Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 17-08-2006, 18.58.10   #111
Bige
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 11-06-2006
Messaggi: 114
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da Mr. Bean
e prima dell'11 settembre? Per evitare che accadesse l'11 settembre, cosa hanno fatto gli americani?
La legge del taglione mi pare sia annoverata tra quelle ebraiche. Almeno nell'antico testamento esiste tale legge e non credo che sia stata tolta.
Effettivamente a chi è servito l'11 settembre? Al mondo arabo per attirarsi le armi di quello occidentale? o non agli occidentali per usare le armi contro un nemico nuovo, visto che l'Urss non c'è più?
O noi o loro... così stanno i fatti? quali fatti?
Per evitare l' 11 settembre bush avrebbe dovuto convertirsi all' islamismo, convincere a fare altrettanto tutto il resto della popolazione, e fare un discorso come quello che ho scritto sopra... assurdo.

Per quanto riguarda gli ebrei, davvero credi che essi applichino la legge del taglione?!?! Non so se nel vecchio testamento sia scritta questa legge, ma so di certo che non viene applicata, al contrario di quanto fanno gli arabi. Cerchiamo di non stravolgere la realtà.

Forse hai ragione per quanto riguarda gli stati uniti. Non pretendo di conoscere tutto quello che sta dietro alla politica. Forse è vero che gli usa pianificavano da tempo un attacco al M.O. . Attaccare gli usa comunque non mi sembra sia la cosa più intelligente da fare per evitare la guerra. Praticamente gli hanno fornito loro il casus belli. Si sono attirati da se la propria rovina. Ma poi come fai a provare a sminuire il significato dell' 11 settembre? Praticamente stai tentando di accusare gli USA stessi dell' attentato all torri gemelle, e fai passare i terroristi per le vittime. Pazzesco.

Così stanno i fatti significa "questa è la realtà". Non mi sembrava una frase così complicata...

Prova ad analizzare i fatti con più oggettività e realismo.

Ultima modifica di Bige : 17-08-2006 alle ore 19.26.02.
Bige is offline  
Vecchio 17-08-2006, 21.22.19   #112
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da Bige
E' vero, gli hezbollah si sono rivelati più resistenti del previsto. Ma vedi Patri, è intervenuta soltanto una parte infinitesimale del' esercito israeliano. Se Israele avesse schierato tutto il suo potenziale non ci sarebbe stato alcuno scampo per hezbollah, missili anticarro o no. Però il governo Israeliano ha deciso (saggiamente) di circoscrivere il più possibile gli effetti collaterali di un invasione. Se è stata definita "una rezione spropositata" quella di Israele nonostante avesse usato solo una parte del suo potenziale, figuriamoci se l' avesse usato tutto... tra l' altro le perdite tra i civili libanesi sarebbero state molte di più e Israele si sarebbe inimicato ancora di più la comunità internazionale. L' invasione Israeliana aveva le mani legate.

Poi, vedi, anche l' arabia saudita è stata avveduta. Se si fosse illusa di poter fermare la guerra chiudendo i rubinetti del petrolio come dici tu, avrebbe probabilmente ottenuto l' effetto contrario. Ci sarebbe stata un enorme escalation del conflitto. Con un affronto del genere sarebbero entrati in guerra anche gli USA, e di conseguenza anche tutto il M.O. e così via. Forse una 3^ guerra mondiale... . E non dimenticare che Israele e Usa l' atomica ce l' hanno vera...
Per fortuna non sei la Presidente dell' arabia. (sto scherzando eh, non offenderti)
Ma poi scusa, come puoi dire che speri che gli arabi usino questa "atomica". Ci andremmo dentro anche noi che non c' entriamo niente.


No, non sono Presidente dell'Arabia. in tutti i modi le considerazioni riportate nel mio post - che tu hai quotato -erano di un giornalista, Paolo De Gregorio.

Con il rischio di andare OT, riporto una frase umoristica di Moni Ovadia, ebreo nato a Budapest e che penso tutti ormai conoscano:

" In un lager l'ebreo cerca di afferrare una buccia di patata. Il nazista gli blocca la mano col tacco della scarpa, dicendo: "Ho un occhio di vetro: se indovini qual'è puoi mangiare la buccia, altrimenti muori." "E' il sinistro" risponde l'ebreo. "Come hai fatto?" chiede incuriosito il nazista. "Ha un barlume di umanità" replica l'ebreo."

