Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 07-04-2007, 09.25.36   #11
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da Ile
Non credo che l'uomo più evoluto della terra possa accettare di convivere con entrambe le teorie (se così le vogliamo chiamare).
L'una contraddice l'altra... quale persona veramente coerente con se stessa può solo immaginare di far parte di tutti e due i mondi


Ho sentito scienziati famosissimi sostenere che la scienza da sola non potrà mai arrivare a conoscere le verità del mondo e che la religione dunque diventa fondamentale...
dany83 is offline  
Vecchio 07-04-2007, 15.35.44   #12
Ile
Ospite
 
L'avatar di Ile
 
Data registrazione: 05-04-2007
Messaggi: 18
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Ho sentito scienziati famosissimi sostenere che la scienza da sola non potrà mai arrivare a conoscere le verità del mondo e che la religione dunque diventa fondamentale...

Sarà... ma io sono di questo avviso!
Dipende anche dal contesto e da cosa intendevano far trasparire questi "famosi scienziati";
certo la scienza è fatta di uomini facoltosi, tali uomini sono spinti dalla curiosità (guai se mancasse) che a sua volta può essere scatenata da fatti inizialmente incomprensibili... quindi sta tutto nel saper cercare!
Ile is offline  
Vecchio 07-04-2007, 21.48.37   #13
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da Ile
Sarà... ma io sono di questo avviso!
Dipende anche dal contesto e da cosa intendevano far trasparire questi "famosi scienziati";
certo la scienza è fatta di uomini facoltosi, tali uomini sono spinti dalla curiosità (guai se mancasse) che a sua volta può essere scatenata da fatti inizialmente incomprensibili... quindi sta tutto nel saper cercare!


per carità,ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni,però mi pare evidente che scienza e religione possano andare daccordo...
dany83 is offline  
Vecchio 10-04-2007, 16.34.31   #14
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
per carità,ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni,però mi pare evidente che scienza e religione possano andare daccordo...

Innanzi tutto voglio scusarmi per essermi espresso male, rispondevo solo ad una domanda retorica.

Sono daccordo con Te, prendo la Tua aserzione come punto di partenza e proseguo:

Citazione:
Armonia tra religione, scienza e ragione:
"La religione e la scienza sono due ali con le quali
l'intelligenza dell'uomo può librarsi alle altezze fino alle
quali l'anima umana può progredire.
Non è possibile volare con una ala sola! Se l'uomo dovesse
tentare il volo con la sola ala della religione egli
cadrebbe repentinamente nel pantano della superstizione,
mentre d'altro canto se tentasse solo con l'ala della scienza
non capirebbe alcun progresso e cadrebbe nella sconsolante
melma del materialismo.
(La Saggezza di 'Abdu'l-Bahá - pag. 176)

Se la Religione dovesse essere causa di divisione sarebbe meglio non ci fosse.
Se la Scienza dovesse dimenticare di essere al servizio di tutti e non di pochi sarebbe meglio non ci fosse.

Spero di trovarti daccordo.
hetman is offline  
Vecchio 10-04-2007, 17.26.01   #15
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

A mio avviso scienza e religione possono convivere nella società.
In una persona lo trovo difficile. Infatti la scienza impone un modo di pensare, di porsi di fronte ad una questione. Bisogna sempre dubitare, essere sempre pronti a rinnegare quanto fatto ed accettare il cambiamento, non bisogna mai prendere nulal come dogmatico. Insomma l'esatto contrario della religione.
La scienza non è sol ouno strumento che si usa quando serve, è un modo di porsi di fronte ad una questione.
emimun is offline  
Vecchio 11-04-2007, 11.16.14   #16
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
A mio avviso scienza e religione possono convivere nella società.
In una persona lo trovo difficile. Infatti la scienza impone un modo di pensare, di porsi di fronte ad una questione. Bisogna sempre dubitare, essere sempre pronti a rinnegare quanto fatto ed accettare il cambiamento, non bisogna mai prendere nulal come dogmatico. Insomma l'esatto contrario della religione.
La scienza non è sol ouno strumento che si usa quando serve, è un modo di porsi di fronte ad una questione.

Chi dice che nella Religione non si debba mettere in discussione qualcosa solo perchè "DOGMA"?

Chi ha creato i "DOGMI"? Non sono forse stati gli uomini perchè non sapevano darne risposta?

Nella Religione bisognerebbe agire come nella Scienza, mettere sempre in discussione chi ci ha preceduti e trovare le nostre risposte, risposte che non sono "Verità Assolute" ma personali di ogni individuo in un rapporto unico e solo con Dio e nessun altro essere umano.

