Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-05-2007, 13.34.37   #101
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da Shahruz
Le divisioni nascono dalle storture egoiche:-)

A livello religioso faccio un'osservazione che molti non tengono in debita considerazione.
Oggi 7-8 religioni si contendono il 90% delle popolazioni del mondo, presumo che in passato fossero diverse migliaia.
Questa è unità progressiva, e per me va bene.


affrontammo già questo discorso ricordi......io sono Mio...se non l'avessi capito....
vedi il mio dubbio è:
Ascolto un uomo (prendiamo il cristo) mi piace quello che dice e lo reputo vero e convincente oltre che giusto.....tu fai lo stesso percorso , bene abbiamo la stessa concezione di dio, perchè formare un gruppo? Io non vedo altri motivi se non l'identificazione e la separazione da chi non la pensa come noi............
MIMMO is offline  
Vecchio 17-05-2007, 19.47.02   #102
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
OK ma in realtà , almeno gesù, non sappiamo neppure se sia esistito, tutti i racconti sono mitizzati...........altri magari se pur più grandi non sono nemmeno conosciuti...
Mi dispiace contrddirti ma sull'esistenza di Gesù tutti gli esperti sono concordi, e con loro anch'io. Domani provero a scivere una brevissima biografia storica, dico storica su di lui.
ozner is offline  
Vecchio 17-05-2007, 20.33.29   #103
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
affrontammo già questo discorso ricordi......io sono Mio...se non l'avessi capito....
vedi il mio dubbio è:
Ascolto un uomo (prendiamo il cristo) mi piace quello che dice e lo reputo vero e convincente oltre che giusto.....tu fai lo stesso percorso , bene abbiamo la stessa concezione di dio, perchè formare un gruppo? Io non vedo altri motivi se non l'identificazione e la separazione da chi non la pensa come noi............

No Mimmo, non ci siamo, non ho mai detto vieni con noi, dichiarati Bahà'ì, noi abbiamo ragione è gli altri torto. Non mi sembra di aver fatto queste affermazioni anzi ho sempre detto che se un individuo crede in Dio è segue effettivamente gli insegnamenti del Messaggero in cui crede non vi sono distinzioni tra noi, il problema sorge quando il messaggio iniziale viene stravolto per puro vantaggio di una minoranza (clero) e crea poi fraintendimenti e fanatismi in coloro Credenti che non hanno avuto i mezzi per una corretta valutazione (Questo per tutte le chiese delle religioni monoteiste).

Infine giusto per risponderti in merito al gruppo, far parte di un gruppo porta vantaggi ed oneri, vantaggi sono quelli di avere le sicurezze di condividere le stesse idee ma anche gli oneri di reggere le istituzioni e di farsi promotori del bene comune, questo per i Credenti Bahà'ì è spirito di servizio e non esclude il fatto di essere aperti a qualsiasi Credente di altre religioni che per noi resta un fratello pur se non condivide il nome Bahà'ì.

Sono fermamente convinto che i Credenti di tutte le Religioni non hanno nessuna remora a condividere percorsi spirituali insieme ma le dottrine e le esteriorità vennero condannate anche da Gesù ai Farisei.

saluto
hetman is offline  
Vecchio 18-05-2007, 08.37.00   #104
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
Mi dispiace contrddirti ma sull'esistenza di Gesù tutti gli esperti sono concordi, e con loro anch'io. Domani provero a scivere una brevissima biografia storica, dico storica su di lui.

E una volta provata l'esistenza a te accadrà che........avrai che......qual'è lo scopo di tutto cio.........io vedo solo il voler rafforzare le proprie convinzioni quando la realtà non ci aiuta.....
MIMMO is offline  
Vecchio 18-05-2007, 08.42.16   #105
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
No Mimmo, non ci siamo, non ho mai detto vieni con noi, dichiarati Bahà'ì, noi abbiamo ragione è gli altri torto. Non mi sembra di aver fatto queste affermazioni anzi ho sempre detto che se un individuo crede in Dio è segue effettivamente gli insegnamenti del Messaggero in cui crede non vi sono distinzioni tra noi, il problema sorge quando il messaggio iniziale viene stravolto per puro vantaggio di una minoranza (clero) e crea poi fraintendimenti e fanatismi in coloro Credenti che non hanno avuto i mezzi per una corretta valutazione (Questo per tutte le chiese delle religioni monoteiste).

