Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 05-10-2006, 12.22.13   #51
galadriel70
Ospite
 
Data registrazione: 14-09-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

leggendo la tua ultima risposta mi chiedo due cose: 1° ma ci stai prendendo in giro? molte persone si sono mosse per darti un consiglio e tu rispondi castrazione chimica, chissene frega di quello che avete detto voglio annullarmi sessualmente. Allora scusa perchè hai aperto la discussione per metterti al centro dell'attenzione, per ridere alle nostre spalle? 2° A cosa ti dovrebbe servire la castrazione chimica se già il tuo cervello lo fa non sopporti, non desideri, non cerchi aiuto sei già inattivo, a cosa ti serve una pastiglia?

Molti di voi mi saranno sicuramente ostili, me ne scuso di ciò che ho scritto, ma mi sa tanto di presa in giro: chi è disperato e chiede aiuto, anche se non vuole o non può cambiare il suo stato almeno ci riflette su ciò che gli dicono e se nelle sue possibilità cerca di cambiare, ma chi si piange addosso e continua a farlo togliendo tempo a chi ha veramente bisogno di un consiglio, bhe francamente mi irrita parecchio.
galadriel70 is offline  
Vecchio 05-10-2006, 15.40.25   #52
ThePrisioner
Ospite
 
L'avatar di ThePrisioner
 
Data registrazione: 01-10-2006
Messaggi: 17
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Ciao Luca,
Il tuo problema va ben oltre a quello di non aver mai avuto contatti con il mondo femminile. Leggendo ciò che scrivi mi sembra che si stia evolvendo, dentro di te, una forte depressione che ti porta a perdere fiducia in te stesso, essere apatico come tu stesso ammetti e a vedere tutto negativamente.
Un aiuto professionale credo che sia la cosa migliore per risolvere problemi che possono sfociare in manifestazioni ben più gravi di "semplici" turbamenti psicologici, ma per chiedere (nonchè ricevere) aiuto bisogna ammettere di avere un problema ed avere la forza di mettersi in discussione. Ben prima di tutto ciò, la cosa principale è darsi una smossa iniziare ad uscire, anche controvoglia e trovarsi attività che possano tenerti vivi mente e corpo (uno sport, un hobby, ecc.). I primi tempi sarà dura, immagino, dovrai vincere quell'incredibile apatia che provi, ma forzandosi piano piano tutto diventerà più semplice... Il consiglio è uno: fallo! il prima possibile, armati di forza di volontà (ne dovresti avere visto che, da quanto ho capito sei un buono studente) e smuoviti; se non lo fai, successivamente il tuo "rimpianto" sarà doppio: non aver vissuto l'adolescenza e non aver fatto nulla per superare quella situazione perdendo altri, preziosi anni. Se riuscirai ad uscirne, a trovare degli amici con i quali passare del tempo, acquisterai sicurezza e tutto diventerà più facile, anche con le donne... Non reprimerti lascia fuoriuscire la tua personalità e cerca di imparare dagli errori passati e non ripeterli come stai facendo!!
Questi sono i consigli che mi sento di darti, forse non i migliori, forse non i più adatti... ma sicuramente almeno provarci potrebbe aiutarti ad uscire da una situazione che può rivelarsi pericolosa...

Buona fortuna!
ThePrisioner is offline  
Vecchio 05-10-2006, 17.49.22   #53
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Non so se sia un buono consiglio per tutti, pero l´altro giorno mi è venuta in mente l´idea di immaginarmi di essere una persona con il cromosomo XXY, cioè un X di più, e il mio umore è ammeliorato fantasticamente. Dico sul serio. Parlavo e agivo meno velocemente, la gente non aspettava troppo di me.

Mi spiego: molte volte uno si sente come un Sisifo di fronte alla gente "stupida", dico così per semplificare.
Allora invece di sforzarsi e di perdere pazienza e l´energia vitale uno può cambiare il suo punto di vista.

Ero ispirata di un film francese "Le 8eme jour", chi racconta l´amicizia tra un uomo stressato e un uomo con il cromosomo XXY.

