Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 17-12-2007, 10.18.41   #51
albert
Moderatore
 
Data registrazione: 30-08-2007
Messaggi: 689
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
non mi sembra.io non escludo niente a priori,altri si...mi sembra più ingenuo questo se permetti...

Non si tratta, almeno per quanto mi riguarda, di escludere a priori, ma di considerare estremamente improbabili ipotesi ripetutamente smentite dai fatti, come gli UFO o tutto il paranormale.

Detto questo, sono d'accordo sul fatto che non esiste una verità assoluta, ma questo non cambia i fattori di questa discussione specifica
albert is offline  
Vecchio 17-12-2007, 14.57.58   #52
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da albert
Non si tratta, almeno per quanto mi riguarda, di escludere a priori, ma di considerare estremamente improbabili ipotesi ripetutamente smentite dai fatti, come gli UFO o tutto il paranormale.

Detto questo, sono d'accordo sul fatto che non esiste una verità assoluta, ma questo non cambia i fattori di questa discussione specifica


A me fa sempre incuriosire questa affermazione: non esiste una verità assoluta.
Ma questa non è pure una verità assoluta?
Dasein is offline  
Vecchio 17-12-2007, 15.26.20   #53
albert
Moderatore
 
Data registrazione: 30-08-2007
Messaggi: 689
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
A me fa sempre incuriosire questa affermazione: non esiste una verità assoluta.
Ma questa non è pure una verità assoluta?

Secondo me il consueto discorso che il relativismo non è consistente perché se si sa che non c’è verità assoluta, implicitamente si conosce una verità assoluta, non regge.

A mio parere il relativismo, o lo scetticismo, può essere definito come la constatazione che tutti i tentativi di ottenere delle certezze assolute e definitive non hanno avuto successo, e la previsione che molto difficilmente un tentativo di questo genere potrà mai riuscire. Lo scettico non “sa” di “non sapere” (il che implica che si possa sapere qualcosa con certezza), ma definisce la parola “sapere” togliendole i connotati di assolutezza e associandovi un significato probabilistico.

Un parallelo che mi piace fare è quello con la meccanica quantistica, dove non si può conoscere con sicurezza una grandezza fisica, come la posizione di una particella, il che è teorizzato nel principio di indeterminazione. La meccanica quantistica riesce comunque a fare previsioni valide sull’evoluzione dei sistemi fisici, utilizzando il concetto di probabilità e particolari strumenti matematici.
albert is offline  
Vecchio 17-12-2007, 20.59.56   #54
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da albert
Non si tratta, almeno per quanto mi riguarda, di escludere a priori, ma di considerare estremamente improbabili ipotesi ripetutamente smentite dai fatti, come gli UFO o tutto il paranormale.

Detto questo, sono d'accordo sul fatto che non esiste una verità assoluta, ma questo non cambia i fattori di questa discussione specifica


si,ma scusa...chi è che invece può affermare con certezza che siamo soli nell'universo?siete sicuri di questo?quali sono i fatti che smentiscono l'esistenza di ufo o di tutto il paranormale?
dany83 is offline  
Vecchio 17-12-2007, 23.01.13   #55
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da albert
Secondo me il consueto discorso che il relativismo non è consistente perché se si sa che non c’è verità assoluta, implicitamente si conosce una verità assoluta, non regge.

A mio parere il relativismo, o lo scetticismo, può essere definito come la constatazione che tutti i tentativi di ottenere delle certezze assolute e definitive non hanno avuto successo, e la previsione che molto difficilmente un tentativo di questo genere potrà mai riuscire. Lo scettico non “sa” di “non sapere” (il che implica che si possa sapere qualcosa con certezza), ma definisce la parola “sapere” togliendole i connotati di assolutezza e associandovi un significato probabilistico.

Un parallelo che mi piace fare è quello con la meccanica quantistica, dove non si può conoscere con sicurezza una grandezza fisica, come la posizione di una particella, il che è teorizzato nel principio di indeterminazione. La meccanica quantistica riesce comunque a fare previsioni valide sull’evoluzione dei sistemi fisici, utilizzando il concetto di probabilità e particolari strumenti matematici.


La previsione che molto difficilmente un tentativo di questo genere potrà mai riuscire che cos'è? Affermare di prevedere che (lo scettico non fa probabilità ma afferma categoricamente, altrimenti dovrebbe dubitare anche del proprio scetticismo, dire "probabilmente sono scettico", come per dire "è probabile anche che non lo sono" e che quindi penso ci sia una verità) un tentativo difficilmente si realizzerà è anche dire: "è verità assoluta che un tentativo difficilmente si realizzerà", "è vero che probabilmente non si troverà mai la verità."
Lo sfondo stabile è ineliminabile, secondo me.
Dasein is offline  
Vecchio 18-12-2007, 09.13.46   #56
albert
Moderatore
 
Data registrazione: 30-08-2007
Messaggi: 689
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
si,ma scusa...chi è che invece può affermare con certezza che siamo soli nell'universo?siete sicuri di questo?quali sono i fatti che smentiscono l'esistenza di ufo o di tutto il paranormale?

appunto, non affermo con certezza niente, nemmeno che siamo soli nell'universo (questo poi proprio non so dire nemmeno se è probabile o meno), dico soltanto che certe ipotesi sono mooolto improbabili.

