Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 16-02-2003, 23.58.43   #41
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Avere un'anima

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Carissima Fragola

Anche a me pare non esatto usare il termine avere o non avere l'anima. Perché l'anima non si possiede, semplicemente l'Anima E'.

Noi siamo l'Anima, gli animali sono Anime.
E' come dire che una Ferrari ha un pilota. Forse che l'auto possiede il pilota? Non è in verità il pilota che usa (possedere non è un termine che mi piace molto) un'auto. Noi non possediamo un corpo lo usiamo. Ed è quell'uso che fa la differenza.

Mary, io la vedo in un modo un poco diverso. L'auto non ha un pilota ma l'auto e il pilota sono due cose diverse che esistono una senza l'altra. Non non abbiamo un corpo e nemmeno lo usiamo. Noi siamo. Per convenzione definiamo delle parti di noi con dei nomi e poi, abituati a fare a pezzi le cose per conoscerle, ci dimentichiamo che queste parti compongono un tutto. Siamo esseri interi, non fatti di corpo + anima + mente + spirito + io + inconscio ecc. ecc.
Sarebbe come dire che abbiamo un fegato pensando che il nostro fegato possa vivere staccato dal resto del corpo. Il fegato vive perchè è collegato al cuore, ai polmoni, alla pelle, al cervello.

Io non so se qualcosa di noi sopravviverà alla morte, se c'è un'altra vita, la reincarnazione o altro ancora. Nessuno lo sa veramente. Quello che so è che in questa vita abbiamo questa forma e che siamo tutti interi. Non c'è un io che ha un'anima e un corpo. C'è un essere vivente. Che vive perchè partecipa della Vita. E la Vita che fa vivere noi è la stessa che vibra nel mio gatto. (dovrei dire nel gatto che abita con me, ma concedimi un uso quotidiano del termine). E la stessa che fa ingrossare le gemme sui rami. E noi non lo percepiamo, ma magari pulsa anche nelle cose che chiamiamo oggetti.

Sono troppo stanca per rileggere. Scusa gli errori di digitazione. Ne faccio sempre tantissimi.

Buonanotte
Paola
Fragola is offline  
Vecchio 05-06-2003, 02.03.33   #42
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Il mio cane non è più animale di me :)

Perchè
tracciare questa netta distinzione
tra Uomo e Animale ?

...a dire il vero
già nella parola "uomo"
non sento più traccia di anima
che nell'ANIMAle stesso

Riesco a comprendere
la suddivisione in specie o categorie
ma sapere che appena nato
devo attaccarmi ad una mammella
come un delfino,uno scimopanzé
o un topolino
mi comunica istintivamente
un profondo senso di fratellanza
e non serve chiedere alla scienza
se un animale soffre
di più o di meno di un uomo
perchè quell'animale
sono IO !!!

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 05-06-2003, 20.53.06   #43
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Cara Paola, caro dawoR (k)
comprendo quel che dite. La mia esperienza di vita mi ha condotta verso una visione della vita stessa che si trasforma giorno dopo giorno. So che esiste la reincarnazione non per credo ma per esperienze non richieste e non volute.
Quacosa certamente migra di forma in forma. Qualsiasi sia il nome che le diamo di certo esiste qualcosa al di là della nostra umana comprensione. Escludere gli animali da questa forma contenitiva può essere fatta solo da chi crede di sapere. Perché chi intuisce cosa sia il sapere ha una sola certezza che è quella di non sapere. Scusate il gioco di parole. Ma è la mia verità.

Per la conoscenza possiamo attingere solo a noi stessi, a quello che sperimentiamo. Il mio corpo è solo una forma, una tazza che contiene un qualcosa che so di non conoscere.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 08-06-2003, 01.07.26   #44
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Il tuo "gioco di parole"
è anche la mia verità
e ci sono arrivato per gradi
prima rimpinzandomi
con ogni sorta di certezze scientifiche
e poi digiunando
e spogliandomi progressivamente
da tutto quel "sapere" indiretto
e la seconda fase
è stata la più difficile

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-06-2003, 20.45.30   #45
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x dawoR (k)

non puoi svuotare un bicchiere pieno.
E' accaduto anche a me di fare scorpacciate di educazione, istruzione, regole, dogmi, conoscenze che altri spacciavano per verità assolute.
Svuotarmi di tutte le cianfrusaglie non è stato facile. Perchè è necessario liberarsi anche delle cose vere per poterle poi riprendere ad una ad una filtrandole attraverso la propria esperienza. Non è facile, forse a questo mondo vi è qualcosa di facile?!

