Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-07-2007, 11.37.57   #21
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

E ' vero Ati,cio' che importa e' il Succo..per questo ho affermato che col Cuore e non con l'ego..quell'entita' la riconosciamo..e non importa come la chiamiamo..
Rapportarla ad una tradizione millenaria,come dice Yam,puo' essere fuorviante,perche' fuorvianti sono certi parametri di riconoscimento ,o perche' non siamo capaci ,o vuoi perche' non vogliamo riconoscerli ...(ma non puo' essere che anche l'illuminazione si sia evoluta nel suo manifestarsi,ad esempio?)

PS E' chiaro che la mia era solo una provocazione..

Ultima modifica di Noor : 25-07-2007 alle ore 12.03.07.
Noor is offline  
Vecchio 25-07-2007, 11.56.02   #22
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
allora noor faresti il gioco dell'ego...

mentre se entra in campo il non ego.. che uno si ritenga illuminato (o graziato)o non si ritenga illuminato.. non cambia di una virgola il Succo di ciò che realmente si scambia...

Mi sa che qui c'e' bisogno di un corso accelerato sulla discriminazione tra Se' e non se e poi di un po' di pratica quotidiana formale.


Citazione:
se io mi chiamo Mario e tu Francesco non è invertendo i nostri nomi che diveniamo più belli agli occhi degli altri.. è ciò che emaniamo semmai..
emaniamo dal Cuore.. dalla nostra energia...

Gia' ma essere piu' o meno uomini e donne non significa essere illuminati.

Citazione:
non bisogna aver paura dei termini usati..
abbiamo ancora troppe paure.. paure che mascherano le nostre vecchie scottature.. ed allora neghiamo a noi stessi e agli altri per confermarci..

Tutto e subito si diceva negli anni 70...ti dice niente questo atteggiamento?
Letti quattro libri, meditato qualche decina di ore, incontrato qualche adepto e consideratolo maestro si e' avuto qualche barlume ed ecco che ci si dichiara illuminati!
Ma ..rigorosamente tra le mura domestiche o al massimo su internet!
Si sta bene raccontandosela...ci si anestetizza un po'...

Citazione:
chi non vuole aver a che fare con alcune parole che scottano è affar suo.. se ancora è schiavo di alcune terminologie è affar suo.. dovrà vedersela da sè la sua paura!..

Paura de che? Tu sei libera di usare le parole che vuoi, se vuoi indicare una sedia chiamandola ombrello nessuno te lo vieta, fai pure.
Yam is offline  
Vecchio 25-07-2007, 12.03.24   #23
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Forme/pensiero

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Certo sono daccordo e non ho dubbi sulle persone.....ma si e' abusato e si abusa un po' troppo di quella parola....(senza tener conto di cosa dice la tradizione millenaria) basandosi su una forma di pensiero dominante autocreatasi molto velocemente in occidente.

prendo lo spunto per dire una cosa sulla forma/pensiero..

tutto parte da una forma/pensiero.. e la stessa produce un'onda o corrente vibrante risvegliando "desideri inconsci" e successivamente "volontà" attraverso le quali è possibile un cambiamento..
se non si fosse creata questa forma/pensiero in occidente non sarebbe mai arrivata neanche a noi..
per cui ringraziamo quella forma/pensiero che si è autocreata così velocemente, tanto da permettere anche a chi, come noi, non avrebbe mai potuto incontrarla in forza attiva...

