Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-06-2006, 00.32.05   #31
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Acquario69

grazie della tua risposta e del libro che mi hai segnalato. Soprattutto del tuo incoraggiamento. E’ vero, anche a 50 anni si può cambiare, anzi si deve. Ma non è facile togliere tante incrostazioni. Se poi queste incrostazioni si chiamano paure e sensi di colpa…. Sono convinto che questo forum mi stia aiutando a farmi chiarezza e a darmi nuove chiavi di lettura.

ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 00.33.19   #32
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Elijah

caro Elijah, ti confesso che il tuo intervento teologico e di analisi biblica richiede una “razionalità serena” e un gusto per le esegesi o l’ermeneutica che in questo momento non ho assolutamente, quindi ti confesso che mi sfugge, in questo momento non è alla mia portata. Sono troppo inquieto, troppo stanco e un po’ arrabbiato per addentrarmi nella teologia, però ti ringrazio per avermi offerto il tuo contributo, sul quale tornerò in un momento più calmo. Ciao.
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 00.34.20   #33
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Sirtaki

Anche tu mi hai offerto un contributo e ti ringrazio. Raccolgo il tuo incoraggiamento a saper accogliere anche altre voci, e la tua sottolineatura che il primo comandamento è in fondo nella parabola del buon samaritano. Dio perdona tante cose a chi fa, o almeno si sforza di fare del bene sul terra. Non sei credente ma in questo sforzo per amare, credenti e non credenti si incontrano.
ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 00.37.29   #34
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Franco

caro Franco
non sono per niente sicuro di avere capito il senso del tuo intervento.
Mi poni diverse domande:
“… in che senso chiedi aiuto? Lo chiedi sul serio? Saresti disposto ad una discussione del tuo intervento di apertura frase per frase? Intendi lo spirituale come un'entità non-materiale distinta dalla psiche come entità materiale?…”.
Ho chiesto aiuto, non so in che senso, l’ho chiesto e basta, e devo dire che in questo forum lo sto ricevendo, attrraverso gli interventi di tutti coloro che mi stanno aiutando a vedere il mio problema sotto diversi punti di vista. Proponi una discussione ma non capisco bene che cosa dovrei discutere. Ho scelto la sezione “psicologia” perché ritengo di avere un problema psicologico da risolvere, non un problema filosofico, altrimenti avrei cercato un forum di filosofia. Non ho certo lo stato d’animo sereno per addentrarmi in consideriazioni ontologiche o metafisiche e, per dirla con Thomas Mann, “confutare la confutazione kantiana dell’esistenza di Dio”… No, queste cose non mi interessano in questo momento, non ne ho lo spirito.
ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 00.42.35   #35
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Klee

Spero proprio che tu abbia ragione quando scrivi: “se credi in Dio..tutto passerà. Se veramente hai creduto in certi valori...troverai la forza per andare avanti.. Troverai questa forza..”.
Vorrei che tu mi spiegassi invece cosa intendi dire quando mi scrivi: “Penso che stai attraversando una piccola crisi di identità… penso, che nella tua vita c'è tanta teoria e poca vera pratica”.

ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 00.57.16   #36
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Fragola

Scrivi: “Possiamo citare tutte le scritture del mondo, portare tutte le possibili argomentazioni teologiche. Ma non credo che questo possa cambiare veramente le cose. Quello che serve veramente è un'esperienza interiore. Una "conversione", nel senso di cambio di direzione, di orientamento.”.
Concordo assolutamente. Non è questione di pura testa, di idee, ma di far diventare certe convinzioni vita reale, incarnarle insomma”. Hai fatto bene a ricordarmelo.

La seconda cosa.
Scrivi: “Mi sembra che Davide abbia ben chiaro che il suo concetto di Dio non corrisponde ad una visione "teologicamente corretta". Mi sembra che quello che sta dicendo sia: "con la testa lo so, ma non riesco a sentirlo con il cuore".
Ecco, io direi che lo so con la testa e lo sento anche con il cuore (per quello che si può “sapere” su Dio…), ma la testa è anche piena di paure e sensi di colpa a cui sono stato condizionato. Comanda la testa, purtroppo, il senso della disciplina, le idee che mi hanno trasmesso, la minaccia del castigo divino… Ricordo una volta un prete nell’omelia durante la Messa: “Ricordatevi che davanti a Dio dobbiamo sempre sentirci in colpa”….. Capisci? La prescrizione del senso di colpa per tutta la vita.
A volte inorridisco vedendo… la festa della prima Confessione… bimbetti di pochi anni… e il prete che parla del peccato, e che devono confessarsi e chiedere perdono…. che Gesù perdona i loro peccati…. ma se sono appena bambini… che peccati vuoi che…

Grazie del tuo ascolto. ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 01.15.22   #37
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Ish459

ti ringrazio per tutti e tre i tuoi interventi, sono preziosi e liberatori. Non aggiungo altro, mi sei di grande aiuto e spero che tu mi scriva ancora. Ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 08.35.24   #38
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Ciao Davide,
il problema della "paura di dio", probabilmente è un'altra paura.
Forse è una paura, una insicurezza più profonda, che tu solo e nel tuo intimo puoi tradurre.

Se dio è amore, conoscenza e bellezza, non può farti paura.

anzi dal momento che tu hai preso coscienza di questa tua debolezza, potresti superarla.
Come?
Rivolgendoti e affidandoti direttamente a dio, senza intermediari.

Pantera Rosa is offline  
Vecchio 14-06-2006, 10.25.37   #39
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
per Pantera

se fosse facile come dirlo.... Vedi, il cristianesimo è una religione non individualista, non si può essere cristiani da soli in rapporto a Dio, è una religione che passa sempre attraverso una comunità (in greco, appunto: ecclesìa). Il guaio è quando la comunità cioè la Chiesa (o meglio dire: certe parti della Chiesa) ti inculcano paure ultraterrene fortissime, come è successo a me.

Per il resto vedo che il tuo commento riprende un discorso che mi hanno fatto anche altri: dietro questa mia paura di Dio e della sua punizione ci stanno forse altre paure. Ma quali? Mi pare un po' strano a 50 anni ricondurre ancora tutto a un padre che mi spaventava con le sue urla insensate ogni sabato e domenica oppure a una madre malinconica e debole, a una educaszione repressiva, a un ambiente familiare freddo dove sono nate le prime insicurezze da bambino. Ma probabilmente è lì la strada per capire.
Poi col mio essere cattolico tutto ha messo radici ancora più profonde. Come vorrei che mi avessero parlato più dell'amore di Dio e non del peccato, del demonio, dell'inferno, del castigo eterno (fiamme e tortura per l'eternità.... ma ti rendi conto di cosa significa arrivare a far credere e temere questo a un essere umano????).
Quelli che esercitano un potere spirituale hanno responsabilkità enormi sulla cosciemza e sulla psiche di una persona. A volte non se ne rendono nepure conto, dei danni mentali che possono provocare.

Ti ringrazio tanto del tuo intervento. ciao
davide50 is offline  
Vecchio 14-06-2006, 10.44.52   #40
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
..me venuta in mente una cosa,puo essere strana,non condivisibile, ma la dico lo stesso!...perche non cominci a fare tutto quello che finora in qualche modo ti sei proibito,tipo"peccare"?..non potrebbe essere un antidoto alla tua paura?..sarebbe come prendere di petto il problema per poi vedere che non era cosi mostruoso come hai sempre pensato.
acquario69 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it