Ciao a tutti
Patri15 is offline  
Vecchio 17-08-2006, 21.54.40   #113
Bige
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 11-06-2006
Messaggi: 114
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
No, non sono Presidente dell'Arabia.
" In un lager l'ebreo cerca di afferrare una buccia di patata. Il nazista gli blocca la mano col tacco della scarpa, dicendo: "Ho un occhio di vetro: se indovini qual'è puoi mangiare la buccia, altrimenti muori." "E' il sinistro" risponde l'ebreo. "Come hai fatto?" chiede incuriosito il nazista. "Ha un barlume di umanità" replica l'ebreo."


Le ultime notizie:
ROMA - Quello che l'Italia si appresta a svolgere in Libano è un "intervento militare" che, dunque, non esclude il rischio di utilizzare le armi. Lo dice il ministro della Difesa, Arturo Parisi, intervenuto alla trasmissione radiofonica di Radio1 'Baobab', precisando che i militari italiani si muoveranno "tra carboni che sono ancora ardenti". "L'intervento è militare - spiega il ministro rispondendo a una domanda sull'utilizzo delle armi. E, quindi, per definizione è aperto a questo rischio". "Ma - aggiunge Parisi - è un rischio contro il quale lavoriamo e al quale ci prepariamo, guidati dalla preoccupazione per il mantenimento della pace e anche della salvaguardia delle vite dei nostri stessi militari". D'altronde, prosegue Parisi, la risoluzione Onu "ci chiede una capacità di risposta attiva". Con l'augurio, conclude, "che questa capacità si risolva nei limiti della fisiologia di un intervento di interposizione".

L'esercito israeliano ha annunciato di aver iniziato da questa mattina il trasferimento del controllo sul Libano del sud, sulla base di un accordo dei giorni scorsi con l'Unifil e l'esercito libanese. Il passaggio di consegne e' scattato dopo che i primi 2.500 soldati libanesi hanno attraversato all'alba il fiume Litani, ritornando nel Libano del sud per la prima volta dopo il 1968. Le unita' libanesi si sono dislocate intorno al villaggio cattolico di Marjayoun, che ospitera' anche il quartier generale della forza Unifil, e a nord della citta' di Tiro. I caschi blu presenti nella zona hanno assistito alle operazioni.

Quarantanove Paesi parteciperanno oggi ad una riunione con gli esperti dell'Onu destinata a precisare le regole d'ingaggio della futura forza Onu in Libano, prima che alcuni di essi decidano di fornire propri contingenti: lo si e' appreso da fonti Onu. La riunione, prevista nel pomeriggio nella sede Onu, sara' anche l'occasione per fare il punto preciso dei bisogni logistici e finanziari legati al dispiegamento di tale forza.

