Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-04-2015, 16.57.47   #51
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sariputra

ma se leggi le beatitudini...anche il più povero, ignorante e misero intellettualmente di noi esseri umani comprende dentro di sè la Verità di quello che quell'uomo ha detto.
Ci sono passi di poesia stupendi anche nell'AT, è vero, ma sono...malgrado l'AT, se così posso dire. E sono eccezioni che non fanno l'"aria che si respira" in quei libri.



Tu scrivi:
il suo insegnamento non avrebbe meno forza per il fatto di non esserlo. Perchè il suo insegnamento è rivolto al cuore dell'uomo. Infatti puoi leggere tutto l'AT e non capirci un fico secco, ma se leggi le beatitudini...anche il più povero, ignorante e misero intellettualmente di noi esseri umani comprende dentro di sè la Verità di quello che quell'uomo ha detto.


------------------------------------------------------------------------------------------------------
Stupendo !

Ma allora tu non sai che le beatitudini riportate da Matteo ( cap. 5 ) ALTRO NON SONO che un' efficace quanto magistrale " copia / Incolla " di vari passi.. operato da quel redattore.. anonimo ( e che la tradizione gli affibio' il nome di Matteo )-
Eccoti dunque i "" corrispondenti "" versetti GIA' esistenti PRIMA (!) della comparsa del Gesu' della carne, e che costituivano - comunque - parte integrande della dottrina giudaica (!):

Sal 1:1 Beato l'uomo che non segue il consiglio degli empi, non indugia nella via dei peccatori -
Sal 31,1 Beato l'uomo a cui è rimessa la colpa, e perdonato il peccato.
2 Beato l'uomo a cui Dio non imputa alcun male e nel cui spirito non è inganno.

Sal 83.5/6: Beato chi abita la tua casa: sempre canta le tue lodi! Beato chi trova in te la sua forza e decide nel suo cuore il santo viaggio.

Sal 105.3 Beati coloro che agiscono con giustizia e praticano il diritto in ogni tempo.

Sal 118.1/2: Beato l'uomo di integra condotta, che cammina nella legge del Signore.Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti e lo cerca con tutto il cuore.

Sal 127.1/4: Canto delle ascensioni. Beato l'uomo che teme il Signore e cammina nelle sue vie. Vivrai del lavoro delle tue mani, sarai felice e godrai d'ogni bene. La tua sposa come vite feconda nell'intimità della tua casa; i tuoi figli come virgulti d'ulivo intorno alla tua mensa. Così sarà benedetto l'uomo --


Al centro del pensiero di Gesù terreno sono gli emarginati, i poveri, gli afflitti, i diseredati, i deboli come le vedove e gli orfani,gli amanti della giustizia, preoccupazione sempre presente nella cultura del popolo d’Israel ed il Nazareno "" attinge "" all’antica sapienza.

In realtà, questa idea di beatificazione della povertà, riveste in Matteo un carattere più precisamente “spirituale”, ideale, nel senso della semplicità di spirito e della purezza del cuore che è propria delle persone semplici.

Ora per quanto riguarda i passi corrispettivi di Luca ( 6,20), “noto come il discorso della pianura”, fa riferimento “tout court” ed in maniera più chiaramente materiale solo ai “poveri” ( Μακὰριοι οἱ πτωχοί )
e non ai poveri in spirito ( Μακὰριοι οἱ πτωχοὶ τῷ πνεύματι ), sottolineando così il problema dell’indigenza quotidiana, e delle esigenze di vita piuttosto che l’esaltazione della semplicità d’animo.



ALTRI riferimenti delle Scritture fanno piuttosto riferimento ad una condizione più terrena che spirituale, riguardo alla pietà per il povero e l’oppresso:

Isaia: 57.15: cosi' "" parla "" l'Eccelso ( l' autore " fa parlare " Dio ! ), che ha una sede eterna e il cui nome è santo: In un luogo eccelso e santo io dimoro, ma sono anche con gli oppressi e gli umiliati, per ravvivare lo spirito degli umili e rianimare il cuore degli oppressi -

Sal 106.7: Solleva l'indigente dalla polvere, dall'immondizia rialza il povero,
Sal 9.35 Eppure tu vedi l'affanno e il dolore, tutto tu guardi e prendi nelle tue mani. A te si abbandona il misero, dell'orfano tu sei il sostegno -

Sal 9.39: per far giustizia all'orfano e all'oppresso; e non incuta più terrore l'uomo fatto di terra.

