Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 23-04-2015, 01.06.19   #81
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

-----------------------


---------------------------------------------------------------------------------------------------

- solo una curiosita': il tuo avatar .. ha qualcosa in comune con il discepolo del grande Illuminato
d' Oriente ( il principe Siddarta..Budda ) ?


---------------------------------------------------------------------------------------------

Sì, certamente, il primo libro che ho letto in gioventù sul buddhismo fu proprio La vita di Sariputra e le sette dell'Hinayana del grande studioso M.Omodeo Salè. Un testo del 1959.
Sariputra ( figlio di Sari ) ebbe un'importanza capitale nella strutturazione del canone Pali nel buddhismo delle origine.
In un certo senso fu il Tarso ( come lo chiami tu) del buddhismo. A lui viene fatto risalire il commentario dell'Abhidharma, la parte più filosofica del Tripitaka.
A differenza di Paolo però, Sariputra (che morì prima dello stesso Buddha) non ebbe ruolo da "capo" della nascente comunità monastica, limitandosi ad un ruolo di divulgatore del pensiero del Maestro (insieme con altri come Kassyapa, MahaMoggallana, Ananda,ecc.). Fu il più fedele interprete del pensiero di Siddharta.
E una grande mente filosofica.Mente che io non ho, purtroppo.
Ero in periodo di adolescente ribellione e mi imbattei in quel libro... Non so cosa successe in me ma...un nuovo mondo spirituale mi si parava innanzi. Un mondo non più basato su peccato e redenzione, Dio e uomo ma bensì sul Dolore di vivere e sul tentativo tutto umano di superare questo stato per cercare ciò che è aldilà del Dolore.
Un universo nuovo e complesso da capire per un ragazzino occidentale con padre catechista e politico democristiano.
Una ribellione all'autorità genitoriale ? All'inizio forse si ma...or passati tanti anni...non la vedo così. Era solo il tentativo di trovare la mia strada. Prendo molti spunti dal Dharma di Siddharta ma non posso e non voglio definirmi un buddhista. Per esserlo bisogna praticarlo, più che predicarlo. E in questo trionfa sempre la mia pigrizia che mi porterà a perdizione ( se avessi qualcosa da perdere).
La tua cultura è vasta e le informazioni che dai sono numerosissime.
Io cerco sempre di trovare ciò che è essenziale e che mi può servire. Come un pescatore di perle mi tuffo, vado sul fondo, e scelgo le conchiglie che ritengo più adatte a portarmi fortuna. Molte, una volta aperte...sono vuote e le devo gettare. Altre, spesso le più sporche di melma, rivelano il loro prezioso contenuto. Il Sole, alto nel cielo, scotta...è questo è il Dolore.
Sariputra is offline  
Vecchio 23-04-2015, 12.47.18   #82
Davide M.
Ospite abituale
 
L'avatar di Davide M.
 
Data registrazione: 06-04-2014
Messaggi: 193
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Eretiko
Stiamo parlando dello stesso Gesù che fu accolto trionfalmente dalla folla nel suo ingresso a Gerusalemme (Mt 21,1-11)?
Certamente. Lo stesso Gesù. Che fu accolto dagli ebrei di Gerusalemme. In veste di messia "regale", come ha detto sabastianb. E Gesù invece di prendere a calci i Romani, com'era nelle loro attese, prese a calci gli ebrei nel tempio.
Davide M. is offline  
Vecchio 23-04-2015, 20.19.20   #83
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Davide M.
Certamente. Lo stesso Gesù. Che fu accolto dagli ebrei di Gerusalemme. In veste di messia "regale", come ha detto sabastianb. E Gesù invece di prendere a calci i Romani, com'era nelle loro attese, prese a calci gli ebrei nel tempio.

Ma se fu accolto trionfalmente perché dici che gli ebrei lo disprezzavano? E poi tu dici "rinnegato e calunniato" dagli ebrei, e "messo a morte nell'indifferenza di tutti"... è una tua personale opinione o lo hai letto da qualche parte?
Non ritieni che queste argomentazioni possano fomentare odio nei confronti degli ebrei?
Eretiko is offline  
Vecchio 24-04-2015, 12.38.08   #84
Davide M.
Ospite abituale
 
L'avatar di Davide M.
 
