Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-09-2007, 15.40.07   #71
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
code di paglia? no grazie...

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Ti ringrazio per concedermi almeno: "in parte", altri non si danno neanche questa possibilità.
No non sono solo modi diversi, è una descrizione della realtà diversa, è la descrizione della realtà e non delle interpretazioni dei pensieri illustri, lo so che pecco di superbia verso coloro che hanno studiato con tanta passione, comprendo tutti anche se spesso ho il tono burbero, ma non vedo perchè continuare a raccontare filastrocche che risultati, a parte un bel sonno generale, non danno.



ho concesso "in parte" ad ambedue..
una parte a te.. una a mirror... ed una anche a me... (che triade )



una sacra ragione te la riconosco.. ed è la "descrizione della realtà diversa"..
io la chiamo dissimile.. perchè forse sotto sotto è così..
e siccome a tutto c'è un perchè... così deve essere... non mi danno affatto..
daltronde siamo attraversando lo stesso mare.. ed ognuno volente o nolente (come diceva mia nonna) gode del proprio cammino.. del proprio approdo.. del proprio scandaglio... Se dessi a qualcun il mio scandaglio non saprebbe usarlo.. se tu mi dessi il tuo, magari più tecnologico e moderno, forse non me ne farei niente.. e via dicendo... (io e te solo per esempio)

Ciò che voglio portare alla luce è la differenza sostanziale di quello che hai scritto qui sotto:

Il Se è una delle poche certezze di quest'Universo, è concesso a tutti a prescindere da tutto, perfino alle pietre.... il fatto che si possa esserne, o meno, prima coscienti e poi consapevoli è un'altro paio di maniche.


ed è più che vero.. ma solo attraversando totalmente questo mare senza salvagenti e battelli di passaggio è ciò che salta all'occhio..

essere coscienti
ed
essere consapevoli..

trovo che sono due punti, che spesso sembrano uguali.. ma non è così, perchè essere coscienti del Sè è già risveglio...
ma essere consapevoli (per come intendi tu) è Vivere quel Sè..
e non è cosa facile.. non è immediata la cosa, fa parte della dilatazione di quell'essere coscienti...
ecco perchè non si vedono tanti illuminati in giro..
o per lo meno come li intendi tu e pochi altri...

scrivi ancora Amico Uno..

Citazione:
Su siamo sinceri... libri su libri, tutti citano paroloni e poi il mondo dorme... e così sarà pure per sempre.... ma allora non ci sono tutti sti illuminatoni in giro, non c'è tanta gente che si conosce (non mi sto riferendo a nessuno, parlo in generale). Vuol dire che i "mezzi" che vanno per la maggiore non sono giusti.

Io direi che i mezzi ci sono per progredire... è che non c'è il discepolo doc..
non può esserci.. l'involuzione lo conferma..
Molti con i mezzi che vanno per la maggiore si stanno adoperando per il risveglio di massa..
ma più che risveglio (che sarebbe già tanto) è solo un tentativo di lanciare qualche salvagente..
e non si sa mai che sempre più persone inizino a stare a galla con la propria paperella.. andrebbe più che bene... non credi? l'importante è tuffarsi in mare..


Sto guardando alla finestra e muovendo la mia coscienza per quello che mi è stato donato e per ciò che riesco a servirmi..

non ho aspettative.. .. perchè tutto ciò che accade è ancora la Sua volontà.. che è un pelino più grande della Mia...
atisha is offline  
Vecchio 07-09-2007, 16.28.12   #72
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
un regalo....

http://it.youtube.com/watch?v=4PMQOpQaLcE


atisha is offline  
Vecchio 07-09-2007, 16.29.22   #73
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: code di paglia? no grazie...

Citazione:
Originalmente inviato da atisha

Io direi che i mezzi ci sono per progredire... è che non c'è il discepolo doc..
non può esserci.. l'involuzione lo conferma..

Involuzione di chi e di che cosa?
Cosa sarebbe questa cosa negativa che involve?
E discepolo di chi?
Tuo o di UNO o di qualche altro maestro con l'ego-trip di salvare il mondo?

Scusate ragazzi se non ho capito qualcosa, gia' lo so che adesso si gireranno frittate su frittate: W la sincerità!


Citazione:
Molti con i mezzi che vanno per la maggiore si stanno adoperando per il risveglio di massa..
ma più che risveglio (che sarebbe già tanto) è solo un tentativo di lanciare qualche salvagente..
e non si sa mai che sempre più persone inizino a stare a galla con la propria paperella.. andrebbe più che bene... non credi? l'importante è tuffarsi in mare..

Tutta questa preoccupazione per "gli altri" per "il mondo" rivela una ancora un "guardare fuori"....
Non c'e' nulla che non sia il Se', nulla...che non sia gia' sveglio....se tu sei sveglio/a...
Yam is offline  
Vecchio 07-09-2007, 18.22.34   #74
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: code di paglia? no grazie...

