Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 07-12-2007, 20.44.47   #81
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Rispondo al caro amico Kore,
Leggendo le Tue osservazioni alle mie riflessioni,mi accorgo che probabilmente non hai riflettuto abbastanza sulla prima parta della mia esposizione. Intendo dire che il breve passaggio di vita che l'umano intrapprende su questo pianeta, è paragonabile ad un viaggio,il cui punto di partenza è L'IO perchè tutto l'universo per lui esiste perchè lui E' se lui non fosse,per lui non esisterabbe nulla. e la meta è la soddisfazione,la felicità,(il paradiso o il Nirvana o ecc.ecc.) La via più consona per raggiungere questa meta è seguire le tradizioni,cioè le leggi nate quando è nato l'uomo e trasmesse dai migliori sino ad oggi. tutti gli eventi nefasti che Tu mi elenchi,con ragione,sono la conseguenza della non conoscenza di queste leggi.forse dovremmo unirci a quelle grandi e ben radicate istituzioni che sono le chiese universali che molto lodevolmente si sono assunte il compito di trasmettere queste leggi,ma lo hanno fatto e lo stanno facendo in un modo non troppo ortodosso,e dar loro un aiuto per una migliore interpretazione ed un miglior insegnamento.Circa la Tua osservazione sull' anima,e sui sentimenti,sappi che io vivo felice senza nessun timore della morte, essendo convintissimo di ciò che dico, penso che non sia un cattivo risultato.Cosa ne pensi? Io non so e nemmeno vado a ricercare se tutti gli eventi trasmessoci dalla bibbia siano veri od inventati, ma sono convinto che i fini di queste scritture (se interpretati nel modo giusto e non strumentalizzati per altri scopi,sono efficacissimi per farti conoscere la VERITA' e farti vivere felice. Carissimo Kore, vivi sempre con amore per il prossimo e ti sentirai in paradiso.
Spero di essere riuscito a spiegarmi,se non è così,ti prego di scusarmi perchè so' di non avere una buona dialettica, ma faccio tutto ciò che mi permettono le mie cinque classi elementari che ho frequentato tanti ma tanti anni fa'. Se in qualche cosa non mi capisci fammelo sapere,cercherò di spiegarmi meglio. Tanti saluti espert37

Caro espert, non saprei, forse sono un tantino pessimista, ma non inseguo la felicità, che è un breve attimo e di solito (parlo per me, ovviamente) basato su una momentanea illusione. Io non posso dire di vivere felice, ma non vivo neanche nell'angoscia della morte. E' il nostro destino, lo accetto, che altro dovrei fare? Del resto non desidero neanche l'immortalità, perché temo la noia!
Vedi, io sono grata a chi mi ha educata, ma penso che non siano le persone intelligenti, i profeti o le scritture sacre a doverci trasmettere queste leggi morali condivisibili da tutto il genere umano. Il più grande maestro, in questo senso, è il dolore, il dolore accomuna gli uomini, di ogni età, di ogni civilizzazione. Tutti sono in grado di provare dolore, tutti, quindi, sono in grado di comprendere il dolore, tranne gli psicopatici. Il dolore e la morte sono la cosa più democratica che io conosca. La morte ci insegna che la vita è cosa fragilissima, e lo insegna a tutti, atei, credenti e animali. Il dolore ci insegna la compassione. Persino un cane si slancia a difendere il suo padrone se lo vede in pericolo, o lo consola se lo vede piangere, o soffre se lo vede morire. Basterebbe l'esempio di questo cane a illuminarci definitivamente.
Un saluto anche a te
kore is offline  
Vecchio 07-12-2007, 22.01.42   #82
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Rispondo a Kore,Ringraziandolo.
