Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 02-08-2006, 11.30.44   #81
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Poesia scritta da Martin Niemoeller pastore e teologo animatore
della "Chiesa confessante" che si oppose al nazismo:


"Essi vennero contro i comunisti
e io nulla obiettai
perché non ero comunista;
essi vennero contro i socialisti
e io nulla obiettai
perché non ero socialista;
essi vennero contro i dirigenti sindacali
e io nulla obiettai
perché non ero dirigente sindacale;
essi vennero contro gli ebrei
e io nulla obiettai
perché non ero ebreo;
essi vennero contro di me
ma ormai non era rimasto nessuno ad obiettare".
Patri15 is offline  
Vecchio 02-08-2006, 12.54.09   #82
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

HO letto anche una bella frase di un grande umanista ebreo , mi sembra Hamad Ahad , non so se ho scritto bene il nome, che disse:

che cosa fa la mia gente? erano servi nella terra di Palestina adesso sono arroganti e padroni.
Patri15 is offline  
Vecchio 03-08-2006, 14.15.35   #83
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Le spiegazioni non servono quando il fondo è impregnato di antisemitismo.....no!! , non vi sono altre ragioni perchè qualsiasi persona col senno libero da condizionamenti politici , non potrebbe , non avre simpatia per Israele , e antipatia per i palestinesi!!. Puoi loro spiegare che 2 più 2 fanno quattro ma se la loro fede politica è di sinistra è inquivocabile che seguono quello che dice la loro ispirazione e che dirà 5 o 3 ed a loro starà bene . È tempo perso , mi sono riletto tutti gli interventi , da molto lontano viene il loro antisemitismo , ma che sconfini col filoarabismo o filopalestinese , è una mostruosità , proprio come denuncia la Fallaci nei suoi ultimi tre libri , Eurabia dovrà proprio a loro , alla loro perversa maniera di vedere , di credere , il buon fine del suo progetto evolutivo , far passare per vittime , gli agressori di una civiltà.....ma Israele checche ne diciate voi è e rimarrà ebrea per l'eternità , così doveva essere e così sarà!! vostro malgrado.......l'argomento è chiuso?? , spero .
svirgola is offline  
Vecchio 03-08-2006, 16.12.13   #84
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

E' corretto però giudicare necessariamente come antisemita chi non è daccordo sulla politica di Israele?!
Non voglio pensare che le due cose debbano essere per forza collegate...
Di questi tempi se ti trovi ad esternare una critica nei confronti del governo di Bush,per fare un esempio,ecco che vieni subito etichettato come antiamericano!
Non è estremismo anche questo?!
O sei "CON" o sei "CONTRO"...ma le vie di mezzo?
Non necessariamente posso essere in completo accordo o in completo disaccordo su tutta la linea...
Mi piace credere che le persone valutino di volta in volta facendo ricorso alla propria testa e alla propria intelligenza e non basandosi esclusivamente su quello che la propria linea politica suggerisce di pensare,o perlomeno me lo auguro.
amidar is offline  
Vecchio 03-08-2006, 17.00.04   #85
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da amidar
E' corretto però giudicare necessariamente come antisemita chi non è daccordo sulla politica di Israele?!
Non voglio pensare che le due cose debbano essere per forza collegate...
Di questi tempi se ti trovi ad esternare una critica nei confronti del governo di Bush,per fare un esempio,ecco che vieni subito etichettato come antiamericano!
Non è estremismo anche questo?!
O sei "CON" o sei "CONTRO"...ma le vie di mezzo?
Non necessariamente posso essere in completo accordo o in completo disaccordo su tutta la linea...
Mi piace credere che le persone valutino di volta in volta facendo ricorso alla propria testa e alla propria intelligenza e non basandosi esclusivamente su quello che la propria linea politica suggerisce di pensare,o perlomeno me lo auguro.
Vedi , la politica è come la moda , una volta l'ebreo era perseguito dal fascista ora velatamente , per altra via , anche se pacchiana , lo si "ingiustifica" con l'alibi di Israele , che con tutte le sue ragioni , non se ne accettano una , la si castiga e si commisera il palestinese , l'iraqueno , l'afgano , insomma tutto ciò che è antiamericanismo è di fatto antisraeliano e di fatto pro palestinesi , pro arabi pro islamici , non fa una grinza!! , su un altro forum , meno titolato di "riflessioni" debbo dire che fior di intelettuali della sinistra si contrastano aspramente sull'argomento , e di ciò ne ho dato pregio a chi di dovere. Ma non vedo nulla di strordinario nell'antisemitismo , è sempre esisitito , e sempre esisterà , che mi duole è lo si anteponga al filoislamismo , vi è una differenza abissale dell'uno che ne siamo da secoli i persecutori assassini , i ghettizzatori , ricevendo nulla di fastidi in cambio , anzi solo benefici nelle varie discipline umanitarie , degli altri abbiamo dovuto sopportare storiche invasioni , saccheggi , devastazioni , stupri , per secoli e secoli , ed ora ce li troviamo degni del nostro pietismo , della nostra solidarietà.....faccio fatica a digerire tutto questo.....ed altro. Mi si permetta questo sfogo , ognuno la pensa come la dice e la dice anche come la vede.......evviva la libertà d'espressione.
svirgola is offline  
Vecchio 03-08-2006, 17.57.43   #86
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Così, tout-court, Svirgola io ho sempre avuto ed ho una grandissima ammirazione per gli Ebrei, ai quali reputo una enorme intelligenza, capacità superiore di gran lunga alle nostre, e persino la loro religione mi affascina, molto più della cattolica.

