Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-04-2007, 19.52.10   #21
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Arrow

Se continuate ad andare fuori tema sarò costretto ad applicare il regolamento e chiudere di conseguenza la discussione, si tratta tra l'altro di rispetto per chi ha proposto l'argomento e per chi vi partecipa in maniera costruttiva.
webmaster is offline  
Vecchio 06-04-2007, 23.01.40   #22
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

io non cito alcuna scrittura parlo solo per quel che è il mio pensiero.

Sono dell'avviso che non bisogna prendere tutto alla lettera, Gesù parlava spesso in parabole, quindi tutto andava interpretato.

Tralasciando la tipica chiusura di alcuni cattolici che chiudono i discorsi che non riescono a portare avanti con "se non credi per fede..... se non hai fede..... " penso che trinità sia il simbolo della vita, di questa vita dove i tre lati sono la base di ogni forma che riguarda la materia, mentre il cerchio potrebbe simboleggiare l'infinito, l'eterno.

Ovvero, la divinità si fa materia, entra nella materia. Padre Figlio e Spirito Santo rappresentano le forme di questo mondo.

La trinità, questo triangolo compare anche nell'unica legge che Gesù abbia lasciato "ama Dio, ama il prossimo, ama te stesso".

Se vogliamo entrare nel dettaglio di questa trinità credo che corriamo il rischio di perderci soltanto. Tutti i teologi e le scritture di questo mondo possono solo ipotizzare non offrire certezze se non per ..... fede.

Dovremmo avere un rigurgito di presa di coscienza e vedere la Divinità che è dentro la materia, e la materia che accoglie la Divinità.

Non è quello che leggiamo che conta ma quello che diventa nostro, frutto della nostra ricerca. La conoscenza non sta nei libri ma in quello che la vita ci fa sperimentare.
Mary is offline  
Vecchio 12-04-2007, 23.24.46   #23
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
io non cito alcuna scrittura parlo solo per quel che è il mio pensiero.

Sono dell'avviso che non bisogna prendere tutto alla lettera, Gesù parlava spesso in parabole, quindi tutto andava interpretato.

Tralasciando la tipica chiusura di alcuni cattolici che chiudono i discorsi che non riescono a portare avanti con "se non credi per fede..... se non hai fede..... " penso che trinità sia il simbolo della vita, di questa vita dove i tre lati sono la base di ogni forma che riguarda la materia, mentre il cerchio potrebbe simboleggiare l'infinito, l'eterno.

Ovvero, la divinità si fa materia, entra nella materia. Padre Figlio e Spirito Santo rappresentano le forme di questo mondo.

La trinità, questo triangolo compare anche nell'unica legge che Gesù abbia lasciato "ama Dio, ama il prossimo, ama te stesso".

Se vogliamo entrare nel dettaglio di questa trinità credo che corriamo il rischio di perderci soltanto. Tutti i teologi e le scritture di questo mondo possono solo ipotizzare non offrire certezze se non per ..... fede.

Dovremmo avere un rigurgito di presa di coscienza e vedere la Divinità che è dentro la materia, e la materia che accoglie la Divinità.

Non è quello che leggiamo che conta ma quello che diventa nostro, frutto della nostra ricerca. La conoscenza non sta nei libri ma in quello che la vita ci fa sperimentare.




Torino, 12/04/07

Mery
Sono dell'avviso che non bisogna prendere tutto alla lettera, Gesù parlava spesso in parabole, quindi tutto andava interpretato.


Lucio
Ciao Mery, forse ti sfugge un particolare e non vorrei sbagliare. Mi sembra che le parabole di Gesù fossero da lui stesso interpretate, ed è altresì vero che non tutto va ritenuto letteralmente. Questo non significa, però, che siccome non è letterale vada scartato; è pur sempre un insegnamento che la Parola vuole trasmetterci.



