Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 23-04-2007, 19.00.09   #21
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

Ma molto più semplicemente, senza andare a scomodare un Dio, può essere innanzitutto che Gesù non sia affatto esistito. Se invece è esistito può benissimo essere nato in maniera del tutto naturale. Se giuseppe nega...beh non è che fosse l'unico uomo da quelle parti!
Come prova dell'immacolata concezione mi sembra un po' deboluccia!
emimun is offline  
Vecchio 23-04-2007, 22.46.44   #22
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
Ma molto più semplicemente, senza andare a scomodare un Dio, può essere innanzitutto che Gesù non sia affatto esistito. Se invece è esistito può benissimo essere nato in maniera del tutto naturale. Se giuseppe nega...beh non è che fosse l'unico uomo da quelle parti!
Come prova dell'immacolata concezione mi sembra un po' deboluccia!

Dovremmo andare nel Forum di "Storia" per valutare l'esistenza o meno di Gesù, comunque a me basta sapere che anche l'Islam afferma la Sua esistenza oltre ad affermare quella della Verginità di Maria, come conferma è più che sufficiente.

Ma avrei anche la soluzione che Maria fosse Vergine Spiritualmente e non materialmente, ossia che fosse Pura di cuore e senza peccato, ma resta un fatto del tutto interpretativo.
hetman is offline  
Vecchio 24-04-2007, 02.50.01   #23
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Scienza e religione

Eccoti - in caso non lo conoscessi - un sito assai serio che magari ti può interessare:

Scienza e fede

Elijah is offline  
Vecchio 24-04-2007, 10.20.20   #24
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Eccoti - in caso non lo conoscessi - un sito assai serio che magari ti può interessare:

Scienza e fede

Che ne dici di cominciare con questo?
Citazione:
FILOSOFI E TEOLOGI CONTEMPORANEI
«Le mie proposizioni illustrano così: colui che le comprende, infine le riconosce insensate, se è salito per esse – su esse – oltre esse. Egli deve, per così dire, gettar via la scala dopo che v’è salito. Egli deve superare queste proposizioni; allora vede rettamente il mondo»
L. Wittgenstein, Tractatus logico-philosophicus, 6.54.

Continuare con questo?
Citazione:
DAGLI INSEGNAMENTI DI GIOVANNI PAOLO II SU FEDE, CULTURA E PENSIERO SCIENTIFICO
«Il Dio creatore è anche il Dio della storia della salvezza. Lo stesso e identico Dio, che fonda e garantisce l'intelligibilità e la ragionevolezza dell'ordine naturale delle cose su cui gli scienziati si appoggiano fiduciosi, è il medesimo Dio che si rivela Padre di nostro Signore Gesù Cristo»
( Fides et ratio , n. 34)

Continuare con quest'altro?
Citazione:
INTERDISCIPLINARITA' E UNITA' DEL SAPERE
«Se in ogni scienza noi vediamo un ramo dell’albero della sapienza allora ogni scienza ci appare in tutto il suo significato. Capiamo allora anche il giusto significato della specializzazione scientifica, il giusto senso della professionalità che non isola dal resto del sapere, non esclude il dialogo con le altre discipline, non esclude l’impegno, sia didattico che divulgativo, di comunicare i contenuti della propria scienza a qualsiasi pubblico.»
E. De Giorgi, Matematica, valore sapienziale della, in DISF, vol. I, pp. 846-847.

alla luce di questa affermazione di emimun
Citazione:
Originalmente inviato da emimun
Non sono d'accordo. La religione si basa su dogmi. In primis l'esistenza di Dio, che non si può certamente andare a dimostrare o confutare con la ragione. Non confondiamo poi la religione "fatta dagli uomini", ossia ad esempio i comportamenti del clero, che quelli si si possono affrontare con raziocinio. Ma questo è un altro discorso!

Per poi analizzare questa:
Citazione:
"La religione e la scienza sono due ali con le quali
l'intelligenza dell'uomo può librarsi alle altezze fino alle
quali l'anima umana può progredire.
Non è possibile volare con una ala sola! Se l'uomo dovesse
tentare il volo con la sola ala della religione egli
cadrebbe repentinamente nel pantano della superstizione,
mentre d'altro canto se tentasse solo con l'ala della scienza
non capirebbe alcun progresso e cadrebbe nella sconsolante
melma del materialismo.
(La Saggezza di 'Abdu'l-Bahá - pag. 176)

Abbiamo una infinità di tempo.
hetman is offline  
Vecchio 24-04-2007, 11.58.18   #25
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Scienza e religione

Mi sa che c’è un po’ di confusione.

