Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-07-2003, 21.40.15   #31
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
......vorrei evitare di chiudere questa discussione quindi ripropongo il post iniziale, grazie,
Ivo
Citazione:
Messaggio originale inviato da micaro
fratelli ... mi sono imbattuto in alcuni libri di OSHO RAJNEESH ho divorato con avidità pagine su pagine ho provato sensazioni indescrivibili qualcuno è in grado di soddisfare la mia curiosità raccontandomi qualcosa sul pensiero di questo maestro?? grazie
webmaster is offline  
Vecchio 10-07-2003, 22.57.28   #32
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Di recente ho letto tre libri di Osho, non ricordavo di averlo mai sentito prima.
"Per caso" mi sono ritrovata quei libri nelle mani uno dopo l'altro. La cosa che mi ha stupita più di tutte è che io concordavo pienamente con il 99 % di quello che leggevo.
Chi li abbia in realtà scritti per me ha pochissima importanza. Ritrovarmi a leggere pensieri che erano già miei e che non condividevo con nessuno nel timore di apparire fuori di testa, mi ha molto confortata.

Archimede diceva che prima di leggere o imparare una formula si dovrebbe comprendere come arrivarci.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 11-07-2003, 10.23.25   #33
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Quasi quasi mi sfuggiva! Ultima replica, un po' caustica.

Citazione:
di ksana il Ieri 17:12:
“(non lo conosco, non so cosa abbia trasmesso),”, ti sei risposto da solo, allora taci.
Se avessi seguito i precedenti post, avresti letto che per me Osho non è che il mio ex maestro, e ribadisco non perché si dice “morto”. Ma è evidente che non hai seguito il tutto.
Deve essermi sfuggito qualcosa! Credo di aver irrimediabilmente perso il momento preciso in cui, tramite elezione democratica, a cui, fra l'altro, non sono stato invitato, me ne dolgo, sei stato designato ad attribuire il diritto di parlare e rifiutare il medesimo diritto agli altri frequentatori del forum. Di questa mia manchevolezza, mi scuso…
Taci? Perché mai? Ma ti sembra cortese, educato, civile questo tuo atteggiamento? Sarebbe come se io ti dicessi <considerate le enormi cazzate che dici, parla solo quando piscia la gallina>, ma non lo reputerei educato o civile, mi astengo dal dirtelo, per cui continua pure a scrivere in assoluta libertà, sei autorizzato, noi leggeremo e… rideremo…
Accidenti, avrò commesso un reato imperdonabile? Fra l'altro, affermi che dai precedenti post avrei dovuto comprendere chiaramente che quell'uomo <…non è che il tuo ex maestro…>, ma ometti di darmi le coordinate giuste per reperire il passaggio cui fai riferimento, mi pare, piuttosto, che in alcuna parte di questa discussione tu affermi quel che, con altera tracotanza, affermi di aver affermato. Mi pare non abbia letto, tu non io, con la dovuta attenzione, neanche quel che hai scritto. In futuro una minore arroganza non guasterebbe.

Citazione:
di ksana il Ieri 17:12
Quanto riguarda “l’abbaglio”, forse riguarda il tuo metro di misura, per quanto mi concerne sono cieco, ma riesco ad assaporare i colori ed i suoni. Per il termine “professore”, credo che sia una tua forma limitativa, legata ai tuoi anni scolastici, non posso farci nulla
Ksana, Ksana, ma che favoleggi? Ma sei riuscito a capire qualcosina di quelle poche righe che ho scritto? Abbaglio? Professore? Il tuo kinsano pensiero ti abbaglia e t'induce a professare cose che neanche capisci, solo che il tuo professare risulta scostante, poco propenso al confronto e alquanto lacunoso, oltreché insipido… nei tuoi interventi non hai fatto altro che polemizzare con tutti, almeno in questo thread, negli altri sei anche riuscito a fare ridere, di quest'ultimo fatto ti ringrazio di cuore.

