Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-02-2008, 02.45.44   #1
marco cossu
Ospite abituale
 
L'avatar di marco cossu
 
Data registrazione: 30-01-2008
Messaggi: 92
Peccato originale e battesimo

"Dio ha detto: non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete.

Ma il serpente disse alla donna: Non morirete affatto! Anzi, dio sa che, quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come dio, conoscendo il bene ed il male."

cosa è il peccato originale e quale è l'utilità del battesimo?

è gradito qualsiasi tipo di intervento.
marco cossu is offline  
Vecchio 10-02-2008, 11.24.41   #2
daniele75
Ospite abituale
 
L'avatar di daniele75
 
Data registrazione: 12-10-2007
Messaggi: 127
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Originalmente inviato da marco cossu
"Dio ha detto: non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete.

Ma il serpente disse alla donna: Non morirete affatto! Anzi, dio sa che, quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come dio, conoscendo il bene ed il male."

cosa è il peccato originale e quale è l'utilità del battesimo?

è gradito qualsiasi tipo di intervento.

Secondo me é l'inizio della mente pensante,inizio del pensiero duale.Si allontanarono dalla perfetta visione di Dio che lui stesso regalò a loro.

Il batesimo sembrerebbe una sorta di promessa a Dio.Di riavicinarsi a lui durante il lungo camino della vita.Un ritorno alla vera perfezione,la mente universale,Dio,che sta dentro ognuno di noi.

daniele75 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 18.09.28   #3
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Originalmente inviato da marco cossu
"Dio ha detto: non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete.

Ma il serpente disse alla donna: Non morirete affatto! Anzi, dio sa che, quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come dio, conoscendo il bene ed il male."

cosa è il peccato originale e quale è l'utilità del battesimo?

è gradito qualsiasi tipo di intervento.

Il peccato originale consiste nel non aver ascoltato il primo comando di Dio, e anche l'origine della dualità, cioè la separazione dell'uomo da Dio.
Il battesimo è un'iniziazione nel senso che toglie il peccato originale dando l'opportunità di eliminare quella divisione che è iniziata con il peccato, è un sigillo dentro di noi che continua ad operare nella nostra vita.
La sua utilità consiste nel fatto che il primo passo per riavvicinarsi a Dio è il battesimo, come dicono anche le parole di Gesù:
Matteo 28:18 E Gesù, avvicinatosi, disse loro: «Mi è stato dato ogni potere in cielo e in terra.
Matteo 28:19 Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo,
Matteo 28:20 insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».
sunday01 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 21.58.41   #4
marco cossu
Ospite abituale
 
L'avatar di marco cossu
 
Data registrazione: 30-01-2008
Messaggi: 92
Riferimento: Peccato originale e battesimo

che senso ha battezzare un bambino se non conosce neppure il significato del rito o sacramento?

secondo voi l'acqua ha il potere di debellare il peccato originale?

un bambino di tre mesi è secondo voi un peccatore?
marco cossu is offline  
Vecchio 11-02-2008, 11.59.07   #5
tarachiara
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2008
Messaggi: 9
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Credo che ogni sacramento provenga da una conoscenza magica a cui possiamo dare, oggi, solo un significato generale..
abbiamo perso la conoscenza vera dell'Azione che ha un rituale Cattolico, di qualsiasi genere, ma certo che i Sacramenti dovevano essere di notevole potenza e valore. Oggi dipende dalll'individuo, in se', come vivere il sacramento e non ha molta importanza chi lo applica, anche se ovviamente e' rimasta nella conoscenza religiosa che debba essere un sacerdote, cioe' Chi ha raggiunto quel Potere.. ma questo e' aime' rarissimo da trovare!
C'e' rimasto il significato, se pur incompleto, della possibilita' che ha un individuo attraverso un sacramento di Operare qualcosa dentro di se.
E' ovvio che, essendo una scelta personale, non puo' certo riguardare bambini piccoli..
Ha ormai solo una valenza sociale,culturale.
E ritengo pure che la perdita della Conoscenza Magica della ritualita' religiosa sia andata gradualmente di pari passo con il passaggio spirituale, nel sociale, da ''Cerca di un Maestro'' a ''Ognuno e' maestro di se stesso''.
tarachiara is offline  
Vecchio 11-02-2008, 13.06.18   #6
marco cossu
Ospite abituale
 