Nubi di energia mentale costituiscono forme/pensiero.. sono forme di sentimento, possono essere benevole o malevole..
Queste presenze in un luogo corrispondono a vere persone, sono attive e riempiono di Vibrazioni lo stesso luogo dove si stazionano, dove occupano uno spazio..
Avviene anche qui.. molte persone con le stesse particolarità costituiscono ed occupano uno spazio.. una forma/pensiero.. il risultato è che la loro influenza combinata rende il posto "ispirato" per altri che occuperanno lo stesso spazio, aumentando ed arricchendo con la loro energia l'emissione di correnti mentali assonanti..
Queste ispirazioni comuni sono così dense e strutturate da apparire una nuova Forza, e senza accorgercene, opera.. costruisce.. comunica a livello sottile ad altre menti che posseggono gli stessi embrionali pensieri, nonostante si trovino in altri luoghi, entrando in comunione d'idee..

atisha is offline  
Vecchio 25-07-2007, 12.46.07   #24
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
E ' vero Ati,cio' che importa e' il Succo..per questo ho affermato che col Cuore e non con l'ego..quell'entita' la riconosciamo..e non importa come la chiamiamo..
Rapportarla ad una tradizione millenaria,come dice Yam,puo' essere fuorviante,perche' fuorvianti sono certi parametri di riconoscimento ,o perche' non siamo capaci ,o vuoi perche' non vogliamo riconoscerli ...(ma non puo' essere che anche l'illuminazione si sia evoluta nel suo manifestarsi,ad esempio?)

PS E' chiaro che la mia era solo una provocazione..

sempre e solo il Succo.. il nettare..

ma quanto è difficile arrivare al nettare!!! si devono attraversare troppe forme..
atisha is offline  
Vecchio 25-07-2007, 13.26.04   #25
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
io direi di non aver premura e non saltare alle conclusioni..
ma di porre Attenzione sia alle parole che alle sfumature

non abbiate paura!!!

io resto in ascolto..
poi se dopo un po' non ne ricavo niente semmai me ne vado altrove

Cosa vuol dire quello che hai scritto..?

Saltare alle conclusioni.....io ho fatto una domanda....ho chiesto perchè dovrei seguire un maestro e perchè ci si chiede l'approvazione hai maestri....

non ho detto nè che servono nè il contrario......

Ascolto ....qui si ascolta poco...
MIMMO is offline  
Vecchio 25-07-2007, 13.57.10   #26
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Non ci si avvicina ad un maestro o ad una pratica, ma anche ad una qualsiasi forma di spiritualità, se non ci sono stati gravi disturbi della coscienza.
Nella mia esperienza questo non corrisponde a verità.

Nel mio caso ho sempre ritenuto insufficiente, insoddisfacente qualsiasi obiettivo raggiungibile nella vita, diciamo......"ordinaria".

Ho sempre "sperato" che ci fosse qualcosa in più. Qualcosa che valesse veramente la pena. Qualcosa, vivaddio, motivante.
freedom is offline  
Vecchio 25-07-2007, 14.26.36   #27
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Forme/pensiero

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
prendo lo spunto per dire una cosa sulla forma/pensiero..

tutto parte da una forma/pensiero.. e la stessa produce un'onda o corrente vibrante risvegliando "desideri inconsci" e successivamente "volontà" attraverso le quali è possibile un cambiamento..
se non si fosse creata questa forma/pensiero in occidente non sarebbe mai arrivata neanche a noi..
per cui ringraziamo quella forma/pensiero che si è autocreata così velocemente, tanto da permettere anche a chi, come noi, non avrebbe mai potuto incontrarla in forza attiva...

Nubi di energia mentale costituiscono forme/pensiero.. sono forme di sentimento, possono essere benevole o malevole..
Queste presenze in un luogo corrispondono a vere persone, sono attive e riempiono di Vibrazioni lo stesso luogo dove si stazionano, dove occupano uno spazio..
Avviene anche qui.. molte persone con le stesse particolarità costituiscono ed occupano uno spazio.. una forma/pensiero.. il risultato è che la loro influenza combinata rende il posto "ispirato" per altri che occuperanno lo stesso spazio, aumentando ed arricchendo con la loro energia l'emissione di correnti mentali assonanti..
Queste ispirazioni comuni sono così dense e strutturate da apparire una nuova Forza, e senza accorgercene, opera.. costruisce.. comunica a livello sottile ad altre menti che posseggono gli stessi embrionali pensieri, nonostante si trovino in altri luoghi, entrando in comunione d'idee..


