le sue prove-maestre che ci insegnano la forza, il coraggio, la volontà per superarle e per osare.
paperapersa is offline  
Vecchio 20-06-2004, 15.17.31   #70
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Un templare, notaio italiano, che aveva prestato serviziio per 40 anni presso i templari della Siria durante la sua deposizione dichiarò:" Ho sentito piu volte raccontare ciò che accadde nella città di Sidone. Un certo nobile di questa città aveva avuto una moglie armena; in vita non aveva mai voluto riconoscerla, ma quando ella morì, abusò di essa nella tomba. Dopo aver compiuto questo atto, egli udì una voce che gli diceva:'Torna quando sarà giunta l'ora della nascita, allora troverai una testa, il frutto del tuo operato'. Trascorso il periodo di gestazione, il nobile cavaliere tornò alla tomba della moglie e trovò la testa adagiata fra le gambe della salma. Di nuovo tornò a farsi sentire la voce, che gli disse:'Custodisci con cura questa testa, poichè essa porrà ogni cosa al tuo servizio'.
Paolo77 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it