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Non c'e' nulla che non sia il Se', nulla...che non sia gia' sveglio....se tu sei sveglio/a...

Io sono qui..
Ho di fronte la mia paperella (bella questa Ati!)
Sto ancora a chiedermi chi dei due e' piu' sveglio (tra me e la paperella)
Noor is offline  
Vecchio 07-09-2007, 18.59.42   #75
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: code di paglia? no grazie...

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Tutta questa preoccupazione per "gli altri" per "il mondo" rivela una ancora un "guardare fuori"....
Non c'e' nulla che non sia il Se', nulla...che non sia gia' sveglio....se tu sei sveglio/a...

Yam.. dovresti minimamente leggere prima di affrettarti a dar le solite risposte fuori luogo...

atisha is offline  
Vecchio 07-09-2007, 19.16.16   #76
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Un affondo sulla “conoscenza di se stessi”

ma sì va tutto bene in fondo!..
dalle parole di yam si direbbe allora che se sono sveglia dovrei vedere tutti svegli.. poi ora lo dice anche Avasa..

ecchebbello il mondo sveglio!!

che bello Bush che è sveglio!
e Bin Laden? il più sveglio di tutti!

vedo tutti svegli.. il mondo finanziario è sveglio..
tutto crolla e tutti sono svegli..

ladri assassini ecc sono svegli..
perchè io sono sveglio e vedo tutti svegli
vedo il mondo rosa ora.. perchè IO SONO!

non c'è nessuno che si debba svegliare
tutto è bello così..
ma perchè ci s'in***za allora?
Perchè vi in****te con i vostri figli se rientrano ubriachi?
sono svegli... !.. è il ciò che è!
perchè c'in****mo con gli albanesi se violentano o ci rubano in casa?
ma è il ciò che è...!! perdio!

RAGAZZI!!!! sveglia davvero!

le storielle servono per comprendere.. per mollare l'ego.. per allargare i confini cervellotici... per raffinare la materia grigia.. rilassarla!

ma andiamo avanti... che dunque diventano pagliacciate ripetute senza senso dopo un po'!

NO REPLY...

se sarà pubblicata, ringrazio per avermi permesso un piccolo sfogo.. il mio ego ne aveva davvero bisogno..)
atisha is offline  
Vecchio 07-09-2007, 20.38.12   #77
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Uscire Dalla Melma Paludosa Per Sempre...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Io sono qui..
Ho di fronte la mia paperella (bella questa Ati!)
Sto ancora a chiedermi chi dei due e' piu' sveglio (tra me e la paperella)

per paperella s'intende un metodo Noor.. qualunque..
va tutto bene se il fine è iniziare... incamminare al risveglio..
per far sì che più individui inizino a lavorare sul sè...
per comprendere qual'è il significato del dolore..
e come poter spendere l'unica vita (qui e ora.. non domani) concessa..
come preziosa possibilità che non dovremo sciupare!!..
e per poter evidenziare, senza sottrarci all'impegno con noi stessi, le nostre meschinità e debolezze di ogni specie..

è un tentativo... lanciar la paperella... che ci è dato!

che ci accade.. (forse è meglio detta così??? )
atisha is offline  
Vecchio 08-09-2007, 06.31.30   #78
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Smile

Che volete che vi dica... vi -adoro- (sentimento sincero e genuino di abbraccio) quando iniziate a “riflettere”, ognuno con il proprio carattere, con le proprie peculiarità, sottigliezze su ciò di cui non-si-può-parlare , ma di cui si parla perché non-si-può-parlar-d’altro...

Posso dare, per ora, questo “mio” contributo (perché è presto, cioè è tardi...! ): pensavo, una volta, tanti giochetti di parole venissero utilizzati nel mondo spirituale, “mondo” separato, appunto. La mia logica, spietata quando l’adopero, non solo metaforicamente “lineare”, non riusciva ad uscire dal circolo vizioso di una mente che vuol osare alla conoscenza di sé. E miei fraintendimenti su fraintendimenti sui termini e le espressioni “illusione”, “esistenza”, “non-esistenza”, “ciò-che-è”, “ciò-che-vorremmo-che-fosse-ma-non-è-ancora”, “ciò-che-è-già-stato-e-non-l’abbiamo-acchiappato”, “conoscere è in realtà non-conoscere”... se si sottoponesse ogni cosa che si dice ad una stretta analisi logica (per come l’intendiamo in occidente, da Aristotele in poi) se ne potrebbe vedere il lato chiaro e quello scuro, escludentesi, ma a volte non si fa il “salto” nel rendersi conto che come l’ombra è un prodotto della luce, la luce lo è dell’ombra; lo si dice, ma non lo si “vede”. Non si tende a vedere, intuire l’insieme, la trama dei rapporti (la “razionalità” stessa sembra precluderlo) quanto piuttosto il dispiegarsi lineare degli opposti e ci si ferma, dunque, all’uno o all’altro, perché in due dimensioni non sono possibili balzi, ma solo linee. Gli opposti perciò si contraddicono, allontanano. Razionalità ed irrazionalità, vero, falso si sfidano, lontani. E le parole stesse allontanano quanto tremendamente possono avvicinare ed unire... creare la “terza” dimensione...

