Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-12-2007, 18.29.26   #31
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
Siamo tutti allora in una fase iniziale e tutti ci sbagliamo ...ma utilmente.

Parlare e leggere sono un male necessario


Non sono un male, tuttavia non e' attraverso quella ossessione discorsiva che scopriamo la nostra vera natura, bensi al contrario, cioe' quando ci arrendiamo...quando la smettiamo di farci domande inutili, quando la smettiamo di classificare, separare, giudicare, afferrare gli oggetti della mente (i pensieri) e gli oggetti esterni....solo allora siamo in grado di seguire l'unica Via, che ciascuno di noi conosce molto bene nel proprio intimo (il seme del verbo...).
Sto parlando della contemplazione dell'unico attributo divino: l'unita'.
Questa unica essenza e' presente nel cuore dell'uomo, che non e' ne orientale ne occidentale.....ma qui stiamo andando off topic...
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2007, 19.20.33   #32
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Beh Van con la mia partecipazione alla discussione c'entri eccome (non ci sarei neanche entrato se non era derivata tra un nostro precedente scambio), questo non significa che discuto della tua persona, ma di ciò che dici.

La mia frase è una risposta alla tua:
Citazione:
Ne deriva che, tranne la psicologia, l’occidente non ha né “scuole” né maestri che guidino in questo percorso e, se vogliamo interapprendere un serio cammino verso la conoscenza di noi stessi, dobbiamo rivolgerci altrove, in modo particolare all’India.
e l'impostazione del thread, titolo compreso seguiva questa linea.
Ora vedo che hai un pò limato la cosa e che ti riferivi al mercato (ed io ci voglio credere), questo anche se non attrae il mio interesse più di tanto, mi fa piacere perchè c'è la possibilità di dialogo (per quanto breve, vedo) nell'altro punto senz'altro più interessante (almeno per me) e fino adesso per me l'unico.

Non ho detto che tutto ciò che c'è nelle librerie non è la vera sapienza,
Citazione:
La tradizione sapenziale piena non è ancora uscita fuori allo scoperto......
e non lo farà mai....
oddio c'è tanta di quell'immondizia, come ho detto più volte è molto raro trovare qualcosa di decente che abbia una data di prima pubblicazione posteriore a 40/50 anni fa, ma non nego la possibilità che anche un rimaneggiamento di concetti che rimanga pure confinato all'intelletto senza grandi e significative esperienze non possa dare importanti stimoli ai lettori-Cercatori, ma dire che solo quella è Spiritualità.... Esoterismo poi.... non mi pare il caso.

Posso iniziare volentieri il discorso, Van, ma non avevo (ho) nessuna intenzione di scrivere un monologo, ne tanto meno di far giocare chi non sa cosa fare della propria vita, scusa la polemica ma se non passo molto in questo forum che a me è caro... ho detto tutto, andiamo avanti.

Dobbiamo per forza di cose ritirare fuori la solita cosa che tutti sanno ma all'atto pratico si vuole far finta che sia una cretinata: Esoterismo
Se è Esoterismo non può per diversi motivi essere descritto e codificato dovendosi adattare all'osservatore. Non c'è nessuno desiderio di mistero e di elitè, è una cosa che non può essere altrimenti.

Se tu ad un cavernicolo raccontavi della luce elettrica questo avrebbe potuto guardarti come uno scemo (ma non era neanche questo il problema)... perchè non aveva la struttura informativa psico-fisica che gli permettesse di capire, se invece lo avessi portato in una caverna con una torcia, questo avrebbe potuto fare: "ohh" e constare che riusciva a vedere al buio.

La luce elettrica è esoterismo, la torcia è spiritualità nella metafora... stiamo parlando di cose che tendono sempre agli stessi principi, che sono manifestazioni della stessa realtà ma che sono condizionati da quanto appunto l'individuo è in grado di com-prendere, non per intelligenza o simili...

Ora continuiamo la metafora, la situazione oriente e occidente, il cavernicolo occidentale ha visto che per accendere la torcia e farsi luce nella caverna deve sfregare i legnetti, accendere il fuoco etc etc.... (vie della mano destra) e questo si tramanda di padre in figlio... il cavernicolo orientale ha visto che un fulmine ha bruciato un'albero e alimentando quel fuoco può attingerci le torce (vie della mano sinistra) per illuminare la caverna e questo tramanda di padre in figlio.
Ora ti renderai conto (so che non ti piacciono le metafore, ma amo parlare così, fai uno sforzo per la nostra amicizia) che il succo è lo stesso, cambiano i modi con cui ci si pone.

