Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 18-11-2006, 11.17.08   #21
Ateo
Non lo so...o forse si...
 
L'avatar di Ateo
 
Data registrazione: 19-02-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Meditazione

Ma se una persona conduce una vita sul modello di Osho o di un Buddista, non rischia di perdere qualcosa? Osho invita a fare una vita di amore, di amore continuo per tutto, provando amore per ogni evento e per ogni cosa. Secondo me si rischia di perdere qualcosa. Essendo sempre sereni, o addirittura felici (cosa che dubito), e dimenticando la paura e i sentimenti negativi non si potranno mai provare quegli attimi di pura felicità, quegli attimi di purò amore per un'altra persona, quegli attimi di puro odio, di pura rabbia. Le emozioni di una sfida. Secondo me una vita completa, una vita con momenti di paura e momenti di amore e odio, con momenti di felicità e momenti di tristezza vale di più di una vita sempre serena. Certo seguendo una vita secondo Osho non si soffrirà, ma si "attutiscono" un po' tutti i sentimenti. Io non posso dire niente perchè non ho mai condotto una vita da (non mi viene la parola), ma questo è solo ciò che penso. E come disse una volta qualcuno: "Chi annullasse la fonte del dolore e della paura, annullerebbe o indebolirebbe indiretamente la fonte del piacere e della felicità, e, in fin dei conti annullerebbe l'uomo."
Anche se non mi sono espresso bene, provate a capire il senso generale.
Ateo is offline  
Vecchio 18-11-2006, 14.20.41   #22
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da Ateo
Secondo me una vita completa, una vita con momenti di paura e momenti di amore e odio, con momenti di felicità e momenti di tristezza vale di più di una vita sempre serena.

Secondo la nostra mente, appunto.
Invece essere meditativi non vuol dire che non si debbano sperimentare i più disparati momenti emotivi nella vita che incontriamo, e che questi vadano vissuti nella loro pienezza, evitando di fingersi diversi da quello che sentiamo e proviamo.
Ma esserci con una Consapevolezza di fondo, frutto di un maturo spirito meditativo, ti assicuro che è tutta un'altra cosa.
Essa porta una qualità totalmente superiore, intensa e luminosa alla esperienza che si vive, donando una vitalità ed attenzione che colorano creativamente l'esistenza.
Tutt’altro, quindi, che un semplice quietismo, che la mente erroneamente,
potrebbe farci immaginare.

Mirror is offline  
Vecchio 18-11-2006, 14.33.31   #23
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Meditazione

Citazione:
"Chi annullasse la fonte del dolore e della paura, annullerebbe o indebolirebbe indiretamente la fonte del piacere e della felicità, e, in fin dei conti annullerebbe l'uomo."
Anche se non mi sono espresso bene, provate a capire il senso generale.

non si può annullare il dolore e la paura.. ma la fonte del dolore e della paura sì.. come?
con la comprensione innanzittutto delle nostre falsità.. dei nostri condizionamenti.. delle nostre illusioni..
imparando a conservare la nostra innocenza..

Non esiste un risveglio staccato dalla nostra esperienza di vita.. dal nostro dolore e dalle nostre paure..

esiste solo la Comprensione..

e così ciò che si annulla sarà solo l'uomo che credevamo di essere.. non ciò che Siamo...

Ultima modifica di atisha : 18-11-2006 alle ore 14.45.17.
atisha is offline  
Vecchio 18-11-2006, 21.50.28   #24
Padmani
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2006
Messaggi: 21
Riferimento: Meditazione

Non esiste un risveglio staccato dalla nostra esperienza di vita.. dal nostro dolore e dalle nostre paure..

esiste solo la Comprensione..

D'accordo! D'accordo su tutto...non c'è altro da aggiungere!
Padmani is offline  
Vecchio 19-11-2006, 06.03.46   #25
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Secondo la nostra mente, appunto.
Invece essere meditativi non vuol dire che non si debbano sperimentare i più disparati momenti emotivi nella vita che incontriamo, e che questi vadano vissuti nella loro pienezza, evitando di fingersi diversi da quello che sentiamo e proviamo.
Ma esserci con una Consapevolezza di fondo, frutto di un maturo spirito meditativo, ti assicuro che è tutta un'altra cosa.
Essa porta una qualità totalmente superiore, intensa e luminosa alla esperienza che si vive, donando una vitalità ed attenzione che colorano creativamente l'esistenza.
Tutt’altro, quindi, che un semplice quietismo, che la mente erroneamente,
potrebbe farci immaginare.