... come “conoscere me stesso” se non c’è alcun “me stesso” da conoscere? Una vita potrei utilizzare per comprendere che non c’è alcunché da discernere in tale frase se non l'irrazionalità di chi l’ha scritta. Un’altra vita potrei spendere nel tentare di comprendere cosa, in realtà, voleva comunicarmi chi l’ha scritta, magari “afferrando” che il non-senso, l’irrazionalità, motivo perenne di scontro, potrebbe essere per me, invece, seme di quei balzi, sentendo che il paradosso non è altro che frutto del limite linguistico. Quando ci si rende realmente conto che con questo linguaggio siamo “costretti” a comunicare, allora si accetta la “costrizione” ed un mondo di parole, quelle stesse prima eternamente soppesate dal “lume” della ragione, fluisce dalle nostre bocche... dall’accettazione alla libertà, per me difficile passaggio da “accettare”...

“Piccolo” esperimento in tema col thread, credo: ho deciso di controllare ciò che ho scritto finora... pare l’abbia scritto “io” e deciso effettivamente le singole parole, quando nel medesimo istante scopro, leggendo, che non ho il potere di decidere effettivamente ciò che ho scritto, ma che è stato frutto del sentire, dell’ambiente, della trama dei “rapporti”... nello stesso tempo “indago”, sono “produttore” e mi rendo conto d’essere “indagato”, “prodotto”... osservo che la mente, come in certe illusioni ottiche, tende a vedere solo l’una o l’altra figura e non entrambe insieme, nel medesimo istante... ma intuisco che le due sensazioni non si escludono, A può essere sia A che non-A, contraddicendo il principio di non contraddizione, così come il famoso gatto (di Schrodinger) può essere sia vivo che morto (“libero o non-libero”, per il mondo odierno, apparentemente più sensibile alle questioni “animali” ), esprimendo con ciò solo un limite linguistico nel tentare di dipingere con il linguaggio ciò che non può avere espressione, se non tramite sentire vissuti (intuizioni e vita “tridimensionali”)/simboli (matematici)...

... e così quell’ “io” sembra s-fumi, intridendo di sé a poco a poco la trama delle relazioni in cui si muove, allargando per un attimo i “propri” confini...

Vertigine d'istanti.

^_^ ^_^ ^_^ ^_^ ^_^

... ma ora vado a dormire... che sono stato “troppo” sveglio, la mente forse può procedere solo un passo alla volta sennò si “perde” e prima di perdere la testa vorrei avere una testa da perdere...

Frase di Gibran che mi gira nella mente in questi giorni: <La nostra mente è una spugna; il nostro cuore è un corso d’acqua. Non è strano che i più scelgano di aspirare del liquido anziché spandersi e scorrere?>

... strano o no... se non ci fossero gli occhi a vedere il sole, come farebbe il sole a permettere agli occhi di vedere?


Cappuccino...?


Bye...
nexus6 is offline  
Vecchio 08-09-2007, 09.29.14   #79
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Un affondo sulla “conoscenza di se stessi”

Citazione:
Originalmente inviato da nexus6
Che volete che vi dica... vi -adoro- (sentimento sincero e genuino di abbraccio)

Mi fermo sul tuo incipit..e' sufficiente gia' per riflettere su tutto l'argomento.
Chi adora?
Che cosa adora?
Un fascio di nervi attraversato da un onda,un pensiero che chissa' da dove proviene..che legge delle parole,le interpreta,le immerge di valore e di energia e il gioco e' fatto..
Questo e' un file (il forum) che abbiamo (un insieme di fasci di nervi ) riempito di significanti/significati e con un po' di immaginazione il gioco e' fatto..
Osservato questo ,l'impersonale personalizzato processo che crea tutto cio'..stranamente tutto mi sembra piu' vero,perche' osservare il Velo e' gia' attraversarlo e sentire che c'e' un unica Coscienza che dirige la Danza..

PS Cio' che ho scritto forse e' solo il frutto di una notte insonne..chissa',ma cosi' e'!
Noor is offline  
Vecchio 08-09-2007, 10.25.47   #80
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Un affondo sulla “conoscenza di se stessi”

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Questo e' un file (il forum) che abbiamo (un insieme di fasci di nervi ) riempito di significanti/significati e con un po' di immaginazione il gioco e' fatto..
Osservato questo ,l'impersonale personalizzato processo che crea tutto cio'..stranamente tutto mi sembra piu' vero,perche' osservare il Velo e' gia' attraversarlo e sentire che c'e' un unica Coscienza che dirige la Danza..

PS Cio' che ho scritto forse e' solo il frutto di una notte insonne..chissa',ma cosi' e'!

hai com-preso....
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it