Di scrittori ebraici ho piena per metà circa la mia libreria.

No, caro Svirgola, non mi considero antisemita.

Ma Israele sta giocando il gioco di Bush ed è una vergogna!
Patri15 is offline  
Vecchio 03-08-2006, 20.01.20   #87
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Così, tout-court, Svirgola io ho sempre avuto ed ho una grandissima ammirazione per gli Ebrei, ai quali reputo una enorme intelligenza, capacità superiore di gran lunga alle nostre, e persino la loro religione mi affascina, molto più della cattolica.

Di scrittori ebraici ho piena per metà circa la mia libreria.

No, caro Svirgola, non mi considero antisemita.

Ma Israele sta giocando il gioco di Bush ed è una vergogna!
Tu non sai quanto mi conforta leggere ciò che ha scritto , ma se ti guardi attorno Israele deve la sua esistenza , all'America , sua unica e sicura alleata , con i Kennedy , Jhonson , Carter , Reagan , etc...l'Europa spara parole , eque parole solo per sfavorire Israele , come dicevo l'America ha capito che stava maturando la tragedia di Israele col pazzo iraniano in capo , che anche oggi approffittando del favorevole strumentalizzo della campagna antisraeliana sulle vite delle giovani vittime , effettivi e premeditati scudi per gli hezbollah , ne auspica la distruzione totale!!. Come puoi non capire la trappola insidiosa?? , la provocazione che armati con la collaborazione dell'ONU che vedeva , sapeva e taceva e con la collaborazione del Libano , politici e cittadini tutti compiacenti , per sei lunghi anni hanno visto scorrere per le loro strade armamenti con una sola finalità , Israele!! , bisogna veramente avere delle strane concezioni per non capire , dalle complicazioni dell'andamento della guerra si capisce , o meglio si vede che organizzazione capillare di postazioni munitissime di missili contro Israele , quando dovevano essere smilitarizzate secondo una risoluzione ONU , lo stesso ONU che là a guardare per non vedere......un pò come fanno molti denunciando di essere equidistanti ma di fatto..........come dirlo più chiaramente?? , ciao.
svirgola is offline  
Vecchio 03-08-2006, 23.15.19   #88
salice
Ospite abituale
 
L'avatar di salice
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 164
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

“Ho vissuto fino al 2002 in un piccolo villaggio sciita in Libano. L’impegno sociale del partito del Dio da noi è stato costruire una scuola, ma sopra a un bunker pieno di razzi. Uno sceicco mi ha spiegato ridendo che gli ebrei avrebbero perso in ogni caso, perché o quei razzi sarebbero stati lanciati contro di loro, o – se loro avessero bombardato il bunker – si sarebbero attirati la condanna del mondo per le morti civili”
Dottor Mounir Herzallah
Lettera al Tagesspiegel, 31 luglio 2006
salice is offline  
Vecchio 03-08-2006, 23.44.14   #89
Bige
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 11-06-2006
Messaggi: 114
Exclamation Caro Annan, dov'era l'Onu?

