Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-11-2003, 19.58.32   #51
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Non puoi Sapere, se non SEI pronto per SaperLO.
Non posso dirti di più.

Potrebbe essere spiegato meglio noo?....interpretato alla lettare è privo di senso. Chi è che decide quando sono pronto a saperlo? Attraverso cosa mi trasmette questa "prontezza"? A quale fine vuole che io sia pronto? In base a cosa decide che io sia pronto o meno? Perchè compie questa discriminazione? Alcuni possono avere la conoscienza e altri noo? Che cosa sarebbe un'illuminazione? E da parte di chi?....c'è comunque il bisogno di un terzo....e chi sarebbe?.......oppure dentro di me esiste una parte che mi dice :"Sei pronto", ora puòi conoscere.

Forse quello che vuoi dire può essere condiviso, ma è certo che l'hai espresso malissimo....poi quel non posso dirti di più......mahamahamah......non faccio considerazioni a riguardo.

Ciao.
Marco_532 is offline  
Vecchio 26-11-2003, 20.04.50   #52
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Smile Non ci manca niente, qui ed ora...rilassiamoci

Caro Giorgio,
per chi anela la conoscenza del Vero con tutto se stesso, con totale sincerità, con apertura di spirito, tutto quel che gli serve (maestri variì, se necessari, esperienze, libri, incontri ecc..) lo troverà nel modo adeguato al suo grado di comprensione, lo incontrerà al momento giusto.
E' come il seme che può diventare albero...ma non può forzare i tempi, pur essendo gia albero in Essenza.
E' la nostra stessa natura che ci spinge alla crescita ,ad intraprendere il ritorno alla sorgente, all' Eden interiore perduto.
Un caro saluto
Mirror is offline  
Vecchio 26-11-2003, 20.49.03   #53
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Non ci manca niente, qui ed ora...rilassiamoci

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
E' la nostra stessa natura che ci spinge ......ad intraprendere il ritorno alla sorgente, all' Eden interiore perduto.

Ritorno..........Eden interiore perduto..........mah.......qua ndo l'abbiamo perduto? Perchè avremmo dovuto perdere questa conoscenza? Com'è possibile perdere la conoscenza utile?...chi ha le prove che avevamo l'Eden interiore?...Su quali basi affermi un ritorno, ritorno a cosa?

Spero che cercherai di soddifare qualche mia domanda.......

Ciao.
Marco_532 is offline  
Vecchio 26-11-2003, 22.01.53   #54
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Caro Marco,
se tu ti accontenti di pensare di essere quel credi di essere adesso, non ci sono problemi.
Cerca attraverso le filosofie varie, quella che più ti aggrada, che ti convince, che ti possa soddisfare, se é possibile...
Io non me la sento di rispondere alle tue domande, le ho proprio mollate, comprese le risposte.
Si vede che non é giunto, per te, il momento critico in cui uno mette in discussione tutta una serie di convinzioni su se stesso.
Prima o poi ti capiterà, forse; così nasce l'autentica ricerca interiore.
Per ora, sei totalmente identificato, con i contenuti della mente che, seppur razionali ed intelligenti, sono solo dei riflessi della Conoscenza.
La tua vera natura, la tua Essenza, é la Consapevolezza Osservante, neutra, di tutto questo processo mentale e corporeo.
Se non l'hai mai sperimentata, non puoi capire di cosa sto parlando.
Si può andare avanti all'infinito a confrontarci intellettuamente, ma é sterile e improduttivo. Ecco perche serve la meditazione.
Io sto parlando di Consapevolezza che é un piano di coscienza, mentre tu ti riferisci alla ragione, all'intelletto, che é un altro piano.
Forse, molto probabilmente, sono "io" che sono fuori luogo.

Un caro saluto, e con pieno rispetto ti abbraccio
Mirror is offline  
Vecchio 27-11-2003, 00.57.55   #55
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
per Mirror

Tutto ben detto!
ma non hai spiegato come mai non stai più appresso alle domande ed alle risposte. Potrei dirlo io questo, se non mi interessasse sapere la tua versione. Perciò, per favore, spiegalo.
Mistico is offline  
Vecchio 27-11-2003, 02.02.34   #56
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Messaggio originale inviato da Mirror
Citazione:
...se tu ti accontenti di pensare di essere quel credi di essere adesso, non ci sono problemi...