Citazione:
di ksana il Ieri 17:12
paragone di Hitler con Osho, è l’unica nota che mi mette di buon umore, forse a causa della mia ignoranza in materia visto che non ho letto ben 200 libri e non ero a conoscenza di questo quantitativo, poiché troppo impegnato ad analizzare la qualità di questo personaggio politico. Per i 2 o 44 libri che riguardano Osho, mi accontenterei che ne comprendessi almeno 1 Ciao
Non ti preoccupare per la tua ignoranza, non c'è alcun bisogno di sbandierarla ai 4 venti come fai … si vede! In relazione al quantitativo di libri scritti sul tuo eteronimo, non credo che stabilirne l'esatto numero assuma molta rilevanza…. Piuttosto, ancora una volta, perché mai non cogli l'opportunità offerta da Micaro e ci racconti le mirabolanti imprese, nonché il fulgido pensiero, nonché le impressionanti esperienze del tuo ex-maestro, mi piacerebbe, tanto per gradire, provare a capire quanto ne hai capito…. Presuntuoso? Sicuramente non più di te…

Citazione:
di ksana il Ieri 11:16
Fare battute moraliste, senza aver mai toccato il fondo, è semplice, ma per arrivare alla consapevolezza bisogna prima sporcarsi le mani, altrimenti parli di cose che non ti appartengono, non sono tue, ma solo per sentito dire.
Kinsano, sono certo che tu il fondo lo hai toccato e ci permani… si vede abbastanza bene! Nessuna morale, me ne guardo bene, da quel fondo in cui ti trovi, vivi e vegeti, son convinto saprai trasferire a noi la consapevolezza che parrebbe d'intuire tu avresti già raggiunto… illuminaci uomo dell'Aga (un giorno ti spiegherò il significato).

Ciao Kinsano, una camomilla alle volte risolve…

Bene, fine dell'indisciplina, anch'io ripropongo l'invito del Web… oltre a Ksana e Osho, che, per evidenti motivi, non possono trasferire il proprio sapere, c'è qualcuno che conosce qualcosa di quest'uomo?

Ultima modifica di visechi : 11-07-2003 alle ore 10.27.58.
visechi is offline  
Vecchio 11-07-2003, 11.32.39   #34
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile Philosophia Perennis >

"Il mondo interiore, il mondo dello spirito, segue leggi particolari, e quelle leggi sono immutabili, sono perenni. Per questo ho chiamato questa serie di discorsi "Philosophia Perennis", la filosofia perenne. Il mio messaggio all'umanità è un uomo nuovo. Nient'altro servirà! Non qualcosa di ritoccato, non qualcosa di continuo col passato, ma qualcosa di completamente discontinuo. Guarda cosa ha fatto l'uomo contro lo stesso uomo. In tremila anni ha combattuto cinquemila guerre. Non puoi chiamare sana una umanità come questa. E solo una volta ogni tanto fiorisce un Buddha. Se in un giardino solo eccezionalmente Fiorisce una pianta, e per il resto del tempo il giardino è sempre privo di fiori, lo chiameresti un giardino? Deve esserci qualcosa di fondo che non va. Ogni persona è nata per essere un Buddha: e meno di questo nulla potrà mai soddisfarti. Io dichiaro la vostra essenza di Buddha. Per distruggere l'uomo, per distruggere il suo potenziale, è stata usata una grande strategia: quella di dividere l'uomo in due. L'uomo ha vissuto col concetto di essere o una cosa o l'altra: o essere materialista o essere uno spiritualista. Ti è stato detto che non puoi essere tutte e due le cose insieme. Un uomo diviso contro se stesso rimane all'inferno. Il paradiso nasce quando l'uomo non è più diviso. L'individuo ha bisogno di una mutazione. Le persone intelligenti sono diventate consapevoli che tutte le rivoluzioni hanno fallito, tutte le rivoluzioni sociali hanno fallito. E ancora non abbiamo dato ascolto ai Buddha che hanno sempre parlato di una rivoluzione di tipo completamente diverso; la rivoluzione all'interno del cuore dell'individuo, perché l'individuo è il fattore reale, la sostanza. In nome di Dio, in nome della religione, in nome del comunismo - tutte astrazioni - continuiamo a macellare esseri umani reali. Io affermo il reale contro l'astratto. E questa è sempre stata la via di tutti i Buddha, ma nessuno l'ha mai verificata. Ed ora è giunto il tempo: se non si prova la via dei Buddha, non c'è più futuro. L'uomo è condannato, perché pian piano ha inventato un numero di armi così grande, ha scoperto armi così pericolose, che la prossima guerra non sarà più la terza, ma l'ultima; sarà una guerra totale. Distruggerà tutta la vita, non solo la vita umana, ma ogni forma di vita, la vita in quanto tale. Prima che questo accada, per favore lasciate un'opportunità a coloro che hanno continuamente detto e ridetto che gli individui devono essere trasformati: Krishna, Cristo, Buddha, Lao Tzu, Zarathustra. E una volta trasformato l'individuo, la società viene trasformata automaticamente: quella è una conseguenza".
OSHO