Certo quoto, ma che fatica poi cambiare forma pensiero!
Dopo aver fatto girare un po' quel software si presumeva ci fossero un certo numero di individui pronti e invece bisogna farlo girare ancora...ufff.. che noia!
Yam is offline  
Vecchio 25-07-2007, 14.31.05   #28
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Più che focalizzare l’attenzione sui maestri, dei quali, in completa buonafede, non voglio metterne assolutamente in dubbio le capacità magico-spirituali, ho dedicato moltissimo tempo all’osservazione dei relativi discepoli.
Ho notato che più i maestri sono bizzarri più i relativi discepoli sono bizzarri. Tutto normale direte voi…ovvio…chi va con lo zoppo impara a zoppicare recitava un vecchio proverbio! I Saibabani tenderebbero a giocare con petali di rose, gli sciamanici a guarire attraverso imposizione delle mani e meglio non va ai Geoviti che nascono ed hanno la loro vita già scritta in un libro.
Generalmente i discepoli sono di una tristezza palpabile…la si può notare nei loro occhi, nelle loro parole e nelle loro azioni. In riferimento ai maestri orientali ho notato un attaccamento particolare al proprio guru e l’impressione che offrono di loro non è mai stata ai miei occhi una immagine positiva. Molti, se non tutti, escono da profonde crisi depressive o da momenti bui della loro esistenza e trovano nel maestro quella maniglia esterna alla quale far aggrappare saldamente il destino del loro futuro.
Non ci si avvicina ad un maestro o ad una pratica, ma anche ad una qualsiasi forma di spiritualità, se non ci sono stati gravi disturbi della coscienza. La spiritualità non è uno sport o un hobby…non ci si avvicina perché è piacevole ma perché è la medicina che guarisce l’anima. Quando si perde fiducia in ciò che è possibile ottenere dalla vita reale, il nostro inconscio comincia a lavorare per farci sottomettere volontariamente da qualcun altro. Appare così il maestro che ci allontanerà definitivamente dalla possibilità di realizzarci completamente e a lui affideremo tutte le nostre capacità. In psicologia si chiama transfert ed è appunto la patologia che ho notato nei seguaci di questo o di quello.
In realtà dal maestro non ci si staccherà più per tutta la vita. Chi pensa ad un certo punto del cammino spirituale di aver seguito quel tal maestro e di non averne ora più bisogno, sta mentendo a se stesso. Premesso che il danno psicologico è stato fatto in quanto il “paziente” è stato preso nel suo momento di massima debolezza, egli continuerà, fintantoché crederà nell’esistenza di qualche maestro, a vedere queste figure come “miti” da i-mitare.


