Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 28-04-2004, 11.15.47   #11
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Rolando, te sei un caso a parte, riesci a concigliare evoluzione al tuo Dio perchè il tuo Dio non è quello cristiano, non è il Dio di Adamo ed Eva, MA è un Dio che hai in mente te su misura delle tue necessità.
Comunque, devo darti atto che, perlomeno non neghi ciò ce hai di fronte (evoluzione) e cerchi tipi di religione più "Moderna" anche se basata su pure ipotesi.


Sono d'accordo con Obywan e ovviamente anche con Dawor.
Dunadan is offline  
Vecchio 28-04-2004, 14.30.50   #12
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... Rolando come mai credi così cecamente a quel tipo di reincarnazione che descrivi in quasi tutti i tuoi post? ... è una domanda che leggendoti mi frulla sempre per la testa ...

P.S. X DunaDan : leggi i messaggi privati!
Marco_532 is offline  
Vecchio 28-04-2004, 15.39.12   #13
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Ad esempio Rolando, ricordo molto bene un messaggio che tu hai scritto nel tread "gli animali hanno un'anima?"

TE LO RIPORTO AL COMPLETO:
Citazione:
Ciao,
Gli animali sono esseri viventi che si trovano dietro l´uomo nell´evoluzione. In futuro diventeranno "uomini" anch´essi.
Ma siccome l´evoluzione ha luogo mediante la reincarnazione, e va lentamente, gli animali diventeranno "uomini" su altri pianeti. Quindi secondo me tutti gli esseri viventi hanno un "anima" ed è essa che si evolve usando i corpi fisici. Ma di ciò il papa probabilmente non sa niente.
Ciao

Ti dirò, non ce l'ho col tuo messaggio, mi fa solamente molta simpatia !!!

CIAO
Dunadan is offline  
Vecchio 28-04-2004, 17.28.29   #14
pennac
supreme being :O)
 
Data registrazione: 24-11-2003
Messaggi: 279
mi chiedo ...

... non può l ' evoluzione essere un mezzo utilizzato dal creatore per raggiungere il suo scopo ?

ovvero , mi spiego : io non sono creazionista sia chiaro , nemmeno evoluzionista ( darwin stesso aveva delle lacune a dimostrazione della sua toeria ) ... ma riscontro una forte coerenza fra alcuni libri sacri ( prima fra tutti la bibbia ) ed i riferimenti storici comprovati nel nostro tempo . L ' era glaciale abbinata al diluvio universale ne può essere un esempio ( chi mi dice che mosè non avesse in realtà le sembianze di un organismo monocellulare capace di sopravvivere alla glaciazione portandosi con se un codice genetico capace di evolversi fino a raggiungere lo stato attuale ???? ... descritto poi come stormo di animali di ogni specie ??? )

non ho nessuna certezza , dico solo che a mio parere l ' evoluzionismo non va contro alle religioni esistenti ... forse le religioni stesse necessiterebbero di maggiore analisi ... ma meno devota e più concreta
pennac is offline  
Vecchio 28-04-2004, 20.45.50   #15
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Sono molte le prove giustezza dell'evoluzionismo (Studi sul DNA, ecologia, etologia, psicologia, biologia...............).

Non vedo però tutta questa coerenza nei testi Sacri. Già l'esempio delle glaciazioni abbinate a Mosè non mi sembra un gran abbinamento, non c'entra assolutamente nulla lo sconvolgimento glaciale e freddo con la piovosità del diluvio universale. Diciamo che sono due cose "catastofiche", ma di cose catastrofiche ce ne sono tante e si fa presto a fare degli abbinamenti.


Poi:
Citazione:
( chi mi dice che mosè non avesse in realtà le sembianze di un organismo monocellulare capace di sopravvivere alla glaciazione portandosi con se un codice genetico capace di evolversi fino a raggiungere lo stato attuale ???? ... descritto poi come stormo di animali di ogni specie ??? )
Questa è un tuo adattamento, ma i testi Sacri non sono coerenti col tuo adattamento, i testi Sacri parlano di un Mosè (volevi dire Noè?) in carne ed ossa che se ne va dall'Egitto (oppure, per Noè, che costruisce una barca).
I testi sacri parlano di Adamo che attraverso la sua costola contribuisce alla nascita della donna. I testi Sacri parlano di Uomini e donne (sono scritti apposta). Chi accetta la religione Cristiana pienamente, non può accettare l'evoluzionismo. Deve abbandonare Adamo ed Eva per essere evoluzionista.


