Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-02-2004, 18.27.05   #91
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
x Agora

Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
Sappiamo per certo che gli antichi sapevano già parecchie cose che la scienza moderna ha riscoperto. Come il fatto che sia la terra a girare intorno al sole; che la terra è sferica, e molte altre cose in campo astronomico.
Diciamo che erano supposizioni più che conoscenze reali, abbastanza corrispondenti con la realtà, ma assolutamente nn provate né dimostrate.
Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
Tutte queste conoscenze sono state occultate durante il Medioevo, ad uso e consumo di una certa Chiesa, e poi riscoperte in epoca moderna.
Detta così sembra che prima del medioevo l'umanità avesse la conoscenza del mondo come ce l'abbiamo ora. Io vorrei ricordare che i filosofi le cui teorie si avvicinavano alla realtà erano una minoranza e non erano sempre tra i più famosi.
Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
Ma non è solo questo. Possiamo veramente pensare che uomini dell’antichità, chiusi nelle loro superstizioni, e quindi praticamente inetti rispetto alla nostra mentalità più “illuminata”, avessero mai potuto fare ciò che hanno fatto? Come avrebbero potuto costruire imperi?
E' il principio per il qualeuna teoria è valida finché non viene confutata. Per coltivare un campo non serve sapere che è la Terra a girare e non il Sole. Per conquistare il mondo ai tempi dei romani non era necessario conoscere l'interazione nucleare forte. Allo stesso modo per studiare la caduta di un grave il modello atomico di Thompson (l'atomo panettone) è più che sufficiente. Solo quando diventa necessario un modello più preciso questo viene scoperto e studiato.
Knacker is offline  
Vecchio 09-02-2004, 20.08.50   #92
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
x Knacker ecc
Citazione:
Vorrei chiederti di darmi la tua definizione di "vita", perché io non condivido l'idea che i pianeti ecc siano esseri viventi...
Tutto che si muove è espressione di vita.
Di questo abbiamo parlato in un altro argomento, no?

Citazione:
Poi vorrei che mi dicessi quali sono questi "numerosi" argomenti che provano la reincarnazione
Vedi i miei interventi precedenti sopra.
Citazione:
Se ho capito bene tu dici che noi siamo un'energia immortale che si reincarna quando muore il corpo, giusto? Ma allora, nel passaggio da un corpo all'altro dove se ne sta questa energia?
La terra è un essere vivente, che si trova in uno ciclo evolutivo più alto di quello dell´uomo. Noi uomini siamo micro esseri nel corpo fisico della terra, più essattamente cellule cerebrali nel cervello della terra. L´"essere della terra", come noi uomini, ha dunque una struttura spirituale o psichica, a cui è legato la coscienza di ogni singolo uomo. Quando un individuo muore, continua a vivere su questo piano spirituale, e sperimenta la vita attraverso i suoi corpi spirituali o psichici. Si resta sul piano psichico per un periodo di tempo che equivale all´età della vita fisica passata. Quello che è veramente "vivente" in ogni essere vivente non è energia, ma è qualcosa che esiste al fuori tempo e luogo, ma è eternamente legato a certe energie che stanno alla base di quello che chiamiamo la coscienza, e questa combinazione costituisce l´essere vivente.
Citazione:
Miliardi di anni fa, quando sulla Terra non c'erano ancora forme viventi dove stavano le energie che ora sarebbero in tutti noi? Se per una ipotetica guerra atomica.. la vita dovesse sparire dalla faccia della Terra, le energie degli esseri viventi dove andrebbero?
L´universo è infinito, ed il numero di pianeti abitati sono infinito. Quindi l´evoluzione dell´uomo non è limitato solo al nostro attuale pianeta, la terra. La ragione perchè la popolazione della terra si aumenta è che tanti uomini sono sulla lunghezza d´onda con la situazione culturale, politico, spirituale, ecc., qui sulla terra, e perciò sono attratti ad incarnare qui per prendere parte nella fase evolutivo che l´umanità sta attraversando.
Quindi "Se per una ipotetica guerra atomica.. la vita dovesse sparire dalla faccia della Terra" come dici tu, tutti gli uomini della terra si incarnerebbero su altri pianeti. Ciao

Ultima modifica di Rolando : 09-02-2004 alle ore 20.11.16.
Rolando is offline  
Vecchio 09-02-2004, 20.33.04   #93
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Tutto che si muove è espressione di vita.
Mi dispiace ma non è concorde con la definizione di vita che si può riscontrare in qualsiasi libro di biologia.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Vedi i miei interventi precedenti sopra.
Dici che ci sono molti argomenti ma non li dimostri.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
L´universo è infinito, ed il numero di pianeti abitati sono infinito.
Come fai a dirlo? Anche secondo me l'universo è infinito dato che considero Universo tutto ciò che esiste, e quindi non ha confini dato che al di là c'è il nulla. Però ritengo che il numero dei pianeti esistenti sia finito. Un numero enorme, senza dubbio, ma finito. E quelli abitati ancora meno.

