Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 04-05-2007, 21.44.36   #51
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Mi sembra che tu stia facendo gran confusione.
Appunto, è proprio perché una cosa non è ancora stata dimostrata (o confutata) e tu ci credi, che rende la tua posizione dogmatica.

Per il resto Andrea ti ha spiegato benissimo dove sbagli.


Capisco benissimo, il fatto è che pure la Scienza ha i suoi Dogmi, e ci si crede fin quando non vi è qualche altro scienziato che la mette in discussione.

Vi sono stati fin troppi casi in passato di "Teorie Scientifiche" a cui si dava titolo di Verità Assoluta anche dimostrata che dopo vari decenni si sono dimostrate false o sbagliate, l'accettazione di una Teoria anche se dimostrata non è detto che sia conclusiva, capisco anche che gli scienziati si mettono in discussione da soli, ed è pur vero che oggi i credenti non si limitano più all'accettazione fideistica delle "Teorie Teologiche" ma cercano una conoscenza personale.

Quando parlo di Unità tra Scienza e Religione non parlo di interferenze ma di collaborazione. Capisco altresì che le Chiese nel passato hanno fin troppo varcato il limite dello specifico campo scientifico, ma è da tener conto dei tempi in cui ciò avveniva.

Il problema oggi verte su alcuni fatti che non sono accettabili quali le ricerche sull'Embrione Umano che di per sè equivale ad interferenze in fatti che possono alterare il futuro dello stesso genere umano, qui subbentra l'ETICA. Se poi gli scienziati si ritengono al di fuori di qualsiasi limitazione, ritengo giusto che la Religione intervenga.

La confusione non è soltanto mia, ma un pò di tutti. Qualcuno vuole mantenere il suo stato di conoscenza a discapito dei molti per cosa, a cosa serve il copyright sulle piante geneticamente modificate se non per le multinazionali del settore a discapito dei coltivatori e dei cittadini tutti.
Non è forse la Genetica una scienza e di chi è al servizio?
E le industrie farmaceutiche, non vi sono anche lì scienziati ricercatori?
Intanto in Africa non possono curarsi.
In questo 3d non ho mai messo in discussione la libertà della scienza ma bisogna dargli un freno, ed è qui che entra la Religione.

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
La Terra smetterà di ruotare nel 2012?
Mai sentito parlare d'inerzia? Per fermare i 6 milioni di miliardi di miliardi di chili della Terra occorre qualcosa di più di cinque anni!!!!!
Chi starebbe poi esercitando tale mostruosa forza? Non certo le interazioni mareali che da miliardi di anni fanno il loro lavoro ma che non mi sembra siano aumentate paurosamente d'intensità!!!

Conosco l'inerzia.
Chiedevo solo se tra voi c'è qualcuno che ne abbia qualche cognizione.
Si nota molto spesso che gli uccelli migratori o le balene hanno perso il loro senso d'orientamento; che accadono sempre più spesso fatti delittuosi che non hanno spiegazione scientifica (vedi gli omicidi perpetrati negli Stati Uniti nelle scuole, ed anche il bullismo in Italia) dov'è la scienza per queste cose o dovrebbe pensarci solo la religione.

Per quanto riguarda il rallentamento del globo è un fatto ciclico dovuto all'oscillazione dell'asse terrestre che influenza il nord magnetico che a sua volta è causa di perdita d'orientamento degli uccelli migratori, niente di catastrofico ma crea problemi a tutte le strumentazioni installate su navi ed aerei.
Un Link che mostra lo spostamento del polo nord (magnetico) dal 1981 ad oggi. "http://www.vialattea.net/spaw/image/geologia/Bussola/01NordMagnetico.jpg"
hetman is offline  
Vecchio 04-05-2007, 23.04.03   #52
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
Il problema, non essendo sui contenuti, non è risolvibile con il "tu guarda a destra che io guardo a sinistra", bensì con l'apertura della religione alla ragionevolezza, alla autocritica, al fallibilismo, alla tolleranza (vera, però!). Ma chissà se, aprendo così le religioni, potremo ancora chiamare quel che resta "religione"... io credo di no

Credi?
Io credo che tu utilizzi il termine religione per intendere poi solo il Cristianesimo "classico"* (ed eventualmente l'Islam e l'Ebraismo)... ma tralasciando un po' il resto. E se è così, precisalo per favore.

