Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 28-03-2007, 15.37.45   #11
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
da visechi
E’ sconcertante rilevare quanto oggi la frammentazione e contrapposizione in ambito spirituale siano notevolmente più accentuate di quanto lo fossero nel passato. Credo sarebbe più corretto affermare che l’umanità, almeno in campo spirituale, si sia involuta e non evoluta.

Certamente non centra la Fede Bahà'ì nell'involuzione dell'umanità, anzi potrebbe essere il contrario, visto che le frammentazioni religiose sono e restano solo la visione umana di un Dio inconoscibile all'intelletto umano.

Le frammentazioni di cui parli, certamente portano ad una involuzione, si riscontrano in tutte le religioni, è forse Dio a creare le divisioni oppure gli stessi uomini con le loro fantasie?

Il rapporto con Dio non può essere mediato da nessun uomo (clero), nessun uomo può perdonare o condannare in nome di Dio, ciascuno guardi se stesso e non il vicino, ciò non solo spiritualmente ma anche nella vita di ogni giorno.

L'unità del genere umano è un fatto che dovrà accadere volendo o non, è nella realtà delle cose, dopo la caduta delle ideologie vi sarà anche quella dei "Dogmi" semplicemente per un fattore evolutivo e cognitivo, senza troppe spese intellettuali e fisiche da parte dei Credenti Bahà'ì, è solo questione di tempo ed a noi questo basta, non c'è bisogno di forzare nessuno (cosa non permessa ad un Credente Bahà'ì), ciascuno raggiungerà da solo questo convincimento.

Del resto se a Te piacciono le "Celebrazioni" e le "Ritualità", a me non interessano, non è con queste che si contatta il Supremo, ma nel proprio intimo e con le preghiere personali, non servono cori austeri e litanie, valide forse per l'uomo di 1000 anni fa, oggi e comprensibile che Dio è in rapporto con noi individualmente e singolarmente, cosa sono le Religioni se non un nome di distinzione dettate dall'egoismo di conservazione di cose ormai superate con la ragione?

Partiamo da presupposti diversi e pertanto impossibile per noi due raggiungere una qualsivoglia convergenza, mi limito ad augurarti "Buona Fortuna".

Ultima modifica di hetman : 28-03-2007 alle ore 20.09.59.
hetman is offline  
Vecchio 28-03-2007, 20.50.21   #12
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

2° punto

Unità della religione:
"Tutte le divisioni che vediamo da ogni parte, tutte le contese
e tutte le liti, sono prodotte dal fatto che l'uomo si attacca ai
riti ed alle osservanze esteriori, dimenticando la semplice,
fondamentale Verità. Nella religione sono le pratiche esteriori
che sono così diverse, e sono esse che causano dispute ed
inimicizia, mentre la Realtà è sempre la stessa, e unica.
La Realtà è la Verità e la Verità non possiede divisioni.
La Verità è la guida di Dio, è la luce del mondo, è amore, è
misericordia. Questi attributi della Verità sono anche virtù
umane inspirate dallo Spirito Santo."
(La Saggezza di 'Abdu'l-Bahá - pag. 147)

Scusate se mi ripeto, ma serve per legare il discorso.

Certamente non centra la Fede Bahà'ì nell'involuzione dell'umanità, anzi potrebbe essere il contrario, visto che le frammentazioni religiose sono e restano solo la visione umana di un Dio inconoscibile all'intelletto umano.

Le frammentazioni di cui si parla, certamente portano ad una involuzione, si riscontrano in tutte le religioni, è forse Dio a creare le divisioni oppure gli stessi uomini con le loro fantasie?

Il rapporto con Dio non può essere mediato da nessun uomo (clero), nessun uomo può perdonare o condannare in nome di Dio, ciascuno guardi se stesso e non il vicino, ciò non solo spiritualmente ma anche nella vita di ogni giorno.