Provalo Luca, forse ti aiuta contra la tua depressione.
Lucy is offline  
Vecchio 05-10-2006, 20.17.03   #54
Mr.Chakra
Ospite abituale
 
L'avatar di Mr.Chakra
 
Data registrazione: 27-09-2006
Messaggi: 64
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Io penso che ora come ora non cerchi il sesso da una donna ma l'aspetto sentimentale, emotivo, comprensione.
E per questo che a primo occhi non guardi le donne, prechè è impossibile riuscire a trovare queste cose a primo impatto, per ciò bisogna conoscerla.
Del resto penso che l'aspetto sessuale verrà di conseguenza una volta che hai trovato la persona che ti soddisfi sentimentalmente e emotivamente...
Mi sbaglio?
Mr.Chakra is offline  
Vecchio 05-10-2006, 22.10.03   #55
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

castrazione chimica, credo che la scienza ci sia arrivata. non so dove potresti documentarti ma mi pare di aver sentito che c'era una proposta del genere per i pedofili. sicuramente saranno stati gli americani, solo a loro poteva venire in mente. magari a pagamento la fanno anche se non hai commesso nessun reato.
non sto mica scherzando... se realmente sei convinto che sia la soluzione io al tuo posto mi documenterei.
senzanome is offline  
Vecchio 06-10-2006, 00.40.06   #56
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Citazione:
Originalmente inviato da galadriel70
leggendo la tua ultima risposta mi chiedo due cose: 1° ma ci stai prendendo in giro? molte persone si sono mosse per darti un consiglio e tu rispondi castrazione chimica, chissene frega di quello che avete detto voglio annullarmi sessualmente. Allora scusa perchè hai aperto la discussione per metterti al centro dell'attenzione, per ridere alle nostre spalle? 2° A cosa ti dovrebbe servire la castrazione chimica se già il tuo cervello lo fa non sopporti, non desideri, non cerchi aiuto sei già inattivo, a cosa ti serve una pastiglia?

Molti di voi mi saranno sicuramente ostili, me ne scuso di ciò che ho scritto, ma mi sa tanto di presa in giro: chi è disperato e chiede aiuto, anche se non vuole o non può cambiare il suo stato almeno ci riflette su ciò che gli dicono e se nelle sue possibilità cerca di cambiare, ma chi si piange addosso e continua a farlo togliendo tempo a chi ha veramente bisogno di un consiglio, bhe francamente mi irrita parecchio.

1° volessi prendere in giro qualcuno non lo farei da dietro una tastirera, anche perchè non mi diverte per niente, se ti disturba che scrivo sul forum hai solo da dirlo e vedrai che sparirò come sono apparso.
2° la pastiglia mi servirebbe per annullare anche l'ultimo dubbio, l'ultima debole resistenza e trovare la pace riuscendo ad adattarmi finalmente in modo completo al sistema che mi vuole così.

Ormai ho superato il punto di non ritorno, perciò che mi piaccia o no devo prendere atto della situazione, la sessualità (intesa nel senso pieno, anche sentimentale ed emotivo) per me non potrà mai essere un qualcosa di positivo, sarà sempre e solo una palla al piede, non ho più la possibilità di imparare a relazionarmi col mondo femminile come avrei potuto fare rispettando i tempi naturali, so bene che la colpa di questo è solo mia perchè sono stato io a non avere la forza necessaria per oppormi, adesso però quello che desidero è irrilevante, posso solo continuare a fare come ho fatto fino ad oggi, non ho avuto la capacità quando era il momento, adesso ne ho ancora meno di quanto non ne avessi prima.

A 80 anni è difficile ricominciare ad andare in bici, ma è praticamente impossibile imparare!