(fonte:ANSA)
Bige is offline  
Vecchio 20-08-2006, 18.22.14   #114
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Continuo a pensarla come sempre , Israele combatte contro gli arabi come contro gli occidentali , praticamente il seme antisemita è più diffuso di quanto si crede. Non capire Israele è il semplice antiamericanismo , sostenuto dall'antisemitismo. Nessuna altra giustificazione traspare dal leggere le "riflessioni" dei vari partecipanti all'argomento. Una volta i nemici dell'ebreo erano i fascisti , ma quelli della più bassa lega , oggi invece lo sono i diffusi sinistri , quelli che votano per la sinistra per intenderci , sono i fans propalestinesi , proarabi , proislamici!!. Manipolati da anni dalla propaganda vedono nei palestinesi un popolo oppresso , calpestato , privato di tutto.....tutto quello che non hanno mai avuto , ma che si vorrebbe che glielo desse Israele!!. Anche in questa guerra è tutto così chiaro , eppure per chi vuol fare il cieco , trova ancora motivi per condannare Israele , il miglior alleato degli hezbollah sono gli occidentali , con in capo la Francia , la vergogna d'Europa , principale colpevole d'aver aperto una nuova era dell'Islam con l'insediamento di Komeini al posto del filoeuropeo Scià Reza Palevi in Iran ed ora sfacciatamente a fianco degli islamici . Sono indignato (ciò non deve preoccupere nessuno) per la velata comprensione che traspare leggendo qui e là per il Libano , libanesi , hezbollah.......indignazione e dolore per la violazione che al proprio discernimento i "sinistri" si obbligano....e solo per l'indirizzo suggerito dall'antisemitismo e dall'antiamericanismo!!. Israele ha tutte le ragioni , i suoi nemici hanno i torti e non si vuole capirlo......oggi la destra più evoluta è con Israele e ciò ne distingue per stile , affinità , e.....contenuti sociafilosofici i suoi preziosi appoggi. Io sono con Israele , soffro per un morto israeliano , e al contrario di Holmert saprei come soluzionare i sei anni di preparazione impiegati per distruggermi......fortunati gli hezbollah!!.
svirgola is offline  
Vecchio 20-08-2006, 20.18.41   #115
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da svirgola
Continuo a pensarla come sempre , Israele combatte contro gli arabi come contro gli occidentali , praticamente il seme antisemita è più diffuso di quanto si crede. Non capire Israele è il semplice antiamericanismo , sostenuto dall'antisemitismo. Nessuna altra giustificazione traspare dal leggere le "riflessioni" dei vari partecipanti all'argomento. Una volta i nemici dell'ebreo erano i fascisti , ma quelli della più bassa lega , oggi invece lo sono i diffusi sinistri , quelli che votano per la sinistra per intenderci , sono i fans propalestinesi , proarabi , proislamici!!. Manipolati da anni dalla propaganda vedono nei palestinesi un popolo oppresso , calpestato , privato di tutto.....tutto quello che non hanno mai avuto , ma che si vorrebbe che glielo desse Israele!!. Anche in questa guerra è tutto così chiaro , eppure per chi vuol fare il cieco , trova ancora motivi per condannare Israele , il miglior alleato degli hezbollah sono gli occidentali , con in capo la Francia , la vergogna d'Europa , principale colpevole d'aver aperto una nuova era dell'Islam con l'insediamento di Komeini al posto del filoeuropeo Scià Reza Palevi in Iran ed ora sfacciatamente a fianco degli islamici . Sono indignato (ciò non deve preoccupere nessuno) per la velata comprensione che traspare leggendo qui e là per il Libano , libanesi , hezbollah.......indignazione e dolore per la violazione che al proprio discernimento i "sinistri" si obbligano....e solo per l'indirizzo suggerito dall'antisemitismo e dall'antiamericanismo!!. Israele ha tutte le ragioni , i suoi nemici hanno i torti e non si vuole capirlo......oggi la destra più evoluta è con Israele e ciò ne distingue per stile , affinità , e.....contenuti sociafilosofici i suoi preziosi appoggi. Io sono con Israele , soffro per un morto israeliano , e al contrario di Holmert saprei come soluzionare i sei anni di preparazione impiegati per distruggermi......fortunati gli hezbollah!!.

