Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-10-2006, 11.34.01   #81
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Non sono riuscito a prendermi le mie responsabilità quando era ora, non ho avuto il coraggio di avere un' adolescenza, ora forse potrò recuperare le cose che non ho fatto, ma di certo per me non avranno più lo stesso valore che avrebbero avuto le avessi fatte nel momento giusto, che altra opinione posso avere di me? Non esiste nemmeno una reale vittoria nella mia vita, anche se agli occhi di chi è al di fuori può sembrare che sia riuscito in qualcosa, questo è falso. In realtà ho sempre fallito perchè per considerare qualcosa una vera vittoria non basta vincere, bisogna anche che prima il desiderio di vincere parta da noi stessi e io sono solo stato capace di ignorare la mia volontà facendo credere a me stesso che fosse diversa da quello che era, ho mentito a me stesso perchè non ho mai avuto il coraggio di seguire la mia volontà.

Ora nessuno può ridarmi la mia adolescenza che mi sono autonegato, le soddisfazioni che mi sono autonegato e anche l' autoformazione che mi sono autonegato. Ho fallito completamente adesso posso solo continuare così, non posso fare più nulla per dimostrare a me stesso che non sono un codardo, nulla.
luca468 is offline  
Vecchio 14-10-2006, 13.41.06   #82
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Ciao Luca, non esistono cose "reali"!!!
Secondo me dovresti mettere in discussione quello che stai dicendo
Hai una errata percezione di come le cose "dovrebbero essere", non esiste una vita da manuale, devi solo imparare ad amare la tua cosi come stà
Le cose dipendono da te, dal tuo atteggiamento mentale...
Le puoi incominciare a vivere da adesso se vuoi, e meglio di come le concepisci in questo momento...
C'è un mondo di cose straordinarie la fuori.. anche trappole certamente.. ma non c'è niente di male nel sbagliare, avere paura, nel non comprendere un cosa..Ognuno ha i suoi tempi, smettila di confrontarti continuamente sul come deve essere, ed impara ad essere quello che sei!!!!!!
Sei una persona, una vita, un individuo capace di odiare, amare, fallire o vincere!!!!
Accontentati di piccoli passi, e poi ne farai di più grandi...
Secondo me stai male perchè tu vorresti recuperare da subito tutto il tempo sprecato a tentare di recuperare subito!!!!
Invece fregatene di cosa pensano o fanno gli altri, e vivi la tua vita serenamente!!!
Daniele99 is offline  
Vecchio 14-10-2006, 15.18.00   #83
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Magari vi racconto cosa è successo un paio di notti fa.

Da quando sono sul forum e mi confronto di più con lo schifo che sono mi risulta più difficile non pensare e controllarmi. L'altra notte ho avuto la mia ennesima crisi di pianto ma è stata un pò più forte del normale, mia madre se ne accorta e nella debolezza del momento ho fallito un altra volta e le ho raccontato parte dello schifo che sono prima di riuscire a riprendere il controllo. Ero sdraiato a letto, mi sentivo paralizzato lei mi a preso da sotto la testa con la mano mentre piangevo, mi ha alzato il collo e ha diretto il mio sguardo bloccato verso di lei mentre io non davo forza a nessun muscolo. Non avrei mai voluto farmi vedere così da lei, ha iniziato a chiedermi: "cosa c'è, cosa succede" io le ho raccontato parte dei miei problemi, poi mi sono ripreso, ma ormai il danno è fatto. Alla fine era sconvolta, ha pianto ed è andata in bagno a vomitare, probabilmente deve essere delusa dal aver scoperto che suo figlio è un fallito. Al mattino quasi non riusciva ad andare a lavoro, io ho cercato di dirgli che si trattava solo di una specie di brutto sogno ma non credo che ormai ci creda. Meno male che non sa tutto, adesso mi fa in continuo domande, mi dice che mi vedeva solitario ma non immaginava....

A dire la verità lei mi vede alla sera e basta ormai da anni. Ma il vero problema è che adesso ha cambiato il suo modo di rapportarsi con me ed è davvero un casino. Mi propone di uscire, di fare qualcosa, mi chiede se voglio fare del volontariato o ricominciare ad andare in una palestra, mi dice che lei c'è, ma non penso possa accettare la realtà, non capirà mai che per me è troppo tardi così adesso ho un altro problema da risolvere.

Durante la crisi le ho detto che le madri degli animali quando vedono che il figlio è debole pensano loro a sopprimerlo, le ho chiesto perchè non lo ha fatto lei con me visto che io non ci riesco. Non avrei mai dovuto dirglielo, purtroppo ha approfittato di quel mio momento di crisi, sono bastati 3 minuti per fare un casino. Faccio veramente schifo.