Sal 11.6 : Per l'oppressione dei miseri e il gemito dei poveri, io sorgerò, " dice " il Signore metterò in salvo chi è disprezzato.

Sal 27.25/27: perché egli non ha disprezzato - né sdegnato l'afflizione del misero, non gli ha nascosto il suo volto, ma, al suo grido d'aiuto, lo ha esaudito. I poveri mangeranno e saranno saziati, loderanno il Signore quanti lo cercano -

Sal.81.3/4: Difendete il debole e l'orfano, al misero e al povero fate giustizia. Salvate il debole e l'indigente, liberatelo dalla mano degli empi -

Sal 106.9: perché saziò il desiderio dell’assetato e l’affamato ricolmò di beni.

Infine la Promessa: il possesso della Terra, per coloro che esaudiscono i desideri del Signore e camminano nella Sua Legge. Da chi sarà posseduta la terra, se non dall’uomo puro di cuore, dal mite, dal giusto, da colui il cui cuore aborrisce la menzogna?

La Promessa è realizzata in coloro che perseguono la giustizia e la pace, che camminano nel sentiero del Signore e sono degni di dimorare sul Suo Monte e nella Sua tenda e contemplare il Suo volto.

Sal 36.22/29: Chi è benedetto da Dio possederà la terra, I giusti possederanno la terra e la abiteranno per sempre.

Sal 23.3/4: Chi salirà il monte del Signore, chi starà nel suo luogo santo? Chi ha mani innocenti e cuore puro, chi non pronunzia menzogna -

Giustizia e Misericordia non sono separate, l’una implica l’altra. L’Uomo retto e puro, che avrà, agito secondo Misericordia, avrà la Giustizia, perché Misericordioso e Giusto Giudice è il Creatore
( e che non puo' essere - almeno per il vero monoteista.. che Yahwe' ).

Sal 10.7: Giusto è il Signore, ama le cose giuste; gli uomini retti vedranno il suo volto.

Sal 17.21: Il Signore mi tratta secondo la mia giustizia, mi ripaga secondo l'innocenza delle mie mani;

Sal 16.15: Ma io per la giustizia contemplerò il tuo volto, al risveglio mi sazierò della tua presenza.


Sal 34.20 Poiché essi non parlano di pace, contro gli umili della terra tramano inganni.

Orbene la Giustizia e la Misericordia, sono i due principali attributi del Signore, il Dio biblico ( che non puo' essere ovviamente il Messia/Cristo divinizzato da un mortale: Saulo di Tarso ).

Nel Suo rapporto paterno-filiale con l’uomo, il Dio della Genesi ( quindi Yahwe' !) preferisce sempre mostrarsi come la Misericordia infinità e questo richiede all’essere umano, una Misericordia che vada al di là dell’ordinario, perché l’uomo è stato creato a Sua immagine e somiglianza e Lui si deve ( o dovrebbe ) conformare.

Infatti cosi' recita il Lev. 18.19:
- Siate santi, perché Io il Signore vostro Dio sono Santo. ( santo - ovviamente non alla cristiana ) -

Questo principio universale ( riconosciuto e contemplato in "" tutte "" le religioni ) dell'amore verso il prossimo ( e che nelPentauteco è riportato nel Lev. 19.34) è stato ampiamente trascurato dagli israeliti, sara' ripresentato dal Gesu' storico -
Malgrado questo Messia/Cristo abbia Ri-proposto i passi biblici.. cosa è cambiato sulla terra ??

Nulla ! - imbiancati erano i sepolcri - e imbiacati - lo sono ancora !!
sebastianb is offline  
Vecchio 20-04-2015, 00.01.29   #52
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sariputra

Ma sembra quasi che fai apparire Paolo come il "traditore" dell'autentico messaggio di Yeoshwa. Un creatore di religione a tavolino. Una religione che Paolo, furbescamente, come in un puzzle, compone pezzo per pezzo, prendendo qua e là nei testi rabbinici e facendo convergere il tutto nella figura di Cristo. Una tesi, se non ricordo male, abbracciata pure da Nietzsche nell' Anticristo.