(* Tra gli innumerevoli movimenti cristiani ne esistono in realtà anche alcuni che vanno oltre i dogma della Sacra Scrittura ecc.)

Chiedo per informazione... anche perché non c'è unanimità:
È per te il Buddhismo una religione? Se sì, leggendoti il passo sottostante (in tedesco...), dove ci vedi il tuo caro DOGMA=Religione?

So habe ich berichten hören: Einst kamen Leute von Kesaputta und begaben sie sich zum Buddha, begrüßten ihn ehrerbietig, setzten sich zu ihm und sprachen: "Herr, da kommen einige Wander- gelehrte nach Kesaputta, die nur ihre eigene Lehre glänzen und leuchten lassen, aber die Lehren anderer bekämpfen, verspotten und verachten. Dann kommen wieder andere, die es ebenso machen. Deshalb sind wir im unklaren und im Zweifel, welcher von diesen verehrlichen Samanas (Wanderasketen) eigentlich Wahres und welcher Falsches lehrt."
"Ganz recht, dass ihr zweifelt; in einem solchen Falle muss man zweifeln. Richtet euch nicht nach Hörensagen, nicht nach einer Überlieferung, nicht nach einer bloßen Behauptung, nicht nach der Mitteilung heiliger Schriften, nicht nach bloßen Vernunftgründen und logischen Deduktionen, nicht nach äußeren Erwägungen, nicht nach der Übereinstimmung mit euren Ansichten und Grübeleien, nicht nach dem Scheine der Wirklichkeit, denket nicht: 'Der Samana ist unser Lehrer (darum wollen wir ihm glauben)'; sondern wenn ihr selbst erkennt, dass diese oder jene Dinge schlecht und verwerflich sind, von Verständigen getadelt und, ausgeführt oder begonnen, zum Unheil und Leiden führen, so sollt ihr sie verwerfen."

(Zitiert nach Tworuschka 1987, S. 51).

Azzo... non sai cosa ti perdi se non capisci il tedesco...

E comunque, nemmeno il credere in Dio è sinonimo di DOGMA, nel senso di seguire una religione rivelata e un Testo Sacro, ecc. ... basti pensare al deismo, dove il proprio raziocinio non mi pare che lo si lasci via... anzi.

E poi... non facciamo i furbi:
La scienza ha nel metodo empirico il suo dogma...

Forse, alla fin fine, ciò che cambia tra le due cose... è l'obiettivo:

La scienza cerca di spiegare e capire il mondo... la teologia cerca invece di cambiare il mondo (possibilmente e sperabilmente in meglio).



Citazione:
Originalmente inviato da Epicurus
Mi sembra che tu stia facendo gran confusione.
Che tu lo stia facendo con il termine "religione"?
Elijah is offline  
Vecchio 05-05-2007, 07.45.34   #53
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

Un conto è lo spostamento delkl'asse di rotazione o del nord magnetico, un conto è dire che la terra si ferma. Comuqnue niente di catastrofico, sono due fenomeni assolutamente normali che da sempre avvengono.

Citazione:
accadono sempre più spesso fatti delittuosi che non hanno spiegazione scientifica (vedi gli omicidi perpetrati negli Stati Uniti nelle scuole, ed anche il bullismo in Italia) dov'è la scienza per queste cose o dovrebbe pensarci solo la religione

che centra la scienza con gli omicidi

Citazione:
Vi sono stati fin troppi casi in passato di "Teorie Scientifiche" a cui si dava titolo di Verità Assoluta anche dimostrata che dopo vari decenni si sono dimostrate false o sbagliate, l'accettazione di una Teoria anche se dimostrata non è detto che sia conclusiva
A tal proposito ci terrei a sottolineare che mai la scienza ha la pretesa di dire verità assolute. Chi afferma questo semplicemente non ha capito cos'è la scienza! La scienza vuole progredire verso stati di conoscenza meno sbagliati dei precedenti.
emimun is offline  
Vecchio 05-05-2007, 11.51.37   #54
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
Un conto è lo spostamento delkl'asse di rotazione o del nord magnetico, un conto è dire che la terra si ferma. Comuqnue niente di catastrofico, sono due fenomeni assolutamente normali che da sempre avvengono.

