Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-03-2005, 11.52.28   #41
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
ero ironica Ettore...
e forse un minimo provocatoria, ma solo per scherzare.

sicuramente viviamo un momento di passaggio in cui sono stati contestati vecchi valori ma non ne sono ancora stati fissati degli altri.

Nell'ironia volevo mettere il punto su quanto ci fosse di ipocrita in tanti schemi passati (non su tutti ma su tanti).
Forse tali schemi si reggevano sulla mancanza di indipendenza della donna...forse bisognerebbe pure andare a sentire la voce di tutte quelle regine degli anni trenta e di quanto si sentissero tali calate nella loro realà di tutti i giorni.

Ciò non vuol dire che non veda alcune delle strade percorse oggi se non come il 'contraccolpo' di tante cose subite dalle donne in passato, e non mi piace neanche questo...se devo essere sincera.

Mi auguro che ci si assesti su una sana via di mezzo, nella quale non ci siano re o regine, nè prevaricatori e prevaricate, nè prevaricatrici e prevaricati...
ma solo uomini e donne, esseri umani...
che se ne campino in pace.

Nel frattempo vedo come realistico un sano vivere alla giornata...
tanto Ettore è vero si che esistono i grandi numeri...ma grazie a Dio siamo così tanti che a guardarci intorno con occhi puliti qualcuno che abbia i nostri stessi valori lo troviamo.
Magari non in un discount ma in un negozio un po' fuori mano...perchè l'articolo non è più di moda.
Ma che importa se è quello giusto per noi?
rodi is offline  
Vecchio 04-03-2005, 11.55.48   #42
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Probabilmente è vero..... Ma i RE hanno voglia di lasciare la loro vecchia immagine?


mi viene spesso da pensare di no...
spesso e per fortuna non sempre
rodi is offline  
Vecchio 04-03-2005, 12.03.08   #43
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: IL RE E' NUDO

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ettore
Comunicare.

La mia idea di comunicazione tra uomo e Donna la racchiudo in una metafora, ma vi assicuro che potrei parlarne per ore e ore, dato che spesso parlo di questo tema (la comunicazione..). So che per quello che scriverò verrò crocefisso, ma se avessimo il tempo di parlarne con calma capireste che la mia è una idea aperta, non chiusa..

Le Donne vogliono spesso un livello di comunicazione che potremmo definire a vari livelli (sentimentale, romantico, profondo, intuitivo, responsabile...). Tale modalità di comunicazione presuppone una controparte che sia disposto a calarsi a questo livello comunicativo. Se ciò non accade la donna ritiene la comunicazione insoddisfacente.
Se non c'è il livello di comunicazione desiderato, Lei non si sente più Regina.

Se non si sente Regina, la Donna si eclissa.
Il problema in questa vicenda è che la Donna, a mio avviso, non riconosce un presupposto fonadamentale. Che per essere Regina deve avere un RE (!!!!).
Deve trovare un livello di comunicazione che sia anche quello del Re.E' inamissibile che nella comunicazione , culturalmente, si ritenga che l'unica comunicazione giusta , profonda e appagante sia quella della Regina.

Tale schema di comunicazione è quello che è stato perseguito negli ultimi 30/40 anni ... l'effetto è l'instabilità della coppia, per non parlare di divorzi e separazioni......

Sappiamo tutti che, oggi, il re è nudo...
Troppo nudo...Se volete essere Regine dovete iniziare a riconoscere chi è il RE !!

(PS. : sono stato volutamente provocatorio, scusatemi tutte e tutti, vi prego, ho bisogno di provocare per far passare pesantemente il contenuto....ma vi prego di non badare alla forma e di pensare al rapporto di coppia dagli anni 60/70 ai giorni nostri...c'è uno spazio vuoto da riempire che, secondo me è stato riempito troppo dal "Femminile", e ne paghiamo tutti le conseguenze...)

Ho letto questo post 4 volte, ma sinceramente non ho proprio capito di cosa tu stia parlando. Non ho nemmeno trovato la metafora. Puoi spiegare per favore?

Comunque, basandomi solo su quello che ho letto: chi ha mai detto che le donne vogliano essere regine? Regine di cosa? Quale sarebbe il regno? Su cosa mai vorrebbero esercitare il potere? Perchè questo sono un re e una regina, persone che hanno potere su un regno.
Può essere che invece gli uomini vogliano essere dei re, cioè avere potere su un regno, e che proiettino questo desiderio sulle donne quando non riescono a capire che è possibile desiderare cose diverse da quelle che desiderano loro.
Ti invito a confrontare gli archetipi maschili e quelli femminili. La cosa balza all'occhio.