Ciao Mirror, il tuo post è frutto di incomprensione, e in quanto tale vorrei fare delle precisazioni.
Io non mi accontento di pensare di essere quel che credo di essere adesso, ma sono consapevole di essere quel che credo di essere adesso e che allo stesso tempo sono in continua evoluzione : questa è consapevolezza.

Citazione:
Cerca attraverso le filosofie varie, quella che più ti aggrada, che ti convince, che ti possa soddisfare, se é possibile...

Non cerco una filosofia assolutizzatrice ne tantomeno credo che esista.

Citazione:
Io non me la sento di rispondere alle tue domande, le ho proprio mollate, comprese le risposte.

Ok, fai quello che credi giusto fare, ma se le hai mollate, comprese le risposte, come fai ad affermare il loro contenuto? Volevo solo delle precisazioni, che spiegassi meglio il tuo concetto che in parte condivido.

Citazione:
Si vede che non é giunto, per te, il momento critico in cui uno mette in discussione tutta una serie di convinzioni su se stesso. Prima o poi ti capiterà, forse; così nasce l'autentica ricerca interiore.

Il momento critico è sempre, non affermo di aver trovato nessuna verità assoluta e di conseguenza, anche secondo "ragione", metto sempre in discussione le mie idee e non convinzioni...sono sempre nella ricerca e non posso farne a meno, così come tutti.

Citazione:
Per ora, sei totalmente identificato, con i contenuti della mente che, seppur razionali ed intelligenti, sono solo dei riflessi della Conoscenza. La tua vera natura, la tua Essenza, é la Consapevolezza Osservante, neutra, di tutto questo processo mentale e corporeo.
Se non l'hai mai sperimentata, non puoi capire di cosa sto parlando.

Anche se mi sembra che parli con contenuti già scitti, rispondo in quanto li ritengo veri, anche se non riferibili al mio caso. Il tuo scritto è il contenuto della tua mente, così come il mio e così come tutto quello che puoi sperimentare. Oltre la mente e i suoi contenuti c'è la consapevolezza, l'osservatore, ma questa è parte del nostro essere, così come la mente e i suoi contenuti e non puoi utilizzare una e escudere l'altra, in quanto sono collegate e ognuna ha un suo ruolo. Se i contenuti della mia mente vengono giudicati razionali e intelligenti, sono di conseguenza UTILI e maturati grazie alla consapevolezza. Questa consapevolezza, da sola, se non abbinata alla mente e ai suoi pensieri, è pura consapevolezza e non si può fare niente con questa da sola, perchè l'unica sua funzione è osservare; non può fare altro come per esempio agire di conseguenza....non è possibile separare mente e idee dalla consapevolezza, lavorano in simbiosi, anche se il grado di consapevolezza cambia da persona a persona e può essere sviluppato. Quindi, l'agire nella consapevolezza è anche l'agire razionale, cioè l'agire in base alle idee "ordinate" dalla consapevolezza.

Citazione:
Si può andare avanti all'infinito a confrontarci intellettuamente, ma é sterile e improduttivo.

Finchè uno parla e l'altro ascolta non sarà mai improduttivo, a meno che tu non hai scopi precisi, e allora potrebbe diventare improduttivo per il tuo fine.......

Citazione:
Ecco perche serve la meditazione.
Io sto parlando di Consapevolezza che é un piano di coscienza, mentre tu ti riferisci alla ragione, all'intelletto, che é un altro piano.
Forse, molto probabilmente, sono "io" che sono fuori luogo.

Qui, non posso fare altro che essere in disaccordo completo con te : la meditazione non serve a niente al fine di acquisire consapevolezza, quando mediti "senza la ragione" (cosa non possibile).

