Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 14-04-2008, 01.30.04   #1
aulegu
Ospite
 
L'avatar di aulegu
 
Data registrazione: 16-01-2008
Messaggi: 4
Illuminazione e continuità della specie

Ciao a tutti , sono nuovo qui , quindi non so se l'argomento che sto per proporre sia già stato trattato . Immaginiamo che tutta la popolazione mondiale diventi all'improvviso illuminata , al livello di Cristo o di Buddha per capirci . A questo punto ci sarebbe ancora interesse a procreare , per garantire la continuità della specie ? Da quello che so infatti Cristo non ebbe figli ( almeno la Bibbia ufficiale non ne parla ) e Buddha ne ebbe uno prima di raggiungere l'illuminazione , quindi la mia domanda nasce da questa visione che ho degli illuminati , infatti da quello che ho capito , per un verso o per un altro entrambi non avevano molto interesse per la vita terrena .
aulegu is offline  
Vecchio 14-04-2008, 09.27.24   #2
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

E' probabile che l'istinto alla procreazione cali drasticamente.
Nello stesso tempo l'umanità tocca il suo "apice"...
(semprechè per la Natura rappresenti uno scopo raggiunto..)
Noor is offline  
Vecchio 14-04-2008, 10.48.30   #3
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da aulegu
Ciao a tutti , sono nuovo qui , quindi non so se l'argomento che sto per proporre sia già stato trattato . Immaginiamo che tutta la popolazione mondiale diventi all'improvviso illuminata , al livello di Cristo o di Buddha per capirci . A questo punto ci sarebbe ancora interesse a procreare , per garantire la continuità della specie ? Da quello che so infatti Cristo non ebbe figli ( almeno la Bibbia ufficiale non ne parla ) e Buddha ne ebbe uno prima di raggiungere l'illuminazione , quindi la mia domanda nasce da questa visione che ho degli illuminati , infatti da quello che ho capito , per un verso o per un altro entrambi non avevano molto interesse per la vita terrena .

Chissà! credere che la spiritualità porti ad un allontanamento dalle cose terrene a mio avviso è una sciocchezza grande...Gesù, o Buddha mangiavano, dormivano,bevevano e altro...forse i figli non sono arrivati, piùttosto che abbiano praticato l'astinenza ,io non lo so, ma forse molti sono più informati e sanno che non hanno fatto sesso...non è che siamo solo condizionati da un'idea , per es.: che la spiritualità porti a vivere a mezz'aria o, che
questi illuminati abbiano rispettato le regole di una Chiesa, tra l'altro create dopo la loro morte?...il sesso è un'incontro divino, si può non farlo, ma nessuno lo impedisce da questo incontro nascono figli...insomma tutto è normale nell'illuminazione
crepuscolo is offline  
Vecchio 14-04-2008, 11.15.51   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Chissà! credere che la spiritualità porti ad un allontanamento dalle cose terrene a mio avviso è una sciocchezza grande...
Non è questo secondo me il punto..
dobbiamo solo pensare che il desiderio sessuale è per il 90% dei casi..
compulsione mentale.
Ciò che rimane è quella "Natura" a cui accenni...
Noor is offline  
Vecchio 14-04-2008, 11.22.17   #5
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da aulegu
Immaginiamo che tutta la popolazione mondiale diventi all'improvviso illuminata , al livello di Cristo o di Buddha per capirci . A questo punto ci sarebbe ancora interesse a procreare , per garantire la continuità della specie ?
idea utopica, che s'illumini l'intera popolazione mondiale. se la comprensione, il risveglio, porta a comprendere l'insostanzialità del mondo e il venire a meno del legame ad esso, dovrebbe cadere parimenti il desiderio sessuale e quindi la procreazione. che altro non è che un desiderio ancestrale di perpetuarsi.
andre2 is offline  
Vecchio 14-04-2008, 12.02.04   #6
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Una volta un grande Maestro di Dzoghchen disse questa cavolata: "Se tutti si Illuminassero il Samsara si svuoterebbe". A me e un mio amico venne da ridere, evidentemente la sua comprensione non era cosi profonda, nonostante fosse un blasonatissimo Maestro.

Questo tipo di pensiero puo' venire solo a chi e' ancora legato ad una visione "individuale" dell'Illuminazione.

L'Illuminato primordiale, infatti, e' tale da sempre...e per sempre...qui ed ora.
Yam is offline  
Vecchio 14-04-2008, 13.19.26   #7
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da andre2
idea utopica, che s'illumini l'intera popolazione mondiale. se la comprensione, il risveglio, porta a comprendere l'insostanzialità del mondo e il venire a meno del legame ad esso, dovrebbe cadere parimenti il desiderio sessuale e quindi la procreazione. che altro non è che un desiderio ancestrale di perpetuarsi.

Il desiderio ancestrale di perpetuarsi non è il desiderio mentale ...a meno che non si voglia dire che noi siamo solo desiderio, quindi se eliminiamo ogni seppur sottile desiderio , non avremmo più bisogno di partecipare al gioco della vita e, se è così a noi in fondo non importa nulla saperlo e non lo potremmo sapere mai e quindi queste sono solo seghe mentali
crepuscolo is offline  
Vecchio 14-04-2008, 13.50.15   #8
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Questo tipo di pensiero puo' venire solo a chi e' ancora legato ad una visione "individuale" dell'Illuminazione.

L'Illuminato primordiale, infatti, e' tale da sempre...e per sempre...qui ed ora.
Diciamo che si sta concettualizzando...la domanda lo è..
ma allora,d'altronde, non avrebbe avuto alcun senso ,per osho ,parlare del'Uomo Nuovo...
Noor is offline  
Vecchio 14-04-2008, 14.04.19   #9
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

come direbbe Nisargadatta, qui mi pare si stia parlando del matrimonio del figlio di una donna sterile...
ancient is offline  
Vecchio 14-04-2008, 15.11.31   #10
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: Illuminazione e continuità della specie

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Il desiderio ancestrale di perpetuarsi non è il desiderio mentale ...
che altro può essere, altrimenti?

Citazione:
a meno che non si voglia dire che noi siamo solo desiderio, quindi se eliminiamo ogni seppur sottile desiderio , non avremmo più bisogno di partecipare al gioco della vita
non si parla di eliminazione, ma di comprensione, del desiderio.

Citazione:
e, se è così a noi in fondo non importa nulla saperlo e non lo potremmo sapere mai e quindi queste sono solo seghe mentali
la meditazione verte sul comprendere, non sul sapere.
andre2 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it