Comunque, tu dici che c'è uno spazio vuoto che è stato riempito troppo dal Femminile... fai degli esempi per favore? A me sembra molto evidente che quello che la nostra società manifesta in modo molto molto palese è l'ombra del femminile, (e ne sono un chiaro esempio le imagini-modello del femminile proposte dai media) e questo significa che il femminile è totalmente affondato nell'inconscio.

Fragola is offline  
Vecchio 04-03-2005, 12.04.18   #44
alpha
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-01-2005
Messaggi: 218
Finalmente la discussione sta prendendo il verso "giusto"!

alpha is offline  
Vecchio 04-03-2005, 12.56.00   #45
carolina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2005
Messaggi: 62
grazie raga!!!!!!!!! si si trattava di un vissuto doloroso al di fuori della coppia per chi era rimasto col dubbio!!!!!
Io personalmente credo che la persona se non se la sente non vada forzata, se non vuol dare un particolare, va bene anche il sunto......questa era la mia opinione....
carolina is offline  
Vecchio 04-03-2005, 14.01.13   #46
dani62
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 26-11-2004
Messaggi: 245
Il re nudo

Il re non è nudo!
Magari lo fosse, sta solo provando un sacco di vestiti e non sa quale decidere..cercando di piacere e di farsi accettare.
E io dei vestiti non mi fido...si mettono e si tolgono all'occorrenza.

Probabilmente con noi le mamme sono state più generose: ci hanno insegnato a essere. L'atteggiamento iperprotettivo nei confronti dei figli maschi (ben pochi hanno strumenti per affrancarsi) li ha lasciati in grande difficoltà.

Ettore, non trovi fuori luogo che sia il re a legittimare la regina?
Quante altre responsabilità volete dare a queste donne?
Un re è un re anche se naviga nella merda, se è solo nella tempesta, se ha in sè la forza della consapevolezza....

p.s. volgio bene agli uomini ...sempre!


dani62 is offline  
Vecchio 04-03-2005, 14.13.07   #47
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
tenerezza?

si forse per noi è più facile, specialmente per quelle che hanno avuto mamme permissive con i maschi e non con loro...
rodi is offline  
Vecchio 04-03-2005, 14.48.54   #48
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Il re nudo

Citazione:
Messaggio originale inviato da dani62
Probabilmente con noi le mamme sono state più generose: ci hanno insegnato a essere. L'atteggiamento iperprotettivo nei confronti dei figli maschi (ben pochi hanno strumenti per affrancarsi) li ha lasciati in grande difficoltà.
Non si capisce chi ne esce più malconcio da questa tua, affermazione. Se gli uomini a cui nessuno a mai insegnato ad “essere”, e che, “porelli”, non hanno neppure gli strumenti per affrancarsi, oppure le madri, (donne per caso?) che li hanno resi così.
VanLag is offline  
Vecchio 04-03-2005, 14.51.09   #49
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Re: Re: IL RE E' NUDO

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Ho letto questo post 4 volte, ma sinceramente non ho proprio capito di cosa tu stia parlando. Non ho nemmeno trovato la metafora. Puoi spiegare per favore?

Comunque, basandomi solo su quello che ho letto: chi ha mai detto che le donne vogliano essere regine? Regine di cosa? Quale sarebbe il regno? Su cosa mai vorrebbero esercitare il potere? Perchè questo sono un re e una regina, persone che hanno potere su un regno.
Può essere che invece gli uomini vogliano essere dei re, cioè avere potere su un regno, e che proiettino questo desiderio sulle donne quando non riescono a capire che è possibile desiderare cose diverse da quelle che desiderano loro.
Ti invito a confrontare gli archetipi maschili e quelli femminili. La cosa balza all'occhio.

Comunque, tu dici che c'è uno spazio vuoto che è stato riempito troppo dal Femminile... fai degli esempi per favore? A me sembra molto evidente che quello che la nostra società manifesta in modo molto molto palese è l'ombra del femminile, (e ne sono un chiaro esempio le imagini-modello del femminile proposte dai media) e questo significa che il femminile è totalmente affondato nell'inconscio.


