Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-11-2006, 11.52.59   #41
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Io non dico che è, ne che non è. Chiedo per te, per voi è realtà o illusione. E' verità o credo?

realtà.. verità...sperimentazione...
atisha is offline  
Vecchio 22-11-2006, 13.13.09   #42
Padmani
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2006
Messaggi: 21
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
realtà.. verità...sperimentazione...


Si...chi cerca non ha bisogno di dogmi e di doverli provare. Ciò che è, è.
Padmani is offline  
Vecchio 22-11-2006, 13.28.51   #43
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
realtà.. verità...sperimentazione...

Quindi io parlo con una persona che ha poteri magici.Giusto?
mi fai alcuni esempi?
MIMMO is offline  
Vecchio 22-11-2006, 14.26.37   #44
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Quindi io parlo con una persona che ha poteri magici.Giusto?
mi fai alcuni esempi?

il primo potere è su se stessi.. sul proprio ego distorto

parti da quello e poi ne riparliamo..
atisha is offline  
Vecchio 22-11-2006, 15.20.16   #45
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Riferimento: Meditazione

Siamo Off-Topic,
vi prego di tornare in tema: Meditazione
webmaster is offline  
Vecchio 23-11-2006, 08.38.23   #46
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
A cosa serve Meditare??

Meditare implica inizialmente pormi in uno stato di completo rilassamento, mantenendo una respirazione profonda, regolare, ritmata, in cui inizio ad osservare la mia mente... ossia il processo del pensiero..
Noto da subito che la mente inizia a vagare incessantemente.
So che tutte le tecniche per acquietare la mente possono calmarla, renderla silente alla lunga.. ma ciò è soltanto un fattore superficiale, perchè il protagonistra (l'ego, l'io, il pensatore) non scompare per niente.. resta presente nel sottofondo in maniera sempre più sottile..

Non è necesario dunque forzare la mente.. ma quando la mente comincia a pensare, semmai inizio ad osservare il pensiero.. come si propone, da dove nasce, se nasce a destra o sinistra come sensazione ,e come viene sostituito rapidamente da uno nuovo..
Osservo tra l'altro che tra due pensieri esiste uno spazio dove non vi è assolutamente nulla, una grande scoperta!.. non c'è che dire.

Osservo.. osservo.. e con il processo dell'osservazione il pensiero, con gradualità, meditazione dopo meditazione, si esaurisce da sè..

Con questa osservazione costante ed attenta nasce una nuova visuale, cioè che la meccanicità del pensiero stesso è mantenuta attiva dal pensatore (ovvero io, colui che fino a quel momento credevo di essere)..
Approfondendo la meditazione mi accorgo che il pensatore è un prodotto del pensiero stesso.. Ciò mi stupisce!

Così acquietando il pensiero sparisce anche il pensatore (io, mente pensante o chi credevo potessi essere fino a quel momento) e vengo catapultata in uno spazio nuovo, silente..

Tutto questo mi dimostra anche che il pensiero dà origine al pensatore.. il quale crea continua divisione (tra pensiero e pensatore) ..in un circolo senza fine...

Quando stabilisco (comprendo) che non esiste separazione tra i due, sprofondo in uno stato nuovo di quiete..

./..
atisha is offline  
Vecchio 28-11-2006, 07.32.29   #47
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Meditazione

Il nuovo stato di quiete è accompagnato da un "buio" che mi spaventa.. ma so, sento che devo attraversarlo.. perchè anche questo fa parte di me..
Indago.. ritorno spesso verso quel punto, e mi accorgo che ciò che mi fa star male è ancora il pensiero che volge lo sguardo verso l'ignoto.. verso quel vuoto sconosciuto e mi crea buio, paura, tensione.

Riprendo il contatto con il buio, non reagisco, lo affronto, lascio che sia e... quel vuoto un bel giorno si trasforma: ..d'improvviso un Silenzio nuovo pervade ogni cellula del mio corpo.. ed una nuova vibrazione mi attraversa..
c'è qualcosa che testimonia tutto ciò.. e non è nè il pensiero e nè il pensatore di prima..
l'accadere a questo punto non mi spaventa.. ma mi crea uno sbalzo all'indietro (così l'ho indentificato quando lo racconto) e diffonde in me una nuova percezione di ciò che sono..

Ogni volta che siedo in meditazione, circa due volte al giorno, questo nuovo contatto mi accade..
Questo contatto, mi restituisce nel tempo una trasformazione che via via si stabilisce anche nel corpo.. ed una consapevolezza di diverso genere in me avanza..
smetto di fumare, mi regolo con il cibo e sento che mi rafforza anche a livello di piccole malattie e disordini vari..
Mi crea una nuova e naturale disciplina, senza essere passata attraverso digiuni, visualizzazioni o varie..