In fine, una domanda alla quale non puoi tirarti indietro per ovvi motivi:
Se quello che cerchi è consapevolezza, una volta trovata cerdi che basti a risolvere i tuoi problemi o pensi anche di agire nella consapevolezza e quindi di agire con il conseguente ausilio della ragione e dell'intelletto, nel tentativo di risolvere qualcosa che non ti va a genio?
Marco_532 is offline  
Vecchio 27-11-2003, 09.11.23   #57
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Lightbulb x Mistico e Marco

Chi scrive sta giocando con la mente e sta provando a vedere se possono scaturire degli effetti di comprensione intuitivi.
Ma la Consapevolezza, che é lo sfondo dal quale osservo quel che accade, non ne é toccata.
Quindi, ragione o torto, giusto o sbagliato, sono solo dei fenomeni mentali che appaiono e scompaiono sullo schermo della pura Testimonianza.
La logica e la dialettica intellettuale non hanno niente a vedere con la Consapevolezza: per questo, succede che risponda a quel che mi sento di rispondere, indipendentemente dalle aspettative "culturali" dell'interlocutore, tentando di far scaturire "quel" balzo quantico nella Coscienza, ancora ancorata ai ragionamenti.
Non ho nessun scopo, nessuna aspettativa, non sono "io" che faccio : sta solo accadendo ciò che Accade, come sempre.
E' il Tutto che sta facendo Tutto: parla, ascolta e quant'altro, attraverso voi e me.

Ed "Io" Osservo, in piena accettazione e gratitudine.
Un caro saluto
Mirror is offline  
Vecchio 27-11-2003, 12.21.05   #58
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: x Mistico e Marco

Messaggio originale inviato da Mirror
Citazione:
Chi scrive sta giocando con la mente e sta provando a vedere se possono scaturire degli effetti di comprensione intuitivi.
Ma la Consapevolezza, che é lo sfondo dal quale osservo quel che accade, non ne é toccata.

Chi scrive, sta sperimentando gli effetti del binomio consapevolezza/mente. La consapevolezza non è toccata?!....posso anche accettare questa tesi, ma perchè negare il l'utilità dell'azione? L'uomo è agire, nella consapevolezza o meno, l'unica cosa che è in grado di fare è agire, quindi è inutile sperare nell'utopia della "pura consapevolezza". Questa accettazione è una sorta di rassegnazione. Tu con le tue azioni, puòi cambiare la realtà scopertà grazie alla mente e forse "ordinarla" grazie alla consapevolezza; ma senza il corpo e la mente non puoi agire e resti indifferente al tutto. Vorresti essere cosciente di quanto accade attorno a te, tramite la consapevolezza, ma ti rifuiti di agire in base a questa....è come sperare di sentire il sapore di un cibo senza che questo passi dalla bossa....completamente insensato.

Citazione:
Quindi, ragione o torto, giusto o sbagliato, sono solo dei fenomeni mentali che appaiono e scompaiono sullo schermo della pura Testimonianza.

Ragione o torto, giusto o sbagliato, sono effetti della mente e delle sue idee, sullo sfondo di una maggiore o minore consapevolezza.

Citazione:
La logica e la dialettica intellettuale non hanno niente a vedere con la Consapevolezza: per questo, succede che risponda a quel che mi sento di rispondere, indipendentemente dalle aspettative "culturali" dell'interlocutore, tentando di far scaturire "quel" balzo quantico nella Coscienza, ancora ancorata ai ragionamenti.

In parte è vero, ma considerando il contesto uomo e non solo il fenomeno; la logica, la dialettica intellettuale e la consapevolezza non possono essere scisse.
Per quanto riguarda il tuo non rispondere, è una tua scelta e la accetto, anche ritenendola sbagliata e irrazionale. Tu dici una tua idea e negi quelle degli altri, senza dimostrare le tue tesi, pretendendo che gli altri capiscano e applichino quanto dici, nonostante neanche tu stesso non sai spiegare queste cose.
Finchè metterai le tue idee in discussione in questo forum, io le contesterò fino a quando non sarò in grado di comprendere quanto dici, e se credi che questa comprensione non sia dovuta alle tue spiegazioni, ma a qualcosa di trascendentale, al tuo balzo quantico di coscienza, allora potresti anche fare a meno di cercare di mettere in discussione il tutto, in quanto non può essere capito o accettato da chi non ha "scoperto" questa trascendenza, evitando di pretendere di essere possessore di una verità "per pochi eletti".