io sono convinto che l'uso delle armi ponga irrimediabilmente dalla parte del torto. Ci sono tanti modi per far valere le proprie ragioni, e utilizzare le armi significa essere deboli. Io ho studiato parecchio il semitismo e l'antisemitismo, dalle origini ai giorni nostri, e, ogni volta che qualcuno si è rivelato antisemita, lo è stato principalmente perché gli ebrei hanno voluto dimostrare la propria superiorità. Il popolo eletto si è spesso fatto scudo del Dio dalla propria parte.
Io, lo ripeterò fino alla nausea, non sono antisemita. Non sono nemmeno antiarabo.... Non mi interessano i pro e i contro....
Mr. Bean is offline  
Vecchio 21-08-2006, 01.20.31   #116
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da Mr. Bean
io sono convinto che l'uso delle armi ponga irrimediabilmente dalla parte del torto. Ci sono tanti modi per far valere le proprie ragioni, e utilizzare le armi significa essere deboli. Io ho studiato parecchio il semitismo e l'antisemitismo, dalle origini ai giorni nostri, e, ogni volta che qualcuno si è rivelato antisemita, lo è stato principalmente perché gli ebrei hanno voluto dimostrare la propria superiorità. Il popolo eletto si è spesso fatto scudo del Dio dalla propria parte.
Io, lo ripeterò fino alla nausea, non sono antisemita. Non sono nemmeno antiarabo.... Non mi interessano i pro e i contro....
L'uso delle armi....e di ciò dopo millenni di sopportazione , di ghettizzazione , di discriminazione , di emarginazione , di tentato genocidio , di sconsiderazione.....e di aver sopportatato il peggio del peggio , ora che finalmente l'ebreo usa quello che per millenni ha dovuto sopportare dagli altri , si ha il coraggio di dirgli....sopporta!! , sopporta le armi degli altri!! , sono allibito!! , ma è così un ripetersi di condanne che finalmente il nostro Bean ne ha messo a fuoco una tremenda verità , "la sua superiorità!!".......la superiorità dell'ebreo da fastidio , un enorme fastidio , addiritura lo si odia per questo , ma oggi è inacettabile!!. L'antisemita è un misto di invidia , di ignoranza , di cattiveria , di mediocrità , un insieme che abbraccia il nazista come il comunista , entrambi bassi nella scala dei valori sociali e intellettuali , e sanno esprimersi solo nella codardia protetti dal mucchio , il loro mucchio!!. Chi stma il bene dell'intelletto , nelle sue migliori espressioni non può non stimare l'ebreo , e compartirne gestione e genialità , sensibilità e socializzare con lui nel meglio della nostra civiltà. Eppure Israele sopporta l'Europa dei Zapatero , dei Cirac , dei D'Alema , ha bisogno dell'Europa , sono figli dell'Europa , e anche se l'Europa li mantiene a distanza essi sperano un giorno di farne parte come componente della Comunità con pieni diritti essendo europei al 100% , forse abbisognano di nuovi governanti , nuove generazioni politiche per nove generazioni di europei.......e nel mentre si accontentano del riconoscimento , partecipando nelle altre innumerevoli discipline , che sembrano sempre meno....una mano tesa che si chiude a pugno e si vuole ritirare.......grazie America , grazie che esisti , grazie che sai essere leale e fedel alleata , grazie America anche se facendo qualche volta sbagli , è pur vero che sbagliando si impara , grazie America che ci sei!! , che fai!! , e quello che più conta.....per quello che farai!!.
svirgola is offline  
Vecchio 21-08-2006, 09.52.22   #117
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da svirgola
L'uso delle armi....e di ciò dopo millenni di sopportazione , di ghettizzazione , di discriminazione , di emarginazione , di tentato genocidio , di sconsiderazione.....e di aver sopportatato il peggio del peggio , ora che finalmente l'ebreo usa quello che per millenni ha dovuto sopportare dagli altri , si ha il coraggio di dirgli....sopporta!! , sopporta le armi degli altri!! , sono allibito!! , ma è così un ripetersi di condanne che finalmente il nostro Bean ne ha messo a fuoco una tremenda verità , "la sua superiorità!!".......la superiorità dell'ebreo da fastidio , un enorme fastidio , addiritura lo si odia per questo , ma oggi è inacettabile!!. L'antisemita è un misto di invidia , di ignoranza , di cattiveria , di mediocrità , un insieme che abbraccia il nazista come il comunista , entrambi bassi nella scala dei valori sociali e intellettuali , e sanno esprimersi solo nella codardia protetti dal mucchio , il loro mucchio!!. Chi stma il bene dell'intelletto , nelle sue migliori espressioni non può non stimare l'ebreo , e compartirne gestione e genialità , sensibilità e socializzare con lui nel meglio della nostra civiltà. Eppure Israele sopporta l'Europa dei Zapatero , dei Cirac , dei D'Alema , ha bisogno dell'Europa , sono figli dell'Europa , e anche se l'Europa li mantiene a distanza essi sperano un giorno di farne parte come componente della Comunità con pieni diritti essendo europei al 100% , forse abbisognano di nuovi governanti , nuove generazioni politiche per nove generazioni di europei.......e nel mentre si accontentano del riconoscimento , partecipando nelle altre innumerevoli discipline , che sembrano sempre meno....una mano tesa che si chiude a pugno e si vuole ritirare.......grazie America , grazie che esisti , grazie che sai essere leale e fedel alleata , grazie America anche se facendo qualche volta sbagli , è pur vero che sbagliando si impara , grazie America che ci sei!! , che fai!! , e quello che più conta.....per quello che farai!!.

