Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-11-2007, 19.34.24   #51
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da andre2
che vuol dire la coscienza implodererebbe nella sua potenzialità?
chi sarebbe il testimone?

L'ho scritto con la C maiuscola:Coscienza..intendend o con ciò la Totalità,
ma possiamo chiamarla come vuoi..di sinonimi ce ne sono tanti..
Qui ci vorrebbe Yam ..
Credo che nell'Induismo ,questo Non-Manifesto sia Brahman,o ancora Sunyata nel Buddhismo..
Noor is offline  
Vecchio 24-11-2007, 20.03.19   #52
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
Le tue parole sono vere solo in un contesto assoluto. E per avere uno spazio-tempo assoluto bisogna uscire dallo spazio-tempo o trovare un ipotetico punto (che ignoro dove sia) da cui si misura ogni evento con la stessa distanza e lo stesso tempo.

Altrimenti sei costretto a correggere con la distanza in rapporto alla velocità della luce.

Per quello che riguarda le implicazioni spirituali, con grande gioia dell'amico Nex, cito solo la principale. Se passato e futuro coesistono ne consegue che il futuro è già scritto.

Ergo non esiste libero arbitrio.

Ciao
Attenzione, tu confondi l'evento con l'immagine dell'evento. Ciò che si propaga non è l'evento ma la sua immagine, o sequenza di immagini analogiche se osserviamo l'evento per un certo intervallo di tempo. Ovviamente quando a noi ci giunge, all'istante T_1, una immagine dell'evento che si verifica (si è verificato) nell'istante T_0 (T_0 < T_1), allora nell'itante T_1 il sistema che ha generato l'evento si sarà evoluto in un nuovo stato.
Nel nostro piccolo, senza scomodare distanze astronomiche, se getto un sasso in uno stagno, ciò che posso "sentire" ponendo una mano in acqua, come "sensore" posto ad una certa distanza, sono le onde generate che si propagano fino alla mia posizione, cioè "sento" l'effetto, e non certo l'evento stesso del sasso che cade in acqua! A meno che non lo lancio direttamente sui miei piedi!
Quindi i due eventi non coesistono; onde per cui il libero arbitrio resta lì bello solido! Altrimenti il Cristo cosa sarebbe venuto a fare se l'uomo non potesse decidere liberamente?
Saluti.
Rising Star is offline  
Vecchio 24-11-2007, 20.17.53   #53
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Back to the future...

Citazione:
Originalmente inviato da nexus6
... è gia scritto dove? Freedom, mi hai chiesto che è sto' presente... ed io ti rispondo... tutto ciò che puoi pensare, sentire, immaginare ora... ovvero tutto...
Non lo so dove è già scritto.

Per quello che riguarda il presente...........non mi fido del tutto dei sensi. Potrebbero ingannarmi: pensa alla classica illusione ottica. Inoltre ogni persona vive un suo presente, dunque quale è quello oggettivo?
freedom is offline  
Vecchio 24-11-2007, 23.55.16   #54
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Salve e buona serata!
tornando dal lavoro ho dato un'occhiata...


Quando già affermi che "cade un albero nel parco di Monza" vuol dire che in qualche modo, pur se non l'hai visto cadere con i tuoi occhi, l'hai saputo, sentito, percepito, immaginato in qualche altro modo... dunque tu sai che "è caduto un albero nel parco di Monza"....



Senza che vi sia nessuno che ne testimoni la caduta,no,non è ac-caduto nulla.
L'evento prende forma ,adesso che lo osservo.

a volte mi verrebbe voglia di aprire un 3d "il silenzio e la parola" devo riuscire a vederlo;
a nex (mi sorprende che ,data la sua capacità nello scrivere )non abbia notato il "se"ipotetico all'inizio della mia ipotesi
a noor gli chiedo allora e quel poveraccio che soffre o gioisce in qualsiasi luogo non essendoci testimoni non soffre o non gioisce...e il battito della farfalla al dilà dell'oceano? claudio
fallible is offline  
Vecchio 25-11-2007, 05.29.42   #55
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Exclamation ..Coscienza...