Rifacendomi a quanto detto, si può notare che e semplice capire l'osservazione che la Fede Bahà'ì fa rispetto alla divisione tra Religioni, non è la base fondante, UNICO DIO; il fattore scatenante sono le visioni umane diverse ed i riti e celebrazioni, se volessimo per un attimo annullare tali riti e celebrazioni quello che resterebbe è il fatto importante del Dio Unico per tutti:

"La Verità è la guida di Dio, è la luce del mondo, è amore, è misericordia. Questi attributi della Verità sono anche virtù umane inspirate dallo Spirito Santo."

Cosa è lo Spirito Santo se non la Luce di Dio agli uomini, visono uomini più recettivi (Manifestazioni Divine, Profeti e Santi), ed uomini meno recettivi (umanità in genere), tale differenziazione però non parte da Dio resta una differenziazione umana nel senso che ogni uomo può raggiungere la perfezione su questa terra, secondo le proprie capacità.

Venendo poi alle Manifestazioni Divine, si può certamente affermare che nel momento si presenta un Nuovo Messaggio, i credenti del Messaggio precedente si sentono estromessi e tendono a tacciare per falso il successivo. Sarebbe come dire che il professore delle scuole medie è incompetente rispetto al maestro delle elementari. Gli Ebrei dissero che Cristo non poteva essere il Messia perchè si dichiarava "disceso dal cielo" e non aveva assolto tutte le profezzie Bibbliche. Il fatto è che il Nuovo fa paura mentre il Vecchio è già conosciuto ed attuato.

Le Manifestazioni Divine sono tutte allo stesso livello è tutte hanno la completa conoscenza proveniente da Dio, la differenza stà nel fatto che sono limitati da Dio stesso nell'esporre le Verità e ciò per una carenza umana di comprensione dell'epoca in cui tale Manifestazione si presenta.

L'evoluzione umana è dovuta alla continua venuta di Messaggeri Divini che con i Loro insegnamenti indirizzano l'uomo verso la giusta via di Dio, notiamo tutte le scoperte scientifiche che durante i millenni l'uomo ha raggiunto, ciò è dovuto all'opera della Spirito Santo presente con la Manifestazione Divina.

Cosa significa: Bestemmia contro lo Spirito Santo?

Alla prossima
hetman is offline  
Vecchio 29-03-2007, 10.47.43   #13
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

3° punto

Natura evolutiva della religione:
Secondo i Bahá'í, mentre l'umanità si evolve mentalmente,
socialmente e spiritualmente la religione, quale processo
evolutivo progressivo, ha bisogno di essere aggiornata.
Ogni tanto un nuovo Messaggero viene inviato all'umanità per
adeguare la religione ai bisogni correnti dell'umanità.
Questi Profeti portano lo stesso fondamentale messaggio
spirituale al genere umano; nella forma che appaga le necessità
dei popoli della Loro epoca.
I Bahá'í credono che il Messaggio di Bahá'u'lláh sia un
aggiornamento spirituale per l'umanità di oggi.
[testo redazionale]

Dobrebbe essere chiaro che il progresso dell'uomo, le modifiche di vita e di rapporti, dovuto all'attuale globalizzazione che l'uomo moderno sta tentando, lungi dall'essere attuata in modo corretto ed equo, tende all'unificazione dell'intera umanità. Tale unificazione non potrebbe avvenire solo per fini economici, di fatto vi sono ad oggi grandi differenze tra paesi ricchi e paesi poveri, ma anche a livello Spirituale e sociale, vedi differenze tra le Religioni, tra le razze e tra strati sociali.

La Fede Bahà'ì, da 164 anni, propone modi per unificare l'intera umanità, uno di questi è il concetto di "Natura evolutiva delle Religioni", partendo dal presupposto che Dio è Uno ed è lo Stesso Dio per tutte Le Religioni tende a minimizzare la parte rituale e sacramentale di tutte le Religioni privilegiando quella prettamente Spirituale, che resta unica e uguale per tutte.

Evoluzione della mente e dello Spirito, dovute al grado sempre maggiore della conoscenza umana, intaccano anche la Religione inquanto l'uomo d'oggi ha bisogno di risposte diverse da quelle richieste dagli uomini del passato, risposte Spirituali che oggi sembrano frammentate e discordi.

