Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-06-2007, 12.46.08   #41
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
tutti hanno paura di morire,anch'io ovviamente...però secondo me la vita va vissuta avendo fede in Dio.io credo che la morte non esista,siamo noi che le diamo troppa importanza.molti dicono che la morte è vita...
Cara Dany83, tu concludi la prima frase con la parola Dio; ma qual'è il vero significato tra le tante parole-concetto false? Poi una volta saputo ciò, sarebbe bello conoscere i suoi programmi, i programmi di Dio e cercare di aiutarlo nello svolgimento dell'impresa; però non troppo, perchè rischieremmo di trasformarci in superbi . Ne abbiamo un esempio scritto nella Bibbia, quando il re Nimron, se ben ricordo, cercò di costruire in Babilonia una torre alta fino al cielo, dimora di Yavhè ; allora Yavhè che fa?: la cosa migliore: confonde le lingue; e t'assicuro, credimi, da Babilonia ad oggi le lingue non sono mai state così confuse come oggi, ai nostri tempi ( ti premetto, cara dany83, che per me la bibbia è prima di tutto un insegnamento ). Gesù diceva,e a me piace trovarne il senso reale: - ma come Pietro & C.?! è da tanto tempo che state con me!, e ancora mi chiedete di farvi vedere il padre....,ma allora non avete capito niente. siete duri di testa ( letteralmente di dura cervice ), - e io vi boccio e vi faccio ripetere- direi io, in sostanza Gesù finì il pensiero dicendo - chi vede me vede il Padre. -
Mia interpretazione: prima di trovare Dio bisogna cercare l'uomo Gesù, vissuto e, per fortuna, morto, visto che è stato, alla fine della sua prematura vita, torturato e crocifisso [ tutti i teologhi ammettono di sicuro che Gesù nacque( non si sa bene quando e dove), visse ( si conoscono solo gli ultimi anni) e morì ( si sa di certo che fu tortutato e crocifisso,e se ne conoscono nei dettagli, anche se un po' alterati, i fatti successi)] da raffinati ladroni travestiti da uomini religiosi devoti, come il sommo sacerdote Caifa e suo suocero Anna, anch'egli gran sacerdote prima di lui, apostrofati da Gesù come ipocriti e sepolcri imbiancati, ma potenti difronte al popolo soggiogato e ingannato da loro con il beneplacido dei Romani occupanti militari.
Quindi sintetizzando, anzi scusami la lunghezza, riguardo alla morte cerco di capire cosa avesse inteso dire Gesù quando di essa parla (ortodossismo)e come poteva considerarla solo nel suo pensiero ( gnosticismo ).
A presto e buona ricerca a tutti.
Renzo.
ozner is offline  
Vecchio 25-06-2007, 19.49.39   #42
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: paura di morire

Per me ,Gesù non accompagna nessuno in questo viaggio ,se non con qualche consiglio vecchio 2000 anni quando le condizioni erano molto diverse,però sono come lui ,solo che non lo sò.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 26-06-2007, 21.02.57   #43
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Per me ,Gesù non accompagna nessuno in questo viaggio ,se non con qualche consiglio vecchio 2000 anni quando le condizioni erano molto diverse,però sono come lui ,solo che non lo sò.
E non ti piacerebbe saperlo?
ozner is offline  
Vecchio 26-06-2007, 22.46.02   #44
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
E non ti piacerebbe saperlo?

Hai qualche consiglio?
paolo di abramo is offline  
Vecchio 26-06-2007, 23.15.17   #45
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Vi invito a non trasformare il forum in una chat, grazie
Definizioni di forum e chat
webmaster is offline  
Vecchio 26-06-2007, 23.30.50   #46
ziggy
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 8
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Uno dei nomi di Dio (nel Corano ) è "Colui che dà la morte".Per me ,che non stò riuscendo a vedere oltre la vita terrena e la materia ma Dio me ne conceda,è difficile accettare la morte e ringraziare Dio per questo.L'aver creduto che "chi esercita fede in Cristo non morirà" mi ha fatto perdere la realtà che sono destinato a morire.In un sito islamico ho letto che desiderare una lunga vita fà indurire il cuore ,ma quando con esitazione mi "guardo" che sono fatto di ossa e sangue scappo ,chiudo gli occhi.Voi come vivete il pensiero di morire ?Salve da francesco paolo.