Pubblico una lettera che due genitori israeliani (Yossi Zur e Yon Kehrmann) hanno mandato al Segretario delle Nazioni Unite Kofi Annan.

<Siamo due genitori che hanno perso i propri figli il 5 marzo 2003, nell'attacco terroristico suicida avvenuto su un autobus nella città di Haifa in Israele. A seguito delle sue recenti critiche su Israele, ci sentiamo in obligo di scriverLe questa lettera. Con tutto il rispetto dovuro, Segretario Generale. Le chiediamo con quale diritto ritiene di poter criticare le azioni compiute da Israele di recente, in particolare tenendo in considerazione il fatto che l'attuale conflitto non è altro che una diretta conseguenza del tentativo fallito da parte delle Nazioni Unite di applicare la risoluzione 1559 del Consiglio di Sicurezza dell'Onu?

Nel 2000, Israele ha ritirato le proprie truppe fino ai confini internazionali rispettando le decisioni delle Nazioni Unite, al fine di vivere in pace. I soldati sotto il mandato delle Nazioni Unite, nella cosiddetta missione di pace, si sono installati nel sud del Libano per molti anni, fallendo miseramente nel tentativo di mantenere la pace nel territorio.

Negli ultimi sei anni, dal 24 maggio 2000, i delegati dell'Onu hanno fatto ben poco per prevenire l'armamento dei gruppi militanti di Iran e Hezbollah in mezzo al resto della popolazione civile libanese, nascondendo le armi nelle proprie case, scuole e moschee. I terroristi legati a Hezbollah (perché è proprio quello che sono) hanno preso in ostaggio non solo il sud del Libano, ma l'intera popolazione libanese, per portare avanti i loro piani estremisti e continuare l'aggressione perpetrata contro Israele.

Sembrerebbe, Segretario Generale, che Lei non sia al corrente dei fatti che hanno determinato i recenti eventi: la violazione del territorio israeliano da parte di Hezbollah e in particolare di quegli stessi confini che sono stati definiti e che dovrebbero essere sotto il controllo delle Nazioni Unite, secondo la risoluzione 1559 del Consiglio di Sicurezza. Hezbollah ha attaccato le forze israeliane, che eseguivano semplici controlli di routine del confine all'interno dei territori israeliani, uccidendo 3 soldati dell'Esercito di Difesa d'Israele, ferendone 2 e sequestrando Eldad Regev, 26 anni, di Kiryat Motzkin e Ehud Goldwasser, 31 anni, di Nahariya.

Ci permetta di chiederLe: perché le truppe in missione di pace dell'Onu sono fuori dei villaggi nel sud del Libano, invece di aiutare i civili a sfollare le aree a rischio dove opera Hezbollah? Perché l'Onu ha consentito all'Hezbollah di usare i civili libanesi come ostaggi nella guerra che l'Hezbollah sta conducendo nella speranza di distruggere lo Stato d'Israele? Perché le truppe in missione di pace dell'Onu lasciano che i terroristi nascondano le proprie armi nelle case abitate da donne e bambini nel sud del Libano? Dov'erano le forze per la missione di pace nel 2000, quando tre soldati israeliani furono sequestrati dai territori di Israele e portati in Libano? I tre soldati rapiti passarono davanti a una stazione Onu senza che ciò sollevasse alcuna reazione da parte delle Nazioni Unite e delle sue truppe in missione di pace. Perché ogni volta che sentiamo le sirene e scappiamo verso i nostri rifugi per proteggerci da uno dei 2.500 missili lanciati da Hezbollah, voi non fate qualcosa per assicurarvi che i gruppi iraniani che finanziano Hezbollah non si procurino armi nucleari?

