Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 02-02-2003, 20.08.34   #31
Dolphin
Ospite
 
Data registrazione: 30-01-2003
Messaggi: 6


Ho studiato per benino, ora posso rispondere:

a mio avviso la cosiddetta "anima" è un qualcosa di "composto", di cui son dotati tutti gli esseri animali. Ai livelli zoologici più semplici si puo far coincidere con l'istinto di sopravvivenza, ma salendo nella scala evolutiva, all'istinto puro e semplice si aggiungono altri elementi...sensazioni, emozioni, memorie, consapevolezza di se, e chi piu ne ha piu ne metta.

Mi rendo conto mentre scrivo che qualcuno potrebbe affermare che io sto parlando dell'intelligenza e non dell'anima.

Ma.....se si considerano le EMOZIONI, beh, allora si sta parlando di anima, credo.

Avete mai visto un animale al macello? Ha paura....Un animale maltrattato? Ha paura e sviluppa violenza....un animale in gabbia? ha paura, sviluppa violenza e spesso rassegnazione....

Quando si entra nella sfera dei sentimenti (e sfido chiunque a convincermi del fatto che gli animali non ne provino), si può parlare di presenza di anima. La differenza con gli animali è che l'uomo si interroga...ma anche qui chi mi dice che quel tale cane o gatto o suino o visone ecc, prima di prendere sonno non rifletta sula sua giornata appena trascorsa?

Ciao a tutti


Dolphin is offline  
Vecchio 03-02-2003, 10.39.07   #32
falcorum
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-01-2003
Messaggi: 66
Domanda più che lecita!

Vorrei risponderti in modo da lasciare a te la considerazione finale, perchè penso che se quando, scolaro di elementari, la mia mamma mi avesse fatto i compiti piuttosto che insegnarmi come svolgerli, adesso non sarei capace di alcun processo raziocinante degno di questo termine.
Dunque, analizziamo la differenza principale che osserviamo tra l'uomo e l'animale: da essa ci perverrà la risposta alla tua domanda.
L'animale, vive la sua quotidianeità espletando le funzioni primarie relative alla sua sopravvivenza. Scappa per non essere cacciato ed ucciso. Corre o tende agguati per cacciare e dunque per procurarsi il cibo. Si accoppia per riprodursi e dunque per continuare la specie. Dorme per riposarsi....e così via. Tutte queste funzioni scauturisco da quella che potremmo identificare come "mente istintiva", molto simile a quella che nell'uomo fa si che egli digerisca il cibo o defechi o consenta al sangue di circolare ed alle cellule di riprodursi. Se rifletti, non fai nessuno sforzo per eseguire le funzioni appena citate. Mente istintiva, appunto!
Ma, l'animale, non si chiede mai "io chi sono!". Se lasci un cavallo fuori dalla stalla, questo sentirà caldo o freddo a seconda della stagione, ma non ragionerà tra se e se chiedendosi il "perchè lo hai lasciato fuori dalla stalla". Forse morirà pure congelato, ma non farà nulla per spostarsi da dove lo hai messo (tranne in casi dovuti all'abitudine - altra funzione istintiva - come quella delle bestie che trovano la strada di casa da sole).
"IO CHI SONO" è prerogativa dell'uomo! Nessun altro "animale" (se animale è l'uomo) si pone questa domanda o domande di tal fatta.
Penso che il semplice ragionare su quanto detto, possa darti una soddisfacente risposta al tuo quesito.
con simpatia,
falcorum
falcorum is offline  
Vecchio 03-02-2003, 11.11.14   #33
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
Pur nel massimo rispetto della tua idea, io non concordo e ti spiego il motivo: forse tu non hai animali domestici..io si...un cane, una gatta e un conoglio nano. Posso asserire senza ombra di dubbio che hanno una sensibilità che a mio avviso è sinonimo di presenza dell'anima o spirito o scintilla divina, come la si voglia chiamare. Quando sono triste mi metto sul divano e loro, ad uno ad uno mi attorniano e io credo che capiscano e vogliano confortarmi con la loro compagnia. Se guardo i loro occhi vedo la loro comprensione...dimmi...quanti "umani" fanno altrettanto???
Un saluto
serena is offline  
Vecchio 03-02-2003, 11.52.29   #34
falcorum
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-01-2003
Messaggi: 66
Avendo in casa 2 gatti.......