L'avatar di marco cossu
 
Data registrazione: 30-01-2008
Messaggi: 92
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Originalmente inviato da tarachiara
Credo che ogni sacramento provenga da una conoscenza magica a cui possiamo dare, oggi, solo un significato generale..
abbiamo perso la conoscenza vera dell'Azione che ha un rituale Cattolico, di qualsiasi genere, ma certo che i Sacramenti dovevano essere di notevole potenza e valore. Oggi dipende dalll'individuo, in se', come vivere il sacramento e non ha molta importanza chi lo applica, anche se ovviamente e' rimasta nella conoscenza religiosa che debba essere un sacerdote, cioe' Chi ha raggiunto quel Potere.. ma questo e' aime' rarissimo da trovare!
C'e' rimasto il significato, se pur incompleto, della possibilita' che ha un individuo attraverso un sacramento di Operare qualcosa dentro di se.
E' ovvio che, essendo una scelta personale, non puo' certo riguardare bambini piccoli..
Ha ormai solo una valenza sociale,culturale.
E ritengo pure che la perdita della Conoscenza Magica della ritualita' religiosa sia andata gradualmente di pari passo con il passaggio spirituale, nel sociale, da ''Cerca di un Maestro'' a ''Ognuno e' maestro di se stesso''.

il battesimo ha dentro di se un significato profondo ma nel momento in cui si battezza un bambino il sacramento si trasforma in puro proselitismo...

la chiesa che dovrebbe occuparsi di aiutare le persone ad accrescersi spiritualmente, perde di vista il suo obiettivo per paura che il suo numero di fedeli diminuisca.

la chiesa, che dovrebbe insegniare a non aver paura della morte, ha paura della morte.
marco cossu is offline  
Vecchio 11-02-2008, 21.33.41   #7
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Perdonate, ma il significato dei Simboli diviene sostanziale per mezzo di un Significante proprio, il quale ha matrice fortemente spirituale ed intacca sulla vita di una persona umana.

Il Battesimo viene dal racconto di Noè, su cui molto - esotericamente - ci sarebbe da discutere, e dal passaggio attraverso il mar rosso; simboleggiati dal passaggio dalla morte alla vita ( Noè ) e dalla schiavitù alla libertà ( Mosé ).

Il Peccato Originale ha un significato molto più profondo ancora...

Si battezza, nella libertà ed autorità decisionale di un genitore per il bene del/della proprio/a figlio/a, al fine di debellare simbolicamente ( ovvero sostanzialmente, spiritualmente parlando, se si ha l'autorità per realizzarlo, come avviene per mezzo del Risorto ) quanto ci tiene legati alle conseguenze di un male congenito alla persona umana; avendo Fede. Questo avviene per i cristiani mediante la persona di Cristo, attraverso cui scende dall'Alto lo Spirito Santo ( chiamato anche il Battesimo del Fuoco; il quale procede da Dio per mezzo della Fede in Cristo ).

Eppure il Battesimo che dovrebbe estinguere il potere che ci tiene legati alla schiavitù del peccato, deve essere ripetuto in ogni nascita...
La Chiesa spiega che ciò è necessario, in quanto si continua sempre a peccare e conseguentemente a trasmettere spiritualmente il Peccato ai diretti discendenti.
A questo punto mi chiedo: che cosa rappresenta il Battesimo, se non si conosce fino a che punto o fino a quale termine esso possa liberarci dal Peccato ? Inoltre non si sta parlando di un Peccato post-originario, ma precisamente di quello Originale ..

Dover parlare di questo significherebbe approfondire le Scritture, nei fatti e Segni ivi contenuti, della Parola di Dio.

Fatto sta che il Cristo deve tornare sulla Terra e a questo vi è una ragione tanto esoterica quanto spirituale e persino storica...
Dico solo, da parte mia, che non è ancora possibile la Redenzione - cosiddetta - della Carne, ma solo quella spirituale ( Paradiso ), che permette il perdono dei peccati attraverso il Sangue del Figlio di Dio per opera dello Spirito Santo, nel Sigillo dello Spirito di Dio ( un "sigillo" deve poter essere aperto da qualcuno che ne possiede le Chiavi ) che otteniamo per Fede.

Infine mi chiedo, come può essere il Paradiso l'arrivo per l'uomo e la donna, figli di Dio, quando è Scritto che al ritorno escatologico di Cristo e non prima ( come ad esempio lo è stato per il ladrone convertito a cui è promesso da Gesù l'ingresso - da subito - in Paradiso ) avverrà la Resurrezione dei morti, tanto in Cielo quanto in Terra .. ?