CIAO
Dunadan is offline  
Vecchio 29-04-2004, 10.18.23   #16
pennac
supreme being :O)
 
Data registrazione: 24-11-2003
Messaggi: 279
ops

noè ... hai ragione

in effetti può essere un eccesso di fantasia il creare un abbinamento fra gli eventi storici e la bibbia ( presa come esempio ) , per questo non ho certezze ... però , c'è qualcosa che mi fà credere indiscutibilmente alla " buona novella " , qualcosa vicino a tutti noi : la paura della morte .

Prova ad immaginare un uomo tanto importante ed empatico in grado di capire quante sofferenze porta la consapevolezza di dover morire ... e quanta mancanza di buonismo sia rappresentata dalla convinzione di non dover mai presentare un conto ... Da qui lo sfacelo della comunità e l ' elevazione di ranghi sociali a scapito di altri .
Tale uomo si sente in obbligo di fare qualcosa , perchè soffre nel vedere l ' essere umano ridotto in povertà emotiva ... cosa fa ? inventa una religione , la crea basandosi sulla fratellanza ... ma non viene creduto , anzi , viene trattato come un blasfemo ( solo verbalmente ) . Per dare veridicità alla sua teoria annulla tutte le necessità che comune mortale richiede ( soldi , sesso , figli etc etc ) proclamandosi esaltato dal poter vivere senza nulla ma amando dio ( un pò come dire ad un kenyota che la dieta mediterranea è si gustosa ma dannosissima per l ' organismo ) . A quel punto scopre di avere parecchi fedeli al suo seguito , ma solo dodici sanno quali sono le sue vere intenzioni ... uno di questi lo tradisce , và dai farisei e dice loro la verità sulla inesistenza di dio ( cosa che fra l ' altro anche loro conoscono ma non rivelano per mantenersi socialmente agiati ) ... e qui spicca la particolarità del cristo : viene condannato , così facendo tutti si aspettavano la sua confessione pur di non morire o non soffrire ... ma lui si dice : "con la mia morte darò un segno a tutti , farò capire che se sono disposto a morire devo avere inevitabilmente qualcuno che mi aspetta nell ' aldilà " ... e diventa martire , consapevole del fatto che la sua sparizione tanto violenta e fustigata ha creato quella splendida illusione che accompagna miliardi di persone la domenica in chiesa .

Poi i suoi seguaci conoscitori del gesù-pensiero hanno ricostruito la sua apparizione , hanno accettato la morte come martiri , hanno confermato la teoria secondo la quale non bisogna mai avere paura in presenza della fede ...

vabbè , datemi del pazzo ma un giorno di questi prenderò in mano il vangelo e vi elencherò le situazioni che più mi hanno colpito e convinto di questo .

Dun , ho scritto sto tomo perchè fondamentalmente credo all ' evoluzione e credo al cristianesimo ... anzi , al simbolismo della cristianità . Gli eventi narrati dalla religione rappresentano della storia romanzata e scritta troppi anni fà e quindi di difficile ma non impossibile interpretazione ... e poi non tutti sono dotati della tua capacità di "ricercare" e dibattere la reale ricostruzione dei fatti che hanno portato alla nostra presenza nel mondo dei vivi ... tanti si accontentano di essere sereni
pennac is offline  
Vecchio 29-04-2004, 10.26.05   #17
pennac
supreme being :O)
 
Data registrazione: 24-11-2003
Messaggi: 279
Citazione:

Poi:

Questa è un tuo adattamento, ma i testi Sacri non sono coerenti col tuo adattamento, i testi Sacri parlano di un Mosè (volevi dire Noè?) in carne ed ossa che se ne va dall'Egitto (oppure, per Noè, che costruisce una barca).
I testi sacri parlano di Adamo che attraverso la sua costola contribuisce alla nascita della donna. I testi Sacri parlano di Uomini e donne (sono scritti apposta). Chi accetta la religione Cristiana pienamente, non può accettare l'evoluzionismo. Deve abbandonare Adamo ed Eva per essere evoluzionista.


CIAO [/b]

vedi , se tu ascolti il cielo in una stanza di gino paoli non devi immaginare una tromba d'aria che scopre il tetto della camera dove lui consuma l ' amplesso ... gli alberi ed il cielo diventano simboli . Quando mosè ( ci sono prove dell ' esistenza di un ' "evasione" del popolo ebraico dall ' egitto ) scrisse la genesi , lui doveva elencare delle teorie capibili ai più , non poteva descrivere la caratteristica genetica del primo abitante poichè non aveva la conoscenza adatta ... per me adamo poteva essere un rododendro ed eva la sua talea apicabile ... quanti avrebbero creduto in questo caso alla bibbia ? e poi avrebbe snaturato il suo scopo ... che è quello di dare delle certezze illusorie e non a seconda del lettore

ciao
pennac is offline  
Vecchio 29-04-2004, 13.30.35   #18
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Non è un fatto di aver capacità di analisi.
Se credi all'evoluzione, se vuoi essere sincero con te stesso, se vuoi essere realistico, se vuoi affrontare il mondo come è realmente, non puoi credere allo stesso tempo ai testi sacri, E' UN FATTO DI COERENZA.