Poi sono sicuro che potrai arrivare a fare tutti i paralleli, il cavernicolo occidentale viaggia e scopre che il cavernicolo orientale non sfrega i legnetti e tutto il resto.... WOW questi sono evoluti e liberi... a casa invece babbo cavernicolo lo costringe a far fatica per niente... anzi.. a dirla tutta è un pò che non entriamo tutti nella caverna, mi continuano a far accendere i legnetti e non so neanche perchè... il cavernicolo orientale invece continua ad alimentare il fuoco ci accende pure le torce, poi ha scoperto che andando in occidente a insegnare questa cosa gli danno da mangiare senza andare a caccia.... ma se va bene entra appena appena nell'antro della caverna... (ma a volte pure qualcuno ad occidente un pò curioso lo fa) con il tempo si è tramandata la voce che lo scopo è tenere acceso il fuoco, aspettare che qualche fulmine ne accenda altri ma che è tutto li, è bello e piacevole stare intorno al fuoco, che il fuoco è il fine e non il mezzo.

Legnetti = essoterismo occidentale, chiese e quant'altro
Fulmine= essoterismo orientale, maestri commerciali e quant'altro.

Sarebbe carino, ma non credo che ci sia la volontà, capire perchè chi nasce nella cultura dello sfregamento andando dove aspettano i fulmini si limita già in partenza, esaurisce tutta la curiosità (non è limitata a questa la cosa... ci sono moltissime cose che entrano in gioco) sulla novità e non ha più stimoli ad andare avanti, si appaga. (e viceversa)

Ora non voglio entrare (il post è già lungo, e poi non mi piace fare fatica per nulla) nelle varie tecniche che si sono sviluppate da entrambe le parti nel tempo, fatto sta che nelle epoche qualcuno ha continuato ad entrare nella caverna (sia ad occidente che a oriente) ma ha pure scoperto la luce elettrica, non proprio ai tempi dei cavernicoli... ma ben prima di quando immaginiamo.


Fatto sta, che te ne fai della luce elettrica se non ci sono prese?

Aspetti che altri abbiano voglia di rompere muri per inserire fili (non vai a cercarli più di tanto, più di timidi tentativi, non devi vivere scrivendo libri)... e non per vedere il fuoco che sta fuori, che questi lo vogliano fare anche se ci sono i rompiscatole di turno (che fanno parte dell'economia dell'Universo e un sacco di altre cose interessanti, fuori tema) che continuano a dire che il fuoco è bello e tanto basta... etc etc...

Ho la strana "sensazione" di aver chiuso pure io con questo 3d Van, avrei evitato pure questo post, ma anche se non capisci perchè, te lo dovevo, punto. Tu però da persona saggia qual sei non dare mai per scontata ed unica la tua prospettiva.

Un abbraccio

P.s. Ati il tuo tentativo era buono e rispondeva esattamente al thread, ma dovevi saperlo che andava a finire così no?
Risparmiami la solita storiella dell'ego, delle fughe e company, ti prego....
Uno is offline  
Vecchio 13-12-2007, 20.25.39   #33
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Tutti gli insegnamenti sono inutili senza un qualcuno che ha bisogno di aiuto.
I Maestri non fanno altro che perpetuare questo inganno..
Flow is offline  
Vecchio 13-12-2007, 20.27.59   #34
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Non sono un male, tuttavia non e' attraverso quella ossessione discorsiva che scopriamo la nostra vera natura, bensi al contrario, cioe' quando ci arrendiamo...quando la smettiamo di farci domande inutili, quando la smettiamo di classificare, separare, giudicare, afferrare gli oggetti della mente (i pensieri) e gli oggetti esterni....solo allora siamo in grado di seguire l'unica Via, che ciascuno di noi conosce molto bene nel proprio intimo (il seme del verbo...).
Sto parlando della contemplazione dell'unico attributo divino: l'unita'.
Questa unica essenza e' presente nel cuore dell'uomo, che non e' ne orientale ne occidentale.....ma qui stiamo andando off topic...

Continuamo a parlarci ...cerchiamo di mettere a punto i concetti: ...male tuttavia... errore utile...ossessione discorsiva... ...anche quando abbiamo spiegato e si è capito di cosa si parla...

In ultima analisi sembra che ognuno pretenda che sia universale il suo particolare linguaggio e il suo particolare linguaggio universale.
Finché anche l'altro non si esprime esattamente nello stesso modo con le medesime parole messe in fila nello stesso ordine sembra che non siamo pienamente contenti.

Potremmo essere Uno...ma Uno nella variegata differenza che gli esseri umani manifestano.

Quell'unica essenza che tu contempli, non sono capace che di viverla e di vederla in una realtà storica e in una realtà metastorica che sono senza soluzione di continuità per quanto riguarda la realtà personale...e la amo così.

Credo che capirai cosa intendo dire.

Ciao Yam
Giorgiosan is offline  
Vecchio 13-12-2007, 20.51.35   #35
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Da parte mia un ringraziamento sentito Uno ho letto il tuo post con attenzione ed interesse nonchè con partecipazione.
Per me che conosco poco ancora i maestri orientali e che ho riflettuto poco su queste cose sono spunti di riflessione di cui sono grata...
Aisha is offline  
Vecchio 13-12-2007, 21.23.31   #36
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Ora ti renderai conto (so che non ti piacciono le metafore, ma amo parlare così, fai uno sforzo per la nostra amicizia) che il succo è lo stesso, cambiano i modi con cui ci si pone.

Non mi piacciono gli indovinelli. Le metafore in genere le adoro.