P.S.: "affinché Cristo non sia completamente formato in noi"; dunque questo non è possibile sino al Tempo della Fine... ( ? )

Saluti
koan is offline  
Vecchio 12-02-2008, 09.27.26   #8
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Perdonate, ma il significato dei Simboli diviene sostanziale per mezzo di un Significante proprio, il quale ha matrice fortemente spirituale ed intacca sulla vita di una persona umana.

Io perdono te, ma tu ora perdona me se ti domando cosa significa questo passaggio un po’ criptico. Il simbolo non ha un significato, s’apre a più significati, è ambivalente, polisemico, ambiguo. Un simbolo svelato non è più tale, diventa un segno, cosa assai diversa. Il simbolo non necessariamente “ha matrice fortemente spirituale che intacca sulla vita di una persona umana.”. Esistono simboli che nulla hanno a che vedere con la spiritualità.

Citazione:
Il Battesimo viene dal racconto di Noè, su cui molto - esotericamente - ci sarebbe da discutere, e dal passaggio attraverso il mar rosso; simboleggiati dal passaggio dalla morte alla vita ( Noè ) e dalla schiavitù alla libertà ( Mosé ).

E’ per me una novità apprendere che “il Battesimo viene dal racconto di Noé, su cui molto – esotericamente – ci sarebbe da discutere”. Non rilevo nel racconto in parola le tracce del Battesimo e non comprendo neppure quale sia l’esoterismo ivi presente.


Citazione:
Fatto sta che il Cristo deve tornare sulla Terra e a questo vi è una ragione tanto esoterica quanto spirituale e persino storica...

La parusia è annunciata nelle Scritture, ma non come ragione storica (che significa?), la ragione esoterica mi sfugge completamente.

Citazione:
Dico solo, da parte mia, che non è ancora possibile la Redenzione - cosiddetta - della Carne, ma solo quella spirituale ( Paradiso ), che permette il perdono dei peccati attraverso il Sangue del Figlio di Dio per opera dello Spirito Santo, nel Sigillo dello Spirito di Dio ( un "sigillo" deve poter essere aperto da qualcuno che ne possiede le Chiavi ) che otteniamo per Fede.

Mi sfugge il senso di questo periodo. Cosa vuoi dire?

Citazione:
Infine mi chiedo, come può essere il Paradiso l'arrivo per l'uomo e la donna, figli di Dio, quando è Scritto che al ritorno escatologico di Cristo e non prima ( come ad esempio lo è stato per il ladrone convertito a cui è promesso da Gesù l'ingresso - da subito - in Paradiso ) avverrà la Resurrezione dei morti, tanto in Cielo quanto in Terra .. ?

Periodo oscuro, non se ne coglie il significato, vorresti spiegarlo meglio?

Ciao
visechi is offline  
Vecchio 12-02-2008, 10.55.09   #9
marco cossu
Ospite abituale
 
L'avatar di marco cossu
 
Data registrazione: 30-01-2008
Messaggi: 92
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Originalmente inviato da koan
Perdonate, ma il significato dei Simboli diviene sostanziale per mezzo di un Significante proprio, il quale ha matrice fortemente spirituale ed intacca sulla vita di una persona umana.

Il Battesimo viene dal racconto di Noè, su cui molto - esotericamente - ci sarebbe da discutere, e dal passaggio attraverso il mar rosso; simboleggiati dal passaggio dalla morte alla vita ( Noè ) e dalla schiavitù alla libertà ( Mosé ).

Il Peccato Originale ha un significato molto più profondo ancora...

Si battezza, nella libertà ed autorità decisionale di un genitore per il bene del/della proprio/a figlio/a, al fine di debellare simbolicamente ( ovvero sostanzialmente, spiritualmente parlando, se si ha l'autorità per realizzarlo, come avviene per mezzo del Risorto ) quanto ci tiene legati alle conseguenze di un male congenito alla persona umana; avendo Fede. Questo avviene per i cristiani mediante la persona di Cristo, attraverso cui scende dall'Alto lo Spirito Santo ( chiamato anche il Battesimo del Fuoco; il quale procede da Dio per mezzo della Fede in Cristo ).

Eppure il Battesimo che dovrebbe estinguere il potere che ci tiene legati alla schiavitù del peccato, deve essere ripetuto in ogni nascita...
La Chiesa spiega che ciò è necessario, in quanto si continua sempre a peccare e conseguentemente a trasmettere spiritualmente il Peccato ai diretti discendenti.
A questo punto mi chiedo: che cosa rappresenta il Battesimo, se non si conosce fino a che punto o fino a quale termine esso possa liberarci dal Peccato ? Inoltre non si sta parlando di un Peccato post-originario, ma precisamente di quello Originale ..