E' l'oscillazione che sta rallentando per tornare indietro, nella foto del link si può notare che l'ultimo tratto che parte dal 1994 è in proporzione agli altri tratti molto più corto, ciò dimostra che vi è stato un rallentamento, a partire da quell'anno, tale da far ritenere una sua inversione di direzione entro in 2012, trattasi di fatto puramente naturale facilmente dimostrabile scientificamente in laboratorio, ma volendo si può fare una prova semplice facendo ruotare un pallone sulla punta del dito ed a occhio nudo si noterà che esso non seguirà una rotazione uniforme ma tenderà ad oscillare sul suo asse immaginario.

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
che centra la scienza con gli omicidi


Forse che psicologia, psichiatria, psicanalisi e medicina in genere non sono scienze?

Citazione:
Originalmente inviato da emimun
A tal proposito ci terrei a sottolineare che mai la scienza ha la pretesa di dire verità assolute. Chi afferma questo semplicemente non ha capito cos'è la scienza! La scienza vuole progredire verso stati di conoscenza meno sbagliati dei precedenti.

Ho semplicemente affermato che anche la scienza ha i suoi DOGMI.

X Elijah

A partire da Krishna e fino a Bahà'u'llàh, per me, sono tutti messaggeri di Dio e
pertanto nessuna differenza tra loro fatta salva la differente epoca del messaggio ed il diverso stato evolutivo dell'umanità dell'epoca.
La differenza la crea l'uomo con interpretazioni e traduzioni a suo uso e consumo e Divinizando l'Uno o l'Altro dandoGli una valenza di superiorità rispetto agli Altri, oppure, nel caso estremo, dicendo che Uno è verità e gli Altri sono falsi. Se volessimo ammettere una Verità dovremmo accettare che la Religione è progressiva.

Ho molto apprezzato il Tuo intervento in merito al Dogmatismo:

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
E comunque, nemmeno il credere in Dio è sinonimo di DOGMA, nel senso di seguire una religione rivelata e un Testo Sacro, ecc. ... basti pensare al deismo, dove il proprio raziocinio non mi pare che lo si lasci via... anzi.
E poi... non facciamo i furbi:
La scienza ha nel metodo empirico il suo dogma...
Forse, alla fin fine, ciò che cambia tra le due cose... è l'obiettivo:
La scienza cerca di spiegare e capire il mondo... la teologia cerca invece di cambiare il mondo (possibilmente e sperabilmente in meglio).

Almeno in questo siamo in sintonia ma forse perchè siamo credenti.

Ti ripropongo i versetti del profeta Gioele (II, 28), citato negli Atti degli Apostoli (11, 17), immagina la « fine del mondo » come una fermentazione delle anime:
Citazione:
« E avverrà negli ultimi giorni, dice Iddio, che io spanderò del mio spirito sopra ogni carne; e i vostri figliuoli e le vostre figliuole profeteranno, e i vostri giovani vedranno delle visioni, e i vostri vecchi sogneranno dei sogni. »

Cosa ne pensi?
Secondo me qui si parla proprio di scienza, premettendo che all'epoca di datazione dei versetti la parola scienza era sinonimo di stregoneria, era una cosa del tutto incomprensibile e fuori dalle facoltà umane, oggi è diverso.

X gli scienziati
Interessante questo versetto "che io spanderò del mio spirito sopra ogni carne" che mi riporta ha ripetere che senza lo Spirito Santo non ci sarebbe evoluzione scientifica e per favore non diciamo che è un DOGMA solo perchè non ancora dimostrato, col tempo sarà dimostrato.

Non conosco il tedesco puoi postare la traduzione in inglese?
hetman is offline  
Vecchio 05-05-2007, 12.31.54   #55
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Scienza e religione

Iniziamo da qui:

Citazione:
“La scienza ha nel metodo empirico il suo dogma...”

Il metodo empirico non è affatto un dogma. Per ora è il migliore e più rigoroso metodo che abbiamo per indagare la realtà, e l’esperienza, per ora, ci ha dato ragione. Se un domani si trovasse un metodo migliore nessuno verrebbe scomunicato per aver cambiato metodo.