Veramente è l' accusa che rivolgono gli incorruttibili monoteisti al Tarso, colui che ha stravolto, non solo il semplicissimo messaggio gesuano ( e che forse non conosceva - non avendo mai visto/parlato con il Nazareno ) ma anche le stesse Scritture.
E' il Tarso - primo autore dei testi della nuova fede - che stravolge il significato stesso delle Scritture.. cosa abominevole che Mai il Gesu' terreno si permise di fare.

H. Bloom riporta - come esempio - l' intenzione di quel Tarso che, nel riportare, in una sua lettera un passo di Esodo.. ne altera volutamente ed espressamente ( per la sua vanita' ) il significato.

Prendi per esempio il passo di Es. 34.29/35 che il Tarso riporta nella sua 2 Cor. 3.12/13 !

H. Blom ( Gesu' e Yahwe' _ frattura originaria tra ebraismo e cristianesimo - pag. 97 ) -

L' autore - senza giri di parole - addita all' autoproclamatosi apostolo e dottore dottrinario - la voluta quanto errata e maliziosa alterazione del plurisecolare significato che l' ebraismo dava a quell' evento.
Blom considera come emerito "" strafalcione " e quanto sia stata bizzarra " l' esegesi " dell' araldo del Messia/Cristo divinizzato.

Del resto lo stesso Saulo è considerato colui che introdusse, nelle "" sacre Scritture "" della nuova religione, il germe del razzismo religioso ! - Cio' è stato motivato per il rifiuto, da parte dei correligionari del Nazareno, di " accettare la sua bizzarra tesi dottrinaria e presentata come Nuova verita' di Fede.

Vedi quel famigerato passo del Tarso nella sua 1 Tess. 2.15/16 -
Da quel suo nefasto passo ( ispirato anche questo ?? ) per lo scomodo teologo Hans Kueng segno' l' inizio del razzismo religioso ( e che lui definisce come l' antisemitismo ecclesiale ) -
( Hans Kueng - cristianesimo _ storia ed essenza - Rizzoli ) -

Su questo " santo " pesa la gravissima responsabilita' del bimillenario razzismo religioso.
Questo è il giudizio dei monotesiti ( quelli non corrotti dall' ellenismo ) -

Ovviamente per i credenti - Saulo di Tarso - è il vero araldo della nuova fede, l' artefice della Nuova verita' assoluta e quindi degno di essere elevato agli onori degli altari e, come tale, venerato e invocato come un santo " protettore "... eccc.. eccc....


sebastianb is offline  
Vecchio 20-04-2015, 00.02.04   #53
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Confesso che stento un po' ad inquadrare il discorso. Sono notoriamente tardo di comprendonio e assai smemorato ( o disinteressato?) di quel che ho letto nella Bibbia. Mi piace vedere l'affresco e non la singola pennellata. Ora se non capisco male sostieni che il vero Dio è proprio quello dell'AT, che TUTTO il messaggio di Cristo non è altro che un ripetere citazioni già presenti nei vari libri, che il Paolo ha lavorato di brutto per dare un'"impronta" personale (lo chiami sempre il Tarso, è dispregiativo?) alla SUA religione (sua del Tarso) e che il Cristo si muoveva all'interno dell'ebraismo e ne era perfetto interprete. Così perfetto che viene messo a morte ? Mah...
Citi passi veterotestamentari che inneggiano all'amore , ma sai che ce ne sono molti di più che invece alimentano l'odio e la divisione. Parli di un JHWH pieno d'amore e dimentichi che confonde le lingue in Babele, che distrugge la sua stessa creazione nel Diluvio, che invita a sfracellare sulle rocce i bimbi babilonesi, che uccide i primogeniti egiziani innocenti, che fa terra bruciata attorno al povero Giobbe per misurare la sua fede,ecc.
Volevo solo porti questa domanda...visto che ti confesso di non averlo ancora capito...ma tu credi a questo libro e alle storie che vi si narrano ? Oppure no ?
Sariputra is offline  
Vecchio 20-04-2015, 09.50.49   #54
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Malgrado questo Messia/Cristo abbia Ri-proposto i passi biblici.. cosa è cambiato sulla terra ??

