Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 12-04-2007, 19.55.49   #41
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Io sono convinto che il formare un gruppo, denominarlo, sia esso politico, sociale, che religioso, per quanto aperto al dialogo è creare noi e loro , è dunque divisione ......
l'unicità non ha gruppi, neppure l'amore ne ha......

Ti fai prendere dalle "ETICHETTE"?

Io non guardo l'"ETICHETTA" ma il "CONTENUTO", se il contenuto è condivisibile allora si può essere contenti entrambi, se non è condivisibile si può discutere, ma certamente non arroccandosi alle proprie posizioni come in trincea.
"L'unicità non ha gruppi, nemmeno l'amore ne ha....." DACCORDISSIMO.
Però il mondo è composto da diversità che devono trovare dei punti in comune oppure sarà la fine, non c'è logica nella guerra se non egoistica e per interessi strettamente economici, non certo per diversità di Religione.

Esempio banale:
Se devi andare ad acquistare un qualsiasi bene al supermercato cosa attira la Tua attenzione, l'etichetta del prodotto oppure il contenuto.

La Fede Bahà'ì porta contenuti, sono poi i singoli individui che devono valutarne l'attendibilità e la fattibilità, scelta puramente personale che niente ha con la forzatura o il proselitismo, "Libera ed Indipendente" ricerca per se stessi non per gli altri o dagli altri.

Personalmente non mi sento etichettato, come Credente Bahà'ì ho dei doveri verso i miei confratelli, ma anche verso tutta l'umanità. Ho confratelli provenienti da tutte le religioni, ciascuno è arrivato alla propria scelta da punti di partenza diversi, ma esclusivamente da solo.

Caro Mimmo, se vuoi parlare di contenuti mi troverai disponibile.
hetman is offline  
Vecchio 12-04-2007, 21.06.07   #42
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
Ti fai prendere dalle "ETICHETTE"?

Io non guardo l'"ETICHETTA" ma il "CONTENUTO", se il contenuto è condivisibile allora si può essere contenti entrambi, se non è condivisibile si può discutere, ma certamente non arroccandosi alle proprie posizioni come in trincea.
"L'unicità non ha gruppi, nemmeno l'amore ne ha....." DACCORDISSIMO.
Però il mondo è composto da diversità che devono trovare dei punti in comune oppure sarà la fine, non c'è logica nella guerra se non egoistica e per interessi strettamente economici, non certo per diversità di Religione.

Esempio banale:
Se devi andare ad acquistare un qualsiasi bene al supermercato cosa attira la Tua attenzione, l'etichetta del prodotto oppure il contenuto.

La Fede Bahà'ì porta contenuti, sono poi i singoli individui che devono valutarne l'attendibilità e la fattibilità, scelta puramente personale che niente ha con la forzatura o il proselitismo, "Libera ed Indipendente" ricerca per se stessi non per gli altri o dagli altri.

Personalmente non mi sento etichettato, come Credente Bahà'ì ho dei doveri verso i miei confratelli, ma anche verso tutta l'umanità. Ho confratelli provenienti da tutte le religioni, ciascuno è arrivato alla propria scelta da punti di partenza diversi, ma esclusivamente da solo.

Caro Mimmo, se vuoi parlare di contenuti mi troverai disponibile.

Iniziamo da.......sono contento di quanto mi chiedi.....
io con alcuni di voi che tu conosci e hai citato vado molto daccordo....non sono ostile ......
vorrei porti una domanda poi inizia tu con un argomento...
poniamo che domani scoprono una carta che dice che il tuo credo "bahaì" se lo è inventato di sana pianta un pazzo nel 1800 ( dico a caso) è la notizia è assulutamente certa e vera.......non vi credi più? E se invece vi credi perchè?
MIMMO is offline  
Vecchio 15-04-2007, 22.22.59   #43
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

MIMMO >> Iniziamo da.......sono contento di quanto mi chiedi.....
io con alcuni di voi che tu conosci e hai citato vado molto daccordo....non sono ostile ......
vorrei porti una domanda poi inizia tu con un argomento...
poniamo che domani scoprono una carta che dice che il tuo credo "bahaì" se lo è inventato di sana pianta un pazzo nel 1800 ( dico a caso) è la notizia è assulutamente certa e vera.......non vi credi più? E se invece vi credi perchè?