Qualcuno ti avrebbe risposto: - Sono come il mercante di grano. So poco di panini e dolcetti. Anche il sapore di un singolo chicco può essermi ignoto, ma sul grano in genere so tutto e bene. Conosco la fonte da cui germina l'esperienza, non conosco e non mi serve conoscere le innumerevoli forme che assume. Di momento in momento, quel poco che mi occorre sapere per vivere, in un modo o nell'altro, riesco a saperlo.

Possiamo sostituire per adattarlo alla metafora e dire: - Sono come il padrone della centrale elettrica. So poco di prese ed interruttori. Anche il funzionamento di una singola lampadina può essermi ignoto, ma sull’elettricità in genere so tutto e bene. Conosco la fonte da cui germina l'esperienza, non conosco e non mi serve conoscere le innumerevoli forme che assume. Di momento in momento, quel poco che mi occorre sapere per vivere, in un modo o nell'altro, riesco a saperlo.

Per me “conoscere la fonte da cui germina l’esperienza” è la sapienza, mi pare di capire che, per te, invece, la sapienza, è sapere “le innumerevoli forme che assume” e magari intervenire su esse. E forse è anche questa una distanza tra l’occidente e l’oriente.



P.S. Ma su questo argomento anche io non ho più niente da dire.
VanLag is offline  
Vecchio 14-12-2007, 00.33.27   #37
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
In ultima analisi sembra che ognuno pretenda che sia universale il suo particolare linguaggio e il suo particolare linguaggio universale.

Per me non e' cosi.
Ritrovo lo stesso linguaggio in mistici di ogni tempo e luogo apparentemente lontani tra di loro, occidentali e orientali, antichi e moderni.
Yam is offline  
Vecchio 14-12-2007, 01.14.36   #38
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Van, non hai capito la metafora, a me non interessa la luce, elettrica o a fiamma che sia, ne conosco i principi perchè li uso ma non sono il mio fine, sono i mezzi per vedere nella grotta.... e anche nella trasposizione della metafora, scusa sa, ma confermi la situazione della Spiritualità orientale che va di moda... "so tutto sull'energia elettrica"...

Cavoli.. se pratico un qualsiasi tipo di sport quando vedo quelli che ne fanno un'altro comprendo che esercizi stanno facendo, mica per questo sono indentificato con tutti gli esercizi, non lo sono neanche con i miei, io faccio sport, quegli esercizi sono un mezzo, perchè per il fatto che comprendo come funzionano le cose sarei interessato solo a queste?
Certo sono interessato finchè li padroneggio per quello che mi servono.

La metafora del grano, scusa sa, ma è assurda in questo contesto anche se l'ha detta Nisargadatta...
e te lo dice uno che non legge libri da secoli (quindi applico il Di momento in momento, quel poco che mi occorre sapere per vivere, in un modo o nell'altro, riesco a saperlo).... questa è un'altra cosa che "non mi spiego" dici che non occorre nulla, eppure continui a leggere, leggere e accumulare, ma sempre dello stesso panorama, rifiuti a priori qualsiasi cosa non sia targata in un certo modo.

Ok, scusa, sono entrato sul tuo personale e non ne avevo/ho il diritto, perdonami se è concesso dal tuo credo, stammi bene orso seduto

Uno is offline  
Vecchio 14-12-2007, 07.17.08   #39
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Per me non e' cosi.
Ritrovo lo stesso linguaggio in mistici di ogni tempo e luogo apparentemente lontani tra di loro, occidentali e orientali, antichi e moderni.

Se me ne citi qualcuno di quelli antichi forse riuscirò a capire meglio e a spiegarmi meglio.
Grazie Yam
Giorgiosan is offline  
Vecchio 14-12-2007, 07.27.12   #40
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: I Maestri sono tutti orientali?

..ho letto con interesse lo sviluppo di questa ultima pagina del trehad..
trovo che UNO abbia regalato questa volta numerose riflessioni e ben articolate sul discorso iniziale.. del perchè... non posso che condividere il suo pensiero ed argomentazione..
(questa volta non ti dirò la storiella dell'ego e fughe varie .. ma ti lascio un silente applauso)

Ciò che vale la pena, secondo me, riferendomi a Uno, è tentare sempre di dire.. fosse solo per quell'una persona che pone attenzione.. del resto si sa che questa non è una "scuola" (anche se a volte ne prende le sembianze) ma una tavola di discussione.. una sorta di simposio telematico con i propri limiti legati all'espressione non verbalizzata.. forse uno sforzo in più da fare al momento, ma senz'altro è un ricco dono di condivisione dove (volendo) è possibile rileggerlo in qualsiasi momento ..e rielaborare con nuove intuizioni... questo secondo me lo scopo essenziale!

Anche per me si esaurisce qui l'interesse all'argomento..
ringrazio tutti per lo scambio e il solito "scontro" (perchè non se ne può fare a meno) .. che ancora una volta mi conferma quanto è difficile la materia .. specie se ha ancora vivi molti stati soggettivi, ma che anche qui sono solo, secondo me, illusioni innocenti...

atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it