Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 14-05-2004, 20.16.31   #81
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Vedo che in ogni forum che vado c'è un pò di maretta. Vorrei proporre una riflessione eliminando possibilmente dal vocabolario la parola dio e la parola scienza. Tornando al concetto di autoequilibrio della Natura nel suo insieme forse non può essere possibile che avvenga segendo un percorso obbligato, quindi predeterminato ma avvalendosi di mutazioni casuali? In sostanza la natura dispone di tempo. Miliardi di anni. La vita non può essere nata da una sorta di errore perfetto, da una mutazione improvvisa nella struttura atomica delle particelle che ha fatto si che la materia cominciasse un nuovo percorso chimico che essendo "favorevole" ha continuato a percorrere?Devo essere sintetico perchè ho poco tempo ma tornerò sul dicorso. In 2 parole casuale e predeterminato allo stesso tempo. Nicola


Aggiungo:

Poi è ovvio, che nel momento in cui avvengono queste mutazioni casuali favorevoli, che cambiano il percorso evolutivo che comunque segue una sorta di percorso secondo leggi precise, è ovvio che anteporre la fede a tutto questo è solo una scelta soggettiva senza nessuna prova scientifica. Ma è comunque una scelta degna di rispetto che deve non, rendere l'uomo pago, anzi il contrario renderlo sempre più curioso per avere delle risposte che si avvicinino sempre più alla realtà. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 14-05-2004, 20.23.10   #82
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
x Marco
Citazione:
L'inganno logico risiede nell'incompatibilità tra la tesi principale (tutto ciò che esiste è generato) e la sintesi finale (esite Dio, entità creante ingenerata) e dovrebbe conseguire l'ammisione della nostra incapacità logica di rispondere sulla metafisica e la nostra necessaria condizione che esista una metafisica.
Prima vorrei chiedere se con la parola "ingenerata" intendi "non creato"? Secondo il dizionario la parola sembra essere analoga all´opposto, cioè "creata". Ciao.
Rolando is offline  
Vecchio 15-05-2004, 12.05.18   #83
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... intendo : Dio come principio primo ... e quindi non creato ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 15-05-2004, 20.39.00   #84
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
[b]Rif. di Rolando.Credo sia necessario chiarisi sulla terminologia prima di intraprendere un dialogo che possa portare alla comprensione reciproca. Per esempio, con il termine materia, intendo qualsiasi cosa esiste, e se vogliamo scindere la materia dall'energia, possiamo pensare a questa come tutto ciò che governa la materia. Per questo motivo, ammettere l'esistenza di qualcosa oltre la materia e l'energia significherebbe veire meno alla condizione : "materia = tutto ciò che esiste".
Si.
Citazione:
Per questo motivo e per il fatto che secondo nostra logica, tutto ciò che esiste è creato, siamo indotti a creare concetti astratti come quello di "ente creante ingenerato", per poter porre fine alla catena infinita che si verrebbe a creare.

L'inganno logico risiede nell'incompatibilità tra la tesi principale (tutto ciò che esiste è generato) e la sintesi finale (esite Dio, entità creante ingenerata) e dovrebbe conseguire l'ammisione della nostra incapacità logica di rispondere sulla metafisica e la nostra necessaria condizione che esista una metafisica.
Tutto che esiste non è creato nel senso assoluto, siccome allora questo creato avrebbe dovuto nascere dal nulla. Tutto ciò che esiste deve quindi necessariamente aver esistito ed esisterà eternamente.
Ma vediamo che la materia dell´universo si manifesta in varie forme, minerali, vegetali, animali, ecc. pianeti, sistemi solari, galassie, ecc., e queste "forme" sono "create". La materia si trova in un perpetuo processo logico di trasformazione. Quindi la materia è espressione di logica, i sistemi atomici, la funzione delle cellule ecc. Ma la logica può esistere solo come risultato da pensiero e il pensiero può esistere solo come risultato da un´attività mentale e una tale attività può esistere solo come espressione di´un essere vivente. Quindi l´universo è un essere vivente. Ma siccome la materia non può creare le forme vitale autonomamente diventa ovvio che esiste qualcosa oltre la materia che guida la creazione di tutte le forme di vita dell´universo. Quindi non c'è nessun "inganno logico" ma queste due fattori: la materia (ovvero i movimenti o l´energia) e ciò dietro la materia o dietro le energie che non è creato ma ha la facoltà di creare sotto forma del´evoluzione, sono due realtà interdipendenti. Adesso vado al bar, Ciao

Ultima modifica di Rolando : 15-05-2004 alle ore 20.45.55.
Rolando is offline  
Vecchio 16-05-2004, 01.03.54   #85
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Ma la logica può esistere solo come risultato da pensiero e il pensiero può esistere solo come risultato da un´attività mentale e una tale attività può esistere solo come espressione di´un essere vivente. Quindi l´universo è un essere vivente.

... noto un po' di confusione ... dicendo questo affermi che l'universo ha un'attività mentale, che pensa ... scusami, ma ciò mi sembra totalmente assurdo ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 16-05-2004, 01.13.52   #86
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
... noto un po' di confusione ... dicendo questo affermi che l'universo ha un'attività mentale, che pensa ... scusami, ma ciò mi sembra totalmente assurdo ...

Io la vedrei sotto un altro aspetto. Dire che un essere umano pensa non significa dire che la sua mano pensa. Però la mano senza cervello non si muoverebbe. Noi esseri umani e animali, in quanto comunque appartenenti e originati dall'universo stesso, permettiamo all'universo stesso di essere riconosciuto. L'universo senza la vita non verrebbe riconosciuto. Concettualmente non esisterebbe neanche. E' la vita il suo "cervello pensante"
nicola185 is offline  
Vecchio 16-05-2004, 01.29.00   #87
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... please : rileggi il messaggio originale di Rolando ... forse ti è sfuggito qualcosa ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 16-05-2004, 01.38.02   #88
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
... please : rileggi il messaggio originale di Rolando ... forse ti è sfuggito qualcosa ...

No non facevo riferimento al messaggio di Rolando. Ti ho proposto solo una mia personale interpretazione rispetto a quello che potrebbe essere il "cervello pensante" dell'Universo. Tutto qua. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 16-05-2004, 01.38.47   #89
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... infatti non capivo il nesso ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 16-05-2004, 12.32.43   #90
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
x Marco
Citazione:
Prima di rispondere al resto del messaggio aspetto qualche chiarimento sulla tua posizione.
Ciao, Marco.
Aspetto la risposta.
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it