Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 24-10-2006, 12.29.28   #111
Trust
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 1
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Ciao a tutti..sono nuovo su questo forum.
Venendo al problema di Luca...mi sono letto le 11 pagine...e me ne sono fatto un idea anche io. Anzi spero di non essere ripetitivo con quanto detto in precendenza dagli altri.

Inanzi tutto il tuo problema luca è uno il tuo orgoglio. Talmente forte da prendere il sopravvento su tutto ciò che fai ritenendo a priori che qualsiasi cosa tu faccia la fai in maniera errata.
Hai paura di uscire dal seminato...perche ormai il tuo mondo lo conosci alla perfezione e anche se ci stai male nel tuo mondo alla fine sai come muoverti.
Ti fermi alla finestra, guardi fuori vedi che l'altro mondo che si muove e si evolve e tu stai fermo nel tuo mondo e questo ti rende irrequieto, privato di appartenenere a quel mondo.

Quando hai fatto inzialmente l'esempio della diga che puoi cercare di fermare o starla a guardare che si svuota . E' come dire che è la vita che vive te stesso e non tu che vivi la vita.
Quando cercavi di bloccare la diga è tu che vivi la vita quando ti fermi a guardare è la vita che vive te stesso. E' vero il risultato è sempre lo stesso la diga si svuota ma cambia il modo di come l'hai fatta svuotare.
Cercando di tappare i suoi buchi reagisci e limiti i danni, quando la lasci svuotare i danni saranno maggiori.
Questa è la tua vita più fai e meno avrai da che riproverarti, meno fai più avrai da che rimporverarti (e soprattutto avrai tempo per farlo). Ora senza perdere tempo a rimuginare su quello che hai fatto a conoscerti..so che ti conosci ormai benissimo, a criticare la tua vita le tue scelte il tuo passato. Impara a vivere la vita e non lasciare che sia la vita a vivere te stesso.

Il fatto che sei vergine è un tuo problema non un problema della donna, il problema è tuo se non parli con le donne non un problema delle donne.
Smetti di pensare ai problemi ed essi si annullano te ne sei accorto tu stesso parlando recentemente con quella ragazza. Quando parlavi con lei inzialmente anche se parlavi di caz**te non pensavi ai tuoi problemi quando sei tornato sui tuoi passi hai ricominciato a pensare e sono rinati i problemi.Lascia libera la mente e libero sarà il tuo corpo.

Credi che la morte sia l'apoteosi dei sensi, il termine di tutte le sofferenze?
Ti sbagli chi ti dice che dopo la morte non continui a soffrire? Nessuno come nessuno potrà criticarti su ciò che hai fatto se non te stesso.

Accetta la vita che hai accetta i tuoi sbagli accetta il tuo corpo e con essa accetta una nuova vita fatta anch'essa di sbagli di sofferenze di delusioni ma anche di divertimento di sorrisi di amicizie...perchè tutto questo nel bene e nel male è la vita che tu l'accetti o no è questa.

Nessuno ti conosce meglio, meglio di te stesso sta solo a te a fare qualcosa perche qualcosa cambi, nessuno ne qua sul forum ne nella vita potrà fare qualcosa per cambiare la tua vita se non sei inizialmente tu a volerlo.

Riprendi l'orgoglio che usi per ferirti e usalo per vicere le tue paure. Come diceva qualcuno, le paure si superano conoscendole. Tu le hai conosciute ora sta a te superarle.

Bye.
Trust is offline  
Vecchio 06-11-2006, 02.19.45   #112
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Io avrei voluto soltanto sviluppare la mia sessualità durante l'adolescenza secondo natura, invece per codardia mi sono represso e col tempo non solo nella sessualità ma anche in mille altre cose. Non mi perdonerò mai per questo e non mi accettero mai, soprattutto per non aver fatto nulla dai 18 anni in poi.