Ma se cambiasse qualcosa allora avresti ragione tu che il cristianesimo è un progetto subdolo folgorante di San Paolo, infatti:

"...Si alzò allora nel sinedrio un fariseo, di nome Gamaliele, dottore della legge, stimato presso tutto il popolo (non un pinco pallino!) Dato ordine di far uscire per un momento gli accusati, disse: «Uomini di Israele, badate bene a ciò che state per fare contro questi uomini. Qualche tempo fa venne Tèuda, dicendo di essere qualcuno, e a lui si aggregarono circa quattrocento uomini. Ma fu ucciso, e quanti s'erano lasciati persuadere da lui si dispersero e finirono nel nulla. Dopo di lui sorse Giuda il Galileo, al tempo del censimento, e indusse molta gente a seguirlo, ma anch'egli perì e quanti s'erano lasciati persuadere da lui furono dispersi. Per quanto riguarda il caso presente, ecco ciò che vi dico: Non occupatevi di questi uomini e lasciateli andare. Se infatti questa teoria o questa attività è di origine umana, verrà distrutta; ma se essa viene da Dio, non riuscirete a sconfiggerli; non vi accada di trovarvi a combattere contro Dio! ». - (At 5, 34-39)

...possono solo combattere (senza mai riuscirli a sconfiggere questi uomini che credono in questa teoria o attività), fino al ritorno del Figlio, contro il Padre, mentre nel frattempo lo Spirito Santo non lascia respiro al diavolo, già sconfitto ed eternamente dannato .


Pace&Bene


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

** Sii tu il tipo di cristiano che quando la mattina mette i piedi a terra fa esclamare al diavolo: Oh nooo, si è alzato!!"

Ultima modifica di Duc in altum! : 20-04-2015 alle ore 13.37.21.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 20-04-2015, 15.39.19   #55
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

[quote=Duc in altum!]** scritto da sebastianb:



Ma se cambiasse qualcosa allora avresti ragione tu che il cristianesimo è un progetto subdolo folgorante di San Paolo, infatti:

"...Si alzò allora nel sinedrio un fariseo, di nome Gamaliele, dottore della legge, stimato presso tutto il popolo (non un pinco pallino!) Dato ordine di far uscire per un momento gli accusati, disse: «Uomini di Israele, badate bene a ciò che state per fare contro questi uomini. Qualche tempo fa venne Tèuda, dicendo di essere qualcuno, e a lui si aggregarono circa quattrocento uomini. Ma fu ucciso, e quanti s'erano lasciati persuadere da lui si dispersero e finirono nel nulla. Dopo di lui sorse Giuda il Galileo, al tempo del censimento, e indusse molta gente a seguirlo, ma anch'egli perì e quanti s'erano lasciati persuadere da lui furono dispersi. Per quanto riguarda il caso presente, ecco ciò che vi dico: Non occupatevi di questi uomini e lasciateli andare. Se infatti questa teoria o questa attività è di origine umana, verrà distrutta; ma se essa viene da Dio, non riuscirete a sconfiggerli; non vi accada di trovarvi a combattere contro Dio! ». - (At 5, 34-39)


Il Buddhismo viene da Dio ? Non lo postula nemmeno...eppure sopravvive da più di 2500 anni. La predicazione di Mohamed non solo è viva ma sembra prosperare più del Cristianesimo oggigiorno.
Non credo che la durata nel tempo di una religione sia il metro valido di misurazione della sua veridicità. Penso che il fatto di diventare "religione di stato" aiuti molto. Senza il re Asoka il Dharma si sarebbe espanso in tutto il sub-continente indiano e poi nello Sri Lanka? Senza le violente repressioni del Profeta e le sue conquiste militari il Corano avrebbe avuto quella diffusione ? Senza le plebi romane e le donne patrizie più "sentimentali" e filantrope il Cristianesimo di Paolo avrebbe conosciuto un simile successo, poi ufficialmente avvallato da Costantino? Non so...In Cina trionfò il Confucianesimo pieno di regole morali e il Taoismo venne relegato a piccoli monasteri di vecchi "saggi" venerati ma inascoltati dal popolaccio. Eppure ben altro era lo spessore spirituale di questo sistema di pensiero rispetto all'etica confuciana. Ma questa piaceva agli imperatori della Terra Gialla...
Sariputra is offline  
Vecchio 20-04-2015, 16.40.11   #56
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

@Sariputra

Sono d'accordo con te che non sia solo il tempo a decretare la veridicità di un Credo, ma nel frattempo nessuno può smentire Gamaliele: "...non vi accada di trovarvi a combattere contro Dio!..."


