Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-12-2007, 21.22.24   #61
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
allora diciamo che non si blocca ma che si concentra.. così è più chiaro...
si concentra lì l'energia... (visualizzando)

insomma..non esiste (per mia esperienza) una unica meditazione, ma varie a seconda del proprio momento..
ciò che serve (e preme conoscere) è come agiscono.. ed il loro fine ultimo.. che il medesimo..

Infatti ero giunta a questa conclusione, non c'è un'unica meditazione da seguire, ma come dici tu Ati...bisogna capire cosa va bene per noi in un dato momento...l'ho notato attraverso la pratica.

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
meditare sul Cuore (per un certo periodo) con l'intento ed il metodo giusto porta espansione..
per cuore chiaramente non s'intende il muscolo cardiaco ma il Chakra del Cuore.. una vasta zona che corrisponde (simbolicamente) al Cuore dell'Universo.. e cioè la sorgente dell'Energia con le sue leggi, di cui molto spesso non si conoscono.. e per lo stesso motivo resta difficile stabilirne un contatto.. captare le sue onde.. e poterle successivamente usare..

Forse è per questo che sono passata spontaneamente dalla meditazione del Cuore a quella sul respiro e sul corpo...seguo molto l'istinto e penso sia la via migliore quella di ascoltare i proprio bisogni e trovare sempre nuovi equilibri
Aisha is offline  
Vecchio 06-12-2007, 21.52.49   #62
micio
Ospite
 
L'avatar di micio
 
Data registrazione: 28-01-2007
Messaggi: 30
Riferimento: un 'aggiunta

allora nel reiki noi siamo solo canali , se segui uno stile di vita e lo hai fatto tuo puoi capire di cosa parli .
e' vero che oggi molti lo fanno per moda ma basta che non sia il nostro pensiero , io sono arrivato al reiki per una ricerca interiore e sono andato oltre il reiki . e le iniziazioni servono perche' tutti possiamo sentire l'energia
ma non siamo piu' abituati a farlo da tempo ..............
non e' magia .
ma se non impariamo ad andare oltre il razionale , se crediamo che meditare sia una paranoia o che tenere una mano sul cuore muova chissa' cosa .........
io quello che so' e' che ognuno di noi ha i suoi tempi e chi vuole
potra' continuare ad evolversi in questa vita e molti seguono diverse strade
per arrivare tutti nel medesimo punto .
la consapevolezza che le nostre anime sono immortali
micio is offline  
Vecchio 06-12-2007, 23.41.05   #63
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Si certo, comunque non siamo un formaggio con i buchi.
Anche i cakra, le nadi e tutto quel che si vuole non sono altro che invenzioni della mente. In un contesto di trasformazione, o terapeutico, si puo' anche lavorare con fantastiche descrizioni dell'energia (vedi la mappa dei meridiani a cui tutto il pianeta si rifa' che e' quella custodita in un antico testo in una biblioteca di Pechino), di come funziona ecc. ecc. .
In realta' sono solo fantasie e il potere che guarisce o realizza e' ben altro, ed e' uno solo.
Un vero praticante sa molto bene che ogni cosa che gli riesce, che ogni passo che fa...cioe' ogni suo movimento, non solo non gli appartiene ma che la mente non potra mai spiegare nulla. Tutti i blah, blah, blah sono solo dei blah, blah, blah. Cosi l'agopuntore consapevole, sa benissimo che l'ago va a finire dove deve andare e non necessariamente nei punti codificati dalla tradizione, ma tale agopuntore e' rarissimo e se gli chiedi come ha fatto e dove ha messo l'ago...non lo sa....questo era solo un esempio.
L'unica schiavitu' che l'uomo conosce e' quella della sua stessa mente.
Persino nella scuola di Osteopatia frequentata da mia figlia sanno bene queste cose.
Yam is offline  
Vecchio 07-12-2007, 01.14.06   #64
krjisoul
frequentatore abituale
 
L'avatar di krjisoul
 
Data registrazione: 03-02-2006
Messaggi: 145
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
secondo me, va fatto lavoro su di sè serio e non mirato al divenire "guaritore"..