Re e Regina li ho usati come metafore di maschile e femminile. Se parliamo di dinamiche di potere mi può andare bene….è uno degli aspetti con cui si instaura la comunicazione.
Chi ha mai detto che le donne vogliano essere regine? Beh…. l’ho detto io….è una mia idea. Possiamo comunque cercare altri archetipi o modelli, non sono particolarmente legato a questo.
Qual è il loro regno? Il loro regno è quello della comunicazione nell’interazione di coppia: cosiddetta profonda, emotiva, sentimentale, affettiva.
Sono in accordo con te che il maschio solitamente può proiettare il proprio desiderio di reggente sulla donna. Ma quel maschio vive fuori dal tempo o in un tempo passato (non penso che tutti i maschi siano così però), dato che a mio parere deve ricostruirsi la propria virilità come valore.
E , in generale, la donna dovrebbe fare la stessa cosa: perché il femminile/ombra che copre la nostra immaginazione collettiva non permette un reale confronto con un maschile che è in forte discussione.
Il mio riferimento temporale agli anni 70 non è casuale: perché in quegli anni abbiamo capito che i valori dei nostri nonni erano “morti”. La responsabilità che ha la nostra generazione è quella di ricreare un ponte comunicativo tra i due sessi ricreando dei valori in riferimento ai due archetipi di Donna e Uomo.
Una maggior consapevolezza può essere data dalla conoscenza delle dinamiche profonde della Psiche, ma anche da un modo di comunicare tra i due sessi che ci liberi da proiezioni e archetipi che non ci appartengono più. Infatti ho parlato di “nuovo Re” e “nuova Regina”.

Perché ? Perché penso che quell’ombra del Femminile di cui tu parli abbia , tra le altre, modalità di espressione, anche quella di considerare la Donna come una Regina senza un Re. Una immagine femminile che ha preso lo spazio lasciato vuoto dal Re; ma questo vuoto lo può prendere solo il Re. Un femminile che ha assunto alcuni aspetti archetipici del maschile: ad esempio il potere. Tale scambio secondo me si è dimostrato fino ad ora inconcludente e infruttuoso: così l’uomo per “ripicca” alimenta l’ombra del femminile e la Donna, non constatando una crescita del valore maschile e assumendo parte di esso, cerca (in alcune componenti) di sostituirlo.

Forse l’archetipo Re e Regina non funziona più…il problema è proprio questo! Non abbiamo creato valore maschile e femminile dopo la caduta dei vecchi lavori, almeno in modo cosciente. Quindi inconsciamente produciamo un gioco di maschere tra femminile e maschile in cui, mi sembra, non riusciamo più a distinguerne l’autenticità. Tale autenticità non è qualcosa di dato, ma qualcosa che va creato da noi e dalle nostre generazioni.
Ettore is offline  
Vecchio 04-03-2005, 15.07.15   #50
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Re: Il re nudo

Citazione:
Messaggio originale inviato da dani62
Il re non è nudo!
Magari lo fosse, sta solo provando un sacco di vestiti e non sa quale decidere..cercando di piacere e di farsi accettare.
E io dei vestiti non mi fido...si mettono e si tolgono all'occorrenza.

Probabilmente con noi le mamme sono state più generose: ci hanno insegnato a essere. L'atteggiamento iperprotettivo nei confronti dei figli maschi (ben pochi hanno strumenti per affrancarsi) li ha lasciati in grande difficoltà.

Ettore, non trovi fuori luogo che sia il re a legittimare la regina?
Quante altre responsabilità volete dare a queste donne?
Un re è un re anche se naviga nella merda, se è solo nella tempesta, se ha in sè la forza della consapevolezza....

p.s. volgio bene agli uomini ...sempre!



Dani, abbiamo , come maschi, un onere in più dei nostri padri e nonni: quello di diventare sarti e di rifarci il vestito da soli.
Effettivamente molti di noi vanno al negozio a comprarne di nuovi, ma non sanno che quei vestiti sono in saldo e sono vecchi di qualche decennio.

Il Re deve legittimare la Regina? Si, potrebbe essere fuori luogo, ma anche no...dipende da cosa e come vogliamo costruire il nostro essere maschi e donne nel rapporto a 2, ma anche nella società e con gli amici...
Oggi il Re non legittima un bel niente, perchè non sa di essere Re.
Posso affermare o descrivere cos'è maschile oggi? Faccio molta fatica...trascuriamo le riviste e la pubblicità in TV.
Che cos'è la virilità e l'essere maschi? Ci abbiamo mai pensato (mi rivolgo ai maschi..)?Chi sono i nostri modelli maschili?
Il Gladiatore, Sean Penn, Robert DeNiro, Clinton, l'atleta che vince alle Olimpiadi, Ronaldo? Ombre maschili (per collegarmi al discorso di Fragola). Per forza il re è nudo...immagini senza contenuto.
Ettore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it