Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 28-07-2007, 02.10.10   #51
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Re: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da theadviser
niente lascia stare mi hai già risposto

Se non ti avessi risposto avresti detto che faccio il superiore, se ti avessi detto che hai travisato l' 80% di quello che ho scritto oltre che mettermi in testa delle cose, avresti avvalorato ciò che vuoi vedere di me, ma alla fin fine di entrambe le cose me ne frego.
In un primo momento volevo non rispondere, poi ho deciso di darmi la possibilità di vedere se sbagliavo.
Non ho risposto a te.... ho risposto a me.

Stammi bene
Uno is offline  
Vecchio 28-07-2007, 10.49.33   #52
yeiaiel
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 19-06-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Re: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da theadviser
uno vorrei solo chiederti una cosa.
il rapporto che tu intendi tra maestro e discepolo e a mio avviso visto come un rapporto perfetto.
ma credo che converrai con me che la perfezione non è di questo mondo.
ora non è che noi stiamo qui a discutere perchè vogliamo insegnare o imparare ma siamo qui a discutere per confrontarci.
in un confronto come tu sostieni non si può essere avventori e parlare di cose che non si conoscono, ma un sentimento chiamato amicizia serve per consigliare e a volte anche decidere per altri.
Questo non significa che io sono il migliore o il maestro ma che semplicemente stimo quell'amico e sono disposto a mettermi in gioco per lui pur correndo il rischio di sbagliare perchè ripeto nessuno e perfetto.
E quando sostieni di enunciare una delle sette verità fondamentali anche qui mi trovi in disaccordo perchè la verità assoluta non esiste.
un esempio: io nella mia epitassi vorrei scrivere : la fede unisce coloro che la morte separa.
è una verità? certo che no! ma se per qualcuno lo è non puoi discriminarlo perchè non ha conosciuto ne Dio ne Gesù eppure crede al vangelo.
noto in te una grande disponibilità d'animo verso il prossimo e mi piace il tuo modo di scrivere ma sei troppo legato alla parola verità che senza l'aggiunta della parola carità (amore) non serve a niente.
recandomi a medjugorie chiesi a padre josov se lui credesse veramente all'apparazione della Madonna.
la risposta fu: tu hai bisogno di credere che se ti lancio un bicchiere di cristallo dal 10 piano e questo schiantandosi contro l'asfalto si rompe o no.
risposi: certo che no! e lui: per me è lo stesso riguardo alla tua domanda.
e poi non essere così duro con chi non la pensa come te o vuole provocarti saprai meglio di me che chi non sa perdonare spezza un ponte sul quale anche lui dovrà passare.
la parola maestro discepolo cuore anima sono parole, ma i sentimenti che provano nel loro cuore le persone sono ben altro e non può giudicarli nessuno se non Dio.

in fede, the adviser

Si chiamano discepoli solo chi è col vero Maestro, ci sono tanti che si fanno chiamare maestri, io ho Imparato molto dal mio Maestro posso dirvi tutto ma non posso fare da maestro, perché per fare il Maestro bisogna prima diventare Illuminati, io sono sulla strada ma ancora non sono Illuminato, bisogna stare attenti a dire io ho un Maestro. ( Non è come a scuola il maestro insegna ai suoi alunni e a loro volta uno di essi lo può diventare col tempo ), questa è materia, ma la spiritualità è una cosa spirituale, dunque il vero Maestro è colui che ha raggiunto la Illuminazione, e il vero discepolo è colui che ha il vero Maestro (Illuminato)
Riguardo le apparizioni della Madonna Innanzitutto la Madonna che appare non è la Madonna che ci fanno credere (la madre di Gesù), la figura della bianca Signora Illuminata è l'energia Madre ed ognuno la capta nel modo suo in base il suo spirito in cui riesce a percepire.
yeiaiel is offline  
Vecchio 28-07-2007, 11.28.15   #53
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Re: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da yeiaiel
Si chiamano discepoli solo chi è col vero Maestro, ci sono tanti che si fanno chiamare maestri, io ho Imparato molto dal mio Maestro posso dirvi tutto ma non posso fare da maestro, perché per fare il Maestro bisogna prima diventare Illuminati, io sono sulla strada ma ancora non sono Illuminato, bisogna stare attenti a dire io ho un Maestro. ( Non è come a scuola il maestro insegna ai suoi alunni e a loro volta uno di essi lo può diventare col tempo ), questa è materia, ma la spiritualità è una cosa spirituale, dunque il vero Maestro è colui che ha raggiunto la Illuminazione, e il vero discepolo è colui che ha il vero Maestro (Illuminato)
Riguardo le apparizioni della Madonna Innanzitutto la Madonna che appare non è la Madonna che ci fanno credere (la madre di Gesù), la figura della bianca Signora Illuminata è l'energia Madre ed ognuno la capta nel modo suo in base il suo spirito in cui riesce a percepire.
Scusa,yeiaiel, ci puoi dire di più del tuo maestro?
ozner is offline  
Vecchio 29-07-2007, 21.31.48   #54
yeiaiel
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 19-06-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Guarda che se c'e' uno che e' un imbroglione e' proprio Shiva!
E' proprio sempre solo lui sia il Santo che l'imbroglione!
Prova a pensarci bene....anche gli imbrogli hanno la loro funzione....