Quanto a smentire gli UFO e il paranormale, c'è appunto un gruppo di simpatici "investigatori del paranormale" (il CICAP) che prende sul serio tutte queste ipotesi e le analizza, mi pare con serietà. Se ti può interessare, il loro sito è www.cicap.org, e pubblicano anche una rivista
albert is offline  
Vecchio 18-12-2007, 12.44.24   #57
albert
Moderatore
 
Data registrazione: 30-08-2007
Messaggi: 689
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
La previsione che molto difficilmente un tentativo di questo genere potrà mai riuscire che cos'è? Affermare di prevedere che (lo scettico non fa probabilità ma afferma categoricamente, altrimenti dovrebbe dubitare anche del proprio scetticismo, dire "probabilmente sono scettico", come per dire "è probabile anche che non lo sono" e che quindi penso ci sia una verità) un tentativo difficilmente si realizzerà è anche dire: "è verità assoluta che un tentativo difficilmente si realizzerà", "è vero che probabilmente non si troverà mai la verità."

Almeno secondo la mia personale concezione, si può benissimo prevedere che non si possa trovare la verità assoluta senza affermarlo categoricamente. Si può dubitare anche del proprio scetticismo, anche se non è che ci tenga a questa etichetta. Secondo me, voler cercare a tutti i costi delle cose "vere" in assoluto è un po' una psicosi collettiva.

Se hai la pazienza di leggerlo, sul mio sito c'è un articolo dedicato ad un approccio alla conoscenza compatibile con lo scetticismo, che è un po' lungo da riassumere qua. Ogni commento è benvenuto.
http://web.tiscali.it/alberto_viotto/scetticismo.pdf
albert is offline  
Vecchio 18-12-2007, 18.40.04   #58
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Concordo con Albert quando sostiene che non esiste verità assoluta.

Inoltre concordo anche alle sue risposte a Dasein che pone questa domanda:
"A me fa sempre incuriosire questa affermazione: non esiste una verità assoluta. Ma questa non è pure una verità assoluta"

QUesta classica domanda è del tutto legittima e logica. Io per primo l'ho sempre formulata, ma la conclusione ovvia a cui sono giunto è che questo non è altro che un gioco di parole.

Infatti quando si parla di: Non esiste una verità assoluta si sotiene che NOI non sappiamo cosa sia vero o falso. Quindi perfino la frase stessa potrebbe essere sbagliata (ossia l'affermazione che non esite una verità assoluta) magari esiste, ma noi non lo sappiamo.

In conclusione la frase Non è una verità assoluta, essa mette in discussione perfino se stessa, dice: tutto è ignoto, e quindi è possibile che tutto sia anche chiaro. Non lo sappiamo.


Per quanto riguarda la parentesi Ufo. Anche di questi non possiamo assolutamente azzardare ipotesi, ma possiamo fare qualche paragone.

Osservano l'infinità e l'omogeneità dell'universo sarebbe come se ci trovassimo nel tempo della scoperta dell'america.
Ebbene appena sbarcati gli uomini dell'equipaggio vedendo un enorme continente pieno di vegetazione pensano: Sarà possibile che in questo continente separato dal nostro esistano degli esseri viventi?

Non possono saperlo, ma le probabilità che ci siano credo siano abbastanza alte.

Lo stesso per i pianeti fuori dal sistema solare.
alessiob is offline  
Vecchio 18-12-2007, 22.59.24   #59
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Per alessio: ma partire da un'affermazione quale è "non esiste una verità assoluta" da cui discende che non sappiamo realmente se esiste o non esiste non è una contraddizione insanabile?
Quindi come mi si fa a dire che la contraddizione è inevitabile se poi questa è una contraddizione e quindi si contraddice? Se la contraddizione si contraddice, finisce con il riaffermare che non esiste una verità assoluta, e quindi afferma una verità assoluta.

Cioè : non esiste una verità assoluta.
Due ipotesi: o è vera o è falsa e non lo sappiamo.
Se è vera: essa è una verità assoluta, cioè è vero che categoricamente "non esiste una verità assoluta".
Se è falsa: l'affermazione non esiste una verità assoluta è falsa e dunque esiste una verità assoluta.
Dasein is offline  
Vecchio 19-12-2007, 07.13.40   #60
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: perchè questo scetticismo??

Mi pare che tutti i giri di parole che abbiamo qui usato non possono che ribadire la potenza del dubbio, senza peraltro dimostrare che è una potenza imbattibile - se non altro finché ci sarà qualcuno in grado di continuare a pensare e parlare di un’assoluta verità, che nessuno è riuscito e riuscirà a dimostrare che non esiste, anche o proprio perché non si può dire quale forma essa assuma, magari proprio la forma dell’inesistenza (“la verità assoluta è che una verità assoluta non c’è”). Cioè, detto con parole meno sibilline, siamo obbligati dalla forza del dubbio a riconoscere che, nonostante non sappiamo qual è, una verità assoluta c’è e, finché abbiamo la possibilità di pensare, nessuno vieta di cercare qual è. Dunque torno a ribadire i due punti capitali di una logica che non ha bisogno di nessuna verifica per la prima parte (“una verità assoluta esiste”) mentre per la seconda (“io la posso cercare”) si regge su ciò che noi sentiamo in noi in una maniera che forse potremmo intendere – come dice albert - probabilistica.
E’ sufficiente questo a calmare la nostra inquietudine logica? Credo di sì, facendo inoltre rientrare il metodo filosofico – qualunque esso sia - nel dominio della quantistica. Il che sarebbe già una bella riuscita, in quanto lascerebbe aperto il cammino verso l’unità del sapere.
emmeci is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it