confermo quanto dici. Inoltre non ho mai asserito che gli animali non abbiano non abbiano un'anima. Mi sono semplicemente astenuto dal parlare di questa "anima" differenziandola da quella umana che è altra cosa. Il mio intervento desiderava essere spunto di riflessione per una più approfondita indagine, cosa a quanto pare riuscita perfettamente visto che ho stimolato il tuo intervento.
A completamento e per dare più forza al mio dire, aggiungo che neppure un atomo dell'universo potrebbe esistere se non fosse "pervaso" di vita. Pensa all'atomo. Esso riconosce la presenza, accanto a se di un altro atomo (cosa di per se stupefacente!). Poi riconosce anche se l'atomo che gli sta vicino è ad esso confacente o meno, e decide quindi se vi si può aggregare o se si deve da lui allontanare (incredibile!!!). Ma non finisce qui....qualunque sia la sua decisione compie un movimento......di avvicinamento (per aggregarsi) o di allontanamento (per da lui allontanarsi)! Ma allora........capperi.....allo ra ragiona??? Ha una mente?? Perbacco.....si!!! Primitiva certo....sa fare solo queste semplici operazioni.....ma è "mente"!!!!
Sali nella scala della vita........ed osserva adesso come tutto si svolge...sempre con più "mente"! Minerali....vegetali.....anima li......uomini........e....e ci fermiamo qui!
Comprendi adesso cosa ho inteso dire?
Un saluto affettuoso,
falcorum
falcorum is offline  
Vecchio 03-02-2003, 13.03.44   #35
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
Premesso che ho una grossa difficoltà a capire ogni considerazione puramente scientifica (comportamento degli atomi)..vedo che metti "mente" tra virgolette...la mia concezione di anima, non supportata da cognizioni scientifiche, non ha nulla a che vedere con la mente...io intendo un sentire fatto di emozioni, sensazioni e percezioni non definibili facilmente, un qlc su piani diversi...superiori o paralleli, scegli tu...cmq...tranquillo, io sono abituata ad essere poco compresa o considerata un po' strana anche se in realtà a me sembra strano questo mondo e la maggior parte della sua genìa...
serena is offline  
Vecchio 03-02-2003, 13.46.59   #36
falcorum
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-01-2003
Messaggi: 66
Metto "mente" tra virgolette....

Citazione:
Messaggio originale inviato da serena
Premesso che ho una grossa difficoltà a capire ogni considerazione puramente scientifica (comportamento degli atomi)..vedo che metti "mente" tra virgolette...la mia concezione di anima, non supportata da cognizioni scientifiche, non ha nulla a che vedere con la mente...io intendo un sentire fatto di emozioni, sensazioni e percezioni non definibili facilmente, un qlc su piani diversi...superiori o paralleli, scegli tu...cmq...tranquillo, io sono abituata ad essere poco compresa o considerata un po' strana anche se in realtà a me sembra strano questo mondo e la maggior parte della sua genìa...

