Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-03-2005, 21.39.19   #21
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Che comunque, raccontate come dio comanda, potrebbe anche venirne fuori una bella storia!
Si potrebbe venirne fuori una storia divertente, se non sono fatte per pettegolezzo. Sai che sono allergico ai pettegolezzi, mi fanno venire le pustolette blu a pois rosa....

VanLag is offline  
Vecchio 03-03-2005, 21.43.30   #22
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kim

rileggere prego..."proprie" e non con-divise


Dovresti leggere il piccolo dizionario delle parole fraintese che c'è nell'insostenibile leggerezza dell'essere di Kundera per scoprire come molto spesso le epserienze "proprie" di una coppia siano vissute in modo radicalmente diverso dalle persone che la compongono. E del resto anche il tuo primo intervento che da per scontato che il vissuto di dolore abbia origine nella coppia stessa lo dice. Ma non continuo su questo perchp andremmo fuori tema.

Invece mi viene voglia di chiedere da dove sorge la domanda iniziale. In effetti quasi tutto, come VanLag danno per scontato il raccontarsi nella coppia. Ma c'è modo e modo di "ripercorrere il proprio vissuto di dolore". Tu cosa intendevi Kim?

ps ho sbagliato a quotare, volevo quotare la frase di Van sulle esperienze proprie della coppia, scusate.
Fragola is offline  
Vecchio 03-03-2005, 21.44.50   #23
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kim
......il massimo sarebbe trovare uno compagno/a che abbia la voglia e la disponibilità di continuare il dialogo analizzando il vissuto...della coppia...
Avere qualcuno che sa ascoltare è sempre una cosa estremamente piacevole....... e perché no? magari analizzare il vissuto della coppia dal di fuori....

VanLag is offline  
Vecchio 03-03-2005, 21.46.22   #24
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Si potrebbe venirne fuori una storia divertente, se non sono fatte per pettegolezzo. Sai che sono allergico ai pettegolezzi, mi fanno venire le pustolette blu a pois rosa....


Impossibile che sia un pettegolezzo, i droghieri non esistono più.
Fragola is offline  
Vecchio 03-03-2005, 21.59.23   #25
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: comunicare tra uomo e donna

Citazione:
Messaggio originale inviato da carolina
in un rapporto di coppia secondo voi quanto è giusto ripercorrere il vissuto dolore parlando delle proprie esperienze più significative con l'altro?



beh questo piu che comunicazione mi pare che sia una questione di rapporto...
o meglio come si vuoe impostare il rapporto e poi perche nell'amore bisogna per forza parlare di dolore...
bomber is offline  
Vecchio 03-03-2005, 22.02.58   #26
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Dovresti leggere il piccolo dizionario delle parole fraintese che c'è nell'insostenibile leggerezza dell'essere di Kundera per scoprire come molto spesso le epserienze "proprie" di una coppia siano vissute in modo radicalmente diverso dalle persone che la compongono.
Beh forse le incomprensioni nascono proprio dal fatto di vivere in modo così diverso le “proprie” esperienze di coppia. Comunque l’ho quel libro di Kundera, sempre sullo scaffale in alto ma lo recupererò.

Volevo precisare, aspettando la risposta di Kim, che nel mio primo intervento, forse, più che dare per scontato che il vissuto di dolore abbia origine nella coppia stessa, mi era venuto spontaneo associare il “proprie” con coppia.

.....Il vissuto dolore può avere radici molto più lontane, fin dalla tenerissima età, come la psicologia mi pare evidenzi spesso.

VanLag is offline  
Vecchio 03-03-2005, 22.08.12   #27
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
beh presumo che nelle relazioni la cosa migliore e farcirle d'amore piu che di dolore ...
bomber is offline  
Vecchio 03-03-2005, 22.34.51   #28
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
x Fragola

Io l'ho inteso nella maniera piu' semplice e lineare credo...io sono, e cosa sono...sono il mio passato, sono il frutto del mio passato, il capire comprendere sta nella sensibilità della controparte la disponibilità credo anche, io lo porto con me "il passato" anzi il mio passato ha rimodellato me, e se vuoi iniziare qualche cosa con me lo inizi da qui lo devi affrontare da qui....altrimenti non lo inizi affatto e di qui non ci esci....tutto qui...



Ultima modifica di Kim : 03-03-2005 alle ore 22.41.44.
Kim is offline  
Vecchio 03-03-2005, 23.50.27   #29
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Scusa Kim, ho fatto un po' di confusione. Siccome hai riproposto la domanda iniziale mi sono confusa e ho pensato che avessi aperto tu la discussione, perchè, vedi, la domanda iniziale non chiede se è giusto parlare del proprio passato ma parla di "ripercorrere i vissuti di dolore" e questa è una cosa diversa. Ma anche tu, come me, non puoi sapere che cosa aveva in mente chi l'ha scritta (e continua a sfuggirmi il nome, scusa).

E' abbastanza normale che due persone che si conoscono si raccontino cose del loro passato, compresa l'ulcera duodenale del padre (che potrebbe anche non essere una scemenza), ma ripercorrere i vissuti di dolore sembra lasciar intendere che ci sono epserienze magari difficilmente condivisibili. E in questo caso non vedo l'obbligo. In fondo una persona è quello che è in parte come frutto di quello che ha vissuto ma non solo per questo, e se amiamo una persona la possiamo amare anche se sappiamo che c'è qualcosa che non vuole ripercorrere con noi. O che non vuole ripercorrere affatto.
Invece mi sembra importante che se c'è il desiderio di condividerli l'altro sia in grado di accoglierli.

Per bomber, e certo che è meglio riempirla d'amore e non di dolore, ma il dolore esiste. Se una ragazza che ami ti raccontasse una sua esperienza pasata molto dolorosa, che fai, le dici che non te la deve raccontare perchè il dolore deve stare fuori dalla porta? Ma dentro di lei c'è.

Ovviamente tutto un altro discorso è i rivangare per farsi del male o per farsi compiangere. C'è modo e modo di ripercorrere.

scusate la confusione totale di oggi, è la stanchezza.

buonanotte
Fragola is offline  
Vecchio 04-03-2005, 00.05.47   #30
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Ma figurati Fragola anzi è comunque appassionante leggerti anche se per stanchezza ti perdi qualche nick, intanto è giunta anche l'ora mia, buon riposo ne riparliamo domani...


un sorriso



Ultima modifica di Kim : 04-03-2005 alle ore 00.07.49.
Kim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it