Citazione:
“la teologia cerca invece di cambiare il mondo (possibilmente e sperabilmente in meglio”

A mio modestissimo parere la “teologia” in 1.300 anni ha fatto più danni che cose buone e solo grazie alla ritrovata ragione si è potuti andare oltre le barbarie.

Citazione:
“Ho semplicemente affermato che anche la scienza ha i suoi DOGMI.”

Quali ? La scienza non ha alcun dogma, perché tutto ciò di cui parla lo dimostra e comunque non è mai definitivo, non c’è mai la pretesa di assolutismo, ovvero di aver trovato una teoria perfetta e valevole omne tempore. Le teorie sono sempre perfettibili e modificabili, solo che per farlo si pretende, giustamente, che la nuova teoria sia corroborata a sufficienza.

La teologia non abbandonerà mai certi assunti dogmatici perché altrimenti si dovrebbe abbandonare la teologia stessa.

Citazione:
“In questo 3d non ho mai messo in discussione la libertà della scienza ma bisogna dargli un freno, ed è qui che entra la Religione.”

Ancora sbagli a equiparare religione ad etica. Non solo la religione è etica, come devo scriverlo ? Si può avere un’etica anche essendo atei, anzi, molti ritengono che solo mettendo da parte la religione si può davvero essere etici.

Quindi la scienza potrebbe avere necessità di un’etica, ma di certo non di un’etica religiosa bensì di un’etica laica.


Citazione:
“Interessante questo versetto "che io spanderò del mio spirito sopra ogni carne" che mi riporta ha ripetere che senza lo Spirito Santo non ci sarebbe evoluzione scientifica e per favore non diciamo che è un DOGMA solo perchè non ancora dimostrato, col tempo sarà dimostrato.”

Perdonami ma davvero hai un po’ di confusione in testa. Se una cosa non è oggi dimostrata, come puoi sapere che lo sarà domani ? hai il dono della preveggenza ? Se tu ci credi OGGI senza alcuna evidenza, allora ci credi per FEDE. Perché vuoi dare a bere a noi il tuo credo come dimostrato o dimostrabile ? Tu pensi questo ? bene ne prendo atto e lo rispetto, ma agli scienziati e agli storici di questa tua bislacca credenza poco ne cale perché è del tutto campata per aria, cioè non c’è nessuna prova razionale che lo possa dimostrare.

Quindi non possiamo partire da questo assunto indimostrato per dedurne alcunché.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 05-05-2007, 15.52.42   #56
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da spirito
Perdonami ma davvero hai un po’ di confusione in testa. Se una cosa non è oggi dimostrata, come puoi sapere che lo sarà domani ? hai il dono della preveggenza ? Se tu ci credi OGGI senza alcuna evidenza, allora ci credi per FEDE. Perché vuoi dare a bere a noi il tuo credo come dimostrato o dimostrabile ? Tu pensi questo ? bene ne prendo atto e lo rispetto, ma agli scienziati e agli storici di questa tua bislacca credenza poco ne cale perché è del tutto campata per aria, cioè non c’è nessuna prova razionale che lo possa dimostrare.

Quindi non possiamo partire da questo assunto indimostrato per dedurne alcunché.

Incominciamo col dire che nessuno è ONNISCIENTE tra noi tutti su questa terra in questo momento.
Mi riferirò all'epoca storica e non col SENNO' DI POI.
Prima TOLEMAICO, poi CARTESIANO, poi ?
Prima VERITA', poi VERITA', poi (altra VERITA')?

Sia nella Scienza che nella Religione ci sarà sempre un POI?
Una continua evoluzione umana sia materiale che spirituale, cerchiamo di ragionare x cicli non misciamo, tutto oggi ci sembra chiaro la scienza ha fatto grandi passi ma torniamo indietro, forse erano più avanti scientificamente gli antichi Egizi ed i Maya degli scienziati moderni e non parlo di religione perchè forse furono più avanti anche in quello, prima ancora degli Ebrei.