"Comprendi la realtà e tutto ti sarà svelato.."
Parto dalla Tua firma perchè è la risposta alla domanda.

Tutti i grandi cambiamenti che l'umanità ha affrontato sono stati iniziati da un pizzico di follia, tutte le "UTOPIE" erano, al momento ritenute follie inattuabili.

Ammettendo la Tua supposizione (del tutto assurda inquanto storicamente dimostrata), per me sarebbe del tutto indifferente, la mia scelta cade sui contenuti, anche Gesù quanto diceva che non era di questo mondo, gli Ebrei gli davano del "pazzo", ma quello che diceva non era pazzesco, era soltanto incomprensibile.

La mia non è "FEDE CIECA", è la costatazione che soltanto seguendo norme e comportamenti nuovi possiamo risolvere i problemi della società moderna. Se poi queste norme sono state delle "VISIONI DI UN PAZZO", per me non ha nessuna importanza inquanto non mi ritengo pazzo ma solo idealista ritenendo che i principi espressi dalla Fede Bahà'ì sono i giusti, non assoluti, insegnamenti per l'epoca moderna.

Torno alla Tua firma, il comprendere la realtà significa guardarsi intorno e cercare di individuare quali sono i passi che l'umanità dovrebbe compiere per raggiungere una pace giusta e duratura; per eliminare il divario sempre più grande tra ricchezza e povertà; per abbolire tutte le forme di razzismo; per consolidare i rapporti tra Scienza e Religione; per confermare definitivamente la parità tra i sessi; per unificare il mondo politicamente, economicamente e religiosamente; per abolire tutto quello che divide cercando quello che unisce. Questi solo alcuni dei problemi reali dell'umanità d'oggi, se c'è qualcuno in grado di risolvere questi problemi, senza i consigli di quel pazzo del 1844, allora sia il benvenuto, comunque ci saranno sempre persone che daranno del pazzo anche a quest'ultimo.

Preferirei comunque discutere di "CONTENUTI" e non di persone, Ti prego scegli qualche argomento che Ti interessa particolarmente inquanto personalmente non saprei dove cominciare.
hetman is offline  
Vecchio 16-04-2007, 13.29.04   #44
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

apprezzo molto il tuo approccio alla "fede" .....

sarebbe bello aprire un topic ....ma di solito mi pare di vedere che siano tutti interessati a studiare e scoprire chi abbia più o meno ragione su cosa e successo ecc...ecc..

A me piacerebbe capire invece perchè l'uomo soffre e se sia possibile una trasformazione con la consapevolezza di cosasia la realtà....
MIMMO is offline  
Vecchio 16-04-2007, 14.36.13   #45
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
apprezzo molto il tuo approccio alla "fede" .....
sarebbe bello aprire un topic ....ma di solito mi pare di vedere che siano tutti interessati a studiare e scoprire chi abbia più o meno ragione su cosa e successo ecc...ecc..

No, non si è interessati a scoprire chi ha torto ho ragione, ma a dimostrare di avere ragione. Ciò non è logico per un vero ricercatore che si allontana da tutti i preconcetti iniziali e cerca solo con il logico studio ed approfondimento di trovare la "PROPRIA VERITA'", verità che resta relativa e deve essere poi accettata come tale inquanto può sempre essere messa in discussione in un vicino o lontano futuro. I problemi più pericolosi quando si ricerca una conoscenza dei misteri divini sono il "DOGMATISMO" ed il "FANATISMO" che bloccano qualsiasi tipo di approfondimento.

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
A me piacerebbe capire invece perchè l'uomo soffre e se sia possibile una trasformazione con la consapevolezza di cosasia la realtà....