Mery
Tralasciando la tipica chiusura di alcuni cattolici che chiudono i discorsi che non riescono a portare avanti con "se non credi per fede..... se non hai fede..... " penso che trinità sia il simbolo della vita, di questa vita dove i tre lati sono la base di ogni forma che riguarda la materia, mentre il cerchio potrebbe simboleggiare l'infinito, l'eterno.
Ovvero, la divinità si fa materia, entra nella materia. Padre Figlio e Spirito Santo rappresentano le forme di questo mondo.

La trinità, questo triangolo compare anche nell'unica legge che Gesù abbia lasciato "ama Dio, ama il prossimo, ama te stesso".





Lucio
Sinceramente non credo che i fratelli cattolici si chiudano a tali discorsi rifugiandosi dietro la fede, poiché ci sono cose che vanno credute e accettate per fede, ad esempio (l’esistenza stessa di Dio); altre sono tangibili. Il triste, è che noi poniamo dei dubbi anche a queste ultime; aggrappandoci a qualunque cavillo pur di rigettarne il pensiero. In questo senso, probabilmente ti sarai sentita dire “bisogna porvi fede”

Per quanto riguarda il pensiero trinitario, vedo che da sola ti sei in parte risposta:
Hai dato una tua interpretazione trinitaria di alcune forme concrete di questo concetto e io né aggiungo qualcun'altra:

Quello che noi comunemente identifichiamo con “tempo” è una dimostrazione di unità composta esso, infatti, è composto da “passato, presente, futuro”.

Perché meravigliarsi dunque, di fronte all’espressione Trinità? Padre, Figlio e Spirito S. rappresentano quell’unico Dio in cui crediamo. Essi sono tre persone ben distinte l’una dall’altra, con compiti diversi, ma aventi un'unica mente; è difficile credere questo? Eppure quanta credibilità alcuni, danno sull’esistenza aliena, che pur non hanno visto? Come vedi qui subentra la fede in ciò che è scritto e in ciò che Dio è.




Mery
Dovremmo avere un rigurgito di presa di coscienza e vedere la Divinità che è dentro la materia, e la materia che accoglie la Divinità.


Lucio
Tu stessa stai ponendo in quello che affermi un atto di fede. Perché non vuoi porre fede in ciò che è scritto? E’una nostra scelta.




Mery
Non è quello che leggiamo che conta ma quello che diventa nostro, frutto della nostra ricerca. La conoscenza non sta nei libri ma in quello che la vita ci fa sperimentare.


Lucio
Hai espresso due concetti in uno. Quello che diventa nostro perché lo abbiamo appreso attraverso la ricerca. Quindi, quello che è diventato tuo è opera di una scelta a cui tu hai prestato fede e hai ben pensato di ritenerla = scelta.

In certo modo ti contraddici: Prima hai affermato di aver operato delle scelte le quali provengono da ciò che si legge. Poi dici che la conoscenza dipende da ciò che sperimentiamo.

In realtà, rifletti! Le due cose hanno affinità comuni, ambedue servono per la nostra crescita morale e spirituale.

Ciao Lucio <la pace sia con te>
Lucio P. is offline  
Vecchio 15-04-2007, 23.46.47   #24
Strega
Ospite
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

Piuttosto che un'invenzione posteriore ai Vangeli, il concetto di trinità a me sembra la chiave di volta per comprenderli in pieno, mi spiego:
le tre componenti centrali del Nuovo Testamento sono: Dio, Gesù Cristo, e lo Spirito Santo. Il Figlio è il protagonista dei fatti narrati, Dio colui che ha inviato il Messia, lo Spirito Santo ciò che ha reso possibile tale impresa.Dunque la trinità riassume l'essenza del messaggio evangelico, che a mio modo di vedere va così esplicata:
Dio, Gesù Cristo, lo Spirito Santo. Questo è lo schema universale che ha inaugurato Gesù, il suo giogo, chiunque (tutte le genti) può seguire il suo esempio, così ha fatto Maometto, la cui trinità suona: Dio, Maometto Cristo, Spirito Santo.
Si sedes non iS.
Strega is offline  
Vecchio 16-04-2007, 08.58.46   #25
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
Riferimento: Trinità: Invenzione o presa di coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
piccolo dubbio:
se Gesù stesso dice che il Padre è più grande di Lui,
se altrove dice che nessuno sa quando questo avverrà se non il Padre.
se altrove dice, manderò lo Spirito Santo che vi insegnerà ogni cosa.........
non rimane qualche piccolo dubbio?????
ahi ahi ahi questa "mente"......... che vuole tutto comprendere, sezionare, analizzare!!!!!
puoi anche chiarirmi questo fratello Elia?