Non illuderti, Svirgola

Ma non capisci che è tutto un gioco? La presunta vittima è in realtà il carnefice. E' un gioco di potenze, di fabbriche di armi, di acqua, di petrolio.

Solo I morti sono morti davvero e sono I civili, civili che non interessano a nessuno, se non come scusa per continuare a combattere.

Ora le guerre vengono decise a tavolino.

E' finita l'epoca della destra e della sinistra, dell'America e della Russia.

Le coalizioni cambiano di volta in volta a seconda della missione:vedi Guerra del Golfo, Kosovo, Afghanistan, Iraq.

E' patetico pensare ai poveri Ebrei. Guarda la faccia di Olmert e dimmi cosa ha a che vedere con i ghetti e l'antisemitismo: io lo vedo meglio dall'altra parte

Sono sempre più convinta che quello che noi vediamo (o ci fanno vedere) abbia come scopo qualcosa di diverso che deve ancora accadere.

Ciao
Patri15 is offline  
Vecchio 24-08-2006, 19.59.19   #118
debo2210
I am what i am
 
L'avatar di debo2210
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 27
Post Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Complimenti Beige, sei davvero informatissimo! Prima di darti una risposta leggerò meglio la questione su qualche giornale(anche se già la conosco dai tg)
In generale invece, posso dirti che personalmente non credo alle "missioni di pace", visto che ci si va armati e con tanto di carriarmati, e non credo nei famosi "attacchi preventivi". Insomma sono completamente contraria alla guerra, in ogni caso. è stupida ed inutile, serve solo a peggiorare la situazione.
Bè ora vado! UN saluto!
debo2210 is offline  
Vecchio 29-08-2006, 21.12.31   #119
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da debo2210
Complimenti Beige, sei davvero informatissimo! Prima di darti una risposta leggerò meglio la questione su qualche giornale(anche se già la conosco dai tg)
In generale invece, posso dirti che personalmente non credo alle "missioni di pace", visto che ci si va armati e con tanto di carriarmati, e non credo nei famosi "attacchi preventivi". Insomma sono completamente contraria alla guerra, in ogni caso. è stupida ed inutile, serve solo a peggiorare la situazione.
Bè ora vado! UN saluto!
#################
Neanche io credo alle "Missioni di pace" ,dietro ci sono sempre fini sporchi.
Cosa ci guadagnamo o ci guadagneremo noi, cittadini italiani?
Il Presidente del Consiglio ha affermato ieri 28 agosto: “Dalle dichiarazioni che ho ascoltato, c’è la sensazione che sia una missione sentita da tutto il paese”.
Incredibile, i cittadini italiani desiderano questo sperpero?
Ho parlato con molte persone di varie tendenze politiche, ma nessuno ha creduto ragionevole e proficua per la nostra economia questa "Storica missione".
Voi cosa pensate?

Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 31-08-2006, 08.44.40   #120
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Signori , il "fatto" è servito!! , finalmente in positivo l'Europa per commissione dell'ONU , interviene seriamente per pacificare. Gli sviluppi?? , è troppo presto enunciarne gli snodi , ma il fatto và nettamente a favore di Israele , il Libano , graduale e autonomamente prenderà possesso dei suoi territori per poterne esercitare tutta l'autorità , che pessimi suoi tutori come la sua "patacca" più altisonante , il sig Siniora , con l'emarginazione degli hezbollah , che lui ha tranquillamente agevolato e gratificato più volte. Tutto il mondo occidentale si sta facendo carico della ricostruzione del Libano , ma a parte Annan , nessuno perentoriamente subordina aiuti al rilascio dei due soldati israeliani ancora in mano agli hezbollah , si parla invece del rilascio dei prigionieri , ciò è comprensibile?? , nò!! , la guerra è nata per il sequestro dei due soldati israeliani , che non hanno nulla a che vedere con i prigionieri di guerra venuti di conseguenza , il rispetto dell'ordine nelle richieste , darebbe perciò una più sensata valutazione alla successione dei fatti ed alle loro conseguenze. Subordinare quegli aiuti a quell'immediato rilascio mi parrebbe perciò elementare , ma la cautela per non irritare la loro susciettibilità (hezbollah e libanesi uniti) è evidente , duole che venga rispettata questa "finezza" che finalmente dovrebbe porre fine alla questione.........
svirgola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it