Pace&Bene



P.S. = come ho già scritto altre volte, se nei paesi a prevalenza maomettana, si concedesse la libertà di costruire Chiese, così come hanno ricevuto permessi per edificare Moschee in Europa, l'Islam scomparirebbe nel tempo di 300/500 anni.

Il sub-continente indiano ha avuto, negli ultimi 20 anni, un incremento di cristianesimo senza precedenti nella storia (Papa Francesco ha celebrato una Messa a Manila con 7 milioni di fedeli); ripeto con la stessa libertà di fede che c'è in "Occidente" si ridurrebbero drasticamente tutte le correnti induiste.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 20-04-2015, 17.04.32   #57
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sariputra
Ora se non capisco male sostieni che il vero Dio è proprio quello dell'AT, che TUTTO il messaggio di Cristo non è altro che un ripetere citazioni già presenti nei vari libri, che il Paolo ha lavorato di brutto per dare un'"impronta" personale (lo chiami sempre il Tarso, è dispregiativo?) alla SUA religione (sua del Tarso) e che il Cristo si muoveva all'interno dell'ebraismo e ne era perfetto interprete. Così perfetto che viene messo a morte ? Mah...
Citi passi veterotestamentari che inneggiano all'amore , ma sai che ce ne sono molti di più che invece alimentano l'odio e la divisione. Parli di un JHWH pieno d'amore e dimentichi che confonde le lingue in Babele, che distrugge la sua stessa creazione nel Diluvio, che invita a sfracellare sulle rocce i bimbi babilonesi, che uccide i primogeniti egiziani innocenti, che fa terra bruciata attorno al povero Giobbe per misurare la sua fede,ecc.
Volevo solo porti questa domanda...visto che ti confesso di non averlo ancora capito...ma tu credi a questo libro e alle storie che vi si narrano ? Oppure no ?




Non è che lo sostengo io ( ben consapevole di essere un' ombra vivente e che ereditero' una coltre di vermi, insetti e corruzione.. per poi essere veramente libero: godere la sacra pace del Nulla ) - ma le Scritture - le quali ( secondo i saggi ) rappresentano la " fonte " della fede.

E' curioso che uno " scettico " ( come mi ritengo ).. debba fare apologia del " vero " monoteismo - rispetto a quello " corrotto " dall' ellenismo. ( Hans Kueng - Cristianesimo _ Rizzoli ) -

Ora mi chiedi conferma circa la domanda delle domande:
- se il " vero " Dio è proprio quello delle " Scritture " - ( Uso questa espressione - perchè tali sono quelle ebraiche - La divisione di queste in A.T e N.T. è una definizione prettamente coniata dal cristianesimo.. proprio per significare una " qualche " continuita' tra il giudaismo - quello praticato e MAI messo in discussione dal Gesu' storico ( il futuro "Dio" dei cristiani ) - e quella dottrina che specifica, come Nuova verita' di fede, il Messia/Cristo divinizzato dal Tarso -

Rispondo ovviamente SI: il Vero / Solo / Unico Dio delle Scritture non puo' che essere che Yahwe'.
E' pur vero che nei primi Libri compare El ( es. El Berit / El Shadday ) ma richiede altro tempo - comunque il " suo " nome è Yahwe' - almeno cosi' da Es. 3.14: Dio che "" parla "" e si manifesta a Mosè. -
Ora gli ebrei ( parola " scomoda " per i nuovi credenti ) talmente erano rispettosi verso il loro Dio - che MAI pronunciavano il Suo sacro nome.
Fu infatti Simeone il Giusto ( coetaneo di Alessandro il Grande ) a proibirne l' uso. Da qui i due nuovi " sinonimi " : Adonaj ( Signore ) e haShem ( il santo / il sacro nome ). Il primo era solo per le funzioni liturgiche - il secondo per l' uso comune .. fuori dalle sinagoga.

Mi chiedi conferma .. ( TUTTO il messaggio di Cristo non è altro che una ripetizione di citazioni gia' presenti nei vari Libri ).

Distinzione necessaria: una cosa è il messaggio del Gesu' storico / altro è la dottrina del Messia/Cristo.

Se prendi il primo Libro del NT - Matteo - noterai che il Gesu' terreno:

- esprime per ben 49 volte(!) il termine imminente è la venuta del Regno. ( e qui il discorso va oltre - perchè bisognerebbe spiegare cosa si intende per Regno dei Cieli - e collegando questo con il messianesimo, - e questo doverlo distinguere dal sacerdotale, profetico, regale.. eccc... eccc... ).