Non è un imbroglio, in fine a se stessa, ma è solo un mezzo per portarti alla sua verità
yeiaiel is offline  
Vecchio 30-07-2007, 09.52.19   #55
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

ed ecco per l'ennesima volta sfumato il riferimento iniziale alla discussione...

atisha is offline  
Vecchio 31-07-2007, 21.36.59   #56
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Senza quotare rispondo in un'unico scritto fino al post 9 (cioè fin dove io ora vedo, fin dove sono convalidati)

ozner la prendo a cuore si, come tutto quello che faccio, metto me stesso in ciò che faccio e poi non ci lascio nulla, ma tranquillo che di certo non ne faccio una malattia.
Flow e Yam non hanno capito che l'argomento non verteva sulla necessità (l'ho anche specificato) dei Maestri, non stavo affermando questo.... ma sul quanto sia assurdo filosofeggiarne non conoscendone realmente... e ho specificato che per conoscere loro ed il loro operato ci sono solo due modi, di cui il secondo (essere discepoli) è comunque limitato.
Quindi Yam prima di sbizzarrirti su ciò che mi apparirebbe e come mi apparirebbe ti invito a concentrarti su ciò che ho affermato, quello è nero su bianco.
Non ho affermato che tutti debbano avere/cercare Maestri, ognuno deve fare la sua strada, che sia pure (per esempio) quella di star fermo perchè a lui/lei va bene così.
Ti invito a riflettere sul perchè si usi la parola Causa in questo modo e perchè molti (te compreso, e non interpreto, è nero su bianco) la interpretano solo come effetto...
In questo periodo appena scritto c'è una delle sette verità fondamentali

buona notte

P.s. per sicurezza cerco di chiarire il mio "faccio nero"
Non è una minaccia, è una constatazione, il cappello per dire che dopo ciò che ho scritto comunque se qualcuno vuole solo demolire gli rispondo per le rime... poi spesso non lo faccio, tento solo se reputo ne valga la pena... cioè che penso possa essere produttivo, per me e per l'altro o il terzo.
Certo che ne vale la pena,forse è un modo come un altro per farti scucire, tirare fuori il meglio di te.
ozner.
ozner is offline  
Vecchio 01-08-2007, 09.01.21   #57
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
il Maestro

..non mi va di lasciar scivolare via questa importante discussione.. anche se come spesso acccade ogni discussione si spegne in qualche credenza o illusoria certificazione gratuita che regala al pubblico ostacoli.. più che giusta comprensione...
Posterò qualcosa per me d'inalterato nel tempo, frutto di profonda esperienza e di fondamentale importanza....

La più grande storia d'Amore è quella che nasce e muore con un Maestro Spirituale.. è l'Individuo che, presa coscienza in sè dell'Esistente, coadiuva l'accadere e la manifestazione dell'impulso evolutivo in noi..
è Colui che indica ed aiuta a portare al vuoto la nostra mente concettuale, al non più chiedere, all'abbandono.. facilitando che qualcosa accada, si frantumi..
Quell'Individuo è un tramite.. è Energia che si manifesta nella mente del discepolo che "proietta" in Esso il suo abbandono.. E' associazione creatrice attraverso un viaggio iniziatico fatto d'intelligente Fiducia e forze contrastanti che si scontrano e incontrano armoniosamente..
E' una danza di sintonia psichica giornaliera, trasformatrice d'impulsi .. che via via equilibrano l'ingresso della vera Essenza..

Il Maestro è un'opportunità, un' esperienza che la vita offre.. e il contatto di un solo istante può essere sufficiente, se si riesce a stabilire una vera connessione, comunione.. intensità!.. ma la nostra mente spesso s'identifica col Maestro a tal punto da dover percorrere un viaggio di dipendenza prima che quell'intensità accada.. perchè viviamo in conflitto e ricadiamo costantemente nello stesso gioco anche con Esso.
Il ruolo del Maestro non è quello di appagarci o renderci dipendenti, ma è di agire come uno specchio.. daltronde ogni rapporto può essere usato come uno specchio, se sappiamo usarlo.. se sappiamo prenderlo come opportunità per vedere i nostri difetti..ma tutto funziona fino ad un certo punto, fino dove la nostra "mente" lo permette..