Ogni individuo raggiunge conoscenze scientifiche in base alle sue individuali capacità cognitive, tutti dovrebbero rendersi conto della veridicità di scoperte scientifiche con la loro personale intelligenza, l'accettare una tesi o la sua antitesi è un lavoro giornaliero del nostro cervello, qualsiasi azione andiamo a svolgere, dalla più banale a quelle più importanti, implica delle valutazioni personali che sicuramente sono diverse da quelle degli altri.
Valutazioni dettate dalle personali conoscenze sia scientifiche che religiose.

La Scienza e la Religione devono convivere in ognuno di noi.
hetman is offline  
Vecchio 11-04-2007, 16.59.52   #17
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

Non sono d'accordo. La religione si basa su dogmi. In primis l'esistenza di Dio, che non si può certamente andare a dimostrare o confutare con la ragione. Non confondiamo poi la religione "fatta dagli uomini", ossia ad esempio i comportamenti del clero, che quelli si si possono affrontare con raziocinio. Ma questo è un altro discorso!
emimun is offline  
Vecchio 23-04-2007, 10.02.40   #18
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
Non sono d'accordo. La religione si basa su dogmi. In primis l'esistenza di Dio, che non si può certamente andare a dimostrare o confutare con la ragione. Non confondiamo poi la religione "fatta dagli uomini", ossia ad esempio i comportamenti del clero, che quelli si si possono affrontare con raziocinio. Ma questo è un altro discorso!

Ho chiesto ad un amico Bahà'ì (Biologo) di spiegarmi la "Verginità di Maria", ecco la risposta:

Carissimo,

nonostante sia forzatamente assente da usenet per overloading
lavorativo, trovo la tua domanda veramente irresistibile.

Non entro nel merito degli aspetti "teologici", che lascio ad
amici molto più competenti di me, per concentrarmi solo sulla
questione biologica.

Esiste in natura un fenomeno noto come "sviluppo
partenogenetico".

Esso avviene per sviluppo della cellula uovo senza che sia stata
fecondata.

Avviene per riassorbimento di un globulo polare e l'associazione
del suo patrimonio genetico con quello della cellula uovo.

Il risultato è una femmina genetica.

Questo lo si può osservare, abbastanza facilmente, negli anfibi.

Se avvenisse nei mammiferi, e nello specifico in sapiens, il
risultato sarebbe sempre una femmina genetica o una Sindrome di
Turner (XO), al massimo.

Ma trattasi sempre di femmina a meno che non comparisse un "Y" da
qualche parte.

La nascita di progenie per sviluppo partenogenetico non è un
evento osservato nei mammiferi e men che mai in sapiens.

Ma non impossibile sul piano delle possibilità; ma non si
riuscirebbe a spiegare il sesso maschile.

A meno che ... a meno che ... Gesù non fosse una donna.

Ma questo non mi risulta.

Quindi, l'unico evento scientificamente non spiegabile sarebbe il
sesso di Gesù e non il fatto che sia nato per sviluppo virginale.

Un caro saluto. Alessio

Valutate Voi.
hetman is offline  
Vecchio 23-04-2007, 14.45.19   #19
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

ehm...cosa c'è da valutare?
Si quello che ha detto è giusto, quindi?
Non credo lo si possa portare come prova dell'immaccolata concezione!
emimun is offline  
Vecchio 23-04-2007, 18.07.46   #20
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
ehm...cosa c'è da valutare?
Si quello che ha detto è giusto, quindi?
Non credo lo si possa portare come prova dell'immaccolata concezione!

Che: "La nascita di progenie per sviluppo partenogenetico non è un evento osservato nei mammiferi e men che mai in sapiens.", almeno negli ultimi 2 secoli, ciò non toglie che possa essere avvenuta una sola volta in più di 5000 anni e guarda caso proprio in Maria, con l'aggiunta poi del famoso (Y), tanto per evitare di doverci spremere le meninci sul sesso di Gesù. DIO PUO' TUTTO

Non capisco perchè non potrebbe essere una prova dell'immacolata concezione. Ti ricondo che nella mitologia greca esisteva l'idea di esseri umani che racchiudevano in sè entrambi i sessi (vecchie reminiscenze scolastiche), non ricordo nemmeno come si chiamavano, EMAFRODITI?
(non fraitendermi, non dico che Maria sia stata "emafrodita", però chi siamo noi per confermare oppure negare.)

Vorrei chiederti è nato prima l'uovo o la gallina? Restando in tema scientifico.
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it