Lo Spirito Santo ti farà comprendere appena s'infonderà in te!
Frasesia is offline  
Vecchio 16-04-2007, 09.10.57   #26
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

Citazione:
Originalmente inviato da Strega
Dio, Gesù Cristo, lo Spirito Santo. Questo è lo schema universale che ha inaugurato Gesù, il suo giogo, chiunque (tutte le genti) può seguire il suo esempio, così ha fatto Maometto, la cui trinità suona: Dio, Maometto Cristo, Spirito Santo.
Si sedes non iS.

Bisogna scendere piu' in profondita' e non si puo' non tornare indietro nella filosofia Greca almeno sino allo Stoicismo. Per me comunque e' stato illuminante lo studio delle religioni comparate, sembrera' strano , ma e' cosi.
Ho ritrovato di recente conferme in: "Tradizione Hindu e Mistero Trinitario" del Monaco Benedettino Henry Le Saux.
Yam is offline  
Vecchio 16-04-2007, 14.15.55   #27
Strega
Ospite
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

Se solo tu fossi riuscito ad esprimere un concetto allora forse avrei potuto risponderti. Ma citare astrattamente lo Stoicismo e il libro di un monaco benedettino dai dubbi meriti, di cui ho letto il diario spirituale uscendone alquanto perplessa , non mi dà modo di approfondire alcunché.
Strega is offline  
Vecchio 16-04-2007, 15.14.59   #28
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: Trinità: Invenzione o presa di coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da Frasesia
Lo Spirito Santo ti farà comprendere appena s'infonderà in te!

Lo spirito santo é già in me mentre vado per cercare altre cose o mentre mi dispiace dei miei errori o mentre stò lì ad aspettare che venga,penso che lo spirito è più pronto ad ammaestrarmi che io a volerlo, forse perchè credo che sia a me estraneo mentre è parte di me,qualunque religione confessi.Ciao.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 16-04-2007, 15.16.24   #29
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Trinità: Invenzione o presa di coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da Frasesia
Lo Spirito Santo ti farà comprendere appena s'infonderà in te!
grazie per l'augurio che ricambio.......
da parte mia faccio di tutto per connettermi con ilmio SuperCosciente.....
sarà un incontro spirituale comunque
paperapersa is offline  
Vecchio 16-04-2007, 16.26.08   #30
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Trinità..invenzione...o....pre sa di coscienza..

Rispondendo al titolo, chiedo: c'è per caso qualcosa nelle religioni che non sia una invenzione umana ?

La trinità è figlia di un processo di divinizzazione di Gesù. Una volta che la seconda o terza o quarta generazione di seguaci lo ebbe definitivametne divinizzato, si posero il problema: ma se Gesù è Dio siamo forse politeisti ? Ovviamente la risposta fu un netto no, dato che Gesù stesso ammise l'esistenza di un solo Dio.
Allora dovettero trovare una scappatoia telogica ed ecco che nacque, grazie anche alla filolsofia greca (ipostasi) l'idea che Gesù è vero Dio e vero uomo, nel senso che è fatto della stessa sostanza del Padre ma sono due persone diverse. Quindi un unico Dio nella sostanza ma due persone diverse. Lascio perdere il discorso dello spirito santo perchè ci porterebbe troppo lontano.

Questo è quello che è più o meno storicamente accaduto, poi c'è chi crede che tale processo sia stato ispirato dallo Spirito Santo chi invece, come il sottoscritto, crede che sia una "pezza" teologia messa per conciliare il monoteismo con la divinizzazione di Gesù.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it