La mente senza lo spirito non ha scampo, continui a parlare di TEOLOGIA, me ne frego della TEOLOGIA degli uomini perchè è di parte, ciascuna chiesa ha la sua TEOLOGIA. Parlo di coerenze nella lettura dei Testi Sacri.

"Se una cosa non è oggi dimostrata, come puoi sapere che lo sarà domani ?"
Semplicemente per "CORSI E RICORSI STORICI" (VICO), per ciclicità dell'evoluzione, nessuna prevegenza semplice statistica, osservazione del passato e nemmeno tanto lontano in proporzione all'esistenza dell'uomo su questa terra.

Conosciamo il Medio Evo del Cristianesimo, ma conosciamo il Medio Evo dell'Islam? Prima di Samuel Morse che nel 1844 inviò il suo primo messaggio telegrafico il mondo scientifico era caduto in letargo da circa un paio di secoli, appunto il Medio Evo Islamico. Se sei a conoscenza di qualche scoperta scientifica tra il 1600 ed il 1844 postali qui così ne avrò anch'io conoscenza.
Fatto è che dopo il 1844 la scienza ha ottenuto le più grandi vittorie in fatto di conoscenze e di scoperte, non voglio sbagliare ma prima di quell'anno l'uomo ancora non volava eppure Leonardo (autodidatta) vi aveva studiato e realizzato progetti. non ho "il dono della prevegenza" semplicemente osservo il passato come Leonardo osservava le cose, cerco di essere il più semplice possibile ed evito accuratamente cenni alla mia Fede, osservare il passato non con l'occhio del presente ma con quello dell'epoca.

Mi meraviglio che un ricercatore come Te, visto il post interessantissimo in spiritualità, non abbia percorso la strada del passato evitando di guardarlo con l'occhio progredito dell'uomo moderno. Io la Religione l'ho percorsa dalle origini, da Krishna in poi, sempre immedesimandomi nell'uomo delle varie epoche e non con le conoscenze attuali ma quelle a cui il messaggio era diretto. Non si può leggere il NT con il sennò di poi ma con la mentalità e le conoscenze degli uomini dell'epoca, Ebrei, Romani e Greci.

Tutto è da studiare e valutare, ma ciascuno a suo modo e con le proprie capacità, l'accettazione cieca di quello che altri dicono, anche se grandi dotti della chiesa, è ininfluente nella ricerca, la verità (sempre relativa) la si sente dentro di noi sia mentalmente che spiritualmente, la differenza tra Scienza e Religione sta nel fatto che la Scienza studia l'esteriore materiale e la Religione studia l'interiore spirituale assolutamente paralleli, non convergenti o divergenti. Pensi che la "RAZIONALITA'" sia la sola possibilità di conoscenza che l'uomo abbia, io invece penso che debbano essere entrambe razionalità e spiritualità insieme.
hetman is offline  
Vecchio 05-05-2007, 17.09.01   #57
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
“Prima TOLEMAICO, poi CARTESIANO, poi ?”

Non lo sappiamo, quando arriverà vedremo.

Citazione:
“Prima VERITA', poi VERITA', poi (altra VERITA')?”

Non lo sappiamo, quando arriverà vedremo.

Citazione:
“Sia nella Scienza che nella Religione ci sarà sempre un POI?”

Finché esisteremo senza dubbio.

Citazione:
“forse erano più avanti scientificamente gli antichi Egizi ed i Maya”

Forse, lo sappiamo ? No.

Citazione:
“La mente senza lo spirito non ha scampo”

Lo spirito è un ente indimostrato, chi crede nella sua esistenza lo fa per fede.

Citazione:
“continui a parlare di TEOLOGIA, me ne frego della TEOLOGIA degli uomini perchè è di parte”

Conosci una teologia che non sia degli uomini ? Hai per caso un canale diretto con Dio ?

Citazione:
“Parlo di coerenze nella lettura dei Testi Sacri”

Tutte le religioni presumono di essere coerenti nella lettura dei testi.

Citazione:
“Semplicemente per "CORSI E RICORSI STORICI”

Sai quanti assunti teorici non sono mai stati dimostrati perché falsi ? Non puoi sapere in anticipo se una teoria sarà dimostrata altrimenti saresti un veggente !