Beh... io ho letto un solo suo libro
e per quel che mi riguarda
non ho fatto alcuna fatica
a riconoscere in lui la verità

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 11-07-2003, 13.03.29   #35
micaro
Ospite
 
Data registrazione: 23-06-2003
Messaggi: 25
amichevolezza

fratelli...una compagna di viaggio conosciuta in rete mi ha mandato una mail ....il tema era l'amicizia.....ebbene ho ricevuto una fantastica opinione del signor OSHO..vi assicuro nel leggere.....la pelle continuava ad arricciarsi mai prima d'ora ho provato tanta emozione. IL titolo è l'amichevolezza. mi spiace che sono un vero dilettante altrimenti vi farei un copia incolla..poichè è abbastanza lungo ma se volete posso scrivere i concetti più importanti rimango a disposizione cmq per chi fosse interessato...sento sinceramente che l'argomento OSHO andrebbe approfondito grazie per la partecipazione.
micaro is offline  
Vecchio 11-07-2003, 14.03.44   #36
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
"Non sono un pensatore.
Non sono un filosofo.
Non sono un uomo di lettere.
Anche se ho usato le parole
più di chiunque altro nelle storia dell'umanità,
ciò nonstante non sono un uomo di lettere.
Le mie parole sono solo delle indicazioni
verso il silenzio.
Parlo affinchè tu possa imparare
come non parlare.
Ti racconto delle cose
di modo che tu sia capace
di essere silenzioso.
E' un lavoro contraddittorio.
Ma l'ho goduto, l'ho amato,
e ho trovato della gente che
ha compreso la contraddizione di base...
Hanno gettato via le parole
e portato il contenuto in profondità
in loro stessi.
Le parole sono solo contenitori.
Il contenuto è il silenzio."

OSHO
The path of the Mystic
osho is offline  
Vecchio 11-07-2003, 14.17.39   #37
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Re: A tutti i santi