A questo punto vorrei che mi dicessi la tua definizione di "evoluzione".


Scusami se ti faccio ante domande, ma prima di criticare voglio sapere.

Knacker is offline  
Vecchio 09-02-2004, 20.39.15   #94
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
x Marco
Citazione:
1 : Quale sarebbe la prima incarnazione dell'anima?
2 : Quale sarebbe l'ultima incarnazione dell'anima?
L´essere vivente è eterno e quindi la vita non ha né inizio né fine. Ma la parte dell´evoluzione che ha luogo nel mondo fisico passa dal regno minerale, vegetale, animale dove ci troviamo adesso nella sua ultima parte, e la "prima incarnazione" si trova dunque nell´inizio del regno vegetale, e l´ultima nel regno umano futuro. Quando un´individuo ha vissuto così tante vite che, basato sulle esperienze quotidiane durante tantissime vite, è divetato genio in ogni campo, e ha sviluppato la facoltà umana sufficientemente, raggiunge la coscienza cosmica, cioè raggiunge la coscienza della vera natura di se stesso e della natura, ed allora non deve più "andare a scuola" cioè non deve più vivere nel mondo fisico, e smette così a incarnarsi, e vive invece tutto il tempo sui piani spirituale.
Citazione:
..quest'anima quindi sarebbe la nostra vera essenza...
Si.
Citazione:
3 : A cosa serve l'incarnazione all'anima e tutto il suo processo?
Siccome la facoltà di percepire o sperimentare la vita dipende dell´esperienza dei contrasti, questi contrasti vengono creati. L´evoluzione nel mondo fisico attraverso il regno animale, dove culmina l´egoismo, costituisce il contrasto scuro, neccesario per poter sperimentare il contrasto luce o l´amore e l´armonia sui piani spirituale. Tutto questo processo di sviluppo che passiamo nel regno animale durante migliaia di vite, serve quindi per rinnovare la facoltà dell´essere vivente di vivere in armonia con la vita.
Citazione:
...l'evoluzione di un individuo x è l'individuo x + un delta evolutivo...da questo segue che x non diventa x+delta perchè deve evolvere, ma perchè l'evoluzione lo trasforma...per questo dico che non esiste fine o meta evolutiva tranne il continuo e sottolineo continuo processo di "adattamento"...
Vedi sopra.
Citazione:
...4 :...se tu condividi l'idea che il tuo Io è una funzione celebrale frutto dell'evoluzione, come puoi identificarti con qualcosa al di là di te stesso che chiami anima, dicendo che quella è la tua vera essenza, di natura elettrica e che usa il corpo come mezzo? Di quale utilità sarebbe portatrice questa "scoperta" ?
Non condivido l´idea che "l´Io è una funzione celebrale frutto dell'evoluzione". L´io non è creato, cioè è sempre esistito. Vedi il mio intervento per Knacker ecc
Citazione:
...5 : Credi nei viaggi astrali o esperienze extracorporee? Se si perchè? Come hai la certezza che non si tratti soltanto di elaborazioni mentali?
Vedi i miei interventi precedenti.
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 09-02-2004, 20.50.01   #95
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
x Knacker
Citazione:
Mi dispiace ma non è concorde con la definizione di vita che si può riscontrare in qualsiasi libro di biologia.
Certo, siccome la loro comprenzione della vita è troppo stretta o limitata, e si prende per ovvio che qualcosa può muoversi da se stesso. Questo fatto dipende quindi della mancanza di vera riflessione sulla questione. Se non fossero viventi, come poterebbero muoversi? L´ipotesi del big bang come origine dell´universo è sbagliata e costituisce un ostacolo per la vera comprenzione del cosmo. L´universo è vivente e solo con quest´ipotesi come "mappa" si può comprendere le funzioni dell´universo.
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 09-02-2004, 20.53.24   #96
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Certo, siccome la loro comprenzione della vita è troppo stretta o limitata, e si prende per ovvio che qualcosa può muoversi da se stesso. Questo fatto dipende quindi della mancanza di vera riflessione sulla questione. Se non fossero viventi, come poterebbero muoversi? L´ipotesi del big bang come origine dell´universo sbagliata e costituisce un ostacolo per la vera comprenzione del cosmo. L´universo è vivente e solo con quest´ipotesi come "mappa" si può comprendere le funzioni dell´universo.
Ciao
Perdonami ma mi sembra che sia tu quello che non vuole usare il cannochiale. Esistono tipi diversi di moto e sono studiati e provati dalla fisica. Dicendo che tutti sbagliano perché non conoscono si può affermare di tutto.
Knacker is offline  
Vecchio 10-02-2004, 00.37.13   #97
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Messaggio originale inviato da Rolando
Citazione:
L´essere vivente è eterno e quindi la vita non ha né inizio né fine.
Ok, perfetto!
Citazione:
Ma la parte dell´evoluzione che ha luogo nel mondo fisico passa dal regno minerale, vegetale, animale dove ci troviamo adesso nella sua ultima parte, e la "prima incarnazione" si trova dunque nell´inizio del regno vegetale, e l´ultima nel regno umano futuro.
...l'essere umano non è affatto l'ultima parte, la parte più pefretta del mondo fisico...è semplicemente un sua semplice manifestazione e per di più quella più imperfetta...non esiste incarnazione così come la reincarnazione: niente si incarna o reincarna, ma tutto si trasforma e prende forma...
Citazione:
Quando un´individuo ha vissuto così tante vite che, basato sulle esperienze quotidiane durante tantissime vite, è divetato genio in ogni campo, e ha sviluppato la facoltà umana sufficientemente, raggiunge la coscienza cosmica, cioè raggiunge la coscienza della vera natura di se stesso e della natura, ed allora non deve più "andare a scuola" cioè non deve più vivere nel mondo fisico, e smette così a incarnarsi, e vive invece tutto il tempo sui piani spirituale.
...sono allibito da tanta fantasia confusa in realtà...non esiste il raggiungimento di una coscienza cosmica se non come abbandono a tutto ciò che ci circonda, come scoperta di avere - nel Tutto - gli stessi "diritti e doveri" di un vegetale o un invertebrato...niente di più e niente di meno.
Citazione:
Tutto questo processo di sviluppo che passiamo nel regno animale durante migliaia di vite, serve quindi per rinnovare la facoltà dell´essere vivente di vivere in armonia con la vita.
......ma non esiste questo sviluppo...se tu sei un uomo non è perchè ti sei "sviluppato", ma perchè si sono create le condizioni necessarie affinchè quell'ammasso di particelle e di energia che sei, si unissero a dar forma a quello che vedi quando ti specchi...
Citazione:
Non condivido l´idea che "l´Io è una funzione celebrale frutto dell'evoluzione". L´io non è creato, cioè è sempre esistito.
...ancora e sempre più allibito da cotanta illusione, ribadisco che quell'Io nel quale ti identifichi non è nient'altro che un frutto del tuo cervello e dei tuoi pensieri...questo può essere dimostrato; il resto è solo ipotesi che rimarrà tale fino a prova contraria...