Ci vuole solo molto coraggio, buon senso, riflessione, sperimentazione, e tanto tanto amore.

Forse che una mela spunta sul suo albero in un paio d'ore?!

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 18-06-2003, 12.53.19   #46
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile la mela è stata un fiore profumato

e anch'io sono stato un adolescente
privo di pelo e voce grossa
ma pieno di tempo
e fortunato in quanto a Natura
...credo,cara Mary
tu abbia ben compreso
che il ragionamento meccanico
indebolisce dentro
invece l'abitudine a sorridere
conduce all'agire spassionato
che sempre premia
chi meno s'allontana
dalla Natura

(e la Natura sorride)
ahhh... se sorride

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 18-06-2003, 19.01.20   #47
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x dawoR (k)

sì. hai colto in pieno volo un petalo errante.

Solo ciò che è vivo è soggetto ad un continuo mutamento.

Anche le montagne sono vive perchè, anche se noi non le vediamo, nascono, crescono, muoiono.

Gli esseri umani vengono cacciati dal paradiso terrestre ogni giorno. Gli esseri umani, specialmente quelli del nostro tempo, hanno perso il contatto con la natura, con il mondo in cui vivono.

Per questo uccido ogni giorno.

L'umanità si sta trasformando in una macchina senza vita e senza morte.


Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 18-06-2003, 22.23.19   #48
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile ...uccido ogni giorno >

ma in che senso scusa ?
nel senso che tutti,chi più e chi meno
siamo degli assassini
in quanto uomini,suppongo...
sarò sincero
non tengo a me
più di quanto non tenga ad un parassita
però oggi
sono andato a correre in bosco
nella tempesta
ed i fulmini che cadevano
non mi facevano paura
anzi
acceleravano nel profondo di me
la gioia dell'esistenza
e non ero niente
nient'altro che pioggia
bagnato fradicio di visioni
ridevo anche alla morte

Sono così...
il mio mondo
si è creato da sé
esattamente
come il tuo,immagino
e tutti noi
esistiamo
come dissolvenze di lampi,sogno

E' stupendo !

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 19-06-2003, 20.30.43   #49
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
sì. dawoR (k)
è davvero stupendo.
Mi ha colpito molto la tua descrizione. Mi sembrava di essere lì con te. Io amo immensamente la pioggia anche se temo i fulmini. Li temo di una paura ancestrale, simbolo di vita e di morte.

Dentro ogni essere umano si cela tutto l'universo.
Abbiamo un potere enorme che stiamo utilizzando nel modo peggiore possibile. Siamo scintille sfuggite ad un Grande Falò, scintille che hanno dimenticato il Grande Fuoco.

Oggi, la maggioranza dei componenti dell'umanità, viaggia verso la sua distruzione. Come fa a non vedere la realtà?!

Noi che vediamo qualcosa in più rispetto a loro possiamo fare qualcosa?! E cosa?!

Essere noi stessi, cercare noi stessi, la nostra interezza.
Siamo come alberi che hanno dimenticato di essere fatti di radici, tronco e chioma.

Sfuggire alla visione della Realtà conduce solo a precipitare nel dolore e nella involuzione.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 20-06-2003, 00.23.10   #50
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile Non lo so davvero >

se...
se posso fare qualcosa per loro
...forse
continuare a camminare su questa terra
pur disponendo di grandi ali
giocando il tempo
senza chiedermi mai
se questo sia un gioco che mi piaccia
...ma
è passato un ragnetto
sullo schermo del pc
...comunque - Respirando & Vivendo
continuerò a meravigliarmi
per i riflessi della rugiada
sui fili delle ragnatele
in certe albe,
in certi dolci deragliamenti della coscienza...

Grazie - - - per la bellezza delle tue parole
dawoR(k) is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it