La Religione dovrebbe UNIRE e non dividere l'umanità, Dio è Unità e desidera che i Suoi figli siano uniti e non divisi, una Religione che divide è meglio che sia cancellata dalla storia umana. Le Religioni del passato non sono false ma parte della VERITA' di DIO che, anche con la Religione Bahà'ì, è lungi dall'essere "DEFINITIVA", il concetto di "Verità" di cui faccio riferimento è di Verità Spirituale.

Alla prossima
hetman is offline  
Vecchio 02-04-2007, 17.09.44   #14
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

4° punto

I Messaggeri divini hanno status identico:
"Non vi è differenza alcuna tra i latori del Mio Messaggio.
Tutti non hanno che un solo scopo; il loro segreto è lo
stesso segreto. Onorare uno a preferenza di un altro,
esaltarne certi sugli altri, non deve essere permesso in
alcun modo: Ogni vero Profeta ha considerato il Suo
Messaggio fondamentalmente eguale alla Rivelazione di
ogni altro Profeta che Lo precedette... La misura
della Rivelazione dei Profeti di Dio in questo mondo, deve
comunque essere differente. Ognuno di essi è stato il Latore di
un Messaggio speciale con la missione di rivelarSi con mezzi
particolari. È per questa ragione che appaiono differenze nella
loro grandezza.... È chiaro ed evidente, perciò, che qualsiasi
variazione apparente della intensità della loro luce non è
inerente alla luce stessa, ma è da attribuirsi alla ricettività
che varia in un mondo in continua trasformazione. Ad ogni
Profeta che l'Onnipotente ed Impareggiabile Creatore ha
destinato di inviare ai popoli della terra, è stato affidato
un Messaggio, ed è stato dato l'incarico di agire nel modo
migliore per venire incontro alle esigenze dell'epoca in
cui appare.
(Spigolature dagli Scritti di Bahá'u'lláh - XXXIV - pag. 88-89)

Partendo da Abramo e fino a Bahà'u'llàh tutte le Manifestazioni Divine hanno guidato l'umanità attraverso la sua evoluzione spirituale e materiale, con l'avvento di una Manifestazione, l'intera umanità è stata risvegliata e sollecitata verso un nuovo progresso, verso nuove conoscenze fino ad allora nascoste alla mente umana in tutti i campi sia scientifici che spirituali.

Di per sè ogni Manifestazione Divina ha modificato leggi preesistenti portando l'umanità verso nuovi orizonti sociali sempre limitati al livello intellettivo del periodo storico in cui si è manifestata.

Non esistono pertanto differenze tra di Loro, come non esistono differenze tra gli insegnanti che ci seguono dalle elementari fino all'università, sono tutti insegnanti, la differenza è negli alunni.

Alla prossima
hetman is offline  
Vecchio 05-04-2007, 11.56.43   #15
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

5° punto

Armonia tra religione, scienza e ragione:
"La religione e la scienza sono due ali con le quali
l'intelligenza dell'uomo può librarsi alle altezze fino alle
quali l'anima umana può progredire.
Non è possibile volare con una ala sola! Se l'uomo dovesse
tentare il volo con la sola ala della religione egli
cadrebbe repentinamente nel pantano della superstizione,
mentre d'altro canto se tentasse solo con l'ala della scienza
non capirebbe alcun progresso e cadrebbe nella sconsolante
melma del materialismo.
(La Saggezza di 'Abdu'l-Bahá - pag. 176)

Armonia significa avvicinamento e comprensione reciproca, l'armonia di due note musicali si esplica in un "accordo" che suona dolce e perfetto, non è con lo scontro e la minimizzazione altrui che si raggiunge l' "accordo" ma tramite la reciproca apertura mentale e riscontri oggettivi.
Il pericolo più grande è la negazione dell'idea altrui, bisogna valutare e confrontare l'altrui pensiero con mente aperta, senza pensare di avere risposte assolute, la "Verità" non è assoluta ma continuamente messa in discussione dalla ragione e ciò e buono nel momento in cui, alla base della ricerca spirituale o materiale, ci sia vero spirito di conoscenza e non solo il voler costantemente avvalorare la propria "Verità".