Dover parlare di questo significherebbe approfondire le Scritture, nei fatti e Segni ivi contenuti, della Parola di Dio.

Fatto sta che il Cristo deve tornare sulla Terra e a questo vi è una ragione tanto esoterica quanto spirituale e persino storica...
Dico solo, da parte mia, che non è ancora possibile la Redenzione - cosiddetta - della Carne, ma solo quella spirituale ( Paradiso ), che permette il perdono dei peccati attraverso il Sangue del Figlio di Dio per opera dello Spirito Santo, nel Sigillo dello Spirito di Dio ( un "sigillo" deve poter essere aperto da qualcuno che ne possiede le Chiavi ) che otteniamo per Fede.

Infine mi chiedo, come può essere il Paradiso l'arrivo per l'uomo e la donna, figli di Dio, quando è Scritto che al ritorno escatologico di Cristo e non prima ( come ad esempio lo è stato per il ladrone convertito a cui è promesso da Gesù l'ingresso - da subito - in Paradiso ) avverrà la Resurrezione dei morti, tanto in Cielo quanto in Terra .. ?

P.S.: "affinché Cristo non sia completamente formato in noi"; dunque questo non è possibile sino al Tempo della Fine... ( ? )

Saluti

Scusa se te lo chiedo, potresti riesprimere ciò che hai scritto in modo da essere comprensibile a chiunque?

aspetto traduzione, ciao.
marco cossu is offline  
Vecchio 12-02-2008, 15.10.06   #10
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Peccato originale e battesimo

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Il simbolo non ha un significato, s’apre a più significati
Ho parlato di "significato" ( e completo dicendo che esso indica solo la via da seguire ) precisando però che esso diviene 'sostanziale' attraverso il Significante proprio del Simbolo stesso ( Sym-ballo, ovvero propriamente: "ricollegare", "mettere assieme" ), il quale impatta spiritualmente sulla vita di una persona umana ( esercitando la Fede in Esso ). Come dici, il Simbolo non può essere contenuto "nel suo significato", dato che è impossibile comprendere appieno, attraverso la ragione umana, il Significante del Sym-ballo ( esso si complementa infatti - esotericamente - in maniera piena e sostanziale soltanto con quanto si trova dentro l'essere, formando l'unità originale con Esso ).

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Un simbolo svelato non è più tale, diventa un segno, cosa assai diversa.
Tanto diversa .. che confondi il Segno con il Simbolo, sostanziale nel suo Significante ( sym-ballico ), attraverso cui esso ( Segno ) viene impresso.
Un Segno - rivelato - è dato da un 'atto' o 'azione' di Fede attraverso l'utilizzo di un Simbolo - che è tale a prescindere dal Segno - facendo esplicito riferimento ad un avvenimento o kerigma di Fede, unitamente alla proprietà intrinseca del Sym-ballo stesso.
Si può parlare quindi distintamente di Simbolo e di Segno ( il Segno dipenderà però sempre dal Simbolo, non il contrario; sebbene Simbolo e Segno sono UNO ) ..
Lo stesso vale per i Simboli del 'fuoco' e dell''olio' Santi, usati attraverso un esplicito Segno esterno di Fede, di fronte a Testimoni.

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Il simbolo non necessariamente “ha matrice fortemente spirituale che intacca sulla vita di una persona umana.”. Esistono simboli che nulla hanno a che vedere con la spiritualità.
Sai che cosa significa Sym-ballo ? "mettere insieme", "riunire" .. si può certamente ridurlo a mero significato materiale, ma un Simbolo, in quanto tale, opera sempre nell'anima e nel corpo, dipendendo dalla nostra risposta ad Esso ( si ha sempre una risposta interiore ad un Sym-ballo, o perderebbe intrinsecamente il suo Significante stesso .. ovvero non sarebbe più un Simbolo; tutto è propriamente sym-ballico ).

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
E’ per me una novità apprendere che “il Battesimo viene dal racconto di Noé, su cui molto – esotericamente – ci sarebbe da discutere”. Non rilevo nel racconto in parola le tracce del Battesimo e non comprendo neppure quale sia l’esoterismo ivi presente.
Leggi bene il Nuovo Testamento e vi troverai risposta... Ad ogni modo l'Acqua è vista simbolicamente dalle Scritture come "peccato", da cui la Morte, e "vita", da cui la Rinascita nella tua vita attraverso il pentimento profondo dei peccati commessi.