Pensata in questo modo la castrazione chimica non è poi tanto una cosa campata in aria, potrebbe farmi trovare l'equilibrio e la pace!
luca468 is offline  
Vecchio 06-10-2006, 13.52.56   #57
galadriel70
Ospite
 
Data registrazione: 14-09-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Guarda che se non sono d'accordo con te non è che mi fai un dispetto se vai via e poi la baracca non è mica mia da dover andare via tu. Il forum è di tutti, ul mio discorso era questo, perchè chiedi aiuto se la tua decisione l'hai già presa, ti sei rassegnato, cosa aspetti che ti diciamo? bravo fai bene! Bhe mi sembra che qui a parte uno ti abbiano tutti consigliato di reagire, ma se a te non interessa cosa chiedi a fare "cosa devo fare". Aspiri alla pace dei sensi? cerca una casa farmaceutica che ti inserisca in una sperimentazione oppure diventa un asceta sull'himmalaya. La società ti vuole così? Ma ti rendi conto di cosa scrivi, alla "società" non gliene frega niente di come sei o potresti essere, ognuno vive la sua vita non quella della società.
Quello che voglio farti capire che non vado dal lattaio se non voglio comprare il latte, per questo mi è sorto il dubbio che ci prendessi in giro.
Psicologo o no è evidente che hai bisogno di uscire da un pantano, ma se il pantano è il tuo stato ottimale, stacci e non chiedere aiuto a meno che tu non sia realmente intenzionato ad uscirne.

PS la castrazione chimica è applicata in paesi del nord europa e non in america.
galadriel70 is offline  
Vecchio 06-10-2006, 15.00.42   #58
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

non lo sapevo, ne avevo sentito parlare ma non lo sapevo. grazie

comunque, personalmente ovviamente non condivido l'idea della castrazione chimica ma credo nella libertà personale. se si pensa di avere la soluzione per un problema perché non la si applica?

non concordo con l'idea della castrazione chimica per vari motivi importantissimi, che credo siano la summa di tutte le risposte che ognuno ha provato a dare all'autore del post iniziale. soprattutto però anche per il fatto che il desiderio sessuale ha origine nel cervello anche per gli uomini non solo per le donne e quindi bisognerebbe castrare il cervello, cosa che però mi sembra sia stata già tentata. infatti, supponendo che esista un'area del cervello cha mette in moto il desiderio sessuale (chiamiamola area a), deve esistere un'altra area in luca468 (chiamiamola area b) che ha tentato di castrarla per 24anni. nonostante per ora l'area b sembra abbia avuto la meglio, perché nei fatti il desiderio sessuale non si è ancora esplicitato, la vera vittoria ce l'ha l'area a. infatti, nonostante l'inibizione forzata, è molto viva ancora, tanto da far soffrire il resto del cervello. esce fuori ancora prepotentemente. io, fossi al posto di luca468, riconsidererei il problema rovesciandolo. e se provassimo a inibire l'area b invece che la a?
insomma, io prima di affrontare un viaggio nel nord europa proverei a fare un viaggetto dentro me stessa e non solo. opterei anche per un viaggetto alla ricerca delle radici culturali e storiche del problema che, sebbene soggettivo, non può che derivare anche dal contesto culturale in cui si è sviluppato.
cavolo, sulla castrazione del desiderio sessuale ce n'è da dire. millenni di storia. certo dopo che per millenni ci è stato insegnato che avere rapporti sessuali è un peccato (a meno che non siano ingabbiati in precise regole, quali per esempio il matrimonio) in pochissimi anni la gente ha cominciato a pensarla al contrario. ora se uno non fa del buon sesso (e pure presto, prima inizi meglio è, si sa che è l'esperienza quello che conta nel sesso) è catalogato subito come anormale, fallito. cavolo ce lo piazzano dappertutto questo sesso, possibile che esista ancora qualcuno che ha dei problemi? nel secolo della liberazione sessuale siamo pieni di gente con problemi sessuali, disturbi di tutti i tipi. ci sono addirittura cliniche che devono guarire dalla dipendenza dal sesso. che poi tra uno che fa sesso in modo compulsivo e uno che non fa sesso per niente (sempre in modo compulsivo perché è costretto da chissà quale forza interna a non provarci neppure) io non ci vedo molta differenza. sicuramente il sessodipendente al bar con gli amici avrà qualcosa da raccontare mentre chi non lo fa probabilemente al bar con gli amici neanche ci va per la vergogna. per non parlare poi delle emozioni legate al sesso. qui si apre un altro capitolo interessantissimo, anzi due capitoli uno per le donne e uno per gli uomini.
forse sono off topic ma trovo l'argomento molto interessante. forse non è utile per luca468 riflettere sul fatto che l'umanità ci sta provando da non si sa quanto tempo a risolvere il problema della sessualità, sempre che di probelma si tratti. la nega, la cataloga come bestialità, fa di tutto per scindere il corpo dalla mente, poi ci ripensa, evviva il sesso in tutte le sue forme, bisogna farlo, tanto e spesso, uomini e donne. e vai con i club per scambisti, con le chat erotiche e via dicendo. una donna prima non lo faceva per piacere suo ma per far piacere a dio, ora che lo può fare guai se un uomo non è all'altezza della situazione.
vabbè, mi sono lasciata prendere la mano... smetto.
un'ultima cosa sennò la mia coscienza non è a posto. presumo luca 468 che tu quando hai un problema fisico vai da un medico, un dentista se ti fa male un dente, un gastroenterologo per lo stomaco. se è la psiche ci vuole uno psicologo. se vuoi essere coerente, allora non devi andare neanche dal dentista quando hai una carie, dovresti strappartelo da solo il dente.
senzanome is offline  
Vecchio 07-10-2006, 02.31.24   #59
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Citazione:
La società ti vuole così? Ma ti rendi conto di cosa scrivi, alla "società" non gliene frega niente di come sei o potresti essere, ognuno vive la sua vita non quella della società.