Una piccola precisazione senza voler trattare l’argomento per intero perchè sarebbe OT. Il dogma dell’immacolata concezione non è inerente la verginità di Maria ma insegna che Maria nacque, cioè fu "concepita", priva del peccato originale, quindi “immacolata”, ecco cosa significa "immacolata concezione". Il dogma della verginità di Maria (prima e durante il parto) si chiama appunto dogma della verginità di Maria. (la verginità post partum invece non è dogma ed è ancora sottoposto a continue dispute teologiche)

Detto questo, nemmeno io ho capito cosa c’entri la partenogenesi con il dogma mariano, ma tantè.

Citazione:
“Eccoti - in caso non lo conoscessi - un sito assai serio che magari ti può interessare”

Serio ? A mio avviso spesso è troppo di fazioso.

Ora vengo all’argomento. Scienza e fede possono andare d’accordo se ognuna di esse rimane nell’ambito che gli compete. La metafisica per la fede, la fisica per la scienza. Quando una delle due pretende di indagare o dire qualcosa dell’ambito dell’altra nasce un conflitto insanabile. Certo a volte entrambe si “affacciano” inevitabilmente nel giardino del vicino, ma in questo caso non posso che ritenere rigoroso l’approccio scientifico a discapito dell’opinabile e soggettivo approccio religioso.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 24-04-2007, 12.32.36   #26
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Mi sa che c’è un po’ di confusione.

Una piccola precisazione senza voler trattare l’argomento per intero perchè sarebbe OT. Il dogma dell’immacolata concezione non è inerente la verginità di Maria ma insegna che Maria nacque, cioè fu "concepita", priva del peccato originale, quindi “immacolata”, ecco cosa significa "immacolata concezione". Il dogma della verginità di Maria (prima e durante il parto) si chiama appunto dogma della verginità di Maria. (la verginità post partum invece non è dogma ed è ancora sottoposto a continue dispute teologiche)

Detto questo, nemmeno io ho capito cosa c’entri la partenogenesi con il dogma mariano, ma tantè.



Serio ? A mio avviso spesso è troppo di fazioso.

Ora vengo all’argomento. Scienza e fede possono andare d’accordo se ognuna di esse rimane nell’ambito che gli compete. La metafisica per la fede, la fisica per la scienza. Quando una delle due pretende di indagare o dire qualcosa dell’ambito dell’altra nasce un conflitto insanabile. Certo a volte entrambe si “affacciano” inevitabilmente nel giardino del vicino, ma in questo caso non posso che ritenere rigoroso l’approccio scientifico a discapito dell’opinabile e soggettivo approccio religioso.

Saluti
Andrea

Non riterresti più accettabile il camminar paralleli invece di invadere l'altrui campo? cioè se accade che la Scienza invade la Religione non ritengo che l'approccio rigoroso sia accettabile inquanto è pur sempre un'invadenza in un campo diverso, oltre tutto può essere opinabile e soggettivo anche il pensiero scientifico dato che vi sono teorie scientifiche con tesi ed antitesi e non certamente OGGETTIVE.
hetman is offline  
Vecchio 24-04-2007, 15.18.20   #27
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
“Non riterresti più accettabile il camminar paralleli invece di invadere l'altrui campo?”

E’ esattamente ciò che ho detto.

Citazione:
“cioè se accade che la Scienza invade la Religione non ritengo che l'approccio rigoroso sia accettabile”

Ho scritto quando “una delle due” e sono d’accordo che la scienza non possa ne debba indagare il metafisico, non le compete, come del resto la religione non può pretendere di dire qualcosa sul campo delle scienze, tutte le scienze. Purtroppo è troppo spesso la religione che vuole dettare le regole alla scienza e quasi mai vice versa, per questo ho scritto che in caso di conflitto, che avviene quasi sempre per “colpa” delle ingerenze religiose, seguo la ratio scientifica e non la supersitio religiosa.


Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 24-04-2007, 17.00.59   #28
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
E’ esattamente ciò che ho detto.



Ho scritto quando “una delle due” e sono d’accordo che la scienza non possa ne debba indagare il metafisico, non le compete, come del resto la religione non può pretendere di dire qualcosa sul campo delle scienze, tutte le scienze. Purtroppo è troppo spesso la religione che vuole dettare le regole alla scienza e quasi mai vice versa, per questo ho scritto che in caso di conflitto, che avviene quasi sempre per “colpa” delle ingerenze religiose, seguo la ratio scientifica e non la supersitio religiosa.