Parli della paura della morte e del perchè l'uomo si è inventato la religione, la mia firma si rivolge proprio al fatto che l'uomo usa la religione perchè gli è comodo usarla.

Sei consapevole ma vuoi continuare a lasciare spazio alla religione. Perchè non fai un passo avanti? Perchè non dici a te stesso che pur di essere intellettualmente sincero con te stesso, sei pronto a abbandonare una delle tante religioni, che per casualità ti è capitata perchè sei nato da questa parte della Terra...?
Ha senso dare tutto a una religione di un tipo perchè per casualità si è nati in una certa società? Per essere sincero con te stesso non puoi seguire la razionalità scientifica UNIVERSALE, UGUALE IN TUTTO IL MONDO, il pane delle persone sincere, il pane di chi vuole la verità, il pane di chi non crede "a seconda di quello che gli è comodo", ma "cerca quel che è vero".

Non vorrei trasportare la discussione in una critica alla religione.

Torniamo a parlare di evoluzione.

ciao
Dunadan is offline  
Vecchio 29-04-2004, 13.42.27   #19
pennac
supreme being :O)
 
Data registrazione: 24-11-2003
Messaggi: 279
probabilmente

non hai capito il senso del mio post :


io credo ai testi sacri ma non credo che siano sacri ... perdonami il gioco di parole .
Ti sto dicendo che la religione intesa come presenza di fede può essere discutibile e mi trovi daccordo ... gli eventi storici che invece hanno riempito le pagine dei testi religiosi secondo me vanno classificati nella stanza della realtà ... semplicemente si dovrebbe annullare la divinizzazione per fare spazio alla tanto da te amata ragione .

il foscolo diceva nella corrispondenza degli amorosi sensi che un individuo si manterrà in "vita" fino a quando avrà ospiti ad onorare il suo sepolcro ... se ragionata così la vita eterna esiste ... e chi più del cristo continua a "vivere"

ciao ... basta ot ... ora parliamo di evoluzione
pennac is offline  
Vecchio 30-04-2004, 13.55.32   #20
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Ciao Marco e Dunadan ecc
Citazione:
... Rolando come mai credi così cecamente a quel tipo di reincarnazione che descrivi in quasi tutti i tuoi post? ... è una domanda che leggendoti mi frulla sempre per la testa ...
"Credere ciecamente" significa accettare una dottrina o un´idea senza motivazione o spiegazione logiche, cioè senza riflettere o studiare in modo critico la dottrina in questione.

Quindi io non credo ciecamente alla reincarnazione, ma basato su argomenti logici ho dovuto accettare che essa è una realtà fondamentale della vita. Come sapete ho provato di spiegare questa logica in parecchi interventi precedenti.
Penso che sia importante essere scettico, e non accettare spiegazioni non motivate logicamente.

L´"ipotesi di una unica vita", è la vera espressione della "cieca fede", perchè non può essere motivata logicamente e non trova sostegno in nessun´esperienza umana. Quest´ipotesi non può per esempio spiegare le diversità psichiche, morali, ecc fra gli uomini. Il "materialismo" è quindi una "cieca fede" come "il cristianesimo" o l´"islam" ecc. Gli argomenti logici che mi hanno convinto ho trovato nelle "analisi cosmiche" di Martinus www.martinus.it Ma anche Giordano Bruno, Tagore, e tanti altri sono arrivati alla stessa conclusione, come anche tanti scienziati moderni.
Ho l´impressione che tu, Dunadan, ti credi di "combattere" contro la "superstizione spirituale", e ciò sembra essere una cosa buona.
Ma "non si deve gettare fuori il bambino con l´acqua da bagno" come dice il proverbio.
La spiritualità è sempre stato un fattore cruciale nella vita dell´uomo e lo fará ancora di più nel futuro. Ma allora non sarà basata sulla fede, ma sulla comprenzione e sulla conoscenza della realtà spirituale che esiste parallellemente con il mondo fisico. Ciao

Ultima modifica di Rolando : 30-04-2004 alle ore 13.58.46.
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it