Cumpà... pure qui ti trovo? Quasi quasi apro un rapporto epistolare con te

Le tue considerazioni sono precise ma peccano (mancano) in due punti,
primo: parli comunque non per tue esperienze, e se lo sono vuol dire che non hai trovato quello che fa per te.
secondo: quelli che hai osservato non sono discepoli ma persone che rientrano nella tua precisa analisi.
E' altresì giusta la considerazione che avvicinandosi ad un qualsiasi percorso in uno stato di bisogno si rischia e di brutto... ma dimmi quanta gente vedi che non ha bisogno di nulla?
Non nego che in un discepolato vero ci sia un percorso
legno > burattino > bambino
Nel nostro libero arbitrio, per quanto incoscienti possiamo scegliere se morire legno, "farci fregare" rimanendo burattini o tentare di diventare bambini.
Non è possibile da legno diventare direttamente bambino.
Se vuoi diventare un grande tennista prima provi i movimenti in tutte le salse, ti rifai alle esperienza del maestro del tuo allenatore che vede dove sbagli e dove sei forte, poi quando vai in partita sei tu il tennista... il coach non c'è più, non imiti lui ma utilizzi il tuo stile, anche se il gioco prevede comunque che mandi la palla dall'altro lato, dentro la riga etc etc....
Comunque non potrai mai andare a Wimbledon di punto in bianco.
Non dirmi però che se fai un punto, se sei stanco o che altro sia un crimine girarti verso la tribuna dove sai che lui sta seguendo la partita... questo è il rapporto che può rimanere tra un vero Maestro ed un vero Discepolo, stima, rispetto ed affetto (per non dire amore) e reciproci, sia che l'allievo rimanga ad un livello inferiore sia che superi il Maestro.
Non ci vedo nulla di disdicevole.
Potremmo disquisire sui termini tipo ammaestramento e addestramento e vedere quanto si usano in maniera errata e a sproposito, ed altri tecnicismi vari, ma ritengo siano cose non inerenti al thread.

------------------------------

Mimmo cosa stai cercando?
E' vero... non sei saltato alle conclusioni, hai stravolto completamente quello che ho scritto, se vuoi dialogare (con me) rileggi tutto e poniti diversamente, altrimenti amici come prima.
Uno is offline  
Vecchio 25-07-2007, 14.37.36   #29
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
La spiritualità non è uno sport o un hobby…non ci si avvicina perché è piacevole ma perché è la medicina che guarisce l’anima.

Questo è vero!

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Quando si perde fiducia in ciò che è possibile ottenere dalla vita reale, il nostro inconscio comincia a lavorare per farci sottomettere volontariamente da qualcun altro. Appare così il maestro che ci allontanerà definitivamente dalla possibilità di realizzarci completamente e a lui affideremo tutte le nostre capacità. In psicologia si chiama transfert ed è appunto la patologia che ho notato nei seguaci di questo o di quello.

Ma il <transfert> non è che un passaggio, maxim!
Solo riconosciuto il transfert ha luogo <la guarigione> !



Citazione:
Originalmente inviato da atisha
Nubi di energia mentale costituiscono forme/pensiero..
sono forme di sentimento, possono essere benevole o malevole..

Queste presenze in un luogo corrispondono a vere persone, sono attive e riempiono di Vibrazioni
lo stesso luogo dove si stazionano, dove occupano uno spazio.. [...]

Queste ispirazioni comuni sono così dense e strutturate da apparire una nuova Forza,
e senza accorgercene, opera.. costruisce.. comunica a livello sottile
ad altre menti che posseggono gli stessi embrionali pensieri,
nonostante si trovino in altri luoghi, entrando in comunione d'idee..

Importante questo punto..!



Gyta

Ultima modifica di gyta : 25-07-2007 alle ore 15.16.03.
gyta is offline  
Vecchio 25-07-2007, 14.45.56   #30
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Cosa vuol dire quello che hai scritto..?

Saltare alle conclusioni.....io ho fatto una domanda....ho chiesto perchè dovrei seguire un maestro e perchè ci si chiede l'approvazione hai maestri....

non ho detto nè che servono nè il contrario......

Ascolto ....qui si ascolta poco...

se fossi restato in ascolto non avresti avuto premura a far delle domande un po' provocatorie..

almeno.. per me funziona così.. e te l'ho anche scritto..
mi par chiaro ciò che UNO ha scritto...
a mio parere tu sei saltato a delle conclusioni e cioè che UNO cercasse di piazzarsi come maestro (cioè fosse un suo bisogno come hai scritto) o abbisognasse dover piazzare i maestri ed altro..
scrivendo questo si è perso il punto d'innesto della discussione..

forse mi sbaglio ed è una mia impressione.. forse...
ma non credo sai..

però se vogliamo giocare come sempre alla supercaSSola ..
a quello che lancia la pietra e poi nasconde la mano..
cordialmente, ti saluto..
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it