Data registrazione: 06-04-2014
Messaggi: 193
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Eretiko
Ma se fu accolto trionfalmente perché dici che gli ebrei lo disprezzavano? E poi tu dici "rinnegato e calunniato" dagli ebrei, e "messo a morte nell'indifferenza di tutti"... è una tua personale opinione o lo hai letto da qualche parte?
Non ritieni che queste argomentazioni possano fomentare odio nei confronti degli ebrei?
Una mia personale opinione??? No. Non è una mia personale opinione. L'ho letto. L'ho ascoltato, l'ho visto, l'ho studiato.
Si, queste argomentazioni sicuramente possono fomentare odio nei confronti degli ebrei. Così è stato da duemila anni a questa parte.
Davide M. is offline  
Vecchio 24-04-2015, 13.47.08   #85
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

@Eretiko

Ma vuoi vedere adesso che gli Ebrei non hanno colpe se davvero risultasse che Gesù era il Messia?!?!
Duc in altum! is offline  
Vecchio 24-04-2015, 19.32.19   #86
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
Ma vuoi vedere adesso che gli Ebrei non hanno colpe se davvero risultasse che Gesù era il Messia?!?!

Ma se tutto era parte di un disegno divino quale è la colpa degli ebrei? Non era tutto scritto e tutto pre-determinato, ed annunciato dai profeti? La colpa degli ebrei è dunque quella di aver rispettato il copione che il loro stesso dio gli aveva preparato miliardi di anni prima?
Onestamente non riesco a comprendere: se la morte di Gesù era "necessaria" gli ebrei non hanno alcuna colpa, in quanto tutto è parte di un disegno (compreso Giuda). Se invece tale morte è "accidentale" allora non c'era nessun disegno divino, gli ebrei possono essere accusati di "deicidio", ma tutto il cristianesimo crolla.
Eretiko is offline  
Vecchio 25-04-2015, 00.27.23   #87
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
@Eretiko

Ma vuoi vedere adesso che gli Ebrei non hanno colpe se davvero risultasse che Gesù era il Messia?!?!