nessuno da' la morte.
la Vita e' di per se' morte.. anche la pianta nasce, cresce e muore.. eppure non pretende di reincarnarsi. non vedo perche' l'uomo debba avere il privilegio di una vita ultraterrena.. e, se così fosse, il semplice fatto che egli stesso (l'uomo) lo concepisca, gli fornisce l'egoismo e "quell'essere subdolo" che annulla di per se' la spontaneita'. non so se mi spiego...
ziggy is offline  
Vecchio 26-06-2007, 23.54.59   #47
ziggy
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 8
Riferimento: paura di morire

non ho letto tutta la discussione. mi scuso se ripeto concetti ma, essendo nuovo utente ci sta che sia banale e ripetitivo/a.
comunque...
da quel poco che ho letto vedo che molti di voi ANCORA collegano il discorso della morte con un dio. dio ai piu' sconosciuto, improbabile...
ora, mi chiedo:" ma com'e' possibile che, dopo tutti i progressi che ha fatto la scienza, tutte le scoperte ecc ecc.. ancora si creda alla favoletta della vita oltre la morte" ?
ora: magari non ne avete parlato in qs thread che non ho letto per intero, ma chissa' perche' ho il vago sospetto che qualcuno l'abbia nominato questo "aldila' "
mi piacerebbe che la gente accettasse la morte come "fine di un ciclo"... credo che l'energia che sprigioniamo (anche da vivi) continuera' ad esistere, sotto diversa forma, certo. ma non immaginiamoci angioletti e reincarnazioni. per favore...
ziggy is offline  
Vecchio 27-06-2007, 16.57.26   #48
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: paura di morire

E se Dio ti ha dato la vita?Se così fosse non vedo come non possa anche resuscitarti.Sei nato da una "goccia" di sperma e non puoi resuscitare dalla polvere?Forse è così difficile credere in Dio perchè non si fà di lui esperienza coi sensi e la mente cerca l'esperienza per sopravvivere.Quando si muore essendo ancora in vita si realizza Dio.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 27-06-2007, 21.16.58   #49
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: paura di morire

Citazione:
Originalmente inviato da ziggy
non ho letto tutta la discussione. mi scuso se ripeto concetti ma, essendo nuovo utente ci sta che sia banale e ripetitivo/a.
comunque...
da quel poco che ho letto vedo che molti di voi ANCORA collegano il discorso della morte con un dio. dio ai piu' sconosciuto, improbabile...
ora, mi chiedo:" ma com'e' possibile che, dopo tutti i progressi che ha fatto la scienza, tutte le scoperte ecc ecc.. ancora si creda alla favoletta della vita oltre la morte" ?
ora: magari non ne avete parlato in qs thread che non ho letto per intero, ma chissa' perche' ho il vago sospetto che qualcuno l'abbia nominato questo "aldila' "
mi piacerebbe che la gente accettasse la morte come "fine di un ciclo"... credo che l'energia che sprigioniamo (anche da vivi) continuera' ad esistere, sotto diversa forma, certo. ma non immaginiamoci angioletti e reincarnazioni. per favore...

Innanzitutto la vita dopo la morte non è una favoletta, visto che, sebbene siano passati più di 2000 anni, e con tutti i progressi che ha fatto la scienza, c'è ancora chi ci crede, perchè sa che, per la scienza, quello che era vero ieri non è uguale oggi e non sarà uguale a domani; un po' come la storia dei due innamorati; o, di amore ce n'è tanto, ma quando lui chiede a lei quanto lo ami e lei risponde giustamente e scientificamente: - più di ieri e meno di domani -, lui pensa che lei non lo ami, forse lui non aveva le basi di insiemistica.

Vorrei anche chiederti questo: quando parli di "fine di un ciclo" che cosa intendi , in maniera più dettagliata. Grazie.

Per ultimo ti faccio ancora una domanda: se tu sei di quelli che credono alla scienza ma ancora credono all'uomo che sprigiona una strana energia (che non sia " E uguale a M per C al quadrato"), andatevene a leggere i vangeli perchè coloro che li hanno compilati dicono che Gesù ne fosse molto dotato.
Ciao.
ozner is offline  
Vecchio 10-07-2007, 23.46.16   #50
Darth Garus
Ospite
 
Data registrazione: 26-06-2007
Messaggi: 3
Riferimento: paura di morire

la morte per come la vedo io rappresenta essenzialmente una "quiete dopo la tempesta" talvolta giungo anche a desiderarla nei momenti in cui il dolore si fa troppo forte. in senso ampio secondo me la morte non deve impaurire poiché sarà come non esserci mai stati sarà un ritorno a prima della nascita, un evento di cui non si conserverà il ricordo poiché nessun ricordo è per sempre conservabile.
Darth Garus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it