In questi tempi difficili, sembra sia facile incolpare il governo israeliano, basandosi unicamente sulle notizie che arrivano dal Libano. E' proprio vero che le foto tratte da quelle scene ritraggono perfettamente la sofferenza subita attraverso quella coltre di fumo e fiamme. Anche a noi dispiace vedere persone innocenti che soffrono in Libano. Siamo straziati dai continui attacchi missilistici di Hezbollah dalle zone ad alta concentrazione di civili, che costringono i nostri gruppi di difesa a trovarsi in situazioni difficili a cui seguono dure conseguenze. Ma La preghiamo di capire che questi fatti e immagini pesanti da digerire non significano che la nostra sia una causa ingiusta.

Le chiediamo, in qualità di Segretario Generale delle Nazioni Unite, di costruire le Sue critiche in base ai fatti e non in base a cosa c'è in gioco nell'arena internazionale. I fatti sono chiari e indiscutibili: Israele è stato attaccato, ancora una volta, sul proprio territorio, dai terroristi di Hezbollah, i cui sostenitori iraniani vogliono "cancellarci dalla mappa". Abbiamo il diritto come Stato di difenderci. Il nostro governo ha provato per anni a lasciar risolvere questi problemi all'Onu, ma dopo anni di insuccessi da parte delle Nazioni Unite, il nostro governo ha l'obbligo morale di agire per proteggerci.

In qualità di genitori che hanno subito la tremenda perdita dei propri figli per mano dei terroristi, possiamo solo immaginare cosa stiano passando le famiglie dei soldati rapiti. Siamo sicuri che stanno soffrendo terribilmente e hanno molta paura per le vite dei propri figli, e penseranno che nessuna azione o reazione potrà mai essere abbastanza. Ci chiediamo quale sarebbe stata la Sua reazione se fossero stati i suoi di figli a essere rapiti dai terroristi.

Invece di criticare Israele ogni qualvolta che cerca di proteggere i propri cittadini, forse le Nazioni Unite dovrebbero fare di più per far rispettare la legge e ristabilire l'ordine spianando la strada e diventando la forza leader nello smembramento e nel disarmo di Hezbollah.

Allo stesso tempo speriamo si renda conto che l'Iran è una minaccia non solo per Israele ma per il mondo intero. Il Presidente dell'Iran ha dichiarato:"Non abbiate dubbi...se sarà fatta la volontà di Allah, l'Islam conquisterà cosa? Conquisterà le vette del mondo". E ha aggiunto:"Noi (l'Iran) dobbiamo prepararci a governare il mondo". Sappiamo che Israele è un bersaglio della collera iraniana e temiamo non sia l'ultimo. Se Nazioni Unite, Israele e il popolo libanese collaborassero e ognuno adempisse ai propri obblighi, potremmo ristabilire la pace, per sempre, nella nostra regione.>

Yossi Zur (padre di Asaf, quasi 17 anni quando fu ucciso)

Yon Kehrmann (padre di Tal, 18 anni quando fu uccisa)
Bige is offline  
Vecchio 04-08-2006, 01.39.28   #90
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: Il conflitto Israelo-Libanese

Suggerisco , di leggere Oriana Fallaci , nei suoi ultimi 3 libri questa eccezionale giornalista scrittrice si e ci racconta le sue verità , io non potrei aggiungere nulla che lei con la sua autorità non ci abbia raccontato . Sicuramente capi di Stato occidentali l'hanno letta , all'infuori di Berlusconi e Fini , i nostrani che hanno capito , tutti gli altri mi domando dove tengano la testa......o sono già ostaggi dell'Islam come il presidnte Chirac e buona parte dei frncesi??. Nitida , essenziale , l'Oriana nazionale meritava un riconoscimento che l'Italia politica si è ben guardata di concederle.......amarla è d'uopo , leggetela.......è la voce di chi ama la vita e che perdendola per un incipiente e avanzato cancro la sta perdendo senza veli ne con altre finalità si offre franca e sincera. Buona lettura!!. Sono in linea con tutti coloro che difendono gli israeleiani , chi trovano i se ed i ma.........mi addolorano!!!.
svirgola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it