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
La parusia è annunciata nelle Scritture, ma non come ragione storica (che significa?), la ragione esoterica mi sfugge completamente.
Che cosa sta allora per "Segno dei Tempi" o "Pienezza dei Tempi" ?
Tutto è stato Scritto e niente avviene per caso... Dio conduce la Storia dell'umanità, unitamente alla risposta dell'uomo e della donna ( i Tempi - uno dopo l'altro - sono già stati Scritti nel loro Significante effettivo, perché la Salvezza del Signore si realizzi; non veniamo da noi stessi, ma siamo liberi di rigettarla ) ..

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Citazione:
Originalmente inviato da koan
Dico solo, da parte mia, che non è ancora possibile la Redenzione - cosiddetta - della Carne, ma solo quella spirituale ( Paradiso ), che permette il perdono dei peccati attraverso il Sangue del Figlio di Dio per opera dello Spirito Santo, nel Sigillo dello Spirito di Dio ( un "sigillo" deve poter essere aperto da qualcuno che ne possiede le Chiavi ) che otteniamo per Fede.
Mi sfugge il senso di questo periodo. Cosa vuoi dire?
Il cristianesimo ( e credo anche ebraismo e islamismo ) attendono la "Redenzione della Carne" ( Che cosa manca ancora per il Mistero della Salvezza ) .. Solo distruggendo il Peccato Originale è possibile riaprire la Via della Salvezza. Gesù spiega che: "lo spirito è forte, ma la carne è debole", "pregate dunque per non entrare/cadere in tentazione". San Paolo spiega che: "La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; essa infatti è stata sottomessa alla caducità - non per suo volere, ma per volere di colui che l'ha sottomessa - e nutre la speranza di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio. Sappiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto; essa non è la sola, ma anche noi, che possediamo le primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l'adozione a figli, la redenzione del nostro corpo. Poiché nella speranza noi siamo stati salvati. Ora, ciò che si spera, se visto, non è più speranza; infatti, ciò che uno già vede, come potrebbe ancora sperarlo? Ma se speriamo quello che non vediamo, lo attendiamo con perseveranza."

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Citazione:
Originalmente inviato da koan
Infine mi chiedo, come può essere il Paradiso l'arrivo per l'uomo e la donna, figli di Dio, quando è Scritto che al ritorno escatologico di Cristo e non prima ( come ad esempio lo è stato per il ladrone convertito a cui è promesso da Gesù l'ingresso - da subito - in Paradiso ) avverrà la Resurrezione dei morti, tanto in Cielo quanto in Terra .. ?
Periodo oscuro, non se ne coglie il significato, vorresti spiegarlo meglio?
Secondo San Paolo significa quanto segue:
"Non vogliamo poi lasciarvi nell'ignoranza, fratelli, circa quelli che sono morti, perché non continuiate ad affliggervi come gli altri che non hanno speranza. Noi crediamo infatti che Gesù è morto e risuscitato; così anche quelli che sono morti, Dio li radunerà per mezzo di Gesù insieme con lui. Questo vi diciamo sulla parola del Signore: noi che viviamo e saremo ancora in vita per la venuta del Signore, non avremo alcun vantaggio su quelli che sono morti. Perché il Signore stesso, a un ordine, alla voce dell'arcangelo e al suono della tromba di Dio, discenderà dal cielo. E prima risorgeranno i morti in Cristo; quindi noi, i vivi, i superstiti, saremo rapiti insieme con loro tra le nuvole, per andare incontro al Signore nell'aria, e così saremo sempre con il Signore. Confortatevi dunque a vicenda con queste parole."
Rispondi alla mia domanda:
se il ladrone è salito in Paradiso con Cristo, come è Scritto, in quale Paradiso saremo riuniti nuovamente con Cristo quando avverrà la Resurrezione del'Ultimo Giorno ( quella specificata nel Libro dell'Apocalisse o della Rivelazione; e senza contare quanto sull'attesa Redenzione della Carne ) ?
saranno rese nuove tutte le cose... come è Scritto:
"In verità vi dico che non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo nel regno di Dio .. Se qualcosa si preannuncia Nuovo, qualcosa al contempo diviene quantomeno Rinnovabile.

P.S.: purtroppo sono influenzato e posso collegarmi saltuariamente ..
koan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it