- Il Gesu' della carne proibiva ai suoi di andare dai pagani e/o dai samaritani - MA dedicarsi piuttosto verso le pecore perdute di Israele (Mt. 10.5 ) - Mt. 15.24 -

- Il Gesu' storico - pur accennando ai meritevoli della resurrezione.. affermava che le " nuove entita' " non avrebbero piu' mantenuto quella personalita' e/o facolta' cognitiva di un mortale ( vedi Mt. cap. 22 e/o Luca capit. 20 - quella moglie e i suoi 7 mariti... ) -

- Gesu' - figlio di Giuseppe - poneva il suo messaggio su due principi basilari:
1 ) contemplato nell'atto di fede per eccellenza del (vero ed incorruttibile ) monoteismo - ovvero lo Shema Israel ( Adonaj Elohenu / Adonaj ECHAD (!):
Ascolta Israele, l'Eterno è il nostro Signore, il Signore è UNO (!) - ( Mrc. 12.29) -
2 ) l' amore verso il prossimo - ( Mrc. 12.31 ) -
Il Gesu' terreno, dunque, rimarca come PRIORITARIO mantenere salda la fede nel Dio Yahwe' - il " suo " Dio, il SOLO / Vero / Unico... ECHAD !!
Tutto questo verra' stravolto DOPO la sua " misteriosa "" scomparsa ( eccetto Mrc.12.31 ).
Il Dio biblico .. viene " esiliato ( H. Blom - Gesu' e Yahwe' - Rizzoli ) a vantaggio del Messia/Cristo spirituale ( come quanto avvenne nel paganesimo: Zeus che caccia Chronos.. ) -

--------------------------------------------------------
Il messagio / dottrina del Messia/Cristo è completamente diverso: è tutto proteso alla "" divinizzazione " della persona / figura / entita'/ presentata da Saulo di Tarso -
Quindi non piu' solo la fede nel Dio della Genesi ( Yahwe') ma è doveroso porla "" anche "" in quel Messia/Cristo - in quanto Egli "" sarebbe "" ( sempre secondo il dottrinario Saulo ) nientemeno che il figlio " misterioso " occultato sin dai tempi della creazione - e che si è dunque " manifestato nel mondo reale.
Solo al Tarso ( almeno lui cosi' fa credere ai " nuovi " devoti ) il Dio di Israele ( quindi Yahwe' ) gli avrebbe concesso questa straordinaria benevolenza. Anzi di piu' !

Il Dio Yahwe' lo avrebbe nientemeno "" conosciuto " sin da quando egli era nel grembo materno.. per potergli affidare la piu' sublime delle missioni: annunciare a tutte le genti la venuta del figlio divino, Gia' PRE-destinato ad immolarsi per la redenzione universale!
La sua passione/morte avrebbe cosi' permesso l' ottenimento di quei incommesurabili doni:
- Riscatto / Riconciliazione / Redenzione / giustificazione / Liberazione -
Ma ancor piu' sconvolgente è che ora al nuovo credente è possibile ottenere la sua resurrezione .. a patto pero' di credere che Egli ( ovvero il Messia/Cristo ) sia riconosciuto come Signore !

- Ora l' autonominatosi araldo / maestro - per dare piu' autorevolezza alla sua dottrina.. non esita a ricorrere alle Scritture - per significare anche come il tutto era Gia' segnato, Pre-annunciato,
PRE-visto nel disegno divino ...eccc...

------------------------------------------------------------------------------------------------

Riporto brevemente quanto scritto dal rabbino Leo Baeck ( Il vangelo _ un documento ebraico /la Giuntina )

Paolo è responsabile della deriva Anti-ebraica della chiesa Primitiva ( il movimento gesuano ), colui che incarno' lo spirito pagano al punto da far trionfare il " pagano"/cristianesimo sul giudeo/cristianesimo.

Il contenuto delle sue lettere E' completamente diverso dai vangeli. In esse non trattano dei fatti e delle gesta di Gesu', non si tratta piu' della " sua " fede ( Shema Israel.. ) che egli portava in sè, MA la fede " IN " lui .. che occupa tutto lo spazio.
Non piu' messaggio di consolazione .. ma di un sacramento che è devotamente ricevuto in " suo " nome.... eccc... eccc....

