Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-03-2006, 17.09.57   #71
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da visechi
Per esempio alle imperscrutabili, perlomeno al momento, capacità taumaturgiche della mente e dell'autosuggestione, assai ben documentate in non uno, ma mille e più trattati di psicologia e medicina.

Bye


Hi hi hi hi hi..............alla fine torni sempre lì.................

ti cheta l'anima eh???

Ma io ti domando: non è che sei un fannullone spirituale? Pensa che tu non lo sai ma, anche in questo Forum, c'è un sacco di gente che ha conseguito delle, seppur minime, "scoperte spirituali".

E allora perchè tu no? Non sembri giovanissimo e, parrebbe che sia parecchio tempo che sei in ricerca.

Che sia un problema intellettuale? Studi troppo? Ma lo sai pure che anche dopo la laurea, il master, lo stage e tutto quello che vuoi viene la pratica?

E allora perchè non provi a toccare con mano? Hai mai tentato una strada, una qualunque strada? O sei solo un teorico?

freedom is offline  
Vecchio 29-03-2006, 18.27.36   #72
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
[b]Non è il mio caso ragazzino!
io non faccio proseliti
anzi! lungi da me l'idea!

Per me è la comprensione profonda delle parole di Gesù Cristo unita ad altrei maestri che dicono le stesse cose. Tutto il fiorire della New Age è in fondo basato sul pensiero positivo, sull'intenzionalità del bene e del benedire...( anche Gesù diceva bnedite! benedite! Tutto ciò che volete che gli altri facciano a voi voi fatelo loro dando valore alla legge della circolazione dell'amore)
Per me poi è una realtà quotidiana! nelle piccole e grandi cose.

...grazie per il ragazzino, lo considero un complimento

...tornando in tema, quello che tu affermi concorda con il mio punto di vista....

...e per un atteggiamento "New Age" alla vita non trovo sia necessario essere credenti...
..o meglio credo nell'uomo e nelle sue potenzialità, nella poliedricità dei sentimenti, nei liberi pensatori, nella laicità della vita...

...
Spaceboy is offline  
Vecchio 29-03-2006, 18.48.48   #73
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Citazione:
Messaggio originale inviato da Spaceboy
...ecco dei bravi guaritori diffido sempre....
...soprattutto se le loro basi scientifiche non sono rigorose e comprovate sperimentalmente...

...e di chi illude le persone diffido anche, soprattutto da quando una mia amica dopo una recidiva di tumore al seno, ha rifiutato la chemioterapia e si è affidata alla cura "di Bella".
...dopo 6 mesi è morta, a 33 anni...

...x le malattie psicosomatiche, ti faccio un esempio banale, la Psoriasi, una malattia tutto sommato banale, ma che, a tutt'oggi, nessuno è riuscito a guarire definitivamente...

..poi ognuno è libero di rivolgersi a chi vuole....
...anche a Vanna Marchi...


Se ti va puoi leggere i due libri di Nader Butto. E' un cardiologo israeliano laureatosi in medicina in Italia.Dopo che li avrai letti se ne può parlare,anche con gli altri...
Per te che sei un medico saranno anche di più facile comprensione.

Ultima modifica di amidar : 29-03-2006 alle ore 18.53.17.
amidar is offline  
Vecchio 29-03-2006, 21.45.31   #74
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Citazione:
Messaggio originale inviato da amidar
Se ti va puoi leggere i due libri di Nader Butto. E' un cardiologo israeliano laureatosi in medicina in Italia.Dopo che li avrai letti se ne può parlare,anche con gli altri...
Per te che sei un medico saranno anche di più facile comprensione.

...grazie del consiglio...

...magari intanto illuminaci Tu...



Spaceboy is offline  
Vecchio 29-03-2006, 21.51.29   #75
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Vi ricordo che la discussione è:" Perchè essere Cattolico?"
A meno che non vogliamo ridurre tutto alla possibilità-credere-non_credere dei miracoli come ago della bilancia, l'argomento degli ultimi post non c'entra nulla con il thread, alcuni post si possono lasciar correre, continuando si snatura il senso della proposta di Quaglia.
Nulla vi vieta di aprirne una discussione documentata o solo verbale, ma comunque specifica a parte
Grazie


Uno is offline  
Vecchio 29-03-2006, 22.25.52   #76
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Immaginavo che mi avresti giustamente ripreso..ci ho provato.
Permettimi solo di rispondere a Spaceboy e poi prometto che la chiudo qui.

per Spaceboy
Non posso illuminare nessuno,vorrei solo condividere e confrontarmi...ma se prima non lo leggi,è impossibile un confronto.
Voleva essere solo una proposta..
Ciao

Ultima modifica di amidar : 29-03-2006 alle ore 22.27.13.
amidar is offline  
Vecchio 18-06-2015, 15.39.13   #77
Apollo
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 13-06-2015
Messaggi: 1
Riferimento: perchè essere cattolico?