La comprensione (i vari livelli di comprensione sarebbe meglio dire) è un fatto istantaneo, può accaderci, però abbiamo bisogno di Tempo cronologico per prendere totale coscienza dei nostri mutamenti della personalità, in questa distruzione e nuova edificazione.. ed un Maestro sa e conosce ogni tranello, ogni oscillazione che avviene nel fenomeno fisico e mentale perchè ha vissuto la medesima esperienza..
Il Maestro non è un insegnate di yoga, di meditazione o di un metodo che insegna a pagamento.. il Maestro spesso non ha metodo e non chiede nulla in cambio, egli agisce nella naturalezza degli eventi..
Un metodo implica secondo me violenza perchè interrompe un flusso naturale di energie sparse, mentre il maestro aiuta lo dispiegarsi naturale delle potenziali energie..
Tutto serve, sia ben inteso, anche il metodo.. ma se comprendiamo questa sostanziale differenza potremo conoscere ed usare al meglio il ruolo di un insegnante e quello di un Maestro con maggiore serenità interiore, senza farci persuadere più di tanto a tutti i livelli...
atisha is offline  
Vecchio 01-08-2007, 10.18.17   #58
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
Certo che ne vale la pena,forse è un modo come un altro per farti scucire, tirare fuori il meglio di te.
ozner.

Quello lo fanno tutti senza nessuno che sproni, nessuno mai fa vedere miserie e difetti, tutti mostrano fuori il meglio o ci provano....
Quindi il mio meglio lo conosco già, tirate fuori il mio peggio se pensate che non lo conosca già, se pensate di essere nella posizione di doverlo fare e di essere capaci di farlo.
Rimarrete delusi, ma meglio provare piuttosto che credere nau?

---------------------------
Hai ragione Ati, è più importante (e non mi riferisco a ozner, non in particolare) cercare di trovare un posto al sole sulle spalle altrui che cercare di approfondire un argomento... la superficie è ciò che conta, quello che si mostra o che si crede di mostrare....
montate pure, ho le spalle larghe

Uno is offline  
Vecchio 01-08-2007, 14.20.59   #59
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: il Maestro

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
il Maestro spesso non ha metodo e non chiede nulla in cambio, egli agisce nella naturalezza degli eventi..
Un metodo implica secondo me violenza perchè interrompe un flusso naturale di energie sparse, mentre il maestro aiuta lo dispiegarsi naturale delle potenziali energie..
Tutto serve, sia ben inteso, anche il metodo.. ma se comprendiamo questa sostanziale differenza potremo conoscere ed usare al meglio il ruolo di un insegnante e quello di un Maestro con maggiore serenità interiore, senza farci persuadere più di tanto a tutti i livelli...

Se permetti (ma certo che permetti ) espando un pò questa parte.
Un Maestro non ha mai un metodo definibile, se no basterebbe un manualetto o un software al pc.. però ci sono dei punti di riferimento che vanno ripercorsi per poter poi affacciarsi sul nuovo. Quindi potremmo dire che il Maestro è il metodo, quelli che poi vengono codificati a partire da lui e dalla sua scuola sono sempre visioni parziali ed adattate alla propria comprensione...
Se catturo un elefante e ho un parco questo girerà pacifico e beato, se ho un normale giardino starà strettino e dovrà limitarsi a mangiare e dormire, se ho solo un grande frigo bisognerà farlo a pezzi poverino, in tutti i casi dalla cattura qualcosa resterà ma non la stessa sostanza.
Ci sono metodi codificati (esempi: Cabbalah, Alchimia etc) che usando linguaggi simili alla matematica preservano una linea di Conoscenza immutabile, seppur espandibile, nel tempo... ma per accedervi completamente serve comunque una comprensione pari a quella del maestro che "traducendo" (non è esatto ma rende) in linguaggio umano rende possibile l'esperienza reale.



*sebbene questa piega stia un pò espandendo il discorso iniziale non è fuori tema perchè comunque tenta di rendere chiari (se si vuole) alcuni punti che solitamente si discutono senza averli esperiti.
Uno is offline  
Vecchio 02-08-2007, 02.04.51   #60
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: Maestri, maestri, bla bla bla

E' proprio necessario un linguaggio codificato ?
e se uno non ne conosce nessuno ?
Flow is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it