Carissimo Kore, Ho ripassato due volte le Tue osservazioni alle mie riflessioni,e ti ringrazio per aver analizzato il tutto ed averne tratto conclusioni con molti punti di domanda.Non sono riuscito a capire certi Tuoi passi,( forse non ho la padronanza di certe espressioni)ma ne ho compreso bene il senso,per cui Ti vengo a rispondere;Innanzi tutto con una domanda;Che scopo hanno le mie riflessioni,le Tue analisi a dette riflessioni,le mie azioni e le Tue azioni quotidiane? Secondo me,anche se in piccole dosi hanno lo scopo di donarci dei piccoli gradi di felicità (Paradiso su questa terra).L'unico esistente. Quando una teoria od un insegnamento,li ritengo adottabili per vivere meglio,non vado ad accertarmi chi era colui che li ha ideati o scritti.Mi vanno bene e questo mi basta. Alla Tua osservazione circa la materia e lo spirito, ti asserisco che oltre ad aver cercato di documentarmi in merito,ne ho avuto la convinzione dopo essere,in seguito ad un incidente,rimasto in coma profondo per sedici giorni, il risveglio è stato per me una grande delusione,perchè con il corpo praticamente morto,ho trascorsi sedici giorni meravigliosi.dopo questo avvenimento ho voluto approfondire chiedendo ad altri che più o meno avevano avuto la mia stessa esperienza e solo uno mi ha dichiarato molto blandamente che era contento di essere tornato,gli altri otto sarebbero rimasti molto volentieri, come me, dove si trovavano.Quindi,capisco che le mie espressioni non sono tanto teoriche,piuttosto alquanto elementari,ma la maggior parte sono dettate dalla esperienza maturata in settanta anni di vita alquanto travagliata. In ultima analisi,ciò che noi cerchiamo da ogni nostra azione quotidiana è la soddisfazione,la felicità e questa la possiamo raggiungere vivendo in amore con il nostro prossimo,perchè è lui che ci può permettere di sentirci,ad ogni riflessione serale,in paradiso od all'inferno. Ciao Espert 37.
P.S. Ci tengo a dirti che dopo risvegliato dal coma,in pochi giorni ho ricuperato tutte le mie facoltà mentali,per cui,Ti prego non giudicarmi malamente,se trovi nei miei scritti qualche cose che ti può sembrare strano.
espert37 is offline  
Vecchio 08-12-2007, 16.53.55   #83
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Forse la discussione si è sviata dal tema iniziale, ma indubbiamente ha acquistato un significato più grande e più forte, tale da spingere a cercare il perché del dolore che incombe sulla nostra esistenza e il significato di questo gioco tra la vita e la morte che sembra graziare e straziare quello che siamo.
Sì, Kore ed Espert37, mi parrebbe di dover sovrapporre, per quanto difficile, ai nostri sfoghi personali un tema più largo, che potrebbe essere espresso così: “E’ un bene o un male la vita?”. “La vita è un inestimabile dono” dicono gli idealisti ed i fortunati; “C’è nel fatto di nascere una tale assenza di necessità che, quando si pensa ad esso un po’ più del solito, non sapendo come reagire ci si limita a un sorriso ebete” – dice Cioran. Ma evitiamo pure i giudizi estremi, limitiamoci alla constatazione che noi siamo vivi, gettati in questo mondo insieme a un’infinità di altri esseri, destinati a durare un istante o un poco di più e obbligati a farci godere o soffrire.
La religione ci dice che siamo stati creati per conquistarci un paradiso o un inferno, e che abbiamo un destino infinito; la scienza dimostra che la vita germoglia in ogni anfratto possibile - comunque sembra assodato che essa doveva esistere in questo universo, e restarvi almeno fino al sopraggiungere di un’apocalisse. Ma ciò che dovrebbe turbare le anime belle è che essa si nutre di sé, e un moralista più radicale potrebbe giudicare questo un segno che Dio non ha freni morali, mentre un logico luciferino potrebbe insinuare che Egli si è allontanato quando ha scoperto di aver dato il fiat a un mondo cattivo.
Ma se Dio non c’è più, che significa il procedere dell’universo, l’apparire dell’uomo col suo libero arbitrio e la distinzione del bene e del male, il suo protendersi verso la verità e il bene assoluto, quando il mondo intorno a lui non ha questo scopo? E’ un fatto che riguarda lui solo, cioè la sua ansia di vivere meglio e assicurare un’esistenza decente ai suoi figli – o è una spaventosa e inutile sfida gettata alle forze dell’universo per le quali nessuno ha diritti privilegiati e tutti sono destinati a finire sotto le ruote di un meccanismo senza pietà? Eppure a me sembra che una luce, se c’è, è quella che abbiamo dentro di noi nel momento che di fronte al male degli altri sentiamo questo alito di pietà e quasi ci sembra di poter accusare Dio di averne ancor meno di noi.