Ciao Atisha, riprendo il discorso da qui….mi scuso se ritorno su questo punto dopo che la discussione si è evoluta, ma non ho avuto tempo prima, e tenevo a proseguire il discorso per meglio chiarire .
Assolutamente d’accordo su quanto dici, infatti non avevo detto il contrario.
Ritengo che qualunque percorso si intraprenda, lo si debba fare seriamente, ciò su cui ho capito la vediamo diversamente in sostanza è che tu assimili sia Reiki che Prano, mentre io da quanto mi è dato conoscere, come già ho espresso nei miei post precedenti in questa disc, credo ci sia un abisso tra l’approcciarsi nella più assoluta ignoranza in discorsi come ‘maneggiare il Prana’, e farlo sapendo cosa si va a fare….(Ovviamente sempre che si abbia la fortuna di incontrare qualcuno che sappia veramente ‘passarti ‘ qualcosa…) Altro discorso ancora se si parla di Pranoterapisti spontanei, ovvero che pensano di avere tale dote dalla nascita(dote che peraltro non è esclusiva di pochi…) i quali molto spesso facendo uso indiscriminato di qualcosa di cui non hanno cognizione alcuna, finiscono per avere dei grossi squilibri, o addirittura ammalarsi…
Poi ciò che dici, ovvero che lo si voglia fare per divenire ‘guaritori’, questo solo chi intraprende questi discorsi lo può sapere….io ritengo che ci sia anche chi lo fa per Amore di Conoscenza, come del resto qualunque percorso e lavoro su di sè; e come del resto in qualunque lavoro o percorso si faccia, l’ego sarà sempre ben presente, fino a che qualunque cosa si faccia sia sempre finalizzata ad uno scopo…e fino a che non si giunga ad una pratica fine a se stessa, ovvero quella dell’azione disinteressata(quel Nishkama Karma dello Yoga) che solo nel momento in cui si giungerà veramente a quel punto si starà veramente nello Yoga, avendolo così realizzato, ovvero ciò si può dire anche del Reiki o Prano che sia, che sebbene apparentemente in altra forma, è sempre Yoga….


Citazione:
egli usa tutti i cinque "elementi" del Prana, non vedo come poterne usare solo due sì e uno no..

Di questo posso solo dirti ciò che mi è stato spiegato da un pranoterapista, ovvero come avevo riportato che nella Pranoterapia a differenza del Reiki si utilizza solo ‘ciò che serve’ e si indirizza ‘dove serve’. Se per ‘solo ciò che serve’ intendesse un elemento del Prana alla volta, non mi ha precisato, o mi è sfuggito, ma suppongo di sì, visto che, per es, in tecniche dello Yoga si fa proprio questo, anzi per giungere agli elementi più elevati devi per forza passare e trascendere quelli inferiori, vedi Laya, Kundalini, Kriya, quindi se come sottolineato sopra, Prano è Yoga…..


Citazione:
non va oltre il per-corso ma è Il Percorso..

Qui penso che non ci siamo intese, certo che il Percorso è il Percorso, mi sembra perfino superfluo dirlo, io per ‘andare oltre il per-corso’, intendevo oltre un qualunque corso fatto a pagamento o gratuito che fosse, che è pur sempre un corso, ma il Percorso è individuale e non ci sono soldi che lo possano comprare (anche se anche quelli servono fino a un certo punto, fino a che stiamo nella incarnazione terrena, tutto si paga sempre e comunque o con soldi ‘fisici’ o ‘energetici’…)


Citazione:
come non si tratta di usare le siddhi.. ma l'Amore..

Di getto direi assolutamente sì, però se riflettendo sul fatto che Prana è Vita, e che siamo oltre il piano duale come abbiam detto, del bene e del male, quindi nel piano unitario, credo che dare Vita significhi dare Tutto….


krjisoul is offline  
Vecchio 07-12-2007, 07.22.04   #65
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Un vero praticante sa molto bene che ogni cosa che gli riesce, che ogni passo che fa...cioe' ogni suo movimento, non solo non gli appartiene ma che la mente non potra mai spiegare nulla. Tutti i blah, blah, blah sono solo dei blah, blah, blah. Cosi l'agopuntore consapevole, sa benissimo che l'ago va a finire dove deve andare e non necessariamente nei punti codificati dalla tradizione, ma tale agopuntore e' rarissimo e se gli chiedi come ha fatto e dove ha messo l'ago...non lo sa....

capisco cosa indichi, questo secondo me però è un po' banalizzare.. per lo stesso motivo allora potremo dire che le tradizioni dicono solo bla bl abla.. ma senza le stesse temo pochissimi avrebbero raggiunto una metà..

daccordo nel non perdersi nella mente e nel ragionamento.. e che soprattutto stiamo parlando di materia "eterica" non tangibile per come lo vorrebbe la mente..
Sapere le cose è importante, viusalizzarle pure.. visualizzare le mappe è già di per sè "costruire" il nostro progresso e se lo si costruisce con metodo si può pure camminare senza farsi male e senza perdersi..
questo lo dico per eseprienza diretta.. e, sinceramente, non mi sono mai persa più di tanto. certo è che da soli si cammina spesso in tondo, c'è bisogno di confronti continui..