Infatti non è l'assenza di tensione che si vuole nel meditante
anzi il contrario. Non è la "pace" del mondo ma una "pace interiore"
che riappacifica con il mondo e con se stessi. Non è re-azione
ma azione consapevole, mirata. Comprensione che si è immersi
nella Perfezione, piena libertà di essere ciò che si è veramente.
paperapersa is offline  
Vecchio 19-11-2006, 10.12.19   #26
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Infatti non è l'assenza di tensione che si vuole nel meditante
anzi il contrario. Non è la "pace" del mondo ma una "pace interiore"
che riappacifica con il mondo e con se stessi. Non è re-azione
ma azione consapevole, mirata. Comprensione che si è immersi
nella Perfezione, piena libertà di essere ciò che si è veramente.

ecco.. perfetto.. è così!
solo comprendendo la natura "distorta" dell'uomo, l'uomo "piccolo" potrà scomparire.. e l'Uomo Nuovo, Vero.. ri-apparire..
ed ogni uomo vero riapparso non potrà far altro che migliorare di quel pocoil mondo..
Ciò a mio vedere non significa avviarsi verso la pace del mondo.. ma ci costringe solamente ad osservare dietro il Sipario.. ad uscire dal Sogno e mettere radici nella Grazia di Dio..
vivendo in quella comunione spirituale nella misura in cui la nostra mente e Cuore saranno aperti a questo Evento..
Ciascuno può ed ha questa possibilità di questo respiro naturale..
ma è assurdo presumere che la nostra riconciliazione con Noi stessi possa cambiare l'umanità..
Troppi ego si contrappongono...e non ci vorrà molto per vedere che gli stessi si autodistruggeranno.. rigenerandosi in ciclo continuo..
Ma la speranza si sa.. è frutto della mente..e della ricompensa..

atisha is offline  
Vecchio 19-11-2006, 10.48.11   #27
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
ecco.. perfetto.. è così!
solo comprendendo la natura "distorta" dell'uomo, l'uomo "piccolo" potrà scomparire.. e l'Uomo Nuovo, Vero.. ri-apparire..
ed ogni uomo vero riapparso non potrà far altro che migliorare di quel pocoil mondo..
Ciò a mio vedere non significa avviarsi verso la pace del mondo.. ma ci costringe solamente ad osservare dietro il Sipario.. ad uscire dal Sogno e mettere radici nella Grazia di Dio..
vivendo in quella comunione spirituale nella misura in cui la nostra mente e Cuore saranno aperti a questo Evento..
Ciascuno può ed ha questa possibilità di questo respiro naturale..
ma è assurdo presumere che la nostra riconciliazione con Noi stessi possa cambiare l'umanità..
Troppi ego si contrappongono...e non ci vorrà molto per vedere che gli stessi si autodistruggeranno.. rigenerandosi in ciclo continuo..
Ma la speranza si sa.. è frutto della mente..e della ricompensa..


Cara,
hai sentito parlare di massa critica?
è quella che stiamo per raggiungere. Il mondo sta cambiando bisogna solo aprire di più gli occhi......e vedere con una speranza che si fa fede
e gratitudine...per l'energia femminile che avanza anche in politica, per il marcio che traspare e che fa inorridire per ottenere cambiamenti,
per i cambiamenti di comportamenti che sono sempre nascosti e fanno poco clamore. Ho letto questa bellissima frase:
Un albero che cade fa molto più rumore di una foresta che cresce.....
ecco perchè le notizie che fanno più clamore sono quelle scandalistiche
e nessuno si meraviglia dei tanti gesti e atti di solidarietà reale.
Ma la fede è gratitudine perchè come disse Cristo si prega come se
le cose fossero già avvenute ed esse si realizzano. Provare per credere.
paperapersa is offline  
Vecchio 19-11-2006, 14.03.11   #28
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
ciò che porta il ..meditare...