Infine giusto per risponderti in merito al gruppo, far parte di un gruppo porta vantaggi ed oneri, vantaggi sono quelli di avere le sicurezze di condividere le stesse idee ma anche gli oneri di reggere le istituzioni e di farsi promotori del bene comune, questo per i Credenti Bahà'ì è spirito di servizio e non esclude il fatto di essere aperti a qualsiasi Credente di altre religioni che per noi resta un fratello pur se non condivide il nome Bahà'ì.

Sono fermamente convinto che i Credenti di tutte le Religioni non hanno nessuna remora a condividere percorsi spirituali insieme ma le dottrine e le esteriorità vennero condannate anche da Gesù ai Farisei.

saluto

scusa , parlavo con sharuz......

ma non hai risposto alla mia domanda ...io e te la vediamo uguale (è un ipotesi)
perchè formiamo un gruppo? Quale è la motivazione, ricerca di sicurezza?


Per il resto non ho detto le cose alle quali tu rispondi, non ho detto che vuoi farmi bahai (una delle poche religioni che tra l'altro vedo come libere nella ricerca ) , e io non sono ne cristiano ne cattolico ne ateo ne nulla di tutto cio ........sono solo uno che ama imparare e per imparare ho capito che non devo sapere altrimenti cio che imparo viene inquinato e distorto da quanto so,,,,,,,,,,quanto so....si quel sapere che prende tanto campo fino a creare quell'illusione di cui tutti si soffre che è l' "io"-
ciao buon hetman
MIMMO is offline  
Vecchio 18-05-2007, 10.01.25   #106
Shahruz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2007
Messaggi: 46
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
affrontammo già questo discorso ricordi......io sono Mio...se non l'avessi capito....
vedi il mio dubbio è:
Ascolto un uomo (prendiamo il cristo) mi piace quello che dice e lo reputo vero e convincente oltre che giusto.....tu fai lo stesso percorso , bene abbiamo la stessa concezione di dio, perchè formare un gruppo? Io non vedo altri motivi se non l'identificazione e la separazione da chi non la pensa come noi............

Sì lo so chi sei

Ho una spiegazione, che vale per me, non è detto che gli altri nè gli stessi Bahà'ì la condividano.

Per spiegare meglio ti presento due alternative possibili:
1) un uomo ricerca e fa un percorso personale di crescita, più o meno buono, ma lo fa da solo. Non è nemmeno detto che questo percorsa abbia delle finalità o delle influenze a livello sociale e mondiale, intanto fa un percorso.

2) un uomo fa un percorso di crescita personale, quale che sia o per mezzo di una religione in particolare o prendendo un po' da tutti (cmq di veramente originale non c'è mai niente), e si programma per fare qualcosa a livello mondiale.

Dipende da quale è l'obiettivo della persona, se è solo personale la prima opzione è sufficiente e non serve formare nessun gruppo, cmq è da dire che qualunque sia il risultato il tutto morirà con lui perchè se durasse sarebbe risultato conseguente della formazione di un gruppo che genera da lui; tuttavia potrebbe anche essere una asceta chiuso in una grotta senza contatti col mondo.
Se scegli la seconda opzione significa che ti vuoi associare con persone che hanno la stessa tua finalità anche se a livelli di preparazione differenti, e insieme si trascende il singolo perchè si crea un organismo più evoluto che è il gruppo. Più il gruppo è grande, più è possibile renderlo complesso, differenziato e maggiormente evoluto e più sarà la sua influenza sociale e mondiale sul destino dell'umanità.
Va precisato che io non intendo il gruppo contro un altro gruppo, ma solo un gruppo 'pro' qualcosa.
Per capirci a livello biologico possiamo paragonare un gruppo al corpo umano in cui ogni cellula fa la sua parte, mentre tante cellule uguali insieme non fanno il corpo umano e addirittura se non c'è efficienza l'organismo muore completamente.