La sofferenza è fortificazione sia materiale che spirituale, pensa ad un atleta che si prepara con sofferenza alla prova sportiva che dovrà sostenere, più l'allenamento è duro, faticoso e sofferto tanto più egli è fortificato e pronto alla gara. Tale esempio banale, se rapportato alla realtà giornaliera di ogni individuo, ci fà capire che le prove devono essere affrontate e più esse ci fanno soffrire più ci insegnano e fortificano per il futuro. Cosa è la "SAGEZZA" se non il raggiungimento di uno stato mentale conseguito attraverso gli errori e le sofferenze passate?

Cosa è la "REALTA'"? Tutto quello che ci circonda, che succede vicino o lontano da noi, un denutrito africano o un oppulento americano, entrambi sono estremi che dovrebbero sparire, la trasformazione dovrebbe essere interiore prima e dimostrata fuori con l'azione. Non credo che Tu non possa raggiungere la consapevolezza della realtà che qualsiasi animo, anche non necessariamente credente, può provare. La sfida sta nel cambiare le cose in modo incruento, semplicemente cambiando il nostro modo di vivere, allontanandoci dal troppo materialismo e vivendo tutto con "MODERAZIONE".

L'accettazione della Fede Bahà'ì è una questione strettamente personale ma il cambiare il mondo è qualcosa che coinvolge tutti indistintamente ed a qualsiasi fede apparteniamo, senza distinzioni ma con spirito unitario, ne và del futuro dell'umanità.
hetman is offline  
Vecchio 16-04-2007, 17.37.27   #46
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Torino, 16/04/07

Ciao Pietro e Mimmo, sono millenni che gli uomini cercano di cambiare il mondo come chiunque del resto si adoperi per la pace, ma dov'è essa? Non sono molto in armonia con questo pensiero e nè spiego il perchè:

Vogliamo essere giusti per essere approvati da Dio o vogliamo fare nostra la giustizia che scaturisce dall'opera di Cristo?
Una preghiera lamentosa, morbosamente concentrata sul proprio io, e che sia tutta una dichiarazione della propria aspirazione ad essere giusti, non la si trova mai nel Nuovo Testamento.
Il fatto che io cerchi di essere giusto davanti a Dio significa che non accetto la Sua opera di espiazione.
"Signore, purificherò il mio cuore se risponderai alle mie preghiere; camminerò sulla retta via se mi aiuterai".
Ma io non posso rendermi giusto agli occhi di Dio, non posso rendere perfetta la mia vita; posso solo mettermi nella giusta posizione con Dio accettando il sacrificio di espiazione del Signore Gesù Cristo come un dono assolutamente gratuito.
Sono abbastanza umile da accettarlo?
Devo smettere di fare qualsiasi richiesta che sia una pretesa, devo cessare di fare sforzi per rendermi giusto; devo abbandonarmi interamente nelle Sue mani, e poi dedicarmi tutto all'intercessione.
Molte preghiere sono dettate da una incredulità assoluta nei riguardi dell'opera di espiazione di Cristo, e Lui non incomincia a salvarli ora; Egli li ha già salvati!

Tutto è compiuto; chiedergli ancora di salvarci equivale a lanciargli un insulto.

Cosa vul significare tutto ciò? Semplicemente, non sono gli sforzi umani che renderanno questo mondo perfetto, non la legge a cui ci sottoponiamo trasforma l'umo. Essa è servita e serve per far comprendere all'uomo l'incapacità di essergli sottoposto.

E' ovvio che chiunque spera in questa vita soltanto o anche in quella futura affidandola al proprio comportamento, non concepirà mai il pensiero di redenzione in Cristo e l'eternità con Dio; egli si sforzerà inutilmente di adempiere la Sua legge dalla quale siamo stati liberati per grazia e non per il nostro comportamento che agli occhi di Dio è fallace. L'egoismo umano non lo si fermerà mai, lo si potrà solamente controllare nella misura in cui siamo legati a Gesù. Inutili saranno inostri sforzi se no c'è un cuore rigenerato dallo Spirito Santo.

Saluti Lucio <pace a voi>
Lucio P. is offline  
Vecchio 16-04-2007, 17.56.00   #47
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Bahá'u'lláh é il Nuovo Millennio

Con l'avvicinarsi del nuovo millennio, la razza umana ha la vitale necessità di trovare una visione unificante delle natura dell'uomo e della società. Questa visione è svelata negli scritti di Bahá'u'lláh (1817-1892).