Citazione:
Messaggio originale inviato da ksana
Il nostro maggior guaio è quello di pensare, ora non so con precisione quante Rolls Roys aveva Osho, ma una cosa altrettanto è certa che l’hanno ucciso da povero, ma fu amato da molti fino all’ultimo ed ancor oggi, cosa che non potrei giurare per te, forse morirai con qualche spicciolo in più ed amato di meno, è sottinteso che questo non è un augurio, ma una ipotesi. Osservando la tua risposta, così quantitativa ad una domanda di carattere prettamente spirituale, è come voler giudicare la religiosità del cristianesimo, limitandosi a vedere l’altrettanto straricco sistema religioso. Se tu t’interessassi o documentassi di più al messaggio che alla contabilità, forse saresti meno ricco di ignoranza, sia in vita che oltre la “morte”, di Osho stesso. Non trovo che l’essere ricchi o amare delle donne sia una mortificazione del nostro essere spirituale, anzi, trovo che sia un ottimo status, per dedicarsi ed arrivare con serena consapevolezza alla spiritualità, c’è un detto a Roma “ uno che ha la panza vota, non se pò permette de parlà de spirito, perché cià la mente troppo occupata a riempirla”. Oggi come oggi, non a caso l’oriente, soprattutto l’India in confronto al mondo occidentale è in una profonda crisi spirituale. Quando parliamo della grande spiritualità orientale ne parliamo al passato non al presente. Fare battute moraliste, senza aver mai toccato il fondo, è semplice, ma per arrivare alla consapevolezza bisogna prima sporcarsi le mani, altrimenti parli di cose che non ti appartengono, non sono tue, ma solo per sentito dire. Riguardo la consapevolezza sessuale, non mortifichiamo il sesso. Non penso, almeno spero che bisogna farci dei nodi, a mo’ di “fioretto”, ma giochiamoci e facciamo giocare, conosciamoci e fate conoscere, altrimenti, quando sarà, cosa potremmo donare? Una cosa che non conosciamo?
Poi, un eventuale fallimento del rapporto , ch’è fatto anche di sesso, lo andremmo a giustificare con la nostra grande e presunta spiritualità? Vorrei proprio vedere…vai a farlo capire…? Nache il sesso è spiritualità.
Inoltre, Osho non era ( per me non è) Zorro, “non prendeve ai ricchi per dare ai poveri”, quello che aveva gli era stato donato. Basta! Non c’è da dire niente altro. Osho, amava o se per voi è meglio pensare non amava, tutti, ricchi e poveri.


Ognuno ha il suo pensiero e va rispettato.
Il mio è questo:
Se ho una Rolls Roys e la vendo ci faccio un bel pò di soldi. Con questi soldi posso permettere a dei bimbi in africa di non morire di fame. Ne posso salvare qualcuno, non tutti, certo, ma qualcuno si.
La filosofia è bella, ne possiamo parlare quanto volete, e bisogna parlarne, ma se io posseggo delle ricchezze e c'è ancora chi nel mondo muore perchè non ha assolutamente nulla, nulla e nulla, le mie ricchezze, le mie parole, la mia vita, non hanno nessun valore.
Ciò che conta sono i fatti, non le parole.

Giulio.
Giulma is offline  
Vecchio 11-07-2003, 15.58.28   #38
ksana
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-06-2003
Messaggi: 77
x visechi

E’ doveroso che mi scusi con tutti, soprattutto con il Webmaster per questo mio ultimo e demenziale intervento. Mi riprometto anche se sollecitato in futuro, da altre tante demenziali risposte, di non far seguito.

Esimio visechi, concordo con te: “ Deve essermi sfuggito qualcosa!”, se ti può essere di sollievo credo che non ti sia sfuggito nulla, visto che non l’hai mai avuto.
Ora proverò a chiarirti le idee, impresa che non do per scontato visto il tuo livello di comprensione dimostrato nel tuo post. Tu parli di “elezione democratica, di cortesia, di educazione e civiltà” a causa del mio “taci”, non comprendendo, che questo non aveva alcuna valenza di restrittiva, credimi non è da me, sarò un rompi balle, un ignorante che giace sul fondo e tant’altro”, anzi chi più ne ha più ne metta, ma non sono e sarò certo quello che non rispetta la propria ed altrui libertà.
Riguardo il tuo “ridere” per quello che scrivo, mi fa molto piacere; se non altro, anche se non sono compreso o non condiviso, mi rallegra che sia motivo di gioia, per altri, del resto ad ognuno le proprie responsabilità con se stessi. Certo che continuerò a scrivere! A maggior ragione ora, che so ti che diverti. Se posso fare felice qualcheduno con così poco, perché negarlo?
Certò, ora mi sento autorizzato da te a dire quello che prima non avevo pensavo: <considerate le enormi cazzate che dici, parla solo quando piscia la gallina>, visto che parli e giudichi di cose che dimostri con altrettanto tracotanza, di non comprendere.