Invece importa, perchè vivendo cosi non hai problemi con la società, li hai solo con te stesso, se la società non mi avesse voluto così avrebbe fatto qualcosa per impedirlo, invece lo stile di vita che si è venuto a formare ha fatto si che io sia così. Ti faccio un esempio pratico, gli assassini non piacciono alla società, la societa quindi reprime il problema, lo fa con molta forza e per questo in giro c'è ne sono pochissimi. Col sesso e le relazioni sentimentali fa lo stesso, ma con molta meno forza, non gli interessa reprimerlo del tutto ma solo evitare che diventi incontrollato, il risultato è un sesso controllato per la maggioranza, per chi come me non ha la forza necessaria invece l'unica soluzione possibile è la rinuncia.

Citazione:
Psicologo o no è evidente che hai bisogno di uscire da un pantano, ma se il pantano è il tuo stato ottimale, stacci e non chiedere aiuto a meno che tu non sia realmente intenzionato ad uscirne.

Quello che desidero è irrilevante, ha importanza quello che le mie capacità mi consentono di fare e nel mio caso non ho la forza necessaria per uscire dal pantano.

Citazione:
se è la psiche ci vuole uno psicologo. se vuoi essere coerente, allora non devi andare neanche dal dentista quando hai una carie, dovresti strappartelo da solo il dente.

C'è una grossa differenza, dai medici vai perchè hanno una buona probabilità di risolvere il tuo problema, quando questa probabilità è bassa allora non ha senso andare. Nel mio caso nessuno mi può aiutare, niente può cambiarmi, l'unica mia possibilità sarebbe quella di eliminare completamente quella che tu hai definito l'area a.
luca468 is offline  
Vecchio 07-10-2006, 10.21.32   #60
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Citazione:
Originalmente inviato da luca468
C'è una grossa differenza, dai medici vai perchè hanno una buona probabilità di risolvere il tuo problema, quando questa probabilità è bassa allora non ha senso andare. Nel mio caso nessuno mi può aiutare, niente può cambiarmi, l'unica mia possibilità sarebbe quella di eliminare completamente quella che tu hai definito l'area a.

ce ne è un'altra di differenza. la diagnosi la fa il medico. se hai mal di stomaco e non sai cos'hai è il medico che ti dirà se si può curare oppure no. non decidi da solo se hai la gastrite o un cancro allo stomaco, perché non possiedi gli strumenti per farlo. per la psiche è uguale.

potresti eliminare l'area a ma per farlo purtroppo devi eliminare tutto, perché non si sa dove sia l'area a. è un vero peccato buttare via una macchina perché la batteria non funziona. e poi se la macchina fosse la mia, quella con cui ho girato per il mondo, avesse anche il motore fuso proverei a farla ripartire. niente di più eccitante nella vita, altro che sesso.
senzanome is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it