Osservo che è stato necessario solo sensibilizzare (riattivare) riordinare la mia mente.. pulirla... in Fiducia di ciò che stavo facendo e di ciò che alcuni maestri m'indicarono..

Certo ci è voluto del tempo, passione, volontà..... e soprattutto voglia di conoscermi, d'indagare senza paura.. al di là della mente che mi condizionava ad abbandonare il gioco..

Sfondando quella prima porta, quella prima padronanza, sono in grado d' incontrare il mio subconscio, il mio serbatoio di memorie, avvicinandomi in fare naturale ad alcuni effetti che ho chiamato in seguito speciali...
ma tali stati (stati alterati della coscienza), effetti, non hanno nulla a che fare con l'assoluta Libertà e con la nuova comunione con il mio ritrovato essere..
di questo ne inizio ad essere consapevole.. ed in questa nuova consapevolezza mi abbandono...
./..
atisha is offline  
Vecchio 28-11-2006, 10.10.33   #48
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: A cosa serve Meditare??

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
Osservo tra l'altro che tra due pensieri esiste uno spazio dove non vi è assolutamente nulla, una grande scoperta!.. non c'è che dire.
./..
A me sfugge questo spazio. Mi sembra che i pensieri siano uno attaccato all'altro.

Comunque è molto interessante ciò che scrivi. Specialmente quello che scrivi riguardo al fatto che noi siamo un prodotto dei pensieri. In altre parole, così come noi ci percepiamo, NON ESISTIAMO!

Mi fa venire in mente un episodio singolare: un giorno a teatro il fu Carmelo Bene urlò alla platea: io non esisto, voi non esistete! L'aveva capito anche lui........

In pratica l'ho capito intelletualmente ma non per esperienza diretta.
freedom is offline  
Vecchio 28-11-2006, 11.08.04   #49
shanti
Ospite
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 22
Riferimento: Meditazione

Grazie Atisha

Osservo tra l'altro che tra due pensieri esiste uno spazio dove non vi è assolutamente nulla......... questa è VERITA', il SILENZIO, il SE', la nostra MADRE NATURA......

Osservate lo "spazio" dopo il cessate del respiro e prima dell'inizio del respiro , SORPRESA.....

Om Shanti
shanti is offline  
Vecchio 28-11-2006, 11.17.24   #50
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: A cosa serve Meditare??

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
A me sfugge questo spazio. Mi sembra che i pensieri siano uno attaccato all'altro.

Comunque è molto interessante ciò che scrivi. Specialmente quello che scrivi riguardo al fatto che noi siamo un prodotto dei pensieri. In altre parole, così come noi ci percepiamo, NON ESISTIAMO!

Mi fa venire in mente un episodio singolare: un giorno a teatro il fu Carmelo Bene urlò alla platea: io non esisto, voi non esistete! L'aveva capito anche lui........

In pratica l'ho capito intelletualmente ma non per esperienza diretta.

Non è che non siamo , il problema stanell'identificarsi con i pensieri e credere di essere "solo" quello, siamo anche quello, da dove nascono i pensieri? Nascono dalla memoria e dall'esperienza, e chi ha fatto quell'esperienza? noi.
Si vive in un continuo dondolare ( con il pensiero) tra ciò che è stato (ricordi) e quello che sara ( che non è altro che il passato trasformando secondo gli schemi del presente) in tutto questo sfugge l'essenziale. Se noti bebne sia futuro che passato sono figli del pensiero senza pensiero non sono nulla , esistono solo se pensi nei loro termini.
Qualunque attimo della tua vita lo vivi e lo percepisci solo nel presente, ma aimè siamo sempre intenti a pensare (il dondolio tra ricordi e speranze - che poi sarebbe quella vocina che senti nella "capoccia" che non tace mai) e quindi non percepisci il presente , non vedi mai ciò che è, passato l'attimo lo ricordi e lo traduci attraverso il filtro del pensiero.
Vivere nel presente esclude il pensiero, in quello stato tace, se non tace stai dondolando, ma se tace tutto è diretto , tutto nasce e muore ogni attimo e sempre tutto nuovo, senza giudizi (se non pensi non giudichi) è solo e basta, esiste. Non ci sei tu le cose ecc...ec... c'è solo tutto che coinvolge l'attimo.
tanti chiedono che fare? Nulla di diverso da ciò che fai, ma presta attenzione a ciò che fai, stai mangiando? mangia
stai leggendo? leggi. prsta attenzione a ogni attimo della tua vita senza sottoporlo al giudizio del tuo passato o alle speranze del tuo futuro e in quel silenzio accadrà la comprensione .......
ricorda non rimandare mai nulla, perchè comunque qualsiasi cosa la puoi fare solo adesso, domani sarà un altro adesso......si vive solo in un presente che muta e corre continuamente
spero di essere stato d'aiuto.....
...penso che atisha mi comprenda....almeno in parte
MIMMO is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it