Citazione:
Non ho nessun scopo, nessuna aspettativa, non sono "io" che faccio : sta solo accadendo ciò che Accade, come sempre.
E' il Tutto che sta facendo Tutto: parla, ascolta e quant'altro, attraverso voi e me.

Forse vorresti dire che la vita non ha nessuno sopo e che tu vivi in tutto ciò che accade nel tuo mondo e dell'universo. Questo può essere vero, ma tu sei parte del tutto, e dal momento che è il tutto che sta facendo tutto, allora anche tu agisci nel tutto....oppure sei tu estraneo al tutto, sei il gioco del tutto, non puoi fare niente in quanto non puoi controllare niente di tutto ciò che ti circonda, compresa anche la tua vita?.....Chi decide di scendere dal letto la mattina? Chi fa le scelte che sei costretto a fare per tua natura?......quindi agisci.

Citazione:
Ed "Io" Osservo, in piena accettazione e gratitudine.

Ok, posso comprendere questa cosa, ma credo che questa osservazione e gratitudine, non sia il Tutto della tua vita, ma solo una piccola parte di essa, una capacità nella stessa, in quanto non puoi fare a meno di agire.

Domando ancora:

Puoi fare a meno di agire?
Puoi essere pure consapevolezza?
Anche riuscendoci che cosa porterebbe di positivo?
Come può avere conseguenze la pura consapevolezza, che presa nel suo fenomeno è al di là della legge di causa e effetto?
Esiste qualcosa al di là di questa legge?

Aspetto risposte affinchè questa discussione sia più costruttiva.

Ciao.
Marco_532 is offline  
Vecchio 27-11-2003, 13.22.00   #59
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Lightbulb x Marco

Caro Marco,
tu mi hai invitato a leggere U.G.K.
Io ti reinvito a cercare di comprenderlo realmente, non intellettualmente.
Quello che faccio é un "non agire", in senso Taoista.
Mi chiedi: Puoi Essere pura Consapevolezza ?
Tu sei Pura Consapevolezza. E' la tua vera natura ( l'Atman o Essenza, Vuoto, Anima ecc...). devi solo riscoprirlo, togliendo i detriti di ogni genere che la coprono e non le permettono di splendere.
Il resto...le leggi Karmiche...sono il mondo fenomenico, nel quale accadono causa ed effetto, e nelle quali l'ego identificato con il corpo e la mente si dibatte e si dibatterà senza sosta, finché non giungerà alla Comprensione che lo ucciderà; o meglio, lo metterà al suo posto di servo e non di padrone.

Un caro saluto
Mirror is offline  
Vecchio 27-11-2003, 13.58.28   #60
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Mi sento un pò cattivello/stupidello e con grande semplicità anzi faciloneria vi chiedo: ma di cosa state parlando?

Voglio dire: state argomentando di ciò che vi è capitato nella vita e che ha un riscontro reale (almeno secondo la vostra esperienza) o confrontate semplicemente idee, opinioni e quant'altro?

Non abbiamo maturato (almeno sembrerebbe per molti di noi) la ferma convinzione di non abboccare più all'amo delle idee fideistiche? Veicolate in un modo o nell'altro da pseudo guru? Non siamo irrevocabilmente convinti che se qualcuno avesse scoperto qualcosa che vale la pena sarebbe dovuto emergere in circa 3000 anni di storia?

Sono tutte chiacchiere amici miei........c'è una cosa sola nella vita: STARE BENE! Tutto il resto è poesia..........

Scusate la presunzione e la durezza dell'intervento ma ritengo tutti voi troppo in gamba per continuare in queste masturbazioni mentali.........

.....sapete che se fossi abbastanza fuori potrei mettermi a disintegrare ogni cosa che dite semplicemente chiedendovi di dimostrarmelo?

Ciao

P.S.
questo post trasuda arroganza e, rileggendolo, stavo cancellandolo senza dubbi. Purtuttavia anche se mi tirerete le pietre ben vengano....l'importante è che possa servire a qualcuno.... ancora ciao e......vediamo quanto siete tolleranti......
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it