Io la vedo così, ho un obiettivo di unità mondiale, cosa che ora nel mondo non c'è, e tramite la fede Bahà'ì ho una mappa di strategie e piani per realizzarlo in maniera per me 'plausibile'. Tutti i Bahà'ì evidentemente per essere uniti devono essere legati da questo obiettivo, da solo invece non ho nessuna rilevanza in questo perchè mancherebbe il 'senso'.

L'unità del mondo non è opera di un uomo da solo, mentre anche l'azione inconsapevole di un uomo illuminato non produce l'unità in quanto non prevista e dunque nessuna energia si orienterebbe in tal senso.
Non esiste il caso, esistono dei progetti, se l'azione si manifesta vuol dire che il progetto esisteva e dunque il senso.
Il mio progetto è il miglioramento dell'umanità, per applicarlo ho bisogno di un gruppo di persone con le stesse idee e che lo porti avanti anche dopo la mia morte.

Ciao
Shahruz
Shahruz is offline  
Vecchio 18-05-2007, 12.23.21   #107
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
E una volta provata l'esistenza a te accadrà che........avrai che......qual'è lo scopo di tutto cio.........io vedo solo il voler rafforzare le proprie convinzioni quando la realtà non ci aiuta.....

Considerando che io sono il risultato delle mie libere scelte laddove non subentra il destino, sentimentalmente ho scelto di aver fede in Gesù perchè mi piace; ma poichè dispongo anche di una dose di razionalità,accanto alla mia fede, è per me necessario che conviva una certa convinzione che ciò in cui credo provenga da un personaggio che sia realmente esistito perchè per me il messaggio cristiano non può reggersi senza Gesù Cristo.
Poi, per entrare nel tema,penso che sia giusto che ognuno scelga il suo credo da solo o con gli altri, personalmente io non sono convinto che il mondo possa diventare un paradiso in quanto esso rappresenta per me più che un punto di arrivo un posto dove ognuno può fare esperienza di sé e degli altri, oserei dire un po' come se l'anima o lo spirito che è in noi abbia bisogno della materia per purificarsi e forse per capire il vero significato della morte e del dolore; per fare un esempio: visto che anche i santi sono imperfetti ,quindi a maggior ragione noi, pensiamo quanto sarebbe ossessionante vivere come spirito o anima eternamente in questo stato; è in questo senso che per me la morte o il dolore hanno significato: attraverso la materia lo spirito o anima ( qui non è il caso di fare distinzioni) capiscono che tutto prima o poi cesserà compresi dolore e morte ( guai se non ci fossero in questa dimensione), così chi è ancora nel mondo,se vorrà, potrà prepararsi con forza verso ciò che è ancora ignoto.
ozner is offline  
Vecchio 18-05-2007, 13.52.40   #108
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da Shahruz
Sì lo so chi sei

Ho una spiegazione, che vale per me, non è detto che gli altri nè gli stessi Bahà'ì la condividano.

Per spiegare meglio ti presento due alternative possibili:
1) un uomo ricerca e fa un percorso personale di crescita, più o meno buono, ma lo fa da solo. Non è nemmeno detto che questo percorsa abbia delle finalità o delle influenze a livello sociale e mondiale, intanto fa un percorso.

2) un uomo fa un percorso di crescita personale, quale che sia o per mezzo di una religione in particolare o prendendo un po' da tutti (cmq di veramente originale non c'è mai niente), e si programma per fare qualcosa a livello mondiale.