Forse è troppo tardi, Genesi o poemi mitologici non si scrivono più, ma se Dio non fosse fuggito dal mondo dopo averne constatato l’irredimibile fato, avrebbe avuto qualche ragione – vedendoci - di soprassedere al suo gesto.
emmeci is offline  
Vecchio 08-12-2007, 19.05.09   #84
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Carissima Kore,con grande sorpresa ho notato che sei femmina,non so perchè ma ti avevo immaginata maschio,questa sorpresa mi ha oltretutto lusingato e reso felice,perchè solitamente con le donne faccio fatica ad instaurare qualche ragionamento costruttivo,viceversa con te ci trovo concretità, forse sai riflettere e ragionare maggiormente. Cara , io no so da quanto tempo tu sia su questa terra,ma dalle esternazioni della tua ultima, ho l'impressione che tu sia un essere già molto provato dalla vita.Il pessimismo che tu un po' nutri,cerca di mandarlo lontano,perchè è uno dei maggiori rallentatori del nostro percorso verso il bene:Sii accorta ma ottimista,atrimenti è come accellerare una vettura con il freno a mano tirato.Il mio concetto di felicità,a differenza del tuo che giustamente chiami effimero,lo la godo ogni sera,quando prima di coricarmi,invece di dire le preghiere,mi faccio un piccolo esame di coscienza,e se mi risulta che durante la giornata ho agito verso gli altri con amore ed onestà,(Sappi che sono commerciante,ed il confine tra onestà e disonestà in questo mestiere è molto labile) io mi sento felicemente in paradiso,ma il vero paradiso,non quello che ci viene descritto dalla chiesa cattolica romana.E questa felicità aumenta ogni giorno,oggi ho settanta anni e le avversità ed i problemi incontrati durante il mio percorso,li ho sempre superati con amore, ed ogni superamento mi rendeva felice. Quindi io condivido con te gli appellativi che dai al dolore ed alla morte,Giusto quando dici che la morte ci fa notare quanto sia fragile la vita,(io aggiungerei anche MERAVIGLIOSA sapendola gestire in modo ortodosso.
L'uomo, a differenza dei cani e dei gatti occupa una posizione differente su questo pianeta,probabilmente ci sarà un Perchè,non credi?

Ciao ed a risentirci volentieri presto Espert37
PS.Se ti può interessare,ti do l'indirizzo di un blog dove ho messo un condensato del mio modo di pensare.http://espert88.blogspot.com/

Il sole è nuovo ogni giorno
e splende per TUTTI ovviando a molto dolore
espert37 is offline  
Vecchio 10-12-2007, 11.08.00   #85
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Carissimo e riflessivissimo Koan, innanzi tutto Ti ringrazio di aver letto ed analizzato quanto io ho espresso relativamente al corpo ed all'anima,e mi complimento con Te per le corrette,ma umanamente non giuste osservazioni.
Un lontano giorno,quasi a metà del mio percorso su questo pianeta,in un momento abbastanza travagliato,mi sono chiesto il perchè della mia esistenza, e ciò che tu hai letto fa parte della risposta che mi sono dato. Da allora ho cominciato a dare un grande valore al mio prossimo,e sento ogni momento l'estremo bisogno di rapportarmi con esso con il maggior amore possibile.Ebbene da quel momento io vivo in paradiso perchè provo quotidianamente una grande felicità che penso era quella che io stavo cercando. Una buona parte delle contradizioni che Tu mi fai notare le avevo già analizzate,ma ho dovuto ignorarle e convincermi pienamente di ciò che esprimo altrimenti non avrei raggiunto la meta che mi fa vivere come sopra ho detto. A me sembra un buon risultato,non credi?
P.S. Comprendo che risulta difficile comprendere bene il mio modo di pensare dalle quattro righe che ho scritto in questo blog,( per cui comprensibili le Tue osservazioni),sono righe che fanno parte di un mio contesto molto più lungo,sui valori della vita umana. A risentirci molto volentieri espert37
espert37 is offline  
Vecchio 11-12-2007, 11.13.30   #86
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Citazione:
Riferimento
Caro Espert,
non cercavo altro che una testimonianza come la tua, in perfetto tema sull'argomento ..
Parli di Paradiso e di "Amore verso il prossimo", ma questo è anche quanto la Fisica Post-moderna ci parla, dato che tutto funziona in tal modo e lo ripeterò sino all'infinito ( se esiste ) .. TUTTO è Duale e Duale significa: Incontro, Scambio, Relazione, Amore.
Ciò che ha formato tutto e tiene tutto, ha SENSO e SIGNIFICATO ( Corpo incluso, da cui dipendiamo fisicamente ); ma da dove viene il suo Significante ? dalla forma della Materia e dalle sue Leggi ?
L'uomo/donna sono LIBERI; anche se seguimo Leggi fisiche l'essere umano persegue la Libertà nella sua Coscienza .. e che cos'è la Coscienza ?
Vi è una Legge superiore a TUTTE quelle fisiche esistenti: quella del Cuore.
Chi può intenderlo ?
La Coscienza dell'uomo e della donna sono la dimostrazione di quanto in oggetto.