Nella Fede Bahá'í la consultazione è un mezzo pacifico per
risolvere le divergenze, le differenze d'opinioni non sono
contrastate ma di fatto essa (la consultazione)viene incoraggiata.
[testo redazionale]

Quello che ho detto in merito alla ricerca della "Verità", sia essa spirituale o materiale oppure semplicemente una qualsiasi occasione di confronto, è nella Religione Bahà'ì definita "consultazione". La consultazione è in fin dei conti un modo per raggiungere una decisione comune e condivisa tra le persone che si stanno confrontando, un confronto tra persone che parte dal presupposto chiaro della diversità nell'approccio a qualsiasi oggetto in discussione, ciò dovuto alle differenti esperienza, studi, approcci fedeistici o scientifici, ma alla fine se il confronto è aperto alla conoscenza si arriva sempre a trovare punti in comune.

Alla prossima
hetman is offline  
Vecchio 05-04-2007, 13.25.20   #16
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Fede Bahà'ì

le parole che trovo negli scritti di bahaullah da te citati sono in molti insegnamenti.

quanto dice bahaullah cmq concorda con quanto sento io.

e per quanto non sia "definitivo" quanto dice mi chiedo se tu che ne fai portatore saresti "aperto" a qualcuno che ti dicesse in che modo il suo insegnamento andrebbe applicato.

su questo punto nn lo so ma ho idea che siamo e molto limitati dal nostro ego.

e penso che tutti alla fine parlino di come andare oltre
turaz is offline  
Vecchio 05-04-2007, 13.44.59   #17
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

[quote=hetman]Saluto Tutti

Seguendo i 3d nel forum, mi sono accorto della difficoltà di un approccio semplice nella trattazione di fatti Spirituali, ciò dovuto al fatto che ogni individuo tende a controbattere in modo intimistico e personale alle osservazioni poste.

Dal lato Bahà'ì non v'è nessuna intenzione di forzare chichessia alla modifica del cancetto di base ma alla verifica dello stesso. I vari 3d aperti, lungi dall'essere esaustivi, tendono a porrè quesiti sulla visione delle Religioni Rivelate sui concetti che si ritengono "DOGMI" per il semplice fatto di non essere stati spiegati o non essere spiegabili ed accettabili solo fedeisticamente. Ciò non è vero, cercherò in questo 3d di toccare, con la dovuta delicatezza, temi che probabilmente attireranno su di me critiche e anatemi, spero solo di poter essere il più semplice possibile nell'illustrarli, chiedo solo se possibile di discuterne in 3d appositi per evitare di farne un'insalata che diventerebbe del tutto indigesta ed incomprensibile.

Partiamo:

Unità del genere umano:
"Non ci si deve gloriare di amare la propria patria ma piuttosto
di amare il mondo intero. La terra è un solo paese e l'umanità i
suoi cittadini " -
(Spigolature dagli Scritti di Bahá'u'lláh - CXVII p.274)

Credo che questo potrebbe essere il più semplice dei concetti da capire.
L'unità del genere umano è un concetto in fase di attuazione, tenendo conto che tale concetto è stato postulato alla fine del 19° secolo, in'epoca di grandi contrapposizioni sia ideologiche che di Stati poteva a ragione sembrare "UTOPISTICA", oggi nel 21° secolo non lo è visti i tentativi di accorpamento di Stati in Federazioni che si stanno realizzando nel mondo non ultima la "Comunità Europea", il tragitto è ancora lungo ed impervio ma questo è certamente il futuro dell'umanità, Un sistema di Stati Federati con un Governo sopra nazionale che sovraintende a tutte le questioni internazionali e di globalità; e governi nazionali che restano di indirizzo per i singoli stati.

Il tutto può sembrare a prima vista un semplice indirizzo "Socio-Economico" ciò non è, infatti i presupposti restano Spirituali, senza lo sviluppo spirituale dell'umanità, non vi potrà essere un'unità mondiale, in piccolo nel nostro forum possiamo riscontrare le diversità di opinioni su singoli temi e il difficile raggiungimento di una visione comune accettabile (non intendo VERITA' ma visione comune), la diversità (pluralismo) è utile per raggiungere fini comuni, il rapporto tra diverse idee, non egoisticamente proposte col solo scopo di ritenersi possessori della soluzione, portano alla soluzione dei problemi dell'umanità d'oggi.