----------------------------------------------------------------------------------------------------

-- Mi evidenzi .. come nelle Scritture inneggiano all' amore .. e poi altre invece che sono tutto l' opposto.
Vero ! - Ma ricorda .. tutto è opera di autori.
Il Dio Yahwe' ( se mai esiste ) NON ha MAI parlato (!) NON ha MAI detto e/o esortato di sterminare / saccheggiare - sventrare.. bruciare eccc.... MAI -

-- La torre di Babele / il Diluvio .. ( ripeto ) è tutto opera della mente umana .. che era " convinta " di essere ispirata dal Dio biblico ( facendolo "" parlare " ) -

-- Anche il Libro di Giobbe ( personaggio immaginario! ) l' autore fa "" parlare "" Dio...

-- Dico il Tarso ... perchè proveniente dalla sua citta' natale !

Il Gesu' della carne venne messo a morte dalla corrotta casta sacerdotale !
( Quello che fara' ANCHE il cristianesimo nei confronti di che osava contestare la ( sedicente ) Verita' assoluta ( Gherardo Segarelli / Fra Dolcino di Novara / G. Bruno / Savonarola / Domenico Buonvicini / Silvestro Maruffi / Fra Francesco da Pistoia / Pomponi Algeri / ...e tanti - tanti altri "" Cristi "" -- )



E ora mi rivolgi l' ultima domanda: ovvero se sono credente..
Sono uno scettico - Tuttavia considero l' ebraismo piu' coerente del ( corrotto ) cristianesimo ) -
Ma lo sono diventato DOPO aver aver frequentato due anni (!) di Seminario ( a Giaveno /prov. di Torino ) perchè da ragazzo ero tanto affascinato da questa religione .. MA gli" dei " del cielo mi hanno aperto gli occhi.. perchè rischiavo " il marchio " coloniale ( se sei maschio .. capirai ) e ho fortunamente lasciato quel piccolo Lager -
Di quel funesto luogo ho solo ricordi amari.. E' un vero sepolcro IMBIANCATO ( pensa .. li' formano i nuovi ministri del Messia/Cristo .. alleluja ! ) -



sebastianb is offline  
Vecchio 20-04-2015, 17.39.37   #58
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sariputra

dall'altro inviti a leggere Osea, Ezechiele,ecc.




L' invito a leggere i vari profeti elencati.. era piu' che altro per poter comprendere come, questi Inviati e / o Profeti " ispirati" dal Dio biblico ( Yahwe' ), avrebbero dato la loro interpretazione.. riguardo le varie sventure ( es. la deportazione e l ' esilio a Babilonia ) subite dal popolo israelitico.

Infatti la loro motivazione è sempre la stessa: l' infedelta' al Patto è stato l' effetto di quelle tremende punizioni. Queste infatti "" sarebbero " state espressamente PRE-annunciate ( in prima persona !) dal Dio Yahwe' ai vari Profeti.

Ma questo E' una bufala.. intendendola come impossibile che proprio il Dio biblico possa " Parlare " con dei mortali !!

I profeti e gli autori dei testi ( per dare autorevolezza ai loro scritti ! ) evidenziano il diretto e " personale " intervento dei Dio biblico.

Ecco allora che si legge: - cosi' DICE il Signore ( come per es. Ger. 9.22 - Isaia 56.1 ..) -
- percio' DICE il Signore ( Ger. 11.21 ) -
- il Signore comincio' a PARLARE a Osea ( Os. 1.2 ) -
- Il Signore DISSE ( a Mose' ) - Es. 3.7 -- ... eccc.... eccc...ecc..

Ma Dio NON parla - Non si fa vedere - Nessuno lo ha visto -
e poi le varie " teofanie " in cosa veramente consistono ? Fruscii del vento / sogni / tuoni / fulmini..
ma che " vennero " interpretati come Dio che "" parla "" - che si manifesta.. ( non so se riesco a spiegarmi .. ) -

Queste teofanie ( del Dio Yahwe' e/o del Messia/Cristo al Tarso ( es. Atti 23.11 ) sono quasi una fotocopia di quelle riportate nei testi mitologici e/o degli dei pagani ..

Quanto al fulmine / tuono, quale manifestazione di Dio, mi vien in mente quella celeberrima frase di Publio Stazio Papino ( e ripresa da Svetonio ):

- Primus in orbe Deus fecit timor, ardua coelo fulmina cum caderent / La paura, il terrore ha creato gli dei - allorquando i fulmini caddero dal cielo ..