Citazione:
“nessuna prevegenza semplice statistica”

Ma che statistica ! Su 1000 teorie ipotizzate da chiunque forse UNA diviene corroborata, delle altre si perdono le tracce. Tu conosci solo quelle che sono risultate verosimili, ma di tutte le altre non conosci quasi nulla perchè sono state abbandonate.

Citazione:
“Se sei a conoscenza di qualche scoperta scientifica tra il 1600 ed il 1844 postali qui così ne avrò anch'io conoscenza.”

Spero tu stia scherzando ! Qualche scoperta scientifica ??? qualche ?

Iniziamo con il dire che il '700 è stato uno dei secoli più importanti dell'era moderna poichè ha visto il lavoro di immensi pensatori illuministi, Kant, Voltaire, Rosseau, Hume, Mill (prima metà 800) e ne potrei citare decine... Riguardo poi alla fisica dimentichi un piccolissimo particolare insignificante ISAAC NEWTON !!! Cioè la base della fisica classica !!!!!

Questa è la tua conoscenza per la tua analisi storica della scienza ??? Non conosci praticamente nulla, ecco perchè arrivi a conclusioni strampalate.


Citazione:
“non abbia percorso la strada del passato evitando di guardarlo con l'occhio progredito dell'uomo moderno”

Ma io l’ho fatto solo che guarda caso non ci ho visto alcun intervento “spirituale” nel percorso scientifico dell’umanità.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 07-05-2007, 03.23.17   #58
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Scienza e religione

X hetman

Riferimento: "Vi sono stati fin troppi casi di teorie
assolute a cui si dava titolo di verità assoluta, anche
dimostrata, che dopo vari decenni si sono dimostrate
false o sbagliate" ecc.
---------------------------------------------------

Stavo leggendo la pagina quando sono inciampato su
questa tua affermazione. Non ho terminato tutto il 3D, per
cui non so se ti è stata gia contestata, perché mi sembra
che tu faccia un pò di confusione.

Infatti: una teoria è una teoria, e quando è
domostrata diventa una legge. Conosci una legge che,
in un secondo momento, sia stata confutata o cambiata?

La forza di gravita è una legge, non credo che in futuro
possa essere cambiata. A meno di stravolgimenti del
sistema solare. Ma a quel punto non ci interesserebbe più:
nè la teoria, nè la lagge, nè la scienza e nemmeno la religione.

katerpillar is offline  
Vecchio 07-05-2007, 14.54.22   #59
emimun
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2007
Messaggi: 20
Riferimento: Scienza e religione

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
X hetman

Riferimento: "Vi sono stati fin troppi casi di teorie
assolute a cui si dava titolo di verità assoluta, anche
dimostrata, che dopo vari decenni si sono dimostrate
false o sbagliate" ecc.
---------------------------------------------------

Stavo leggendo la pagina quando sono inciampato su
questa tua affermazione. Non ho terminato tutto il 3D, per
cui non so se ti è stata gia contestata, perché mi sembra
che tu faccia un pò di confusione.

Infatti: una teoria è una teoria, e quando è
domostrata diventa una legge. Conosci una legge che,
in un secondo momento, sia stata confutata o cambiata?

La forza di gravita è una legge, non credo che in futuro
possa essere cambiata. A meno di stravolgimenti del
sistema solare. Ma a quel punto non ci interesserebbe più:
nè la teoria, nè la lagge, nè la scienza e nemmeno la religione.


La forza di gravità è stata già confutata e smentita. Vedi relatività generale. Una teoria rimane tale anche dopo che è stata dimostrata. Prima della verifica sperimentale è solo una congettura. Una teoria può però sempre essere confutata e smentita.
emimun is offline  
Vecchio 07-05-2007, 15.19.05   #60
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Scienza e religione

Posso precisare o mi giudicate pedante ?

Avete in parte ragione entrambi. La legge a cui si riferisce katerpiller è quella che dice che ogni corpo con una massa è soggetto ad una forza chiamata gravitazionale. La teoria a cui si riferisce emimum e che dice, giustamente, che è stata “perfezionata” (userei perfezionata e non confutata perché newton funziona perfettamente a velocità non prossime a quella della luce), è quella del modello matematico che descrive tale forza predicendone l’azione nelle diverse situazioni del reale.


Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it