La mia precisazione riguardo la tua espressione: “che qualcuno sia rimasto abbagliato”, adottata nella tua risposta indirizza al sottoscritto, era volta al fine di una maggiore e reciproca conoscenza, in quanto il termine; “abbagliato”, non mi è proprio e non fa parte del mio di essere., affermando “…sono cieco, ma riesco ad assaporare i colori ed i suoni.”.

Per il disguido o la svista tra i termini “professore” e “professare, chiedo SCUSA, hai ragione.

Sul il mio modo formale di “polemizzare” , forse c’è un fondo di verità in quel che dici, ma questo deve limitarti a non vederne il contenuto. Vedi avvolte, in questi dialoghi accesi si celano tante cose interessanti, basta saperle leggere.

Certo sono un ignorante lo so perfettamente, ma tu ce la fai ad asserire questo? A già! tu la nascondi a 4 e più venti.

Riguardo la tua richiesta dal sapore ironico: “…le mirabolanti imprese, nonché il fulgido pensiero, nonché le impressionanti esperienze del tuo ex-maestro,…”, non riesco a comprendere il movente della tua domanda, poiché se sei convinto della mia ignoranza o come affermi che io non abbia compreso più di quello che tu hai compreso, illuminami sul come devo interpretare questa tua incoerente richiesta? come una presa per il c…, o come una tua idiozia? solo tu puoi far chiarezza.

“Kinsano, sono certo che tu il fondo lo hai toccato e ci permani…”

Almeno io l’ho visto e posso parlarne, il guaio che tu t’illudi e pensi pure di poter gestire la tua candita illusione.

“si vede abbastanza bene!”

Hai detto bene “vedi”, non “osservi”

“Nessuna morale, me ne guardo bene,”

Questa volta sei riuscito a farmi sorridere

“son convinto saprai trasferire a noi la consapevolezza che parrebbe d'intuire tu avresti già raggiunto… “

Non posso trasferirti nulla, non sono in grado di farlo, e chi potrebbe avrebbe seri problemi a farlo, visto che neanche sotto flebo riuscirebbe a trasmetterti un qualche cosa. E’ importante dare, ma è altrettanto importante saper ricevere.

“illuminaci uomo dell'Aga (un giorno ti spiegherò il significato).”

Sono fiducioso, e lo te auguro, poiché starebbe a significare che a qualcosa sei arrivato.

Ciao Kinsano, una camomilla alle volte risolve…

Prima cosa si dice e scrive ksana, visto che l’ignorante sono io potresti erudirci sulla provenienza e sul significato di questo nome che io ho preso a caso. Seguirò il tuo professionale consiglio, mi berrò una bella camomilla, visto anche che la coltivo, sai abito in campagna, e ne conosco i benefici, quindi forte di questa mia rurale esperienza ti ricontraccambio il tuo interesse suggerendoti di non farne uso, in quanto i suoi sedativi benefici non sono consigliati a coloro che vivono in uno stato di coma, spiritualmente parlando, s’intende!
ksana is offline  
Vecchio 11-07-2003, 20.29.48   #39
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile le fantomatiche rollsroyce di osho

sono e resterebbero
comunque una goccia nell'oceano
assolutamente insufficienti
a risolvere il problema della fame nel mondo
assai più utili,invece
a livello promozionale
per chi si lascia abbagliare
dallo sbrilluccichio della superficialità

I tesori del Vaticano,quelli sì
che potrebbero risolvere qualcosa
ma andate un pò
a parlarne col papa...

poi ci facciamo due risate
dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 12-07-2003, 03.47.43   #40
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Concordo pienamente..altro che povertà evangelica...solo i tesori del Vaticano sfamerebbero milioni di persone...ah,l'ipocrisia!
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it