P.S. scusate se alcune delle mie frasi sono sintatticamente un pò sconnesse è che non riesco a rileggere quello che scrivo per correggerlo, è già difficile scriverlo la prima volta.
luca468 is offline  
Vecchio 14-10-2006, 18.25.49   #84
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Dai non essere cosi severo!!!
Del resto non le hai mai detto nulla e quindi è ovvio che è stata male a vederti stare male....
Cerca di essere più ottimista!!
Hai 24 anni.. e rinunci?
Si può ricominciare a vivere a 70 anni e tu ti dai per vinto a 24?
L'unico vero fallimento è rinunciare a lottare!!!

Prima o poi il muro và giu!!!!
Daniele99 is offline  
Vecchio 14-10-2006, 18.46.54   #85
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Caro Luca468,
la vita è durissima per tutti. Tutti noi paghiamo gli errori pregressi. Tutti noi abbiamo problemi di salute, sentimentali, economici, di tempo libero buttato via.

Tutti noi siamo fragili, deboli, smarriti. Desiderosi di pagare qualsiasi prezzo pur di far cessare questa tortura. Tutti noi siamo soli come cani. Perchè ognuno pensa al suo interesse e se riceviamo attenzioni è solo perchè possiamo fare comodo a qualcuno.

La legge ci dice che se vuoi qualcosa lo devi prima dare. Il fatto che tu a 24 anni hai perso il treno dell'amore è solo una tua idea. Sbagliata. Come chiunque ti potrà confermare.

Mettiti in groppa il tuo carretto di fallimenti e procedi. Molto vicino a te c'è sicuramente una ragazza vergine della tua età che, come te, ha mancato alcune tappe di crescita. Pazienza. Hai perso qualcosa ma, possibile che tu non te ne accorga? hai guadagnato qualcosa d'altro.

Fatti forza e procedi!

Qui hai già formato un gruppo prezioso di persone che, nel loro piccolo, sono tutte pronte a darti una mano. Addirittura gratuitamente!

SMETTILA DI PENSARE E AGISCI! VIVI LA TUA VITA E......................ACCONTE NTATI.

Tuo Freedom
freedom is offline  
Vecchio 15-10-2006, 00.07.48   #86
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Quello che ho guadagnato non lo voglio, voglio quello che ho perso. Non riesco a sopportare il fatto che per tutta la vità mi sono autoingannato che mi sono nascosto la mia volontà, questo significa che sono solo un codardo.

Per me una vita sentimentale non esisterà mai, ho la maturità mentale sessuale di un ragazzo di 11 anni e un corpo di uno di 24 e mezzo.

Chi mi può rendere la mia l'adolescenza? Chi può cambiare il passato e impedirmi di rivivere come un codardo, un vigliacco, un fallito?

Nessuno, però c'è qualcuno che può prendersi la totale responsabilità della situazione e quel qualcuno sono io.
luca468 is offline  
Vecchio 15-10-2006, 00.17.24   #87
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Ok .. continua a piangere sul latte versato.....
Daniele99 is offline  
Vecchio 15-10-2006, 01.01.15   #88
luca468
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Ma con che coraggio posso anche solo guardare negli occhi una donna? Come posso pretendere che una persona che dovrei amare stia con qualcuno come me? Io faccio schifo, sono una nullità un fallito un perdente, sarebbe un atto di egoismo totale.
luca468 is offline  
Vecchio 15-10-2006, 09.47.41   #89
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

E' proprio questo atteggiamento la causa dei tuoi problemi!!!
Daniele99 is offline  
Vecchio 15-10-2006, 11.35.26   #90
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Uomo vergine a 24 anni

Luca, Luca, Luca...

Vediamo se sta volta riesco a scrivere qualcosa che venga accettato dal webmaster (un po' di tempo fa avevo scritto un messaggio dove ci andavo giù un po' pesante con te... chiaramente e giustamente il messaggio non è stato pubblicato).

Allora... Cosa non va nei tuoi ragionamenti - a mio modo di vedere?

Iniziamo con una citazione:

"Chi non vive l'attimo presente, non vive affatto. E tu cosa fai?" (Piet Hein)

Vivere il e nel presente... fondamentale.

Tu, secondo me, continui in modo perpetuo a rifiutare di vivere il presente, nell'attimo in cui vivi...
Ti rifiuti ad esempio di iniziare a scoprire nel presente il mondo delle donne, per quale motivo? Perché nel passato, e sottilineo, passato, non hai fatto una o l'altra cosa... E io dico: Ehmbè? Cosa vuol dire questo?
Noi viviamo sempre e solo nel presente... non vedo quindi cosa ti potrebbe effettivamente trattenere dal compiere quello che tu vuoi fare adesso, in questo momento, ora, in questo esatto istante.
Non hai mai approcciato nel passato con una donna? Fallo ora! Nel presente! È solo in esso che puoi fare quello che vuoi. Il passato non lo puoi cambiare, ma in realtà, non ti riguarda nemmeno più... tu vivi sempre e solo nel presente, Luca, nel presente.

Ora, a mio avviso, da quanto hai detto, dici, e sostieni, tu hai paura in particolar modo di fare una cosa:
Vivere!
Cosa?
Il e nel presente!

