Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 17-11-2003, 08.23.22   #1
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
libero arbitrio o leggi universali?

Secondo alcuni la vita non è controllabile dall'uomo, esistono leggi universali che la regolano e la possibilità per questo esserino di cambiare le cose o di agire su esse è molto relativa.
Non ha spazio il caso, non ha spazio la possibilità di cambiare direzione o di agire sulla propria vita.
io credo invece che l'uomo possa, con la sua volontà e con le sue potenzialità, modificare o crearsi la vita come meglio crede, salvo lo scontro con alcuni casi e coincidenze non gestibili.
Voi come la pensate?
rain is offline  
Vecchio 18-11-2003, 13.16.11   #2
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
tutti e due...libero arbitrio si ha quando si è sfuggiti alle leggi
universali, e non quando si crede di avere il libero arbitrio senza
avere fatto niente su di se
osho is offline  
Vecchio 18-11-2003, 14.30.49   #3
moni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-11-2003
Messaggi: 78
anche io sono per un po' e un po'...

Nel senso che troppe volte senti persone che dicono... beh è andata così perchè doveva andare così... A volte ci fa "comodo" pensarlo, per giustificarci o anche solo per trovare una "consolazione"...

Per natura mi spingo sempre a toccare con mano... e nel mio piccolo cerco di "costruirmi" e di "distruggermi" perchè la vita deve esser vissuta e non solamente guardata.

A volte mi è capitato di trovarmi in situazioni che manco a pensarci le avrei potute vivere in quel modo... e allora mi chiedo, ma chissà se davvero doveva andare così...

ma chi mai avrà la risposta?.. Certo che non mi ci fermo troppo a pensare.. nel senso appunto che io faccio ciò che sento e percepisco e che poi sia io a deciderlo o il caso o chi per esso...

beh cosa cambierebbe?? Forse è un po' semplicistico... il mio modo di pensare... sicuramente lo è... ma almeno la notte dormo...

bonne journée!!
moni is offline  
Vecchio 18-11-2003, 15.48.03   #4
andre
Ospite
 
Data registrazione: 16-09-2003
Messaggi: 7
io non credo alla libertà dell'uomo.
In definitiva noi siamo il prodotto di due componenti,una di origine genetica ed una di tipo ambientale che interagiscono fra loro.Per entrambe la nostra possibilità di condizionarle è nulla.
andre is offline  
Vecchio 18-11-2003, 21.07.39   #5
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: libero arbitrio o leggi universali?

Citazione:
Messaggio originale inviato da rain
Secondo alcuni la vita non è controllabile dall'uomo, esistono leggi universali che la regolano e la possibilità per questo esserino di cambiare le cose o di agire su esse è molto relativa.
Non ha spazio il caso, non ha spazio la possibilità di cambiare direzione o di agire sulla propria vita.

Come tu hai giustamente scritto forse involontariamente c’e la vita e c’è la propria vita. Se vedi la prima come l’oceano e la seconda come una goccia nell’oceano, puoi capire fino a dove arriva il tuo libero arbitrio.
Possiamo modificare, lottando molto, la nostra realtà di goccia ma non possiamo influire sull’oceano se non come parte infinitesimale di esso…. Eppure ciascuno di noi esiste sia come goccia che come oceano……. Oh no?
VanLag is offline  
Vecchio 18-11-2003, 22.32.49   #6
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
"Come tu hai giustamente scritto forse involontariamente c’e la vita e c’è la propria vita. Se vedi la prima come l’oceano e la seconda come una goccia nell’oceano, puoi capire fino a dove arriva il tuo libero arbitrio."

Teoricamente può arrivare anche molto lontano, perchè se tutte le gocce dell'oceano, o molte di esse, si muovessero nella stessa direzione, l'oceano stesso ne sarebbe modificato.
Insieme, le singole gocce possono influire sull'oceano e trasformarlo.
O no?

Credo alla libertà dell'uomo, alla sua scomoda responsabilità.





dana is offline  
Vecchio 18-11-2003, 22.43.34   #7
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
......Insieme, le singole gocce possono influire sull'oceano e trasformarlo.

Credo alla libertà dell'uomo, alla sua scomoda responsabilità.

Dice il saggio……. - Come goccia sei anche oceano…… abbandona l’identità di goccia e quello che rimane potrà modificare se stesso –

La scomoda responsabilità è quella che ci chiama al sacrifico dell’identità di goccia per il bene dell’oceano……. O no?
VanLag is offline  
Vecchio 18-11-2003, 23.43.12   #8
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Credo che sia una delle domande più complesse che si possano porre.
Ho creduto per moltissimi anni che tutto quello che ci capitava dipendesse interamente da noi, qualcosa tipo il karma, per intenderci.
Devo dire che non la penso più così. Credo che esistano cose insondabili. Certamente non governabili dalla volontà, sulla quali magari possiamo influire in qualche modo, ma ad un altro livello.
Credo che esista, in tutto il muoversi degli eventi, una parte di mistero.
Leggi universali? Non saprei. Collegamento, certamente, e comunicazione profonda con "le altre gocce" e con il fondale oceanico, il vento, i pesci, e tutte le altre cose. Perchè il mare non è fatto solo di gocce.
Credo che sia possibile raggiungere una sorta di consapevolezza di questi collegamenti e in questo modo "vedere" qualcosa di invisibile agli occhi.
Credo anche nella libertà di scelta, ma quanto poi questa libertà influisca o meno sul fluire della vita... per me è insondabile.
Per me.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 19-11-2003, 00.21.33   #9
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
A fragola

Che ne pensi delle influenze planetarie? Delle influenze tipo socie
tà, religione ecc.?
Siamo liberi da queste?
osho is offline  
Vecchio 19-11-2003, 08.54.51   #10
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Mi sembra di capire che le risposte sono molte e che ognuno ha la sua teoria e giustificazione alla casualità o meno della vita.
Van Lag ha ragione, la nostra vita possiamo modificarla in qualche modo, la vita in generale non è modificabile però, aggiungo io, relativamente al "dove" nasciamo e al "come " nasciamo. Ecco, quelle sono le uniche casualità che non possiamo controllare, a mio avviso. Non possiamo decidere se nascere ricchi e belli in un posto meraviglioso ed evitare la povertà, la malattia e i fattori negativi.
Poi però, nella maggior parte dei casi l'uomo può modificare la sua vita. Certo, ci devono essere anche elementi favorevoli, come un certo grado di intelligenza, la possibilità di conoscere cosa succede nel resto del mondo e di farne o meno parte, la possibilità in termini fisici di spostarsi.
Tutto il resto, società, culutra, educazione, sicuramente influiscono ma non sono determinanti e univoci.
Possiamo sempre emanciparci da una società che non ci piace, abbandonare una religione che non sentiamo nostra, vivere in una cultura diversa da quella in cu siamo nati.
rain is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it