Dipende da quale è l'obiettivo della persona, se è solo personale la prima opzione è sufficiente e non serve formare nessun gruppo, cmq è da dire che qualunque sia il risultato il tutto morirà con lui perchè se durasse sarebbe risultato conseguente della formazione di un gruppo che genera da lui; tuttavia potrebbe anche essere una asceta chiuso in una grotta senza contatti col mondo.
Se scegli la seconda opzione significa che ti vuoi associare con persone che hanno la stessa tua finalità anche se a livelli di preparazione differenti, e insieme si trascende il singolo perchè si crea un organismo più evoluto che è il gruppo. Più il gruppo è grande, più è possibile renderlo complesso, differenziato e maggiormente evoluto e più sarà la sua influenza sociale e mondiale sul destino dell'umanità.
Va precisato che io non intendo il gruppo contro un altro gruppo, ma solo un gruppo 'pro' qualcosa.
Per capirci a livello biologico possiamo paragonare un gruppo al corpo umano in cui ogni cellula fa la sua parte, mentre tante cellule uguali insieme non fanno il corpo umano e addirittura se non c'è efficienza l'organismo muore completamente.

Io la vedo così, ho un obiettivo di unità mondiale, cosa che ora nel mondo non c'è, e tramite la fede Bahà'ì ho una mappa di strategie e piani per realizzarlo in maniera per me 'plausibile'. Tutti i Bahà'ì evidentemente per essere uniti devono essere legati da questo obiettivo, da solo invece non ho nessuna rilevanza in questo perchè mancherebbe il 'senso'.

L'unità del mondo non è opera di un uomo da solo, mentre anche l'azione inconsapevole di un uomo illuminato non produce l'unità in quanto non prevista e dunque nessuna energia si orienterebbe in tal senso.
Non esiste il caso, esistono dei progetti, se l'azione si manifesta vuol dire che il progetto esisteva e dunque il senso.
Il mio progetto è il miglioramento dell'umanità, per applicarlo ho bisogno di un gruppo di persone con le stesse idee e che lo porti avanti anche dopo la mia morte.

Ciao
Shahruz

Comprendo e apprezzo il tuo intento per la volontà e l'amore che mostri verso l'uomo.....
Io avendo come uno scopo donare la libertà totale all'uomo ritengo e so , che ogni teoria, ogni racconto, ogni esperienza altrui altro non fa che ocndizionare la percezione della realtà, dunque la sua comprensione......l'uomo deve vivere imparando è si impara solo quando non si sa, solo allora l'apprendimento è totale, è solo così "il me o l'io" muoiono perchè l'io e il se sono cio che io so non cio che io sono.
MIMMO is offline  
Vecchio 18-05-2007, 16.25.38   #109
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Comprendo e apprezzo il tuo intento per la volontà e l'amore che mostri verso l'uomo.....
Io avendo come uno scopo donare la libertà totale all'uomo ritengo e so , che ogni teoria, ogni racconto, ogni esperienza altrui altro non fa che ocndizionare la percezione della realtà, dunque la sua comprensione......l'uomo deve vivere imparando è si impara solo quando non si sa, solo allora l'apprendimento è totale, è solo così "il me o l'io" muoiono perchè l'io e il se sono cio che io so non cio che io sono.

Questo lo dici tu, ma se tutto è relativo, come io penso, potrebbe essere vero anche il contrario: la morte non esiste , è solo un passaggio; quello che io sono è quello che io so
ozner-renzo
ozner is offline  
Vecchio 01-06-2007, 13.52.34   #110
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
Questo lo dici tu, ma se tutto è relativo, come io penso, potrebbe essere vero anche il contrario: la morte non esiste , è solo un passaggio; quello che io sono è quello che io so
ozner-renzo

Io dico cio che so, non cio che credo.....ecco cosa diversifica il credere e il ricercare....e se credo e ricerco la mia ricerca sarà indirizzata al credo, dunque falsata già inpartenza....
MIMMO is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it