Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-10-2007, 14.54.34   #101
dalila73
Ospite
 
Data registrazione: 04-10-2007
Messaggi: 3
Riferimento: paura di morire

Ciao..anch io un tempo avevo la tua stessa paura ma posso assicurarti che da quando mi sono avvicinata al Signore con tutta me stessa il pensiero della morte non assume più lo stesso significato..non cè più paura perchè sò che chi crede in Lui avrà vita eterna..un consiglio..lascia perdere l islamismo,leggi la parola di Dio,ne otterrai solo vantaggi.
dalila73 is offline  
Vecchio 06-10-2007, 21.49.45   #102
RAPHAEL
Saturnian
 
L'avatar di RAPHAEL
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 55
Riferimento: paura di morire

Nel secondo caso il Tapas e' l'energia che scaturisce e si accumula dall'abbandono dell'attaccamento agli oggetti dei sensi...dove invece accade una dispersione di energia che e' causa della sofferenza.[/quote]


Tapas e' auto-disciplina. Che e' dolore conscio. Abbandonare gli attaccamenti e' sofferenza. La sofferenza volontaria e' l'unico rimedio per una completa "guarigione". Gassho R.C.
RAPHAEL is offline  
Vecchio 07-10-2007, 00.56.33   #103
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: paura di morire

Ho avuto una tale fiducia nel Creatore da non avere piu' paura della morte ma ora aime' non e' piu' cosi'.Pero' considero ogni religione una via per arrivare alla felicita' ,si tratta di spiritualita' non di libri e comandamenti e se possibile attingo anche dal Corano come posso attingere dal Vangelo.Mi capita di pensare all'anima come qualcosa di immortale e in tal caso la paura non trova piu' posto in me ,non sara' che ho paura di svanire nel nulla?
paolo di abramo is offline  
Vecchio 07-10-2007, 05.56.00   #104
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: paura di morire

Salve e buongiorno!
scusate ma vado di corsa devo lavorare
sofferenza è dukkha, causa della sofferenza è il desiderio (thana) abbandono della sofferenza è nirodha (mi sembra che si scriva così ma non ne sono sicuro!), quello che è secondo me importante è che abbandonare la sofferenza, non è soffernza ma cessazione della stessa claudio
fallible is offline  
Vecchio 07-10-2007, 09.13.25   #105
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Intendi quello causato da una eccessiva ingestione di Tapas durante una vacanza in Spagna o Tapas la parola sanscrita?
Nel secondo caso il Tapas e' l'energia che scaturisce e si accumula dall'abbandono dell'attaccamento agli oggetti dei sensi...dove invece accade una dispersione di energia che e' causa della sofferenza.

la seconda mi pare la più corretta..

scrive Raphael a conclusione:

Citazione:
Tapas e' auto-disciplina. Che e' dolore conscio. Abbandonare gli attaccamenti e' sofferenza. La sofferenza volontaria e' l'unico rimedio per una completa "guarigione". Gassho R.C.

per una completa guarigione...
atisha is offline  
Vecchio 07-10-2007, 12.31.42   #106
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: paura di morire

Salve e buona domenica!
non so se dopo una notte in reparto sia più de coccio del solito ma non riesco a com-prendere perchè l'abbandono degli attaccamenti provochi sofferenza...sono gli stessi che la provacano, com-preso ciò sei libero sia dalla sofferenza che dagli attaccamnti claudio
fallible is offline  
Vecchio 07-10-2007, 17.18.42   #107
RAPHAEL
Saturnian
 
L'avatar di RAPHAEL
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 55
Riferimento: paura di morire

Salve e buona domenica!
non so se dopo una notte in reparto sia più de coccio del solito ma non riesco a com-prendere perchè l'abbandono degli attaccamenti provochi sofferenza...sono gli stessi che la provacano, com-preso ciò sei libero sia dalla sofferenza che dagli attaccamnti claudio[/quote]


Inizialmente liberarsi dagli attaccamenti genera sofferenza . Se per esempio si vuole smettere di usare sostanze stupefacenti, i primi mesi (anni) sono piuttosto duri sia a livello fisiologico che psicologico. L'attaccamento col tempo diventa parte della nostra ID. Perdere qualcosa che e' parte di noi inevitabilmente genera dolore. Un dolore illusurio si ma sempre dolore e'. Il "Comprendere " comporta sacrificio che e' soffrire per una causa piu' alta.
Love & Harmony R.C.
RAPHAEL is offline  
Vecchio 11-10-2007, 21.52.18   #108
Peppe
Ospite
 
L'avatar di Peppe
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 31
Riferimento: paura di morire

Certamente sotto i nostri occhi la morte (e parlo della morte in generale: vegetali, animali e un giorno anche minerale) è una cosa orrenda, in tutti i "sensi" visivi olfattivi ecc.
Ma a volte penso: è se la morte fosse una cosa positiva? Liberati dal peso del corpo, in un'altra "dimensione", chiamolo anche "Paradiso". Forse non cambierebbe tutto? si potrebbero così spiegare la morte di bambini innocenti e tante altre inspiegabili morti.
Si potrebbe spiegare la sofferenza, messa apposta (come cani da guardia) per evitare il desiderio di morire tutti insieme. Una sorta di autodifesa della stessa umanità.
Peppe is offline  
Vecchio 12-10-2007, 08.26.27   #109
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: paura di morire

Scusate l'intromissione, ma la paura.....nel caso della morte, non è una pura semplice, stupida idea.....è solo un pensiero.....o sbaglio?
Ed essendo un pensiero non siamo noi stessi la paura? Non è forse un movimento della memoria che ricorda o immagina....voi siete la vostra paura....
vedetene la bellezza....
Paura di morire è paura di perdere cio che abbiamo, cio che crediamo possedere, ma è sempre un pensare e nulla più
MIMMO is offline  
Vecchio 12-10-2007, 09.34.09   #110
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Scusate l'intromissione, ma la paura.....nel caso della morte, non è una pura semplice, stupida idea.....è solo un pensiero.....o sbaglio?

Credo sia più di un pensiero... ne sono stato folgorato diverse volte come se una setta all'improvviso mi attraversasse da arte a parte, facendomi perdere quasi "conoscenza" .. Questa è la mia esperienza personale.
Non è semplice paura, la quale agisce a limite dopo; non nel mio caso però, dato che sono virtuosamente convinto che la realtà non è mai da temere, ma solo da vivere e da comprendere il più possibile.

La morte non è una emozione, secondo me... anche se può essere vista/vissuta anche in tal maniera.
La morte è il prendere coscienza della non coscienza. Quindi se con il pensiero si prende coscienza di sé e di quanto ci circonda, così la morte è non solo la consapevolezza data dal pensiero, ma un altro livello ancora di coscienza in cui il pensiero non esiste più: quell'Io Sono, termina di sentire, di percepire e di essere.

La morte spegne ogni realtà, ogni pensiero e credo che dal pensare di essere, si passa all'essere vero e proprio, dove il pensiero ( forma interiore dell'essere o dell'Io ) non esiste più, divenendo a tutti gli effetti quello che E'. Nessun interno che non sia anche esterno... nessun pensiero che non sia anche azione... nessuna forma che non sia anche sostanza ed 'essere', completo i se stesso...

Per me non è una sensazione, ma una presa di coscienza che dentro, dalla bocca dello stomaco, mi aspira totalmente, senza avere alcun respiro; scollegandomi completamente da qualunque "apparenza" o "realtà" .. "esterna".

Quando non esiste più niente, attraverso i sensi, il pensiero, l'essere, si ferma anche tutto .. raggiungendo lo "zero assoluto"
koan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it