Ciao, scusate se mi intrometto, ma ho trovato questa discussione con un motore di ricerca e ho pensato di intervenire. Da cattolico voglio esporre alcune delle motivazioni per le quali penso si capisca che il cattolicesimo è la religione giusta, a partire dal perché credere in Dio.
Basta meditare qualche volta e osservare il mondo che ci circonda per comprendere che tutto è troppo perfetto per essersi originato per caso (a cominciare dai meccanismi biologici). Pensiamo alla meraviglia dell'universo e delle leggi che caratterizzano il moto dei corpi celesti: può tutto questo essere casuale? Qualcuno di voi sarebbe in grado, gettando a casaccio della vernice su un muro, di riprodurre i dipinti di Michelangelo? Basta interrogarsi sul senso della propria vita e su altre questioni di carattere filosofico per essere in grado di giungere alla conclusione che Dio esiste, usando semplicemente la ragione. Infine: Gesù ha avuto un comportamento e ha dato degli insegnamenti di una perfezione morale abbagliante. Se tutti seguissimo le Sue parole, avremmo tutti un comportamento ineccepibile e perfetto, e questo penso debba essere riconosciuto anche dagli atei più incalliti. Se poi pensiamo che queste parole sono state proferite circa 2000 anni fa, bisogna riconoscere che non può che essere stato Dio stesso a pronunciare questi insegnamenti. Infine, chiedetevi come mai molti degli apostoli furono disposti a morire martiri pur di non rinnegare quello che avevano visto. Forse qualcuno di voi si farebbe uccidere per qualcosa che sapete essere falso? Inoltre gli apostoli erano gente semplice, incolta, eppure hanno tramandato un qualcosa di così grande senza neanche contraddirsi a vicenda. Per quanto riguarda il cattolicesimo in sé, basti pensare alle parole di Gesù: "Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa". La vera religione non può essere quella protestante, nata un millennio e mezzo dopo la venuta di Gesù, e peraltro fondata da uomini (Calvino, Lutero ecc.) o quella ortodossa, nata nel 1054 (sempre secoli dopo la venuta di Gesù) e sempre per mano di un uomo. Inoltre un grande pensatore come Sant'Agostino, vissuto secoli prima di tutto questo, quando la cristianità era sostanzialmente unità, disse "Roma locuta, causa finita" (Roma ha parlato, non si discute più), evidenziando il primato di Roma. Perché questo primato avrebbe dovuto perdere valore secoli dopo?
Apollo is offline  
Vecchio 19-06-2015, 18.34.22   #78
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: perchè essere cattolico?

Citazione:
Originalmente inviato da Apollo
Ciao, scusate se mi intrometto, ma ho trovato questa discussione con un motore di ricerca e ho pensato di intervenire. Da cattolico voglio esporre alcune delle motivazioni per le quali penso si capisca che il cattolicesimo è la religione giusta, a partire dal perché credere in Dio.


Come credente fai bene a seguire la dottrina cattolica - quanto a " religione " giusta - chi sei tu per considerare la " altre " inferiori ??
Chi ha la Verita' assoluta ?? NESSUNO !!


Tu scrivi : Basta interrogarsi sul senso della propria vita

Quale " significato " dare alla propria esistenza ??
Se leggi i Libri Sapienziali forse si trova una risposta..


-----------------------------------------------------------------------------------

Tu scrivi: Gesù ha avuto un comportamento e ha dato degli insegnamenti di una perfezione morale abbagliante. Se tutti seguissimo le Sue parole, avremmo tutti un comportamento ineccepibile e perfetto, e questo penso debba essere riconosciuto anche dagli atei più incalliti. Se poi pensiamo che queste parole sono state proferite circa 2000 anni fa, bisogna riconoscere che non può che essere stato Dio stesso a pronunciare questi insegnamenti.


In verita' il Gesu' storico era figlio del suo tempo .. immerso nel giudaismo e come tale egli osservo' e pratico', essendo egli un fervente devoto del Dio della Creazione / il Dio di Israele.