La Verità non è assoluta ma relativa, relativa allo stato attuale dell'umanità, progressiva inquanto soggiacente alle capacità intellettive dell'uomo, quante "Verità" del passato oggi sono state smentite, erano pur sempre "Verità" nel momento in cui furono introdotte.

Tale "progressività" può, anzi deve, essere portata anche alle Religioni, perchè anch'esse sottostanno a criteri di variazione dell'intelletto umano e della sua capacità di comprensione.

Alla prossima [quote]

La verità relativa non è verità, la verità non può essere smetita, puo smentirla la sua interpretazione ma cio che è, è.
MIMMO is offline  
Vecchio 05-04-2007, 13.49.31   #18
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Fede Bahà'ì

dopo tanti scritti mi dite cosa c'è di nuovo in questa "credenza"......credere ad una cosa o ad un altra se il risultato è avere la sicurezza dopo la morte cosa cambia a parte il nome del messia?
Ogni religione se ascoltiamo cio che dicono i vari guru è quella corretta, un po' come i gestori telefonici, ognuno è il più conveniente , ma sempre di credere a cio che ci raccontano è?
E' possibile vivere la verità e non crederci.....chi vi parla dice e afferma di si!"
MIMMO is offline  
Vecchio 05-04-2007, 17.11.26   #19
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
dopo tanti scritti mi dite cosa c'è di nuovo in questa "credenza"......credere ad una cosa o ad un altra se il risultato è avere la sicurezza dopo la morte cosa cambia a parte il nome del messia?
Ogni religione se ascoltiamo cio che dicono i vari guru è quella corretta, un po' come i gestori telefonici, ognuno è il più conveniente , ma sempre di credere a cio che ci raccontano è?
E' possibile vivere la verità e non crederci.....chi vi parla dice e afferma di si!"

COMPRENDI LA REALTA' E TUTTO TI SARA' SVELATO.
hetman is offline  
Vecchio 06-04-2007, 12.08.23   #20
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: La Fede Bahà'ì

6° punto

"La luminosa scintilla della verità si sprigiona soltanto
dopo lo scontro delle differenti opinioni"
( Antologia di 'Abdu'l-Bahá - # 44 - pag. 89 )

Comunque, le differenze di opinioni possono essere espresse
in maniera da non umiliare l' altro essere umano. Il principio
della consultazione Bahá'í richiede che un individuo si
distacchi dalle proprie opinioni e sia sempre aperto alla
verità da chiunque e da qualsiasi luogo essa provenga .
[testo redazionale]

"Essi debbono poi esprimersi con massima reverenza, cortesia,
dignità, oculatezza e moderazione. In ogni cosa, devono ricercare
la verità e non insistere nelle loro proprie opinioni, perché la
caparbietà e la insistenza nel far valere i propri punti di vista
finiranno per condurre alla discordia e all'alterco e la verità
resterà nascosta."
(Antologia di 'Abdu'l-Bahá - # 45 - pag.88/89 )

Nella Fede Bahà'ì vi è piena libertà di opinione, vi sono anche dialettiche accese ma sempre rispettosi dell'altro, nessun Credente Bahà'ì parte dal presupposto della "Verità Assoluta" inquanto essa è limitata alla percezione umana ed al grado di conoscenza, una "Verità" può essere accettata da un individuo e rifiutata da altri, ciò non toglie che può essere una "Verità" e che col tempo sia dimostrabile.

La "Verità Assoluta" è un mito irraggiungibile anche oggi, vi sono verità che la scienza non ha ancora dimostrato pur lavorandoci con impegno e tenacia, il DNA ad esempio è lungi dall'esssere completamente esplorato e chiarito.

Nell'antichità si riteneva che il mondo finisse dopo le "Colonne d'Ercole", era questa una "Verità" per l'epoca, in seguito tutto è cambiato ed evoluto ed oggi la "Verità" raggiunge l'universo, ed in futuro? Quali saranno le "Verità" del futuro? Certamente la Verità non è ASSOLUTA.
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it