Ciao, Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 10-02-2004, 01.08.35   #98
Cli
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2004
Messaggi: 44
Interessanti le vostre teorie, peccato che voi le presentiate come se fossero verità assolute. Vi capita mai di cominciare un testo con un "personalmente, credo..", sennò date l'impressione di essere Dio e uno si chiede: Dio è qua? Ma che cosa ci farà mai in questo posto?

Cli is offline  
Vecchio 10-02-2004, 01.11.12   #99
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
ok... : con questo messaggio rettifico tutti i precedenti post con la dicitura iniziale :"Personalemente credo : " ...e ritenendola superflua, omettendola, lo stesso messaggio sarà a rettifica dei futuri...
Marco_532 is offline  
Vecchio 10-02-2004, 08.36.18   #100
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Interessanti le vostre teorie, peccato che voi le presentiate come se fossero verità assolute. Vi capita mai di cominciare un testo con un "personalmente, credo..", sennò date l'impressione di essere Dio e uno si chiede: Dio è qua? Ma che cosa ci farà mai in questo posto?
Credo che abbia ragione
Ma siccome penso che Dio sia dappertutto, e penetra ogni cosa, ogni essere vivente, penso che sia anche in Marco ed in me ecc., e quindi mi pare che non sia completamente sbagliato esprimersi un po' come se fossimo Dio. Che ne pensi? Ciaho
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it