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
..non mi fido del tutto dei sensi. Potrebbero ingannarmi: pensa alla classica illusione ottica. Inoltre ogni persona vive un suo presente, dunque quale è quello oggettivo?

“ La normale coscienza in stato di veglia non è che un tipo di coscienza e intorno ad essa,
separate da essa dal più sottile degli schermi, esistono potenziali forme di coscienza completamente diverse.
Noi possiamo passare la vita senza sospettare la loro esistenza,
ma basta applicare un dato stimolo perché con un lieve tocco si rivelino in tutta la loro pienezza.
Nessuna concezione dell'universo nella sua totalità può essere definita
senza prendere in considerazione queste forme di coscienza. "

(William James)




Gyta
gyta is offline  
Vecchio 25-11-2007, 07.55.58   #56
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
a noor gli chiedo allora e quel poveraccio che soffre o gioisce in qualsiasi luogo non essendoci testimoni non soffre o non gioisce...e il battito della farfalla al dilà dell'oceano?
E' "quel poveraccio" stesso il testimone di sè..
Della farfalla ce ne si accorgerà presto...quando porterà la tempesta nell'altra sponda.
Noor is offline  
Vecchio 25-11-2007, 11.44.38   #57
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
L'ho scritto con la C maiuscola: Coscienza..intendendo con ciò la Totalità,
ma possiamo chiamarla come vuoi..di sinonimi ce ne sono tanti..
Qui ci vorrebbe Yam ..

si, ma ti ho chiesto che vuol dire che la coscienza implode nella sua potenzialità se non c'è il testimone.

Citazione:
Credo che nell'Induismo ,questo Non-Manifesto sia Brahman,o ancora Sunyata nel Buddhismo..

so qualcosa di buddismo e praticamente niente di induismo.
non mi pare che il buddismo consideri ciò che non è mondo fenomenico coscienza. si limita a chiamarlo vuoto o vacuità e non è esperibile dal nostro sè (ego).
avevo cominciato a leggere dell'advaita vedanta tempo fa, ma si fa fatica. forse devo farci l'orecchio, ma rispetto il buddismo mi sembra che abbia delle complicazioni inutili....
andre2 is offline  
Vecchio 25-11-2007, 13.16.01   #58
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Free ricorda che se escludi le stazioni e qualche altro scambio tecnico (in cui s'ha da passà per lo stesso in entrambi i sensi) , i binari sono doppi e paralleli, uno per direzione

Uno is offline  
Vecchio 25-11-2007, 17.12.16   #59
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da andre2
si, ma ti ho chiesto che vuol dire che la coscienza implode nella sua potenzialità se non c'è il testimone.


Intendo dire che la Coscienza (non coscienza),quindi intesa qui come Totalità,prende coscienza di sè,passando dallo stato di quiete,di energia potenziale a quello di moto,energia in atto,con la nascita della coscienza "Io sono".
NB Ci sono Maestri abbastanza semplici oggi,nell'ambito dell'Advaita,vedi Balsekar o Poonja.
Noor is offline  
Vecchio 25-11-2007, 17.33.07   #60
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Passato e futuro coesistono!

Citazione:
Originalmente inviato da Gyta
La “sensazione”, come nome, costrutto, come analisi, indagine, sintesi scientifica, immagine mentale, come definizione linguistica, sento sia già e nient’altro che percezione, la mente divide per imperare sull’indiviso che essa stessa crea, tramite il proprio senso d’identità. (Gyta)


Sensazione è distinto come nome da percezione e come definizione linguistica ( ) ed è distinto come funzione. L'analisi lo ha messo in evidenza e poi anche la comune esperienza mostra che di fronte alle medesime sensazioni gli individui hanno percezioni diverse. Per me è evidente.

...la mente divide per imperare sull’indiviso che essa stessa crea, tramite il proprio senso d’identità....
Non so se ho capito...
la mente crea l'indiviso per imperare sullo stesso e dividerebbe allo stesso scopo ...
forse vuol dire dire che la mente è sintetica e analitica?
Imparerò a conoscerti ed a capirti.... il tuo linguaggio è molto libero... come nome, costrutto, come analisi, indagine, sintesi scientifica, immagine mentale, come definizione linguistica,

Ciao Gyta
Giorgiosan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it