Le varie e numerose teofanie del Dio monoteista non potrebbero essere delle versioni piu' " moderne " ..
in quanto molto meno " bizzare - stravaganti " delle politeiste ?


sebastianb is offline  
Vecchio 20-04-2015, 21.50.58   #59
Davide M.
Ospite abituale
 
L'avatar di Davide M.
 
Data registrazione: 06-04-2014
Messaggi: 193
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
L' invito a leggere i vari profeti elencati.. era piu' che altro per poter comprendere come, questi Inviati e / o Profeti " ispirati" dal Dio biblico ( Yahwe' ), avrebbero dato la loro interpretazione.. riguardo le varie sventure ( es. la deportazione e l ' esilio a Babilonia ) subite dal popolo israelitico.

Infatti la loro motivazione è sempre la stessa: l' infedelta' al Patto è stato l' effetto di quelle tremende punizioni. Queste infatti "" sarebbero " state espressamente PRE-annunciate ( in prima persona !) dal Dio Yahwe' ai vari Profeti.

Ma questo E' una bufala.. intendendola come impossibile che proprio il Dio biblico possa " Parlare " con dei mortali !!

I profeti e gli autori dei testi ( per dare autorevolezza ai loro scritti ! ) evidenziano il diretto e " personale " intervento dei Dio biblico.

Ecco allora che si legge: - cosi' DICE il Signore ( come per es. Ger. 9.22 - Isaia 56.1 ..) -
- percio' DICE il Signore ( Ger. 11.21 ) -
- il Signore comincio' a PARLARE a Osea ( Os. 1.2 ) -
- Il Signore DISSE ( a Mose' ) - Es. 3.7 -- ... eccc.... eccc...ecc..

Ma Dio NON parla - Non si fa vedere - Nessuno lo ha visto -
e poi le varie " teofanie " in cosa veramente consistono ? Fruscii del vento / sogni / tuoni / fulmini..
ma che " vennero " interpretati come Dio che "" parla "" - che si manifesta.. ( non so se riesco a spiegarmi .. ) -

Queste teofanie ( del Dio Yahwe' e/o del Messia/Cristo al Tarso ( es. Atti 23.11 ) sono quasi una fotocopia di quelle riportate nei testi mitologici e/o degli dei pagani ..

Quanto al fulmine / tuono, quale manifestazione di Dio, mi vien in mente quella celeberrima frase di Publio Stazio Papino ( e ripresa da Svetonio ):

- Primus in orbe Deus fecit timor, ardua coelo fulmina cum caderent / La paura, il terrore ha creato gli dei - allorquando i fulmini caddero dal cielo ..

Le varie e numerose teofanie del Dio monoteista non potrebbero essere delle versioni piu' " moderne " ..
in quanto molto meno " bizzare - stravaganti " delle politeiste ?


Ciao sebastian, ho una domanda, citi sempre Yahwe/YHWH, ma non è questo il tetragramma "io sono colui che sono"?
Ho sempre letto che i tdg hanno aggiunto al tetragramma le vocali di Adonai, ma insomma, vorrei chiederti, il Dio dell'A.T. aveva o no un nome? Cosa ne pensi dei testimoni di geova? Poi ho letto che i sacerdoti ebrei omisero le vocali di YHWH per paura di formule magiche, cose riguardanti la kabbala, ecc. È vero? Grazie
Davide M. is offline  
Vecchio 20-04-2015, 22.41.07   #60
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Per SebastianB
Ti ringrazio di cuore per l'esaustiva e completa spiegazione. Avevo intuito , che è la mia facoltà più funzionante pare, il nocciolo del tuo pensiero. Mi spiace per la non positiva esperienza fatta in seminario e spero non ti abbia condizionato troppo ( anche nella serenità di pensiero filosofico). Dalle tue ben argomentate tesi mi sembra di capire con chiarezza che:
1. Non sei un cristiano
2. Ammiri in parte (ma con distacco) il pensiero ebraico antico, con le dovute precisazioni ovviamente.
3. Quello che ti ha respinto e disgustato, in parte, ancora ti attira e lo studi.
Una domanda per tornare al tema:
Ti è simpatico il diavolaccio da me dipinto ?
Sariputra is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it