Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 27-10-2005, 11.11.25   #81
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Spero che quando troverai la Verità la condividerai con noi.

epicurus is offline  
Vecchio 28-10-2005, 13.47.07   #82
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Ne sei sicuro?

Sarebbbe "una certa forma di energia" ma non "oggetto".

Sarebbe solo ciò che E'.

Diventa "oggetto" solo se c'è la Coscienza...e l'interazione con l'organismo corpo-mente umano.

AH guarda, parliamo un linguaggio differente, comunque ci siamo capiti.
Cosa intendi per "enegia" non te lo chiedo nemmeno.

Per quanto invece riguarda la parola "oggetto", crei confusione (infatti stiamo discutendo per niente) se dici che è qualcosa di strettamente legato alla conoscenza umana, che altrimenti non esiste. Se specifichi che intendi "l'oggetto in quanto oggetto conosciuto e nomenclato dall'uomo", ci capiamo.
Dunadan is offline  
Vecchio 28-10-2005, 14.46.09   #83
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
AH guarda, parliamo un linguaggio differente, comunque ci siamo capiti.
Cosa intendi per "enegia" non te lo chiedo nemmeno.

Per quanto invece riguarda la parola "oggetto", crei confusione (infatti stiamo discutendo per niente) se dici che è qualcosa di strettamente legato alla conoscenza umana, che altrimenti non esiste. Se specifichi che intendi "l'oggetto in quanto oggetto conosciuto e nomenclato dall'uomo", ci capiamo.

No... non ci capiamo.

Fa niente...pazienza.

Dico che è "qualcosa" creato dalla mente e sensi umani.
Senza la Coscienza, nella fattispecie la Coscienza nell'uomo,
ma anche quella relativa dell'animale, non esisterebbe
quel "qualcosa" chiamato mondo perché non ci sarebbe
nessuno che trasforma quell' energia più o meno aggregata, più o meno ondeggiante o vorticosa in un qualcosa definibile come oggetto.

Es. Un tavolo, un suono ecc. senza dei sensi e una Coscienza in grado di percepirli rimangono solo forme di energia indefinita:sarebbero ciò che sono ma non tavolo e suono...sarebbero solo vibrazioni energetiche.

Mirror is offline  
Vecchio 30-10-2005, 09.41.50   #84
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Dico che è "qualcosa" creato dalla mente e sensi umani.
Senza la Coscienza, nella fattispecie la Coscienza nell'uomo,
ma anche quella relativa dell'animale, non esisterebbe
quel "qualcosa" chiamato mondo perché non ci sarebbe
nessuno che trasforma quell' energia più o meno aggregata, più o meno ondeggiante o vorticosa in un qualcosa definibile come oggetto.

Bhe, ora ti capisco già meglio... anche se non condivido l'uso del termine "energia". Le cose per me non sono energie, ma sono materiali aggregati...
Nel mio linguaggio, vuoi dire più o meno, che i materiali sono visibili come materiali aggregati (oggetti) nel momento che un Soggetto (uomo e animale) riesce a percepirli come aggregati.

Capisco il tuo discorso, io ho una visione dell'uomo come "osservatore" che non crea gli oggetti, ma semplicemente riesce a leggerli e percepirli in un determinato modo. Riesce a vederli e a distinguerli in un modo soggettivo (per la sua specie...).

L'uomo, osservando, NON è che letteralmente CREA, semplicemente LEGGE in un certo modo un mondo che esiste al di là dell'uomo.
Te sei contrario alla mia conclusione?
Dunadan is offline  
Vecchio 30-10-2005, 10.11.01   #85
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
L'uomo, osservando, NON è che letteralmente CREA, semplicemente LEGGE in un certo modo un mondo che esiste al di là dell'uomo.
Te sei contrario alla mia conclusione?

Certo non "crea" letteralmente...crea mentalmente.
Ma anche la nozione dell'uomo che crea è una "creazione" della Coscienza impersonale.

"Puoi disporti ad accettare la tesi che tutto nell’universo sia un’illusione, ma è più che probabile che in tale illusione mancherai di includere il fattore più essenziale, cioè te stesso." (Ramesh Balsekar).

Sono concetti, lo capisco, che la mente soggettiva, è impossibilitata a Comprendere.

Ecco perchè la logica speculativa basata sul pensiero discorsivo e concettuale non basta...e occorre usare lo strumento della meditazione.
Ed è per questo che in questo spazio una certa "visione" è fuori luogo.
Allora è necessario, per arrivare ad una Comprensione diversa, passare dalla filosofia analitica...alla "spiritualità" intuitiva.
Mirror is offline  
Vecchio 30-10-2005, 11.01.54   #86
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
L'uomo, osservando, NON è che letteralmente CREA, semplicemente LEGGE in un certo modo un mondo che esiste al di là dell'uomo.
Beh... secondo la meccanica quantistica l'uomo ovvero l'osservatore non si limiterebbe semplicemente a leggere, ma piuttosto modificherebbe in modo irreversibile l'osservato...
nexus6 is offline  
Vecchio 01-11-2005, 19.09.35   #87
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Certo non "crea" letteralmente...crea mentalmente.

Bene, allora se ho capito, la pensiamo uguale...
Solamente usavi un linguaggio un po' ambiguo...per me.

Se è come dici ora, allora il mondo oggettivo e gli oggetti(nella loro forma non antropologica, vergine, forse senza forma) esistono "al di là dell'uomo".

Io li chiamo comunque "oggetti" e penso che una forma ce l'abbiano, anche al di là dell'uomo.
Cioè, hanno forma se letti da un punto di vista materiale, cioè l'unico punto di vista che io ora conosco.

Te conoscerai o hai in mente altri punti di vista, che io non conosco (metafisico... e così via).

Ora che ho fatto questi distinguo, posso dire che, gli oggetti, letti da un punto di vista materiale, esistono al di là dell'uomo, che è solo uno dei tanti lettori di questo mondo...
Il modo in cui li legge l'uomo... è diverso da come li legge un altro animale... ma ciò non modifica l'oggetto in se, modifica solo la sua rappresentazione.
Sei d'accordo?

Ultima modifica di Dunadan : 01-11-2005 alle ore 19.12.25.
Dunadan is offline  
Vecchio 01-11-2005, 19.15.00   #88
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Beh... secondo la meccanica quantistica l'uomo ovvero l'osservatore non si limiterebbe semplicemente a leggere, ma piuttosto modificherebbe in modo irreversibile l'osservato...

Vuoi dire che l'uomo osservando modifica?
Modificherà la sua immagine, non l'oggetto in se.

Insomma, Kant ci diceva che la "cosa in sè" non è conoscibile, ma almeno... ESISTERà ??
Dunadan is offline  
Vecchio 02-11-2005, 10.21.10   #89
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
No No... penso proprio che modifichi l'oggetto in sè, qualsiasi cosa esso significhi...
nexus6 is offline  
Vecchio 02-11-2005, 11.48.28   #90
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
No No... penso proprio che modifichi l'oggetto in sè, qualsiasi cosa esso significhi...

Allora, se non stai scherzando, spiegami il perchè.
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it