La domanda Regina che da sola dimostra questo è: perché .. ( Da dove viene ? non viene dalla Sapienza ? e che cos'è la Sapienza, da dove viene ? DALLA MATERIA ? DAL CORPO/CERVELLO ? DALLA MENTE ? DALLE LEGGI ? O non piuttosto il contrario ? )
Dio è l'Ente che ricollega/mette in relazione e Unisce il tutto in ogni sua parte costituente ( dal più piccolo elemento esistente, sino al più grande, come la coscienza umana ), senza di cui si ha: tutto ed il contrario di tutto, scollegatamente. Se il significato impresso nelle cose non determinasse le cose od il corpo stesso, niente sarebbe ciò che è ( che cos'è la Sapienza che si manifesta nella relazione tra le parti del corpo, tra le persone, tra le cose ? ). Ed allo stesso modo, se lo Spirito non desse il senso a quanto è, tutto resterebbe vuoto, senza senso e valore ( basta rivolgersi per trovarne una evidente conferma alla società attuale, privata interiormente del senso delle cose e della vita ).

Degli ottimi elementi per la Dimostrazione di cui in oggetto ( a Riferimento ), per quanto mi riguarda, sono stati sufficientemente forniti, quanto meno per potervi riflettere accuratamente e personalmente sopra ..
koan is offline  
Vecchio 11-12-2007, 14.51.40   #87
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Carissimo emmeci,ho letto il tuo intervento nella discussione tra me e kore,e Ti rispondo sperando di riuscire a farmi capire. Alla Tua incognita sulla vita,se è un bene o un male,io ne deduco che la vita è una realtà ed in quanto tale devo accettarla,se non decido di sopprimermi. Nessuno credo ha chiesto a priori di venire a questo mondo.quindi dal momento che esisto cerco la soluzione per trascorrere questo periodo nel migliore dei modi,come credo faccia chiunque, e siccome il mese prossimo compio settentunanni,e la seconda metà di questi,vivendoli secondo questa mia specie di filosofia,oltretutto anche alquanto elementare,li ho trascorsi in concretezza e felicità, quotidianamente in aumento quando noto amici che adottando questo mio modo di pensare riescono ad avere giornalmente qualche minuto di sorriso in più.
Credo che l'intento di tutti sia il raggiungimento della felicità,il problema sta nel trovarne la giusta strada, io una,anche se semplice l'ho trovata. Indicatemene una migliore e sarò pronto a seguirla. Ciao espert37

PS.Non sono un filosofo,e nemmeno una persona istruita sono solo uno che prova a pensare.per cui se trovi la mia dialettica elementare o errori di sintassi
cerca di passarci sopra,non sta a giudicarmi male Ciao.
espert37 is offline  
Vecchio 11-12-2007, 18.26.54   #88
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Caro Expert, grazie per avermi dato dell'"uomo", in questa sede la prendo come un complimento, ma immeritato.
Ho capito quello che volevi dire, ma qualcosa per un attimo mi ha disturbata e sono scattata sul chi va là. E' vero che tutti ricercano la felicità, ma mi sono anche domandata: dove ci ha portato questa ricerca?
Sono vissuta circondata da parole come "amore", "pace", "felicità" e di questi tempi mi sento ammorbata. Mi viene in mente quel passo biblico in cui l'Anticristo compare proprio in un'epoca in cui queste parole vengono sbandierate ai quattro venti. Con questo, io non dubito della tua personale felicità e della tua capacità di provare amore per il prossimo. Dico solo che è raro, molto raro imbattersi in persone che incarnano questi valori e li vivono quotidianamente. Persone preziose, perse in mezzo a un frastuono assordante...
Koan dice che oggi siamo privi del senso delle cose e della vita.
Ma io continuo a non capire, la maggioranza delle persone che ho conosciuto crede, in qualche modo, a Dio, e crede, in qualche modo, a una vita dopo la morte, ed è convinta che ci sia una grande differenza di grado tra l'uomo e l'animale.
Molto in generale, però, mi pare che il frutto di queste radicate convinzioni sia la progressiva distruzione del pianeta e un edonismo/egoismo sfrenato.
Forse generalizzo troppo, non sono un sottile pensatore ma una persona piuttosto comune, ma se sbaglio qualcuno più sottile di me saprà indicarmi dove e come, e saprà anche offrirmi uno spunto di riflessione...
Io parto dal fatto che noi, oggi più di ieri, non siamo in grado di sopportare il dolore, lo anestetizziamo, lo razionalizziamo, fingiamo di ignorarlo o lo mascheriamo. Vogliamo la felicità.