Saluti
Andrea

Mi attira il discorso che stai affrontando, da credente (non da teologo) ritengo che si debbano porre dei limiti alla Religione in merito all'interpretazione delle Sacre Scritture, inquanto si finisce per togliere, aggiungere, estrapolare, ampliare, restringere etc.; ma nel contempo da essere umano (non scienziato) ritengo che la Scienza debba rispettare alcuni limiti etici, di non superare in nome della conoscenza, quella moralità di fondo insita nell'uomo. Per cui non è ammissibile (per me) che la scienza si ritenga depositaria della Verità Assoluta in merito alle continue scoperte che in verità si possono limitare agli ultimi due secoli e che a mio modesto avviso cominceranno a fermarsi (se non si sono già fermati) entro il prossimo secolo, ciò è dimostrabile ritornando indietro nella storia. Quello che si ritiene solo evoluzione dell'uomo e sua assoluta capacità di progredire nella scienza, in verità è dovuto all'avvento di un messaggio divino che con il suo Messaggero riempie il mondo dello Spirito divino che apre l'umanità a nuove conoscenze. L'evoluzione insomma non è una prerogativa umana, se fosse per l'uomo saremmo ancora all'età della pietra, ma per intervento della Grazia di Dio.
Esempio banale e quello dell'avvento di Muhammad nel 600 d.C., quando la civiltà Cristiana andava a caccia di streghe, cadendo nel Medio Evo e le superstizioni. L'Islam invece si ergeva e da quei popoli nomadi ed analfabeti ci vennero conoscenze che poi scaturirono nel Rinascimento, penso che non saremmo arrivati alla "Matematica Quantistica" se non fosse stato per Muhammad.
Caro Spirito, mi immagino che questo mio post possa farti rizzare i capelli, ma veramente ritengo che se non fosse stato per Cristo probabilmente l'Impero Romano sarebbe ancora in piedi e che la scienza sarebbe ancora quella degli antichi Greci.
Spero di essermi spiegato su cosa intendo per Scienza e Religione, certamente non la religione degli uomini, ma il Messaggio Divino.
hetman is offline  
Vecchio 24-04-2007, 18.08.58   #29
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

Ti ringrazio per la correzione sull'immacolata concezione.
Quoto in toto il discorso dulla diversità di campi i9n cui vivono scienza e religione!
Quanto al discorso che anche nell'Islam si ammette l'esistenza di Dio...beh ovvio, l'origine è la medesima. Tuttavia esistono altrettante (se non di più) prove che mettono forti dubbi. Ad esempio una serie di avvenimenti raccontati in dettaglio nei vangeli, che però non risultano assolutamente in altri testi storici. Quanto a Maria è una cosa talmente indimostrabile che no nso sde valga nemmeno la pena parlarne. Uno che ha fede ci crede. Non so come si faccia a credere in un qualcosa che ti è stato raccontato (su temi così delicati intendo) ma libero di farlo.
emimun is offline  
Vecchio 24-04-2007, 20.26.01   #30
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
Ti ringrazio per la correzione sull'immacolata concezione.
Quoto in toto il discorso dulla diversità di campi i9n cui vivono scienza e religione!
Quanto al discorso che anche nell'Islam si ammette l'esistenza di Dio...beh ovvio, l'origine è la medesima. Tuttavia esistono altrettante (se non di più) prove che mettono forti dubbi. Ad esempio una serie di avvenimenti raccontati in dettaglio nei vangeli, che però non risultano assolutamente in altri testi storici. Quanto a Maria è una cosa talmente indimostrabile che no nso sde valga nemmeno la pena parlarne. Uno che ha fede ci crede. Non so come si faccia a credere in un qualcosa che ti è stato raccontato (su temi così delicati intendo) ma libero di farlo.

non hai capito:
che anche nell'Islam si ammette l'esistenza di Dio...beh ovvio
Io parlavo di GESU' che per l'Islam non è DIO, ma solo un Suo Messaggero, tale e quale a MUHAMMAD.

Per quanto riguarda Maria mi sembra di aver gia dato la mia opinione:
Ma avrei anche la soluzione che Maria fosse Vergine Spiritualmente e non materialmente, ossia che fosse Pura di cuore e senza peccato, ma resta un fatto del tutto interpretativo.
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it