Comunque, non sono uscito da solo, però sono andato ad una festa in casa di una persona che non vedevo da appunto 10 anni, è un amico a cui ho raccontato i miei problemi come qui sul forum e ha insistito per invitarmi. C'erano molte belle ragazze circa una decina e tutte di età molto simile alla mia e molto ben vestite e tenute, ovviamente questi tutti i presenti, da quello che ho capito, erano fidanzati, ad essere onesto pur essendo stati tutti molto gentili e cordiali con me, (alcuni che conoscevo molto contenti di vedermi dopo così tanti anni), io mi sentivo interiormente in forte disagio, la mia capacità di relazionarmi col prossimo è pressoche nulla, infondo me lo sono voluto io, dopo 10 anni di autoreclusione mentale c'è poco da fare.

Ho ricevuto anche dei complimenti da delle ragazze, tipo: "stai davvero bene coi capelli cosi" ed altre cose del genere, anche qui però mi sentivo davvero a disagio, poi hanno voluto fare una specie di gioco, siccome mancavano le sedie in molti si sono seduti per terra in cerchio, il gioco consisteva nel fare delle domande spesso imbarazzanti e in alcuni casi scambiarsi di posto (non so dirvi di più perchè nel agitazione del momento mi è arrivato poco al cervello di quello che succedeva e non rammento in cosa consisteva il gioco....), la camera era semibuia ed una delle tante ragazze presenti (che tra l'altro penso che era proprio la fidanzata del mio amico, non ricordo bene, ricordo solo che era molto bella) era seduta a terra e ha appoggiato una mano per tenersi a me, che invece ero sopra una sedia, sul interno della mia coscia sinistra, la avrà tenuta li per quasi 5 minuti, sicuramente non avrà avuto idee strane lei, lo avrà fatto solo per appoggiarsi, a livello conscio ne sono pienamente consapevole, però questo gesto da una parte è stato molto piacevole, dal altra mi ha "spaventato", infatti ancora una volta ho fallito, non ho saputo controllare la mia natura e mi si è provocata un erezione, proprio come accade spesso quando guardo la TV e vedo delle belle ragazze, solo che la sensazione era più intensa, soprattutto quando a iniziato a muovere un pò la mano. Mi vergogno molto di questo.


A livello pubblico comunque sono riuscito a controllarmi abbastanza bene, ho salutato tutti gentilmente e molti mi hanno detto di farmi vivo più spesso anzi a dire il vero ricevo continui inviti.

Qualche giorno prima della festa sono anche andato da una psicoterapeuta che sostiene che questo senso del dovere troppo sviluppato che ho non serve a nulla se non autodanneggiarmi ed è mal indirizzato, io però non sono d'accordo, comunque adesso ci devo tornare qualche altra volta. Sostiene anche che mi autogiudico troppo, io però non la vedo così, sono i fatti a dimostrarlo non io a crederlo, quanti caz.zoni di 24 anni conoscete come me? Vi sembra normale che viva in questo continuo imbarazzo?

Non sono neanche un uomo, provo per me ribrezzo come, o forse più, di quello che provo per stupratori e pedofili, la mia sessualità è deviata, sono attratto da donne gelose possessive e materne, desidero restare passivo mentre la donna fa tutto, ho persino desiderato di succhiare delicatamente i capezzoli come un poppante. Mi vergogno di tutto questo talmente tanto che non lo ancora detto nemmeno alla mia psicoterapeuta, forse dovrei, ma il punto è che se sono così deviato è colpa mia, avessi vissuto un' adolescenza normale quel tipo di desideri non li avrei, sarei normale, probabilmente riuscirei pure a controllare le mie erezioni.

Adesso vado, scusate la sintassi molto farneticante ma quando parlo della mer.da che sono sono molto confuso.
luca468 is offline  
Vecchio 08-11-2006, 14.30.51   #113
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Allora, hai un corpo normale, Luca, che funziona senza VIAGRA e cose del genere.

Che d´altro?

Come molte donne sono romantiche, anche donne gelose, possessive e materne lo sono, bisogna preparare qualche cose romantiche a dire.

Qualche tempo fa mi venne in mente che due persone lontane possono vedere la stessa luna nello stesso momento.
Ti do solamente l´idea, tu dovresti preparare una bella costatazione in italiano poetico, ispirandosi di Petrarca, etc.

Ultima modifica di Lucy : 08-11-2006 alle ore 14.43.10.
Lucy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it