Ora GIA' il Dio della Genesi "" avrebbe "" dettato le norme morali universali ( il Decalogo ) - leggiti, a tal proposito, i Libri di Esodo ( capitolo 20 ) e Deuteronomio ( capitolo 20 ).


------------------------------------------------------------------------------


Tu scrivi : Infine, chiedetevi come mai molti degli apostoli furono disposti a morire martiri pur di non rinnegare quello che avevano visto. Forse qualcuno di voi si farebbe uccidere per qualcosa che sapete essere falso?


Molto prima di " questi " martiri cristiani - GIA' dei devoti del Dio monoteista hanno sacrificato la loro vita PUR di non tradire l' Alleanza / il Patto - dimostrando cosi', in tal modo, la loro ferrea fede.

Leggiti a tal proposito i due Libri dei Maccabei - Nel capitolo settimo del 2 Libro - si fa riferimento ( tra l' altro !) per la PRIMA VOLTA alla prospettiva di una resurrezione / di un ritorno in vita del proprio corpo - Questo strabiliante evento - infatti - il primitivo ebraismo, ancora, NON conosceva.. ( cio' fu possibile DOPO il cantatto con la cultura greca !! ) ...
Cosi' - per la prima volta - vien evidenziato la Creazione ex nihilo / dal nulla ( ! ).. eccc.. eccc...



sebastianb is offline  
Vecchio 19-06-2015, 18.42.08   #79
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: perchè essere cattolico?

[quote=Apollo

La vera religione non può essere quella protestante, nata un millennio e mezzo dopo la venuta di Gesù, e peraltro fondata da uomini (Calvino, Lutero ecc.) o quella ortodossa, nata nel 1054 (sempre secoli dopo la venuta di Gesù) e sempre per mano di un uomo.
[/QUOTE]


Tu scrivi : Per quanto riguarda il cattolicesimo in sé, basti pensare alle parole di Gesù: "Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa". La vera religione non può essere quella protestante, nata un millennio e mezzo dopo la venuta di Gesù, e peraltro fondata da uomini (Calvino, Lutero ecc.) o quella ortodossa, nata nel 1054 (sempre secoli dopo la venuta di Gesù) e sempre per mano di un uomo. I


ALT ! è doveroso un ripasso della storia.

- 1 ) il protestantesimo è sorto come "" reazione "" all' immoralita' dei " vicari " di Roma.
Conoscerai sicuramente lo scandaloso commercio delle indulgenze a pagamento. Questa ignobile prassi del cristianesimo di Roma era motivata dall' avidita' dei pontefici romani ..
In particolare di Giulio II e Leone X - Dopo quasi 1500 anni fu deciso di abbattere la vecchia basilica di S. Pietro e ricostruirne una completamente nuova.
Da qui la furbastra idea del finanziamento della colossale opera.. rivolgendosi al volgo semplice ( leggi : ignorante / incapace di leggere e scrivere - e in quello stato appositamente voluto.. ) con la vendita delle indulgenze. Ora in base ad un tariffario.. era possibile "" accorciare "" la permanenza dell' anima di un congiunto nel Purgatorio ( invenzione "" umana "" ) e farla cosi' " volare " direttamente al cospetto di Dio.. eccc...

Da qui la sublime figura di Lutero .. eccc.... Ora la supponenza di Leone X - invece di recitare il mea culpa e ricercare la "" causa "" scatenante la giusta reazione del fervente devoto Lutero.. penso' bene di scomunicarlo dando avvio alla contro-rezione e tutto quello che è seguito ( per non citare l' apoteosi della follia umana : le guerre di religione !! ) -

Calvino - segue la scia di Lutero.. ovvero una forte critica nei confronti del papato romano. Da qui la formazione della sua comunita' a Ginevra... eccc....eccc..

--- Tra l' altro fra due anni sara' celebrato il Giubileo per i 500 anni di quell' evento che ha cambiato la storia europea - 1517 / 2017 -


- 2 ) - La chiesa d' Oriente - in verita' NON è sorta nel 1054 -
Dovresti sapere che all' inizio della storia del cristianesimo ( una volta staccatosi dall' ebraismo ) si presentava " unito " - seppur i vari Patriarcati ( Alessandria / Costantinopoli / Antiochia / Roma ) godevano di una propria " autonomia " -
Dovresti altrsi' sapere come a quel tempo NON esisteva (!) ancora il papato - come lo conosciamo oggi. Semmai Roma era considerata "" primus inter pares "" e cio' perchè la tradizione riteneva che Pietro e Saulo-Paolo fossero sepolti a Roma.