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Cara,
hai sentito parlare di massa critica?
è quella che stiamo per raggiungere. Il mondo sta cambiando bisogna solo aprire di più gli occhi......e vedere con una speranza che si fa fede
e gratitudine...per l'energia femminile che avanza anche in politica, per il marcio che traspare e che fa inorridire per ottenere cambiamenti,
per i cambiamenti di comportamenti che sono sempre nascosti e fanno poco clamore. Ho letto questa bellissima frase:
Un albero che cade fa molto più rumore di una foresta che cresce.....
ecco perchè le notizie che fanno più clamore sono quelle scandalistiche
e nessuno si meraviglia dei tanti gesti e atti di solidarietà reale.
Ma la fede è gratitudine perchè come disse Cristo si prega come se
le cose fossero già avvenute ed esse si realizzano. Provare per credere.

sapevo che avreste, tu o altri, risposto così...
speranza..fede.. gratitudine..amore.. ecc.. bei paroloni...
ora si è aggiunta la massa critica..
buon per te e per altri che così volendo vedere con occhi più aperti dei miei si prodigheranno in questo movimento di pensiero/azione..
e facendo ciò scuoteranno altre coscienze più o meno addormentate, alzando quel minimo livello di consapevolezza che porterà certamente un granello di equilibrio in più.. nient'altro!
ma per mia inconsapevolezza vedo che ciò che cercate non può esistere, se non perchè ciò è la sua stessa natura..
volete continuare in qualche modo a riadattare l'ego.. e la sua struttura è nata nel tempo... ed opera in quel tempo.. aspettando di raggiungere una massa critica che capovolgerà il sistema.. un sistema che non ci è dato conoscere e vogliamo manipolare favorevolmente!!
Tutto questo sistema che cercate di alimentare è ben al di fuori del respiro naturale a cui mi rifacevo..
non è un luogo incantato e non gode di visioni beate di un mondo migliore..
non è possibile neanche dialogarvi.
Quando non esiste più l'io.. cessano le masse critiche e le domande.. ed il cercare di capire cosa accadrà.. e il dove si starà andando non esiste più..


Buona Vita

nota d'autore:
per voler cambiare il mondo è necessario cambiare totalmente noi stessi.. far Luce Completa nella nostra di Coscienza..
Completa..
è di ciò che bisogna avere coraggio e Fede.
atisha is offline  
Vecchio 19-11-2006, 17.05.16   #29
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: ciò che porta il ..meditare...

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
sapevo che avreste, tu o altri, risposto così...
speranza..fede.. gratitudine..amore.. ecc.. bei paroloni...
ora si è aggiunta la massa critica..
buon per te e per altri che così volendo vedere con occhi più aperti dei miei si prodigheranno in questo movimento di pensiero/azione..
e facendo ciò scuoteranno altre coscienze più o meno addormentate, alzando quel minimo livello di consapevolezza che porterà certamente un granello di equilibrio in più.. nient'altro!
ma per mia inconsapevolezza vedo che ciò che cercate non può esistere, se non perchè ciò è la sua stessa natura..
volete continuare in qualche modo a riadattare l'ego.. e la sua struttura è nata nel tempo... ed opera in quel tempo.. aspettando di raggiungere una massa critica che capovolgerà il sistema.. un sistema che non ci è dato conoscere e vogliamo manipolare favorevolmente!!
Tutto questo sistema che cercate di alimentare è ben al di fuori del respiro naturale a cui mi rifacevo..
non è un luogo incantato e non gode di visioni beate di un mondo migliore..
non è possibile neanche dialogarvi.
Quando non esiste più l'io.. cessano le masse critiche e le domande.. ed il cercare di capire cosa accadrà.. e il dove si starà andando non esiste più..


Buona Vita

nota d'autore:
per voler cambiare il mondo è necessario cambiare totalmente noi stessi.. far Luce Completa nella nostra di Coscienza..
Completa..
è di ciò che bisogna avere coraggio e Fede.

sottoscrivo la nota d'autore su cui sono pienamente d'accordo....
paperapersa is offline  
Vecchio 20-11-2006, 10.08.37   #30
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: Meditazione

mi pare si stia parlando per "verosimilità" non per esperienza diretta (ossia non si è "vissuto" ancora tale cosa)
per ora quindi
mi vien da dire
"chi vivrà vedrà"
ma se provo a parlare per verosimilità
dico:
"se io cambio me stesso contribuisco a cambiare la realtà collettiva in cui vivo nello stesso tempo"
beh allora potrei pensare che non vi è nulla che "forzo per manipolare"

semplicemente "avviene"

ciao
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it