-------------------------

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Forse è per questo che sono passata spontaneamente dalla meditazione del Cuore a quella sul respiro e sul corpo...seguo molto l'istinto e penso sia la via migliore quella di ascoltare i proprio bisogni e trovare sempre nuovi equilibri

certo.. più si avanza nella meditazione più è possibile ascoltare i propri bisogni e variare per accedere a nuovi equilibri..

nella meditazione, assaporare tutto lentamente, imparare a muoversi in essa e con essa.. per poi allontanarla naturalmente da sè..
proseguire con totale indipendenza ascoltando anche i Maestri (da oriente ad occidente), ma soprattuto comprendere a fondo cosa significa meditare.. che spazio si va a toccare.. cosa la (o le) Tradizione insegna e come nella nostra mente passano incessantemente pensieri..
che per associazione, sviluppano pensieri successivi..
osservarli in silenzio e lasciando che seguano il loro spazio, percorso..
Vi sono tanti tipi di meditazioni.. io consiglio di iniziare da questa.. la più semplice ed innocua.. e consiglio di lasciare stare le visualizzazioni e altro per quando saremo esperti meditatori.. ed avremo letto e capito un po' più l'argomento su noi stessi..
tutto serve.. ma è necessario rispettare le tappe di apprendimento.. e l'orientamento
mi fermo per non andare OT..

buona e serena giornata
atisha is offline  
Vecchio 07-12-2007, 07.24.14   #66
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: un 'aggiunta

Citazione:
Originalmente inviato da micio
io sono arrivato al reiki per una ricerca interiore e sono andato oltre il reiki . e le iniziazioni servono perche' tutti possiamo sentire l'energia
ma non siamo piu' abituati a farlo da tempo ..............
non e' magia .
ma se non impariamo ad andare oltre il razionale

perchè dici che non è magia? io invece dico che il reiki è magia.. attua gli stessi principi..

si ha spesso paura di quella parola senza conoscerne il significato profondo..
atisha is offline  
Vecchio 07-12-2007, 08.16.13   #67
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Cosi l'agopuntore consapevole, sa benissimo che l'ago va a finire dove deve andare e non necessariamente nei punti codificati dalla tradizione, ma tale agopuntore e' rarissimo e se gli chiedi come ha fatto e dove ha messo l'ago...non lo sa....

Così come le mani "sono guidate" sul corpo senza chiederci nulla...

E' l'Intuito e non la mente..
Noor is offline  
Vecchio 07-12-2007, 10.06.06   #68
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
capisco cosa indichi, questo secondo me però è un po' banalizzare.. per lo stesso motivo allora potremo dire che le tradizioni dicono solo bla bl abla.. ma senza le stesse temo pochissimi avrebbero raggiunto una metà..

daccordo nel non perdersi nella mente e nel ragionamento.. e che soprattutto stiamo parlando di materia "eterica" non tangibile per come lo vorrebbe la mente..
Sapere le cose è importante, viusalizzarle pure.. visualizzare le mappe è già di per sè "costruire" il nostro progresso e se lo si costruisce con metodo si può pure camminare senza farsi male e senza perdersi..
questo lo dico per eseprienza diretta.. e, sinceramente, non mi sono mai persa più di tanto. certo è che da soli si cammina spesso in tondo, c'è bisogno di confronti continui..


Di quale meta parli?
Di quella che ancora stai sognando?

Si ogni insegnamento non e' altro che un blah blah blah...e la sua funzione e' condurre alla follia. Solo dei pazzi dedicano anima e corpo a distruggere la loro stessa mente....ma questo lo si comprende solo alla fine del percorso quando tutto crolla e se si e' fortunati appare la limpida chiarezza dello spirito.
Non ne vale la pena....forzare un processo naturale, e' molto piu' importante imparare ad accettare, accogliere la vita cosi come e'.

Una disciplina che implica un lavoro sul corpo-mente, che qui oltretuttto nessuno pratica o ha praticato..., implica un duro lavoro fisico, prima di tutto, e puo' condurre ad avere un certo controllo sull'energia (penso ad una foto recente di un cinese che sostiene sullo stomaco un intero autobus pieno di gente, cioe' la ruota anteriore poggia sul suo stomaco).
Queste pero' sono solo potenzialita' del corpo mente...della mente in ultima analisi e nulla hanno a che vedere con la realizzazione spirituale. Senza questo passaggio il lavoro sul corpo sottile, che non e' separato dal corpo fisico, non e' possibile.