....perchè è così, a mio modestissimo ed insignificante avviso, che intendo ogni cosa. Ma, a scanso di equivoci, la mente di cui parlo, presente in ogni cosa tu possa immaginare nell'universo esistente (anzi, negli universi esistenti), non è identificabile con la mente intesa come materia grigia, o celebrale, o cervello. E' la mente da cui ogni cosa procede. E' "energia mentale" e per quanto il nostro cervello non riesca bene ad identificarla, potremmo paragonare questa "energia mentale", giusto per fare un raffronto, alla più nota energia elettrica o magnetica o non so di che altro tipo. L'energia mentale è un'energia come le altre, ancora poco nota forse, ma che sempre si è manifestata e si manifesta. Non desidero aprire altre parentesi, ma basta pensare alle guarigioni miracolosose a a tutta quelle serie di fenomeni definiti "paranormali" per avvicinarci un po alla potenzialità dell'energia di cui sto parlando. Siamo come gocce provenienti da un unico oceano. In quanto tali noi sappiamo già tutto dell'oceano stesso, poichè ne conteniamo in minima parte ogni cosa. L'oceano contiene sale? Bene anche noi! Contiene magnesio? Perfetto, anche noi! E così via dicendo. Peccato che come gocce, noi quasi sempre non sappiamo di avere quel sale e quel magnesio, ed anzi ci domandiamo spesso come potremmo fare a procurarcelo. E pensare che è già in noi!!!
La mente crea energia e l'energia la materia. Ma questo è un'altro discorso.
ciao,
falcorum
p.s.: dimenticavo: il tuo mal di schiena puoi curarlo proprio con questa energia.
falcorum is offline  
Vecchio 03-02-2003, 13.51.40   #37
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
AH..capisco..sei un sensitivo, infatti io non ho mai detto di avere mal di schiena....cmq ho capito..a volte le parole confondono ,ma anche io credo al potere della mente che da parte degli ignoranti viene a volte inteso come magia...cmq ho fatto una serie di trattamenti reiki e non posso che darti ragione!
serena is offline  
Vecchio 15-02-2003, 12.09.01   #38
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Sapete come immagino gli esseri viventi?

Una nave il suo capitano e il passeggero.
La nave rappresenta l'involucro fisico.
Il capitano le funzioni vitali per la sopravvivenza, ovvero una specie di pilota che esegue semplicemente il programma che gli è stato dato.
Il passeggero è "quel qualcosa: enegia, anima, spirito, essere, divinità...." che vive la propria esperienza in una realtà che non è il suo mondo.

Quando entra nella nave (nel corpo) il passeggero inizia ad osservare il mondo che lo circonda. Avete mai osservato gli occhi di un bambino o quelli di un qualsiasi cucciolo?!

E' tranquillo perchè deve fare il suo bel viaggio programmato.

Non conosciamo le esperienze di un leone o di un coniglio, a malapena conosciamo la nostra!

La nostra è quella più difficile, almeno è quella che crediamo tale.
La rotta è determinata ma ci sono le tempeste, le isterie del capitano, le sue stranezze. A volte il programma subisce dele interferenze anche minime che spostano la rotta.

Il passeggero può addormentarsi e non rendersi conto del pericolo. Può capitare di tutto.

Mi piace sempre ricordare che nel Medioevo la chiesa diceva che le donne non avevano un'anima ed erano facili prede del demonio. Oggi noi sorridiamo con aria di sufficienza. Ma chi ci dice che non trattiamo gli animali come i preti trattavano le donne di allora?!

Amore e rispetto sono i migliori occhiali per vedere un poco più chiaro in questo mondo.
Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 15-02-2003, 23.35.48   #39
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Ciao

Secondo me sì, assolutamente sì.
Ma anche no, assolutamente no. Nel senso che non mi piace considerare l'anima come qualcosa che si "ha". Ma poichè questo è il modo comune di dire, allora gli animali hanno un'anima. E forse sono più in contatto con la loro anima di quato lo siamo noi.
Fragola is offline  
Vecchio 16-02-2003, 09.50.59   #40
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Carissima Fragola

Anche a me pare non esatto usare il termine avere o non avere l'anima. Perché l'anima non si possiede, semplicemente l'Anima E'.

Noi siamo l'Anima, gli animali sono Anime.
E' come dire che una Ferrari ha un pilota. Forse che l'auto possiede il pilota? Non è in verità il pilota che usa (possedere non è un termine che mi piace molto) un'auto. Noi non possediamo un corpo lo usiamo. Ed è quell'uso che fa la differenza.

Gli esseri umani, a volte, si lasciano così impregnare dalla superbia che non sanno più specchiarsi in niente e nessuno.

Ogni animale che incontro, in tutti gli occhi in cui mi specchio io vedo richiesta di comunicazione di comprensione.

Anche gli animali sono unici. Ciascuno è se stesso. Come ciascun essere umano.

Ciao
Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it