Ti rifiuti categoricamente di farlo, e per scusare questa tua codardia, tiri fuori un sacco di scuse assai interessanti, ma dal mio punto di vista, assai poco convincenti.
Ti rifiuti di vivere e fare adesso quel che desideri, pensando al tuo passato...
Come se il fatto che io non abbia mangiato ieri del pane, mi possa proibire di farlo nell'attuale presente in cui vivo e vivrò per sempre... Cioè, ridicolo, secondo me.
La stessa cosa vale per la sfera della sessualità... Nulla, e dico nulla, proibisce a te di scoprire questo mondo in questo esatto istante. Nulla. Tutto dipende da te, adesso. Il passato non centra nulla.

Luca... La verità è che nella vita non si smette mai di imparare cose nuove. Anche a 80 si scoprono aspetti della vita, prima di allora sconosciuti.
Quanto io credo che sia importante fare... è vivere, vivere il nostro presente, amare e fare quel che vogliamo adesso, non pensando di non poterlo fare se in passato non l'abbiamo fatto, e non pensando di poterlo fare un domani quando quello che viviamo è sempre solo il nostro presente.

Citazione:
Originalmente inviato da Luca
Io faccio schifo, sono una nullità un fallito un perdente, sarebbe un atto di egoismo totale.

Nessuno ti merita, vero? Non sei all'altezza di nessuno, giusto? Non meriti alcuna donna, e sarebbe in ogni caso ingiusto, perché nel mondo, di persone meglio di te, di ragazzi più in gamba di te, ne esistono di sicuro... Quindi, cosa dovrebbe portare una ragazza a stare assieme a te?
E per quale motivo tu permetteresti a quella ragazza di stare assieme a te, piuttosto che ad un ragazzo migliore di te? Sarebbe ingiusto, e tu lo sai, come anch'io lo so.
Che dire dunque?
Non esiste né l'uomo perfetto, né la donna perfetta. Sono solo idee che hanno alcune persone un po' così.
Noi viviamo in un mondo in cui le persone necessitano in particolar modo di una cosa: affetto e compresione. Una persona con cui potersi consolare, e considivere le esperienze quotidiane che si vivono. E queste cose, Luca, sono cose che tutti sono in grado di fare, grosso modo. Non bisogna avere successo, e nemmeno essere delle star, come nemmeno avere un lavoro degno di nota. Basta saper amare nei nostri limiti. Nessuno merita nessuno, su questo anch'io la penso in modo analogo...
Ma Luca, l'Amore... più che un ricevere, è un dare... Ricordatelo
Nell'Amore non c'è egoismo, in quanto si dà senza pretendere per forza indietro qualcosa... Luca, tu poi amare (aiutare il tuo prossimo, essere gentile, soccorrere le persone, dare supporto emotivo, ecc.), senza venir ricambiato. E la verità, è che prima o poi, ci sarà qualcuno o qualcuna che sarà spinta a ricambiare questo amore che tu dai (sempre che tu inizi a farlo).
La cosa, in genere, comunque, deve iniziare da noi stessi. Difficilmente incontrerai per la tua strada persone disposte ad amare chi le odiano (come chiedeva di fare Gesù).
Luca... alla fine, tutto dipende da te, e te soltanto...

Vivere nel presente... e amare nel presente, cioè dare affetto e pace al prossimo in modo disinteressato.

Luca... un'ultima cosa...
Tu, a noi, e al mondo intero, non devi dimostrare nulla. Se tu ti inficchi in testa che sei un perdente... lo diventerai anche... a costo di dimostrare a tutti che avevi ragione tu, e che gli altri, che vedevano in te qualcosa di positivo, avevano torto.
Luca, per me, alla fin fine, sei libero di fare quel che vuoi.
Però, secondo me, non c'è scusa che tiene, per far sì che tu ti rifiuti di amare nel presente il tuo prossimo come te stesso.

Come già detto: se non vuoi vivere il presente, non farlo, ma non cercare di trovare scuse che possono giustificare la tua codardia di vivere il presente come vorresti fare... perché non sei credibile. Tu adesso, sei libero e puoi fare tutto quello che vuoi, e non c'è nessuno che può bloccarti - passato o no che sia.

Come sosteneva l'esistenzialista Jean-Paul Sartre, diveniamo ciò che scegliamo di essere. Noi siamo totalmente responsabili di tutto ciò che facciamo e non facciamo. Dimmi cosa scegli, e ti dirò chi sei!
Scegli di amare adesso... e dimmi se poi le cose intorno a te non cambieranno... Ma sei tu che per primo devi mutare, non gli altri... Sei tu che per primo devi amare, non gli altri te... Sei tu che devi iniziare a vivere la tua vita nel tuo presente, non gli altri per te (anche perché non possono farlo e nemmeno spingerti a farlo)... Tutto è nelle tue mani.

Namasté
Elijah is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it