Quando la realizzazione si manifesta rimane la nuda consapevolezza dei blah blah blah di cui la mente si e' sempre nutrita sino a costruire interi palazzi dorati dimora dell'unico carceriere dello spirito: l'ego....spiritualizzato quanto si vuole..ma sempre ego-mente.
Yam is offline  
Vecchio 07-12-2007, 12.20.57   #69
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Di quale meta parli?
Di quella che ancora stai sognando?

Si ogni insegnamento non e' altro che un blah blah blah...e la sua funzione e' condurre alla follia. Solo dei pazzi dedicano anima e corpo a distruggere la loro stessa mente....ma questo lo si comprende solo alla fine del percorso quando tutto crolla e se si e' fortunati appare la limpida chiarezza dello spirito.

quale limpida chiarezza? quella che stai ancora sognando? cosa è che deve crollare? dov'è la tua chiarezza di spirito?
yam yam..
l'importante è contraddire.. giochetto vecchio di un vecchio scorpione un po' arrugginito..

Citazione:
Non ne vale la pena....forzare un processo naturale, e' molto piu' importante imparare ad accettare, accogliere la vita cosi come e'.

chi è che può forzare un processo naturale?
chi può, ancora, accogliere la vita per così com'è?.. forse un ego identificato può secondo te?
e come fa un ego identificato a disidentificarsi?
cosa è per te l'evoluzione? lascia stare non rispondermi..

Citazione:
Una disciplina che implica un lavoro sul corpo-mente, che qui oltretuttto nessuno pratica o ha praticato..., implica un duro lavoro fisico, prima di tutto, e puo' condurre ad avere un certo controllo sull'energia (penso ad una foto recente di un cinese che sostiene sullo stomaco un intero autobus pieno di gente, cioe' la ruota anteriore poggia sul suo stomaco).
Queste pero' sono solo potenzialita' del corpo mente...della mente in ultima analisi e nulla hanno a che vedere con la realizzazione spirituale. Senza questo passaggio il lavoro sul corpo sottile, che non e' separato dal corpo fisico, non e' possibile.

mi par di capire che la parola "disciplina" faccia ancora terrore.. che la parola "lavoro su di sè" anche.. e tutto il resto pure..
qui non si sta parlando di nessun lavoro duro e fisico..
mi pare che se mettessi più attenzine (che è una vera disciplina) a leggere e interpretare gli altri ed i topic, senza approvvigionarti il solito disfattismo, sarebbe bello per tutti comunicare.. esprimersi.. condividere!
anche se sono per te (e per me può esserlo a tratti) inutili bla bla bla..
ma se siamo qui in un forum.. il bla bla bla non può mancare... quindi la regola è..o ti accomodi o te ne stai zitto..

Citazione:
Quando la realizzazione si manifesta rimane la nuda consapevolezza dei blah blah blah di cui la mente si e' sempre nutrita sino a costruire interi palazzi dorati dimora dell'unico carceriere dello spirito: l'ego....spiritualizzato quanto si vuole..ma sempre ego-mente.

ecco.. questo è l'errore in cui siamo andati tutti dentro.. ed io prima di te..
ciò che descrivi come "meta" (anche se a te non piace chiamarla così) non può togliere la volontà e possibilità di comunicare e rispondere gentilmente a chi ti chiede con rispetto alcune cose.. a chi è all'inizio del cammino..!!

ciò che metti con giusto appunto è parte, sappi, anch'esso della mente.. e non della tua nudità d'animo..
ma è un ego spirituale travestito, poco compassionevole, che sventaglia l'anello papale senza considerare che altri devono ancora percorrere uno ad uno i tuoi stessi scalini..
questa non è consapevolezza a mio vedere... ma ancora una volta arroganza..
atisha is offline  
Vecchio 07-12-2007, 13.40.27   #70
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: REIKI....che ne pensate?

Citazione:
Originalmente inviato da atisha


mi par di capire che la parola "disciplina" faccia ancora terrore.. che la parola "lavoro su di sè" anche.. e tutto il resto pure..
qui non si sta parlando di nessun lavoro duro e fisico..


Ah lo so benissimo, per questo ho detto le cose che ho detto.
Seduta davanti ad un PC fai solo qualcosa di grosso sulla sedia dove sei seduta. (sai benissimo che lavoro duramente da molti decenni).
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it