Ora l' antico cristianesimo dovette affrontare numerose questioni dottrinarie.. da qui l' esigenza di una dottrina "" comune " valida / vincolante per tutta la comunita' dei credenti.
Ecco allora i famosi 7 ( sette ) concili, in particolare i primi due ( Nicea / 325 - Costantinopoli / 381 ) - Da questi due sara' cosi' costituito il CREDO niceno- costantinopolitano - ove sono contemplati TUTTI gli articoli di fede di questa religione ! E' il credo che viene recitato - da "" tutte "" le chiese (!) - nelle funzioni liturgiche!

Da Costantino (trasferimento della capitale sul Bosforo ) e Teodosio ( divisione dell' impero ) in poi.. cominciarono le gelosie / le incomprensioni tra il patriarcato (!) di Roma e quello di Costantinopoli -
( vedi quel " significativo " concilio di Calcedonia del 451 ) che sfocera' una una clamorosa rottura dei rapporti tra le due chiese.

Ora proprio la chiesa Ortodossa ( greca, russa, serba, romena, macedone, bulgara.. ecc... dette: autocefale/ autonome ) si ritiene "" integra "" rispetto a quella di Roma - Da qui il nome " Ortodosso "" ovvero " corretta opinione "".
Queste due Chiese sono considerate "" sorelle "" - avendo entrambe 7 sacramenti - cosi' entrambe si fregiano di essere "" apostoliche "" .. ecc.. ecc...

Ordunque la rottura " formale " avvenne si' nel 1054 - ma le relazione erano GIA' " in crisi " da alcuni secoli.

-------------------------------------------------------------------------------------------


Tu scrivi : Per quanto riguarda il cattolicesimo in sé, basti pensare alle parole di Gesù: "Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa".


Ma qual' è il significato di quella frase che "" avrebbe "" pronunciato il Gesu' della storia ?? ( e poi l' avrebbe veramente espressa ? )..
E ancora il pio giudeo - quando mai avrebbe manifestato l' intenzione di fondare una sua fede - ponendo la sua figura - come NUOVA entita' di culto ??

--------------------------------------------------------------------------------------


sebastianb is offline  
Vecchio 19-06-2015, 22.01.15   #80
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: perchè essere cattolico?

Citazione:
Originalmente inviato da Apollo


Inoltre un grande pensatore come Sant'Agostino, vissuto secoli prima di tutto questo, quando la cristianità era sostanzialmente unità, disse "Roma locuta, causa finita" (Roma ha parlato, non si discute più), evidenziando il primato di Roma. Perché questo primato avrebbe dovuto perdere valore secoli dopo?


Tu scrivi : un grande pensatore come Sant'Agostino, vissuto secoli prima di tutto questo, quando la cristianità era sostanzialmente unità, disse "Roma locuta, causa finita" (Roma ha parlato, non si discute più), evidenziando il primato di Roma.






Appunto.. la chiesa era " sostanzialmente " unita -

Anche SE Agostino d' Ippona è considerato un grande teologo - tuttavia il suo pensiero NON è la verita' assoluta !

Gia' la sua ( inventata ) dottrina del peccato originale ha una interpretazione del tutto diversa da parte della chiesa " sorella " d'oriente. Gli Orientali assolutamente NON accettano quella "" trovata fantasiosa "" della trasmissione genetica di quel gene " malefico " del " sedicente " peccato originale.
Ne consegue quindi che Maria, la madre carnale del Gesu' storico, è stata concepita come TUTTI gli altri individui.. senza nessun privilegio ( inventato da esegeti .. ispirati ?? ) Da qui il netto rifiuto del dogma - prettamente cattolico - dell' Immacolata sancito dal Vicario di Roma.

Ovviamente il "ruolo / la funzione " di rapprensentante del Messia/Cristo divinizzato in terra è decisamente respinta dagli Ortodossi. Questi accusano Roma di aver stravolto le Scritture.. costituendo quel " Regno terreno "" mai auspicato dal Gesu' della carne.


Questo del papato ( addirittura Infallibile (!) è in effetti l' ostacolo maggiore per quell' improbabile riunificazione dell' ekklesia - ovvero RI-costituire quel corpo mistico ideato dal Tarso ..

Ora che Agostino abbia scritto quella frase.. è del tutto insignificante per la chiesa sorella.. proprio perchè è una delle tante prese di posizioni di uno dei " tanti " della gerarchia ecclesiale.



sebastianb is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it