La forza propulsiva alla base della civilizzazione della natura umana, afferma Bahá'u'lláh, è dovuta ai successivi interventi del Divino nella storia. E' stato attraverso questa influenza che le innate facoltà morali e spirituali dell'umanità si sono gradualmente sviluppate e l'avanzare delle civiltà è stato reso possibile. Legato alle missioni di figure trascendenti quali Krishna, Mosè, Buddha, Gesù e Muhammd, il fenomeno è sempre ricorrente, senza inizio e senza fine, perchè è fondamentale per l'ordine evolutivo stesso.

Sebbene sia stata nutrita da questo processo, l'umanità non l'ha mai compreso. Al contrario, la gente ha costruito attorno ad ogni episodio della sua esperienza spirituale un sistema religioso separato. Attraverso il corso della storia l'impulso religioso è avanzato a stento per le contraddizioni che ne venivano e per gli amari conflitti.

Bahá'u'lláh paragona la maturazione del genere umano nel suo insieme all'esperienza di ogni singolo membro che lotta, successivamente, attraverso gli stadi dell'infanzia, della puerizia e dell'adolescenza. Oggi l'umanità è entrata nella sua collettiva maturità dotata delle capacità di vedere l'intero panorama del proprio sviluppo come un singolo processo. La sfida della maturità è quella d'accettare il fatto che siamo un solo popolo, liberarci dalle limitate identità e credi del passato e costruire insieme le fondamenta della civilizzazione globale.

La forza che risveglia questa consapevolezza nel mondo è l'universale Rivelazione di Dio promessa in tutte le Scritture del passato dell'umanità. Il suo portavoce è Bahá'u'lláh, i cui insegnamenti forniscono il modello per l'organizzazione sociale del pianeta e la cui crescente influenza è la grande storia non svelata del nostro tempo.

" Tratto da I Bahá'í, una pubblicazione della Casa Editrice Bahá'í "
eventuali approfondimenti: http://www.bahai.com/
il sito è in Inglese ma con varie lingue incluso l'italiano
hetman is offline  
Vecchio 16-04-2007, 20.16.02   #48
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
Bahá'u'lláh é il Nuovo Millennio

Con l'avvicinarsi del nuovo millennio, la razza umana ha la vitale necessità di trovare una visione unificante delle natura dell'uomo e della società. Questa visione è svelata negli scritti di Bahá'u'lláh (1817-1892).

La forza propulsiva alla base della civilizzazione della natura umana, afferma Bahá'u'lláh, è dovuta ai successivi interventi del Divino nella storia. E' stato attraverso questa influenza che le innate facoltà morali e spirituali dell'umanità si sono gradualmente sviluppate e l'avanzare delle civiltà è stato reso possibile. Legato alle missioni di figure trascendenti quali Krishna, Mosè, Buddha, Gesù e Muhammd, il fenomeno è sempre ricorrente, senza inizio e senza fine, perchè è fondamentale per l'ordine evolutivo stesso.

Sebbene sia stata nutrita da questo processo, l'umanità non l'ha mai compreso. Al contrario, la gente ha costruito attorno ad ogni episodio della sua esperienza spirituale un sistema religioso separato. Attraverso il corso della storia l'impulso religioso è avanzato a stento per le contraddizioni che ne venivano e per gli amari conflitti.

Bahá'u'lláh paragona la maturazione del genere umano nel suo insieme all'esperienza di ogni singolo membro che lotta, successivamente, attraverso gli stadi dell'infanzia, della puerizia e dell'adolescenza. Oggi l'umanità è entrata nella sua collettiva maturità dotata delle capacità di vedere l'intero panorama del proprio sviluppo come un singolo processo. La sfida della maturità è quella d'accettare il fatto che siamo un solo popolo, liberarci dalle limitate identità e credi del passato e costruire insieme le fondamenta della civilizzazione globale.

La forza che risveglia questa consapevolezza nel mondo è l'universale Rivelazione di Dio promessa in tutte le Scritture del passato dell'umanità. Il suo portavoce è Bahá'u'lláh, i cui insegnamenti forniscono il modello per l'organizzazione sociale del pianeta e la cui crescente influenza è la grande storia non svelata del nostro tempo.