C'è chi sostiene che tutto il mondo sia destinato alla felicità. Se non ora dopo, nell'aldilà, Dio ci renderà giustizia, ci vendicherà, per giunta, e saremo felici. Oppure, anche senza il Dio delle tre religioni monoteiste, c'è un Oltre che ci attende, una terra sconosciuta, questa vita è solo un passaggio, dentro di noi coviamo un seme immortale che sboccerà grazie a una luce più pura ecc. ecc.
Ma potrebbe essere tutta una colossale illusione, perché siamo troppo deboli e fragili per sopportare una verità diversa. A malapena sopportiamo una piccola frustrazione, figuriamoci un grande dolore (parlo sempre molto in generale!).
Abbiamo una Chiesa mamma che ci deve proteggere e guidare, e si vagheggia lo Stato papà che ci dovrebbe risarcire di ogni piccolo o grande fallimento. Non appena spunta una ruga si corre dal chirurgo plastico perché arresti la vecchiaia, arriva l'inverno e tutti corrono a farsi il vaccino anti-influenzale... (l'influenza, il grande flagello dell'Occidente, neanche fosse peste bubbonica!).
Giustamente spaventati dalla vita, per cercare il senso delle cose, e principalmente, credo, della sofferenza, tendiamo a fissare gli occhi altrove. Dobbiamo salvare questo mondo, giustificarlo, altrimenti potrebbe accartocciarsi su se stesso come una cartaccia.
Io voglio provare a cercare questo senso qui, invece, nelle cose e nel corpo stesso, rimanendo aperta anche alla possibilità che, se un senso c'è, potrebbe sfuggire alle mie capacità di comprensione.
Io non posso indicare a nessuno la strada della felicità, sono la persona meno indicata per questa bisogna, a meno che non mi stia illudendo subdolamente e in realtà, senza saperlo, io abbia trovato in realtà questa strada, che è quella dell'incessante ricerca e del dubbio perpetuo... Perché no?
kore is offline  
Vecchio 12-12-2007, 15.56.03   #89
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Thumbs up Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Carissima Kore,ti ho letto,e mi sembra di avvertire in Te un barlume di ottomismo. Comprendo che Tu, come tanti siate vissuti e viviate invasi di quei bei paroloni,quali Pace,Amore e felicità e ne notiate i negativi risultati, ma è perchè sono solo parole e queste raggiungono repentinamente il nostro intelletto.Quel che vale sono i fatti e questi,si deve riuscire ad estrapolarli da quel frastuono assordante di cui Tu fai cenno.Sappi e di questo ne sono certo,che se tutto il mondo va avanti è perchè le persone che hanno una buona educazione morale sono ancora tante,nonostante la imponente presa di posizione di un materialismo e consumismo sfrenato.Purtroppo ci sono mancati più di cinque secoli di insegnamento,ed il mio pensiero tende ad ovviare a questo.Sarebbe auspicabile che coloro si sentono vicini alla Verità,si unissero a quella istituzione che Tu chiami Mamma Chiesa e gli dessero una mano ad interpretare in modo corretto la tradizione ed essere così più efficace.
Condivido con Te tutte le altre esternazioni, e sappi che non Ti stai illudendo anche Tu puoi insegnare ad altri le strada verso la ricerca della felicità, se non altro anche per il motivo che pensi,rifletti e cerchi delle soluzioni agli argomenti in oggetto.
Io cerco nel mio piccolo, di pensare per poter per quel che mi può competere,riuscire a dare il mio piccolo contributo a migliorare questa nostra società,auspicherei anche che tutti coloro che si prendono il Lodevole impegno di governarci,oltre che essere intelligenti fossero anche maggiormente istruiti in materia. Ciao Kore,fatti sentire espert37.
espert37 is offline  
Vecchio 12-12-2007, 21.09.31   #90
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Dimostrazione per tutti [non siamo solo un corpo?]

Carissimo Koan, anche se non ci conosciamo,leggendo le Tue esternazioni di ieri alle 11;13 ho constatato che le tue riflessioni,il tuo modo di pensare ed analizzare è molto comune al mio,questo mi ha procurato un buon grado di felicità.Le risultanze delle Tue affermazioni indirizzano sulla strada che porta alla affermazione della VERA VERITA'. Non ti stancare mai di ripeterlo e trasmetterlo a tutti i tuoi interlocutori,anche se a volte qualche mente non Ti ascolterà,non perderti mai d'animo.Io sono convinto che questo sia uno dei migliori modi per tentare di migliorare questa nostra società,nonostante sia purtroppo un investimento a lunghissimo termine, forse i nostri nipoti potranno goderne i primi risultati,ma penso che ne valga comunque la pena.Perchè credo sia il modo più efficace. Cordiali saluti e tanti complimenti.espert37
espert37 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it