Il problema vero è il concetto di "colpa". Che colpa hanno gli Ebrei attuali di quello che possono aver commesso alcuni esseri umani chiamati ebrei 2000 anni fa ? Che colpa hanno i turchi attuali dello sterminio degli Armeni 100 anni fa ? Che colpa ha mia figlia se qualche fascista ha portato morte e dolore nel nostro paese?
Il concetto di colpa, di qualcosa che si "attacca" in divenire è assurdo.
Si dovrebbe parlare di errori (alcuni mostruosi) che gli esseri umani commettono. Spinti dal desiderio, dall'odio e dalle illusioni perseguono strade di dolore. Gli errori producono effetti che continuano nel tempo e nella storia, ma non sono trasmissibili spiritualmente di padre in figlio. L'innocenza è un valore più alto di qualsiasi altra cosa. E l'innocenza intrinseca di un essere umano ( da non confondere con le radici nocive che albergano in noi come effetto dell'avere un corpo) è come un diamante puro che, pur sommerso da melma, ha solo bisogno di essere pulito per risplendere. Né il diamante può venir "contaminato" dalla melma in alcun modo. E questo fango è composto da tutto il dolore che noi esseri umani, pervicacemente e con costanza, operiamo nel corso dei secoli e dei nostri giorni. E' fatto da innumerevoli errori che generano altri errori, e così via...
Per questo, giusto per tornare al tema della discussione, anche il povero diavolaccio deve essere visto come un essere nel dolore.
Il bene che è in lui non può essere toccato dall'eventuale enorme errore commesso. La ribellione, seguendo il mito, è un errore.
Un Dio che fa pagare in eterno un errore nato da un'illusione (sperare di diventare come Lui) non è DIO.
C'è sempre una speranza. Fino a che tutto si compie e tutto è BENE.
Sariputra is offline  
Vecchio 25-04-2015, 15.55.05   #88
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
Re: Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sariputra
Il problema vero è il concetto di "colpa". Che colpa hanno gli Ebrei attuali di quello che possono aver commesso alcuni esseri umani chiamati ebrei 2000 anni fa ? Che colpa hanno i turchi attuali dello sterminio degli Armeni 100 anni fa ? Che colpa ha mia figlia se qualche fascista ha portato morte e dolore nel nostro paese?
Il concetto di colpa, di qualcosa che si "attacca" in divenire è assurdo.
Si dovrebbe parlare di errori (alcuni mostruosi) che gli esseri umani commettono. Spinti dal desiderio, dall'odio e dalle illusioni perseguono strade di dolore. Gli errori producono effetti che continuano nel tempo e nella storia, ma non sono trasmissibili spiritualmente di padre in figlio. L'innocenza è un valore più alto di qualsiasi altra cosa. E l'innocenza intrinseca di un essere umano ( da non confondere con le radici nocive che albergano in noi come effetto dell'avere un corpo) è come un diamante puro che, pur sommerso da melma, ha solo bisogno di essere pulito per risplendere. Né il diamante può venir "contaminato" dalla melma in alcun modo. E questo fango è composto da tutto il dolore che noi esseri umani, pervicacemente e con costanza, operiamo nel corso dei secoli e dei nostri giorni. E' fatto da innumerevoli errori che generano altri errori, e così via...
Per questo, giusto per tornare al tema della discussione, anche il povero diavolaccio deve essere visto come un essere nel dolore.
Il bene che è in lui non può essere toccato dall'eventuale enorme errore commesso. La ribellione, seguendo il mito, è un errore.
Un Dio che fa pagare in eterno un errore nato da un'illusione (sperare di diventare come Lui) non è DIO.
C'è sempre una speranza. Fino a che tutto si compie e tutto è BENE.

Gli ebrei hanno commesso l'errore di non aver credo nel Messia e gli ebrei attuali commettono l'errore di credere che il Messia ancora non sia arrivato e dunque continuano a rinnegare Gesù ma possono sempre convertirsi per discolparsi.
SlipDown is offline  
Vecchio 25-04-2015, 18.24.32   #89
Davide M.
Ospite abituale
 
L'avatar di Davide M.
 
Data registrazione: 06-04-2014
Messaggi: 193
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

Citazione:
Originalmente inviato da Eretiko
Ma se tutto era parte di un disegno divino quale è la colpa degli ebrei? Non era tutto scritto e tutto pre-determinato, ed annunciato dai profeti? La colpa degli ebrei è dunque quella di aver rispettato il copione che il loro stesso dio gli aveva preparato miliardi di anni prima?
Onestamente non riesco a comprendere: se la morte di Gesù era "necessaria" gli ebrei non hanno alcuna colpa, in quanto tutto è parte di un disegno (compreso Giuda). Se invece tale morte è "accidentale" allora non c'era nessun disegno divino, gli ebrei possono essere accusati di "deicidio", ma tutto il cristianesimo crolla.
Ma cosa stai dicendo? Ma perché dovrebbe crollare tutto il cristianesimo? Potresti spiegarlo esattamente? Non ho assolutamente capito cosa vuoi esattamente dire. Grazie

Ultima modifica di Davide M. : 25-04-2015 alle ore 22.05.32.
Davide M. is offline  
Vecchio 26-04-2015, 18.00.19   #90
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Anche il diavolo si sente solo.

** scritto da Sariputra:

Citazione:
Un Dio che fa pagare in eterno un errore nato da un'illusione (sperare di diventare come Lui) non è DIO.

E da quando in qua un essere limitato e caduco (noi!) può valutare (e, peggio, giudicare!) la decisione e la volontà di un'Entità illimitata ed eterna (Dio)??

Ultima modifica di Duc in altum! : 26-04-2015 alle ore 19.23.10.
Duc in altum! is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it