" Tratto da I Bahá'í, una pubblicazione della Casa Editrice Bahá'í "
eventuali approfondimenti: http://www.bahai.com/
il sito è in Inglese ma con varie lingue incluso l'italiano



A me risulta essere Gesù, la Parola "portavoce è compimento" delle Sacre Scritture, dell'Antico e Nuovo Testamento. Di lui è testimoniato, non di altri.
Lucio P. is offline  
Vecchio 17-04-2007, 07.49.44   #49
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da Lucio P.
A me risulta essere Gesù, la Parola "portavoce è compimento" delle Sacre Scritture, dell'Antico e Nuovo Testamento. Di lui è testimoniato, non di altri.

Ciao Lucio

Sono 2000 anni che Gesù ha portarto la PAROLA di DIO agli uomini ed essi invece di ascoltarla, da semplice che era, ne hanno fatto un TEOLOGISMO per pochi eletti.
Visto che già nel Medio Evo i Cristiani erano divisi e combattevano tra loro, quale insegnamento di Gesù è stato messo in pratica? I Cristiani tutti hanno cominciato a crearsi falsi dei, in primis la Superbia, che tutt'oggi convivono nella Religione degli uomini. DICO RELIGIONE DEGLI UOMINI, perchè quella di Dio è tutt'altra cosa. Quando io parlo di Religione di Dio parlo degli insegnamenti che Dio ha inviato a noi tramite i suoi Messaggeri, da Abramo fino ad oggi, per istruire l'umanità e renderla una sola Nazione, la Sua Nazione, unita e fraterna. Parlo di un DIO che con infinito amore ci indica la retta via anche se l'uono continua imperterrito a ritenere la materialità più importante della spiritualità, ha leggere i Suoi Libri con spirito egoistico e per i propri fini.

Sono contento per Te, ti ritieni "Salvato nel nome di Gesù", allora agisci per amare il Tuo prossimo, non cercare l'altrui SALVEZZA perchè essa è personale e legata all'evoluzione individuale, quello che stai facendo non è amare il prossimo tuo.

Mi interessa poco cosa Tu legga nei Libri Sacri, una cosa però voglio chiarire definitivamente: Ho una cultura Cristiana che viene da lontano ed anche molto Teologica, non mi bastava più, era troppo chiusa e spegneva quel Gesù che era in me ed è proprio per questo che sono andato oltre, non rinnego Gesù ma mi sento resuscitato con Bahà'u'llàh.

Che la PACE sia VERAMENTE CON TE.

Ultima modifica di hetman : 01-04-2007 alle ore 13.51.39. Motivo: Aggiunta paragrafo
hetman is offline  
Vecchio 17-04-2007, 20.24.56   #50
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

9 punto

Abolizione degli Estremi di Ricchezza e Povertà:
"O VOI RICCHI DELLA TERRA !
I poveri in mezzo a voi sono affidati a Me; prendetene
cura e non siate soltanto intenti al vostro benessere!"
(Parole Celate # 54 dal Persiano - pag. 53)

"Noi vediamo uomini sovraccarichi di ricchezze e dall'altro
sfortunati che soffrono la fame con quasi nulla; coloro che
possiedono imponenti palazzi, e quelli che non hanno un luogo ove
posare il capo. Vediamo alcuni che consumano parecchie portate di
cibo costoso e appetitoso, mentre altri a stento si procurano
delle briciole con cui rimanere in vita. Mentre alcuni indossano
abbigliamenti di velluto, pellicce e lini scelti, altri non
hanno che indumenti meschini e leggeri, insufficienti a
proteggerli dal freddo.
Questo stato di cose è errato e dev'essere rimediato.
Il rimedio però deve essere applicato con molta perizia."
(La Saggezza di 'Abdu'l-Bahá - pag. 187)

Non saprei come esplicitare questi passi, credo che siano comprensibili da chiunque abbia buonsenso.

Ultima modifica di hetman : 18-04-2007 alle ore 09.19.59.
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it